Nuclei Fondanti Tecnologia

3,055 views

Published on

di Paolo Gallici

Published in: Education, Technology, Business
1 Comment
5 Likes
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total views
3,055
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
19
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
1
Likes
5
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Nuclei Fondanti Tecnologia

  1. 1. Tratto da: “ Progetto ICARO Ricerca sul pensiero tecnologico come motore della formazione per tutti e per tutta la vita.” Elio Toppano “Un metamodello organizzatore del curricolo in Tecnologia ” paolo gallici TECNOLOGIA Nuclei Fondanti (epistemologici) (Epistemi) Per nuclei fondanti si intendono quei concetti fondamentali che ricorrono in vari punti di sviluppo di una disciplina e hanno ( perciò ) valore strutturante e generativo di conoscenze. I nuclei fondanti sono concetti, nodi epistemologici e metodologici che strutturano una disciplina … i contenuti ne sono l’oggetto, le conoscenze sono il frutto di tutto il processo di costruzione del sapere . (Tratto da C. Petracca - Progettare per competenze) In questa presentazione mancano i Nuclei Fondanti Trasversali alle altre discipline - aree disciplinari
  2. 2. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia Questi epistemi identificano le idee base di ogni trasformazione intenzionale (tecnologia) paolo gallici
  3. 3. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia paolo gallici
  4. 4. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia paolo gallici
  5. 5. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia 1 2 3 4 5 In particolare una trasformazione intenzionale: Ha origine da una ESIGENZA/PROBLEMA connessa alla necessità dell’uomo paolo gallici
  6. 6. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia 1 2 3 4 5 In particolare una trasformazione intenzionale: Mette in campo e selezione RISORSE in termini di materiali, energia, macchine, … paolo gallici
  7. 7. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia 1 2 3 4 5 In particolare una trasformazione intenzionale: Si realizza mediante un PROCESSO fattivo si materia e energia che … muove da un progetto paolo gallici
  8. 8. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia 1 2 3 4 5 In particolare una trasformazione intenzionale: … muove da un progetto e conduce a un artefatto mediante metodologie specifiche e procedure di CONTROLLO paolo gallici
  9. 9. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia 1 2 3 4 5 In particolare una trasformazione intenzionale: … determina un IMPATTO ambientale e sociale che deve essere previsto fin dalla fase progettuale in quanto comporta una valutazione continua degli effetti e delle ricadute paolo gallici
  10. 10. Controllo Processo Artefatto Risorsa Esigenza/ Problema Impatto Nuclei fondanti (Epistemi) della Tecnologia 1 2 3 4 5 In particolare una trasformazione intenzionale: … prevede in tutte le sue fasi sistemi – modalità – strumenti di controllo per monitoraggio e valutazione paolo gallici
  11. 11. Esigenza / Problema <ul><li>Per l’attività didattica da progettare si propongono: </li></ul><ul><li>Alimentarsi </li></ul><ul><li>Abitare </li></ul><ul><li>Vestirsi </li></ul><ul><li>Comunicare / Informarsi </li></ul><ul><li>Vivere in salute </li></ul>1 CONTESTI di vita quotidiana
  12. 12. Risorsa <ul><li>Per l’attività didattica da progettare si propongono: </li></ul><ul><li>Capitali </li></ul><ul><li>Materiali (materie prime – semilavorati …) </li></ul><ul><li>Energia </li></ul><ul><li>Impianti - Reti </li></ul><ul><li>Macchine </li></ul><ul><li>Conoscenze - Informazioni </li></ul><ul><li>Esperienze </li></ul><ul><li>Spazi - Tempi </li></ul><ul><li>… </li></ul>2
  13. 13. Processo <ul><li>Per l’attività didattica da progettare si propongono: </li></ul><ul><li>Ideazione </li></ul><ul><li>Progettazione </li></ul><ul><li>Produzione </li></ul><ul><li>Distribuzione (logistica – commerciale - mediatica) </li></ul><ul><li>Consumo </li></ul><ul><li>Manutenzione </li></ul><ul><li>Dismissione </li></ul><ul><li>Riciclaggio / Rinaturalizzazione </li></ul>3
  14. 14. Artefatto <ul><li>Per l’attività didattica da progettare si propongono: </li></ul><ul><li>Artefatto = Evento di un processo intenzionale dell’uomo </li></ul><ul><li>Il paesaggio (luogo costruito) </li></ul><ul><li>Oggetti spaziali </li></ul><ul><li>I bio-oggetti </li></ul><ul><li>Nano-oggetti e Grandi oggetti </li></ul><ul><li>Info-oggetti </li></ul><ul><li>Oggetti dinamici e statici </li></ul><ul><li>… </li></ul>4
  15. 15. Impatto <ul><li>Per l’attività didattica da progettare si propongono: </li></ul><ul><li>Ambientale </li></ul><ul><li>Sociale </li></ul>5
  16. 16. Controllo <ul><li>Per l’attività didattica da progettare si propongono: </li></ul><ul><li>Metodologie di: </li></ul><ul><ul><li>indagine </li></ul></ul><ul><ul><li>misurazione </li></ul></ul><ul><ul><li>valutazione </li></ul></ul><ul><ul><li>monitoraggio </li></ul></ul>

×