Apprendimento e  comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04
<ul><li>apprendimento </li></ul><ul><li>L'apprendimento è essenzialmente un'attività che coinvolge la costruzione sociale ...
<ul><li>apprendimento individuale e sociale </li></ul><ul><li>Le interazioni di gruppo e interpersonali prevedono l'uso de...
apprendimento e rete Le comunità professionali online sono definibili come un insieme di persone che condividendo la stess...
©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 territorio Contesti virtuali di apprendimento rete multimedialità o...
<ul><li>Forme nuove di organizzazione dei processi di apprendimento   </li></ul><ul><li>Due prospettive complementari: </l...
Sotto quali condizioni le comunità virtuali e, in generale, le situazioni di apprendimento collaborativo a distanza, posso...
identificazione delle situazioni e dei contesti di apprendimento più idonei all'impiego di una comunità virtuale l'importa...
Evoluzione del sistema <ul><li>ambiente di lavoro collaborativo </li></ul><ul><li>comunità online: comunicazione  </li></u...
Evoluzione del sistema <ul><ul><ul><li>scuola, edutainment televisiva e  internet: un’integrazione </li></ul></ul></ul><ul...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>Apprendimento online e ambienti basati su...
©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>approccio online  </li></ul><ul><li>quando gli  obiettivi d...
©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>ambienti basati su Web </li></ul><ul><li>maggiore enfasi su...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04
©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>Strumenti </li></ul><ul><li>3 classi di tecnologie  che, co...
©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>Miglioramento degli aspetti situazionali-interazionali dell...
©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>La struttura tipica di un On Line Learning Management Syste...
©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>usabilità </li></ul><ul><li>In generale per usabilità si in...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 progettazione: online education <ul><li>costruire...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education <ul><li>l’ambient...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education Fasi del processo...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education <ul><li>Fasi del ...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education Conduzione di un ...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education <ul><li>La valuta...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education <ul><li>La valuta...
Comunità virtuali ©  jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Le nuove tecnologie dell’informazione e della com...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Apprendimento.Comunitavirtuale

1,741 views
1,680 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,741
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
70
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Apprendimento.Comunitavirtuale

  1. 1. Apprendimento e comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04
  2. 2. <ul><li>apprendimento </li></ul><ul><li>L'apprendimento è essenzialmente un'attività che coinvolge la costruzione sociale della conoscenza. </li></ul><ul><li>La collaborazione tra pari nell'apprendimento aiuta a sviluppare abilità e strategie generali di problem-solving attraverso l'interiorizzazione di processi cognitivi impliciti nell'interazione e nella comunicazione (Damon, 1944; Vygotsky, 1978). </li></ul><ul><li>I punti di forza dell'apprendimento collaborativo attraverso la discussione e la conversazione includono: </li></ul><ul><li>la condivisione di diverse prospettive (role-taking, role-playing) </li></ul><ul><li>l'obbligo di esplicitare e comunicare a altri la propria conoscenza e comprensione attraverso la verbalizzazione o la scrittura (Vygotsky, 1962) </li></ul><ul><li>il valore motivante di essere un membro attivo di un gruppo (Rogers, 1970) </li></ul><ul><li>Il gruppo di lavoro come macchina semiotica per l’apprendimento </li></ul>© jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04
  3. 3. <ul><li>apprendimento individuale e sociale </li></ul><ul><li>Le interazioni di gruppo e interpersonali prevedono l'uso del linguaggio (un processo sociale) nella riorganizzazione e modifica di comprensioni individuali e strutture di conoscenza </li></ul><ul><li>L'efficacia degli approcci di apprendimento cooperativo (o collaborativo) dipende dai seguenti fattori: </li></ul><ul><ul><li>apprendimento come attività sociale </li></ul></ul><ul><ul><li>la costruzione attiva della conoscenza </li></ul></ul><ul><ul><li>l'opportunità di sviluppare abilità di esposizione </li></ul></ul><ul><ul><li>il feedback motivante proveniente dagli altri </li></ul></ul><ul><li>  </li></ul>© jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04
  4. 4. apprendimento e rete Le comunità professionali online sono definibili come un insieme di persone che condividendo la stessa attività trovano nella rete un luogo di incontro e scambio in cui non si limitano solo a condividere e a beneficiare delle esperienze altrui, ma sono coinvolti a sviluppare assieme delle pratiche, delle soluzioni, delle conoscenze migliori. In questo senso le comunità virtuali non sono solo una comunità di soggetti che apprendono ma una comunità che apprende . © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04
  5. 5. © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 territorio Contesti virtuali di apprendimento rete multimedialità organizzazione
  6. 6. <ul><li>Forme nuove di organizzazione dei processi di apprendimento </li></ul><ul><li>Due prospettive complementari: </li></ul><ul><ul><ul><li>l'aspetto sociale </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>partecipazione alla comunità intesa come sistematica valorizzazione di conoscenza, in forma distribuita </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>l'aspetto evolutivo </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>evidenzia le fasi di generazione, selezione e diffusione delle conoscenze maturate. </li></ul></ul></ul>© jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Comunità virtuali
  7. 7. Sotto quali condizioni le comunità virtuali e, in generale, le situazioni di apprendimento collaborativo a distanza, possono proporsi come risposta adeguata alle esigenze della didattica scolastica e della formazione ? Quali caratteristiche delle comunità virtuali contribuiscono a ottimizzarne l'efficacia ai fini dell'apprendimento? © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Comunità virtuali
  8. 8. identificazione delle situazioni e dei contesti di apprendimento più idonei all'impiego di una comunità virtuale l'importanza della motivazione e la natura delle misure destinate a sostenerla © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 il ruolo dei moderatori/facilitatori, quello degli esperti dei contenuti, le implicazioni delle diverse strategie che questi possono adottare l'impatto del medium tecnologico; competitività vs. collaborazione componente informativa vs. comunicativa Comunità virtuali
  9. 9. Evoluzione del sistema <ul><li>ambiente di lavoro collaborativo </li></ul><ul><li>comunità online: comunicazione </li></ul><ul><li>genitori-insegnanti-bambini. </li></ul><ul><li>scuola come interfaccia </li></ul><ul><li>didattica a distanza (personalizzata) </li></ul>Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 © jannis
  10. 10. Evoluzione del sistema <ul><ul><ul><li>scuola, edutainment televisiva e internet: un’integrazione </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>nascita di professionalità dedicate </li></ul></ul></ul><ul><li>dare&share </li></ul><ul><li>osare e condividere </li></ul>© jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04
  11. 11. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>Apprendimento online e ambienti basati su Web </li></ul><ul><li>Due orientamenti per l’apprendimento: </li></ul><ul><li>ONLINE: il processo d’apprendimento basato sulla comunicazione tra i partecipanti </li></ul><ul><ul><ul><li>focus: l’aspetto sociale di costruzione e legittimazione di nuova conoscenza, patrimonio non del singolo ma della comunità. </li></ul></ul></ul><ul><li>WEB-BASED: offerta di materiali didattici </li></ul><ul><li>focus: l’accesso alle informazioni e gli aspetti multimediali e di navigazione. </li></ul><ul><li>  </li></ul>
  12. 12. © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>approccio online </li></ul><ul><li>quando gli obiettivi didattici richiedono la creazione di una comunità virtuale nell'ambito della quale si voglia favorire un apprendimento di tipo collaborativo , e i partecipanti detengono un ruolo attivo nel processo di apprendimento - senso di appartenenza alla comunità virtuale, motivazione, attitudine al metodo online. </li></ul><ul><li>Il flusso della comunicazione gioca un ruolo chiave: utilizzo di strumenti flessibili </li></ul><ul><li>sistemi di computer conferenza CMC, </li></ul><ul><li>posta elettronica </li></ul><ul><li>computer conferenza </li></ul><ul><li>bacheca elettronica </li></ul><ul><li>connessioni in videoconferenza uno–a–uno e uno–a–molti </li></ul><ul><li>L’approccio online richiede </li></ul><ul><li>precisa strutturazione dei flussi comunicativi </li></ul><ul><li>accurata pianificazione di obiettivi e scadenze </li></ul><ul><li>investimento significativo in termini di pianificazione e coordinamento delle attività </li></ul>Comunità virtuali
  13. 13. © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>ambienti basati su Web </li></ul><ul><li>maggiore enfasi sullo studio individuale di materiale didattico organizzato in strutture ipermediali; il processo formativo, tramite la figura del TUTOR, enfatizza un modello comunicativo uno-a-uno </li></ul><ul><li>specifiche esigenze formative: </li></ul><ul><li>il mantenimento di quantità significative di dati fattuali a disposizione degli studenti </li></ul><ul><li>la possibilità di spaziare all’interno di un'ampia gamma di codici comunicativi (testo, immagini, audio, video) in una modalità di presentazione integrata </li></ul><ul><li>la disponibilità e l'aggiornamento di un corpo di informazioni relativamente stabile </li></ul><ul><li>il desiderio di raggiungere una popolazione utente numerosa </li></ul><ul><li>l’opportunità di offrire un ambiente connesso con differenti sorgenti d'informazione, quali database o siti Web. </li></ul><ul><li>Il connubio: siti con potenzialità comunicative, java, form CGI, plugin, etc </li></ul>Comunità virtuali
  14. 14. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04
  15. 15. © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>Strumenti </li></ul><ul><li>3 classi di tecnologie che, combinate, possono fornire ambienti software per supportare attività di gruppo (groupware) adatti per l'apprendimento collaborativo </li></ul><ul><li>sistemi di comunicazione </li></ul><ul><li>sincroni: testo, audio, audioconferenze, videoconferenze </li></ul><ul><li>asincroni: posta elettronica, computer conferencing messaggi sonori e fax </li></ul><ul><li>sistemi per la condivisione di risorse </li></ul><ul><li>sincroni: condivisione dello schermo e lavagna elettronica, strumenti per la rappresentazione di progetti; </li></ul><ul><li>asincroni: accesso ai sistemi di file e banche dati </li></ul><ul><li>sistemi di supporto a processi di gruppo </li></ul><ul><li>sistemi per la gestione dei progetti </li></ul><ul><li>calendari condivisi, sistemi per la produzione, strumenti di votazione, strumenti per la generazione di idee e per discussioni a ruota libera </li></ul>Comunità virtuali
  16. 16. © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>Miglioramento degli aspetti situazionali-interazionali delle attività di discussione: </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>utilizzo di realtà virtuale </li></ul><ul><li>rispetto a videoconferenza, migliore attenzione ai gesti e alle posture rispetto ad una finestrella sullo schermo, soprattutto se la discussione è libera e i partecipanti sono più di quattro o cinque; </li></ul><ul><li>aver cura dell’aspetto audio </li></ul><ul><li>spazialità del suono, per ottimizzare la “naturalezza” dell’ambiente d’interazione </li></ul><ul><li>la scelta di metafore appropriate </li></ul><ul><li>per aiutare i partecipanti a navigare attraverso i differenti spazi di discussione e di lavoro, e per aiutarli a sfruttare appieno il potenziale dell'ambiente virtuale. </li></ul><ul><li>aspetti di ergonomia e di interfaccia </li></ul><ul><li>interfacce per gestire friendly vari dispositivi di input (telecamere, microfoni, tastiere, tavolette grafiche, scanner, CD-ROM etc.) e mostrare l'informazione necessaria circa lo stato del flusso di informazione delle postazioni remote </li></ul>Comunità virtuali
  17. 17. © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>La struttura tipica di un On Line Learning Management System </li></ul><ul><li>sistema per erogare, gestire e monitorare dei corsi di apprendimento su una rete locale (Intranet) o globale (Internet). </li></ul><ul><li>Un’area introduttiva: le informazioni generali del sistema, la descrizione dei vari corsi, le regole di accesso ai corsi, ecc. </li></ul><ul><li>Il materiale didattico dei singoli corsi: la descrizione degli obiettivi del corso, i prerequisiti, moduli delle lezioni e delle esercitazioni interattive, un questionario finale di verifica, vari strumenti di sussidio come glossari, FAQ, schede riassuntive </li></ul><ul><li>Gli strumenti di comunicazione generalisti : bacheche elettroniche, forum di discussione, messaggi di posta elettronica </li></ul><ul><li>Strumenti di monitoraggio: software di gestione per controllare il processo di apprendimento di ogni singolo allievo. </li></ul>Comunità virtuali
  18. 18. © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 <ul><li>usabilità </li></ul><ul><li>In generale per usabilità si intende la misura in cui un prodotto soddisfa i bisogni dei propri utilizzatori </li></ul><ul><li>Quando accade questo? </li></ul><ul><li>quando gli utilizzatori ne apprendono l’uso con facilità, secondo le proprie esigenze </li></ul><ul><li>quando sono in grado di utilizzarlo in modo efficace (ad esempio, aumentando l’attività produttiva nello svolgimento di uno o più compiti </li></ul><ul><li>quando sono in grado di memorizzare il funzionamento (riutilizzare senza ri-apprendere) </li></ul><ul><li>quando commettono pochi errori o errori non gravi, rispetto ai quali è facile recuperare </li></ul><ul><li>quando gli utilizzatori provano soddisfazione nell’utilizzo del prodotto </li></ul>Comunità virtuali
  19. 19. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 progettazione: online education <ul><li>costruire un impianto didattico, all’interno del quale la comunicazione è contestualizzata e strutturata, studiato appositamente per soddisfare le esigenze comunicative e gli obiettivi didattici di un dato corso e per consentire lo svolgimento delle attività previste. </li></ul><ul><li>Gli elementi fondamentali di questa definizione sono quattro: </li></ul><ul><li>l’ambiente virtuale </li></ul><ul><li>il contesto </li></ul><ul><li>la struttura </li></ul><ul><li>la flessibilità </li></ul>
  20. 20. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education <ul><li>l’ambiente virtuale : su misura, luogo di incontro, situazione comunicativa, sentimento di appartenenza ad una comunità </li></ul><ul><li>stabilire un contesto , una rappresentazione anche mentale comune ai partecipanti, dentro cui stabilire e rispettare alcune regole comunicative </li></ul><ul><li>gestire la comunicazione in strutture dedicate, quali i conferencing systems </li></ul><ul><li>la struttura, costruita in funzione delle esigenze comunicative e didattiche di ciascun corso, richiede flessibilità </li></ul>
  21. 21. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education Fasi del processo di progettazione 1. Analisi del contesto e degli obiettivi didattici partecipanti, luogo di studio, argomento del corso, obiettivi didattici 2. Definizione di un piano di attività organizzazione, pianificazione dei tempi di lavoro, struttura modulare, materiale didattico (discussioni a tema, lavori di gruppo, ricerca e scambio di materiale informativo) 3. Definizione delle esigenze comunicative CANALI DI COMUNICAZIONE TIPO DI COMUNICAZIONE SOGGETTI FUNZIONE uno a molti insegnante - partecipanti trasmissione contenuti uno a uno insegnante - partecipante soluzione problemi individuali uno a uno partecipante - partecipante assistenza reciproca molti a molti partecipanti - insegnanti dibattito molti a molti partecipanti dibattito informale molti a molti membri di un gruppo lavori di gruppo
  22. 22. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education <ul><li>Fasi del processo di progettazione </li></ul><ul><li>4. Scelta del software </li></ul><ul><li>Flessibilità, strutturazione della comunicazione su livelli, trasparenza, gestione </li></ul><ul><li>5. Strutturazione dell’ambiente virtuale </li></ul><ul><li>CAFFE’ ambiente informale, </li></ul><ul><li>HELP-DESK carattere tecnico </li></ul><ul><li>ARCHIVIO dei lavori dei partecipanti </li></ul><ul><li>STANZA CONFRONTO mediazione tra previsioni ed esigenze dei partecipanti, spazio per proposte, indicazioni per proseguimento </li></ul><ul><li>SPAZI CONFERENZA di solito uno per ogni tipo di attività </li></ul>
  23. 23. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education Conduzione di un corso online Funzione organizzativa Formazione gruppi di lavoro, attribuzione di ruoli (coordinatore, redattore, moderatore), organizzare le discussioni, le attività di gruppo, la comunicazione (netiquette) Funzione sociale Familiarizzare i partecipanti all’ambiente virtuale, stabilire il clima del gruppo, incentivare la motivazione e la cooperazione per la formazione di una vera comunità di apprendimento Funzione intellettuale Gestione dei dibattiti, valutazione dei partecipanti (basata sulla partecipazione, sulla qualità degli interventi, qualità dei compiti svolti, rispetto delle scadenze, tener presente il mutuo reciproco valutarsi dei partecipanti)
  24. 24. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education <ul><li>La valutazione </li></ul><ul><li>controllo generale sulla riuscita del corso nel suo complesso, svolto allo scopo di riscontrare se gli obiettivi fissati in partenza sono stati raggiunti e se le scelte compiute in fase di programmazione e le tecniche di conduzione osservate hanno condotto a buoni risultati. </li></ul><ul><li>La valutazione si può basare su diversi elementi </li></ul><ul><li>indicazioni degli insegnanti </li></ul><ul><li>rilevamenti di osservatori esterni, cioè di persone che seguono il corso in qualità di uditori e non partecipano attivamente allo svolgimento delle attività </li></ul><ul><li>opinioni espresse dai partecipanti </li></ul><ul><li>analisi delle interazioni </li></ul>
  25. 25. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Progettazione: online education <ul><li>La valutazione </li></ul><ul><li>Analisi delle interazioni: secondo la quantità </li></ul><ul><li>Numero totale di messaggi (stima il livello di partecipazione); </li></ul><ul><li>Rapporto msg partecipanti/msg tutor (stima il livello di partecipazione dei partecipanti rispetto a quello degli insegnanti); </li></ul><ul><li>Numero msg/ partecipante (verifica la presenza di partecipanti più o meno attivi); </li></ul><ul><li>Numero msg/settimana (verifica un eventuale aumento del livello di partecipazione); </li></ul><ul><li>Lunghezza dei messaggi per settimana (verifica un eventuale aumento qualitativo dei contributi) </li></ul><ul><li>Analisi delle interazioni: secondo la qualità </li></ul><ul><li>classificazione dei messaggi in: </li></ul><ul><li>esperienze personali, riferimenti a materiale informativo, nuove problematiche e questioni, sintesi della discussione, nuovi stimoli di discussione </li></ul>
  26. 26. Comunità virtuali © jannis Apprendimento e comunità virtuali 2001.05.04 Le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione hanno fatto emergere modi di apprendere che, seppure più “naturali” e profondi, sono stati storicamente emarginati dalle istituzioni deputate all’educazione e all’istruzione. In particolare l’apprendimento collaborativo all’interno di una comunità di pratica, tipico ad esempio delle botteghe artigiane e degli studi professionali, ha fornito un fondamento per la progettazione e la conduzione di nuovi sistemi didattici on-line.

×