Cose da sapere per lavorare con il web

452 views
387 views

Published on

Cose che non tutti sanno, che molti dovrebbero sapere ma non sanno, che tutti si sono trovati di fronte una volta nella vita, ed hanno avuto informazioni fumose e tecniche. Se ami il linguaggio chiaro, senza tecnicismi, questa è per te.

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
452
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
78
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • Cose da sapere per lavorare con il web

    1. 1. LE COSE DA SAPEREPER LAVORARE CON IL WEB Quello che ancora non sai, che non ti hanno mai spiegato, che non sono riusciti a spiegarti.
    2. 2. TIPOLOGIE DI SITI• Siti in flash: Google li vedrà come una sola fotografia, iPhone iPad e smartphone in genere non li visualizzeranno. Fossi in voi li eviterei come la peste.• Sitistatici: Probabilmente vi servirà un tecnico per aggiornarli, e probabilmente ci metterà 30 giorni anziché 3 ore. Non è colpa sua: un giorno vi dirò il perché.• Sitidinamici/con CMS: solitamente hanno unarea amministrazione che vi permette di aggiornarli e di modificare i contenuti.
    3. 3. CHE COS’È UN CMSE’ il prefabbricato che vi permette di amministrare tutto ciò che è pubblicato sul sito, la grafica, i contatti, i pagamenti, ecc. Se il vostro sito è fatto con un CMS, come Joomla, Wordpress, Drupal,Zencart o Magento a nostro parere siete molto fortunati. Potrete fare tutto quello che volete sul web. Se invece è fatto ad hoc, senza utilizzare nessun CMS disponibile in rete, può essere personalizzatissimo (e costare di conseguenza) oppure il contrario. Attenzione: utilizzare un "prefabbricato" nonvuol dire avere la grafica da prefabbricato!! la parte prodotta in serie devessere ilprogramma di gestione dei contenuti, non ciò che vedono gli utenti!
    4. 4. CHE COS’È IL DOMINIO Il dominio è il nome di un sito seguito da punto e quelle 3o4letterine.. se www.somstudio.it è l’indirizzo (URL è sinonimo di indirizzo) del mio sito, somstudio.it è il mio dominio. fine deldiscorso. Pagate per averlo e per mantenerlo, perchè qualcuno,da qualche parte, scriva: somstudio.it è del signor Pallino fino alsettembre 2011. Se a settembre 2011 il signor Pallino non paga il rinnovo, il dominio somstudio.it torna libero e dopo qualche tempo potrà comprarselo qualcun’altro. .it .com .net ecc. sono le estensioni deldominio. Scegliete quella che più vi piace.Non cambia un piffero in termini tecnici, in termini umani un .it è più bello di un.info, o no!?
    5. 5. CHE COS’È L’HOSTING Hosting è il servizio di noleggio del pezzettino di server (memoria, database, velocità della connessione, ecc) e delle funzioni informatiche necessarie a far visualizzare ilvostro sito in rete. A noi interessa che l’hosting sia molto veloce e che sia della categoria che supporti il nostro futuro sito: se lo facciamo noi, dobbiamo sapere che hosting prendere.Vi sono 2 macrocategorie di hosting: hosting Windows ehosting Linux. . Essendo l’hosting un affitto (del computer che ospita il nostro sito), l’hosting si paga, di solito, all’anno.
    6. 6. CHE COS’È UN SERVER Un server è un computer connesso alla rete che può svolgere varie funzioni. Se stiamo parlando di siti web e non vogliamo complicarci la vita, il server èil computer da qualche partenel mondo, dove viene messo il vostro sito, al quale ci si collega per visualizzarlo. Niente di più.
    7. 7. PAGAMENTI ONLINE: COME FACCIO? E semplicissimo. Apri un account Paypal ed in 5 minuti potrai ricevere pagamenti. Non devi andare in banca a farti attivare costosi pos online, non serve altro che unindirizzo email, una carta di credito anche prepagata (hai mai sentito parlare della postepay?) e se vuoi di unconto corrente reale sul quale versare il denaro ricevuto. Puoi ricevere pagamenti da chiunque sul pianeta abbia una carta di credito ed il denaro ti viene recapitato immediatamente sul conto Paypal. Potrai trasferirlo sultuo conto corrente bancario o su di unapposita carta di credito e ritirarlo col bancomat.
    8. 8. CHE COS’È PAYPAL Paypal è uno stumento bancario che permette di trasferire denaro prelevandolo dalla vostra carta di credito (che avrete precedentemente associato)senza rivelarne i codici. Fa da intermediario tra voi e chi vi vende il bene o il servizio, preleva i soldi dalla vostra carta in qualità di soggetto accreditato e di fiducia, e li invia a destinazione senza rivelare vostri dati sensibili. E’ coperto da assicurazione sulle frodi per alcuni tipi di pagamenti. Con la stessa facilità con cui paghi con Paypal, puoi anche ricevere pagamenti.
    9. 9. COME FUNZIONA PAYPAL
    10. 10. POSIZIONAMENTO SUI MOTORI? INDICIZZAZIONE? Lindicizzazione non è altro che vedere tra irisultati il tuo sito quando digiti www.ilmiosito.itsu Google. e sugli altri motori. Il posizionamento sui motori di ricerca è linsieme di tecniche che hanno lo scopo di far visualizzare dagli utenti il tuo sito, nellarea dei risultati non sponsorizzati, ovviamente, quando digitano parole chiave relative al tuo sito. Se www.pippomacchine.com vende automobili Fiat, un buon posizionamento sui motori di ricerca fà sì che ricercando sui motori Auto Fiat, per esempio, tra i primi risultati venga visualizzato pippomacchine.com
    11. 11. PAY PER CLICK: CHE COS’É? Attraverso il Pay Per Click l’inserzionista pagasolo quando l’utente clicca di fatto sull’annuncio.Con il PPC la gestione delle risorse economiche è senz’altro efficiente: pago solo quandoqualcuno visita effettivamente il mio sito o la mia pagina. Di contro, quando non pago, il mio sito sarà invisibile sui motori di ricerca.
    12. 12. PAY PER CLICK SU GOOGLE Tipicamente te li avrà offerti pagine gialle...
    13. 13. PAY PER CLICK SU FACEBOOKSui social la mia pagina vivrà se qualcuno interagirà con lei condividendola, commentandola, ecc.
    14. 14. CONSIGLI BONUS Sei tu a gestire il tuo marketing. In rete trovi tutto il know how che ti serve per ottenere ottimi risultati. Sfrutta questa risorsa. Statisticamente, trovare una web agency competente a 360° èdifficile. Noi stessi siamo carenti in alcuni settori, lo ammettiamo candidamente.Non comprare pay per click alla cieca, fallo da solo. Se deleghi, esigi report dettagliati che TU possa comprendere. Considera di gestire tu queste campagne. E molto semplice, non ti porterà via molto tempo.Non permettere che costruiscano per te un sito che non sai aggiornare e modificare completamente da solo.Non scegliere come web-designer solo un grafico, né solo un tecnico. Avranno visioni diametralmente opposte, entrambe incomplete. Fatti installare Google Analytics e consultalo sempre. Impadronisciti degli "indispensabili per chi vuole iniziare a fare business con il web". La posta certificata costa 5 euro allanno, non 150. Delega il meno possibile :-) Buon business. P.S. I noi stessi di cui parliamo al punto 2, sono raggiungibili su www.somstudio.it

    ×