• Save
Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android - 2013/2014
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android - 2013/2014

on

  • 37 views

 

Statistics

Views

Total Views
37
Slideshare-icon Views on SlideShare
37
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • Lo scopo è quello di realizzare un software che permetta di pilotare un&apos;entità mobile di nome Poomba sfruttando una piattaforma già esistente SIS. <br /> (Space Integration Services) SIS è una piattaforma che permette la comunicazione tra applicazioni in maniera trasparente, <br /> Le applicazioni in questo modo non comunicano direttamente. <br /> *SIS permette di definire spazi e mapping <br /> *uno spazio è un&apos;istanza di tipologia spaziale definito come un insieme di locazioni (nel nostro caso ogni stanza è uno spazio a griglia e le sue locazioni sono le singole celle) <br /> *mapping: correlazione tra locazioni di spazi differenti <br /> *utilizza i metodi publish() e subscribe() per far fluire le informazioni <br /> *publish(): permette di pubblicare su un determinato locator una ThematicInfo <br /> *subscribe(): permette di iscriversi ad uno spazio e ricevere le pubblicazioni effettuate sullo spazio <br /> Poomba è l&apos;entità mobile realizzata all&apos;interno del dipartimento di informatica, realizzata a basso costo dotata di sensori laser, videocamera e magnetometro. <br /> L&apos;applicazione sarà sviluppata in Java per il sistema operativo Android e installata poi su un dispositivo smartphone o tablet dotato di connessione WIFI. <br />
  • Questa soluzione è stata già sviluppata mediante 4 applicazioni: <br /> (vedi slide) <br />
  • L&apos;interfaccia dell&apos;applicazione Poo-Commander non era chiara per l&apos;interazione con l&apos;utente. <br /> La visione dell&apos;ambiente era rappresentata mediante una griglia di numeri, molto difficile da interpretare dall&apos;utente finale. Si è pensato quindi di perfezionarla andando a sviluppare una visualizzazione planimetrica, ovvero vista dall&apos;alto, ottenendo una riproduzione coerente a quella reale. L&apos;applicazione, inoltre, possiede nuove opzioni di visualizzazione dell&apos;ambiente, come ad esempio la possibilità di visualizzare il sistema mediante un grafo. <br /> Interfaccia chiara, innovativa ed orientata al miglioramento della user experience. <br /> Un altro svantaggio, dell&apos;applicazione precedente ma poi implementato in Client Poomba, è dato dalla portabilità del codice consentendo la sua esecuzione in ambienti diversi da quello originario. <br /> Il design è uno dei fattori più importanti in ambito mobile, non è sufficiente che un&apos;applicazione funzioni, deve anche essere elegante e gradevole alla vista. Per questo motivo, Client Poomba segue lo stile Holo ( cosi chiamata l&apos;interfaccia di Android ICS ), in modo da creare uno standard per tutti e, di conseguenza, creare più omogenuità nello sviluppo delle applicazioni. <br /> Il nuovo look di Client Poomba rappresenta un bel passo avanti rispetto alla versione precedente. L&apos;applicazione, infatti, ha aggiunto nuove funzioni di rappresentazioni interessanti, tra cui la possibilità di scegliere e visionare in modo più dettagliato le stanze; risultando, quindi, più intuitiva e facile da utilizzare. <br />
  • Grafo – Planimetria – Stanza dettagliata <br /> Per questo motivo è stato necessario definire ulteriori spazi e un inspect su SIS nella fase di costruzione <br />
  • offre all&apos;utente la visione dell&apos;ambiente in forma a grafo realizzando una interfaccia grafica che mostra tutte le stanze e i collegamenti di esse. <br /> Nodi = stanze <br /> Archi = stanze comunicanti <br /> L&apos;utilizzo di un grafo rende molto più intuitiva e veloce la consultazione delle informazioni sull&apos;ambiente globale. <br /> Oltre al grafo sarà indicata la posizione dell&apos;entità mobile all&apos;interno dell&apos;ambiente con un piccolo fumetto che apparirà ogni qual volta l&apos;utente effettuerà un evento touchscreen. <br /> accedere ad una precisa stanza nella mappa tramite la sua selezione <br /> navigazione a schede, una funzione che consente di accedere a più pagine mantenendo però il tutto all&apos;interno di una sola finestra, in modo da semplificare la navigazione tra l&apos;una e l&apos;altra. <br />
  • (vedi slide precedente) <br /> Diversamente dalla rappresentazione a grafo sarà possibile distinguere la grandezza delle stanze all&apos;interno dello spazio globale. <br /> Predispone algoritmi che permettono una rappresentazione in scala delle stanze in base alle grandezze fisiche che misurano. <br /> SELEZIONE DELLA STANZA <br />
  • interfaccia grafica atta a visualizzare all&apos;utente tutte le informazioni di una determinata stanza entrando in dettaglio maggiore rispetto alla visualizzazione globale. <br /> Si presenta sotto forma di griglia, necessaria a suddividere lo spazio in celle, cosi da permettere di avere uno spostamento più accurato dell&apos;entità mobile. <br /> Inoltre l&apos;interfaccia grafica deve essere realizzata in modo tale da fornire per ogni cella un colore che ne rappresenti in modo intuitivo il suo stato. Troveremo, dunque, celle di colore marrone (celle libere) o di colore nero (celle occupate). Ovviamente le celle coperte rappresenteranno tutti i punti in cui l&apos;entità mobile non potrà accedere e quindi non saranno selezionabili. <br /> Questa interfaccia riesce ad indicare in maniera più precisa tutte le posizioni in cui Poomba può muoversi all&apos;interno della stanza selezionata. <br /> Se l&apos;utente desidera effettuare uno spostamento dell&apos;entità mobile, selezionerà una cella libera e Poomba inizierà a muoversi. <br />
  • Grafo – Planimetria – Stanza dettagliata <br /> Per questo motivo è stato necessario definire ulteriori spazi e un inspect su SIS nella fase di costruzione <br />
  • Video di presentazione dell&apos;applicazione <br />
  • Trattandosi di un progetto sperimentale gli sviluppi futuri sono molteplici <br /> Due funzionalità che aumentano l&apos;interazione con l&apos;utente sono: <br /> (vedi slide) <br /> Immagini = applicazione risulta più intuitiva <br />

Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android - 2013/2014 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android - 2013/2014 Presentation Transcript

  • Università degli Studi di Milano Bicocca Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android Relatore: Dott.ssa Daniela Micucci Correlatore: Dott. Francesco Fiamberti Relazione della prova finale di: Emanuele Cucci Matricola 717558 Sessione di Laurea: Febbraio 2014 Anno Accademico 2012-2013
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 2 Obiettivi Realizzazione di un'applicazione Android che permetta di monitorare e controllare l'entità mobile Poomba utilizzando la piattaforma SIS. SIS Device Android Poomba
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 3 Soluzione preesistente SIS Poo-Commander L'applicazione Android che permette di visualizzare la posizione di Poomba e di comandarne lo spostamento PathFinder L'applicazione che determina il percorso minimo tra la posizione attuale di Poomba e la destinazione ModMap L'applicazione che aggiorna lo stato di Poomba in termini di posizione e orientamento Poo-Execute L'applicazione Android che converte il cammino minimo in una sequenza di comandi da inviare a Poomba.
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 4 Problematiche Poo-Commander Client Poomba
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 5 Struttura del software Grid2D SAL Details Flows.MobileEntities Grid2D SAL1 Grid2D SAL2Grid2D CORR PoombaOstacolo - Definizione di ulteriori spazi - Inspect su SIS nella fase di costruzione INSPECT
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 6 Struttura del software Rappresentazione grafica dell'ambiente con grafo
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 7 Struttura del software Rappresentazione grafica dell'ambiente con planimetria
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 8 Struttura del software Rappresentazione grafica di una stanza
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 9 Struttura del software - Pubblicazione delle coordinate di destinazione - Polling e ispezione del cambiamento di stato delle locazioni publish Grid2D SAL Flows.MobileEntities Poomba
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 10 Sperimentazione Device utilizzato: Samsung Galaxy Tab (Android 4.0.4) Entità mobile: Poomba Test effettuato sulla porzione di edificio U14 definita in SIS Video – Client Poomba http://www.youtube.com/watch?v=Sqf2bvwUSc0 Video – Client Poomba (solo movimento) http://www.youtube.com/watch?v=uqLQ9AfFL8M
  • Cucci Emanuele 717558 Controllo di un'entità mobile da un'applicazione Android 11 Sviluppi futuri  Miglioramento dell'interfaccia grafica delle stanze rendendola più dinamica gestendo le opzioni di ingrandimento e rimpicciolimento della griglia.  La visualizzazione della stanza potrebbe essere ottimizzata aggiungendo le immagini degli oggetti presenti in essa tenendo conto delle celle che la rappresentano.