Psicologia
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Psicologia

on

  • 7,170 views

 

Statistics

Views

Total Views
7,170
Views on SlideShare
7,158
Embed Views
12

Actions

Likes
2
Downloads
123
Comments
0

1 Embed 12

http://www.slideshare.net 12

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Psicologia Presentation Transcript

  • 1. La Psicologia
  • 2. Gli indirizzi di studio
  • 3. Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione Studia i cambiamenti della personalità dalla nascita all’età adulta, alla vecchiaia
  • 4. Psicologia Industriale Si occupa dei problemi che possono nascere nelle aziende o sul posto di lavoro e seleziona il personale.
  • 5. Psicologia Fisiologica Studia le basi fisiologiche della psicologia
  • 6. Psicologia Sociale Studia l’uomo come essere sociale.
  • 7. L’UOMO HA CERCATO SEMPRE DI COMPRENDERE SE STESSO E IL MONDO CHE LO CIRCONDA, COMINCIANDO QUANDO SI IMBATTEVA IN EVENTI CHE OLTREPASSAVANO LE SUE CAPACITA DI COMPRENSIONE.
  • 8. LA PSICOLOGIA SCIENTIFICA A DIFFERENZA DI QUELLA FILOSOFICA, NON SI BASA SU OPINIONI SOGGETTIVE O SULLE INTUIZIONI, MA UTILIZZA UN METODO SCIENTIFICO, APPLICANDOLO ALLO STUDIO DEL COMPORTAMENTO UMANO E SOCIALE.
  • 9. LA PSICOLOGIA SI AVVALE DI DIVERSI METODI DI RICERCA 1. L’INTROSPEZIONE 2. L’ESAME DEI SINGOLI CASI 3. LE INCHIESTE 4. L’OSSERVAZIONE 5. IL METODO SPERIMENTALE
  • 10. L’INTROSPEZIONE E’ il metodo usato dai primi psicologi. Gli psicologi chiedevano ad alcuni soggetti di riferire le loro sensazioni di fronte ad uno stimolo o in certe condizioni. E’ una tecnica molto soggettiva.
  • 11. L’ESAME DEI SINGOLI CASI CONSISTE NELL’ESAME MOLTO DETTAGLIATO DI CASI SINGOLI QUANDO LE PERSONE ESAMINATE HANNO DEI PROBLEMI SI UTILIZZA IL METODO CLINICO.
  • 12. IL METODO CLINICO SI COMPONE DI TRE FASI: • ANAMNESI. • DIAGNOSI. • TERAPIA.
  • 13. ANAMNESI CONSISTE NELL RACCOGLIERE IL MAGGIOR NUMERO DI INFORMAZIONI SUL PAZIENTE.
  • 14. DIAGNOSI E’ LA PROCEDURA DI VALUTAZIONE CLINICA PER INDIVIDUARE IL DISTURBO DELL PAZIENTE E LE EVENTUALI CAUSE
  • 15. TERAPIA CONSISTE NELLA MODALITA’ DI INTERVENTO AL FINE DI CURARE IL PAZIENTE DAL SUO DISTURBO
  • 16. Il metodo sperimentale
  • 17. Il metodo sperimentale è un metodo oggettivo in quanto, se viene ripetuto dovrebbe portare agli stessi risultati ed è usato in tutte le discipline in cui è necessario ottenere dati certi, ripetibili e oggettivamente dimostrabili.
  • 18. Questo metodo si avvale di esperimenti, cioè metodi scientifici che consistono nel manipolare la variabile indipendente per vedere se esso produce cambiamenti nella variabile dipendente. I ricercatori negli esperimenti utilizzano le variabili, fattori che possono cambiare o influire sul fenomeno che si sta studiando . Esistono due tipi di variabili: dipendente e indipendente. La prima (y) è quella i cui cambiamenti sono subordinati e conseguenti ai cambiamenti dell’ altra;mentre la seconda (x) è quella che non dipende dall’altra e cambia solo se lo sperimentatore la manipola volontariamente. Oltre a queste variabili non ci possono essere altre variabili che disturbano il risultato dell’esperimento.
  • 19. Le variabili si utilizzano in due tipi di esperimenti : gli esperimenti di laboratorio e gli esperimenti sul campo . I primi sono quelli che si svolgono di solito all’ interno di un edificio invece, i secondi sono quelli che si svolgono in condizioni naturali nelle situazioni quotidiane della vita.
  • 20. Un esperimento , per poter ritenersi attendibile e scientifico , deve prevedere, al momento della verifica , la presenza di gruppi di controllo , la cui funzione è quella di escludere possibili spiegazioni alternative. Esistono quindi due gruppi : gruppo sperimentale e gruppo di controllo. Il primo è il gruppo che viene sottoposto all’esperimento; mentre il secondo non prende parte all’esperimento e serve solo per un confronto dei risultati.
  • 21. I ricercatori utilizzano diversi criteri per l’assegnazione dei soggetti a uno dei due gruppi. Il sistema più usato è quello della randomizzazione che consiste nel dividere gli individui che partecipano all’esperimento in due gruppi mediante il sorteggio. Un esperimento, per essere valido scientificamente, deve essere confermato con il procedimento a doppio cieco, in cui né i soggetti, né gli sperimentatori sanno qual è il gruppo sperimentale e quello di controllo. Infine un esperimento per poter essere ritenuto valido deve essere ripetibile.
  • 22. Il metodo sperimentale ha sia dei vantaggi che degli svantaggi. Il primo vantaggio di questo metodo è che lo sperimentatore ha la possibilità di precisare tutte le condizione in cui si svolge; il secondo pregio di questo metodo è che lo studioso può eliminare tutte le variabili di disturbo. Uno dei primi limiti è che non tutto è sperimentabile. Oltre a questo un altro limite è che spesso gli esperimenti non sono possibili per motivi morali o, addirittura, sono proibiti dalle leggi. Un ricercatore che ha condotto questi esperimenti è stato Milgram.
  • 23. Come si diventa psicologo Wundt In Italia per svolgere la professione di psicologo è necessario conseguire un diploma di laurea in psicologia, della durata di 5 anni.. Dopo la laurea è necessario effettuare un tirocinio pratico presso uno studio di uno psicologo della durata di un anno, al termine del quale è possibile sostenere un esame di Stato. Soltanto allora si potrà chiedere l’iscrizione all’albo degli psicologi, indispensabile per svolgere la professione.
  • 24. Che cosa fa lo psicologo ner Skin Lo psicologo studia il comportamento e i processi mentali di una persona. Lo psicologo deve osservare e capire il comportamento attraverso vari metodi di studio. Ad esempio: il metodo clinico, le inchieste, l’osservazione, il metodo sperimentale, il metodo scientifico.
  • 25. Psicologo clinico reud Si occupa della diagnosi e della terapia dei F disturbi mentali, operando prevalentemente attraverso la psicoterapia e curando di solito i casi meno gravi.
  • 26. Lo psicologo della salute Oggi nelle strutture sanitarie si ricorre all’aiuto di operatori specializzati per fornire aiuto psicologico ai soggetti che ne hanno bisogno. Infatti è importante sia fornire le cure mediche che preoccuparsi delle condizioni psicologiche del paziente.
  • 27. Lo psicologo del lavoro Lo psicologo può assolvere diversi compiti all’interno delle aziende. Innanzitutto può contribuire alla selezione del personale o a organizzare corsi di formazione. Lo psicologo può curare la qualità delle relazioni e delle comunicazioni tra il personale.
  • 28. La psicologia scolastica Gli psicologi operanti nel campo educativo si occupano soprattutto dei processi educati vi e didattici. In secondo luogo si occupano della selezione, della formazione e dell’aggiornamento degli insegnanti. Ma lo psicologo si occupa anche di indirizzare gli alunni in altre scuole, quindi lo psicologo lavora anche nel campo dell’ orientamento.
  • 29. La psicologia ambientale È un settore della psicologia che ha preso avvio negli anni sessanta con l’intento di ordinare e sviluppare un complesso di conoscenze scientifiche sugli effetti psicologici nella progettazione di spazi istituzionali come scuole, prigioni, ospedali ecc.
  • 30. La psicologia forense Gli esperti di psicologia possono intervenire a vari livelli nell’istituzione giudiziaria. Ad esempio lo psicologo e lo psichiatra possono essere chiamati per collaborare con il magistrato per accertare le condizioni psichiche di imputati, vittime o testimoni.
  • 31. Lo psicologo collabora con: • Psichiatra : si occupa delle malattie mentali, curando i pazienti utilizzando farmaci e occupandosi dei casi più gravi. • Neurologo : è un medico che si interessa delle malattie organiche del sistema nervoso
  • 32. Marketing e pubblicità Gli esperti di scienze psicologiche e sociali lavorano spesso al fianco degli operatori di marketing per analizzare le opinioni, gli atteggiamenti, le motivazioni o le abitudini dei consumatori, in modo da prevedere gli effetti dell’introduzione sul mercato di nuovi prodotti.
  • 33. Altri settori • Turismo : in questo settore l’esperto di scienze psicologiche e sociali può essere molto utile quando si tratta di studiare come affascinare e incuriosire i turisti. • Nella ricerca : questo settore è svolto nelle università e serve per testare nuovi procedimenti diagnostici e terapeutici. • Politica : questo settore serve per studiare i metodi attraverso i quali ottenere il consenso egli elettori attraverso le pubblicità.
  • 34. Gruppi di lavoro • 1-11 Gagliano Giulia, Di Bartolo Elena, Gemmellaro Maria Concetta, Sangiuliano Fabiana • 12-18 Agozzino Nicolò, Buono Carmelo, Giardina Marco, Di Bernardo Roberto • 19-28 Rotondo Angelica, Rotondo Giusy, Manerchia Giusy, Prestifilippo Roberta • 29-35 Sarra Federica, Basilotta Debora, Beninato Maria Lucia, Castogiovanni Antonio • 36-47D’Assisi Sabrina, Marando Giusy, Trovato Silvana