Your SlideShare is downloading. ×
0
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Psicologia
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Psicologia

6,316

Published on

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
6,316
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
131
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  1. La Psicologia
  2. Gli indirizzi di studio
  3. Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione Studia i cambiamenti della personalità dalla nascita all’età adulta, alla vecchiaia
  4. Psicologia Industriale Si occupa dei problemi che possono nascere nelle aziende o sul posto di lavoro e seleziona il personale.
  5. Psicologia Fisiologica Studia le basi fisiologiche della psicologia
  6. Psicologia Sociale Studia l’uomo come essere sociale.
  7. L’UOMO HA CERCATO SEMPRE DI COMPRENDERE SE STESSO E IL MONDO CHE LO CIRCONDA, COMINCIANDO QUANDO SI IMBATTEVA IN EVENTI CHE OLTREPASSAVANO LE SUE CAPACITA DI COMPRENSIONE.
  8. LA PSICOLOGIA SCIENTIFICA A DIFFERENZA DI QUELLA FILOSOFICA, NON SI BASA SU OPINIONI SOGGETTIVE O SULLE INTUIZIONI, MA UTILIZZA UN METODO SCIENTIFICO, APPLICANDOLO ALLO STUDIO DEL COMPORTAMENTO UMANO E SOCIALE.
  9. LA PSICOLOGIA SI AVVALE DI DIVERSI METODI DI RICERCA 1. L’INTROSPEZIONE 2. L’ESAME DEI SINGOLI CASI 3. LE INCHIESTE 4. L’OSSERVAZIONE 5. IL METODO SPERIMENTALE
  10. L’INTROSPEZIONE E’ il metodo usato dai primi psicologi. Gli psicologi chiedevano ad alcuni soggetti di riferire le loro sensazioni di fronte ad uno stimolo o in certe condizioni. E’ una tecnica molto soggettiva.
  11. L’ESAME DEI SINGOLI CASI CONSISTE NELL’ESAME MOLTO DETTAGLIATO DI CASI SINGOLI QUANDO LE PERSONE ESAMINATE HANNO DEI PROBLEMI SI UTILIZZA IL METODO CLINICO.
  12. IL METODO CLINICO SI COMPONE DI TRE FASI: • ANAMNESI. • DIAGNOSI. • TERAPIA.
  13. ANAMNESI CONSISTE NELL RACCOGLIERE IL MAGGIOR NUMERO DI INFORMAZIONI SUL PAZIENTE.
  14. DIAGNOSI E’ LA PROCEDURA DI VALUTAZIONE CLINICA PER INDIVIDUARE IL DISTURBO DELL PAZIENTE E LE EVENTUALI CAUSE
  15. TERAPIA CONSISTE NELLA MODALITA’ DI INTERVENTO AL FINE DI CURARE IL PAZIENTE DAL SUO DISTURBO
  16. Il metodo sperimentale
  17. Il metodo sperimentale è un metodo oggettivo in quanto, se viene ripetuto dovrebbe portare agli stessi risultati ed è usato in tutte le discipline in cui è necessario ottenere dati certi, ripetibili e oggettivamente dimostrabili.
  18. Questo metodo si avvale di esperimenti, cioè metodi scientifici che consistono nel manipolare la variabile indipendente per vedere se esso produce cambiamenti nella variabile dipendente. I ricercatori negli esperimenti utilizzano le variabili, fattori che possono cambiare o influire sul fenomeno che si sta studiando . Esistono due tipi di variabili: dipendente e indipendente. La prima (y) è quella i cui cambiamenti sono subordinati e conseguenti ai cambiamenti dell’ altra;mentre la seconda (x) è quella che non dipende dall’altra e cambia solo se lo sperimentatore la manipola volontariamente. Oltre a queste variabili non ci possono essere altre variabili che disturbano il risultato dell’esperimento.
  19. Le variabili si utilizzano in due tipi di esperimenti : gli esperimenti di laboratorio e gli esperimenti sul campo . I primi sono quelli che si svolgono di solito all’ interno di un edificio invece, i secondi sono quelli che si svolgono in condizioni naturali nelle situazioni quotidiane della vita.
  20. Un esperimento , per poter ritenersi attendibile e scientifico , deve prevedere, al momento della verifica , la presenza di gruppi di controllo , la cui funzione è quella di escludere possibili spiegazioni alternative. Esistono quindi due gruppi : gruppo sperimentale e gruppo di controllo. Il primo è il gruppo che viene sottoposto all’esperimento; mentre il secondo non prende parte all’esperimento e serve solo per un confronto dei risultati.
  21. I ricercatori utilizzano diversi criteri per l’assegnazione dei soggetti a uno dei due gruppi. Il sistema più usato è quello della randomizzazione che consiste nel dividere gli individui che partecipano all’esperimento in due gruppi mediante il sorteggio. Un esperimento, per essere valido scientificamente, deve essere confermato con il procedimento a doppio cieco, in cui né i soggetti, né gli sperimentatori sanno qual è il gruppo sperimentale e quello di controllo. Infine un esperimento per poter essere ritenuto valido deve essere ripetibile.
  22. Il metodo sperimentale ha sia dei vantaggi che degli svantaggi. Il primo vantaggio di questo metodo è che lo sperimentatore ha la possibilità di precisare tutte le condizione in cui si svolge; il secondo pregio di questo metodo è che lo studioso può eliminare tutte le variabili di disturbo. Uno dei primi limiti è che non tutto è sperimentabile. Oltre a questo un altro limite è che spesso gli esperimenti non sono possibili per motivi morali o, addirittura, sono proibiti dalle leggi. Un ricercatore che ha condotto questi esperimenti è stato Milgram.
  23. Come si diventa psicologo Wundt In Italia per svolgere la professione di psicologo è necessario conseguire un diploma di laurea in psicologia, della durata di 5 anni.. Dopo la laurea è necessario effettuare un tirocinio pratico presso uno studio di uno psicologo della durata di un anno, al termine del quale è possibile sostenere un esame di Stato. Soltanto allora si potrà chiedere l’iscrizione all’albo degli psicologi, indispensabile per svolgere la professione.
  24. Che cosa fa lo psicologo ner Skin Lo psicologo studia il comportamento e i processi mentali di una persona. Lo psicologo deve osservare e capire il comportamento attraverso vari metodi di studio. Ad esempio: il metodo clinico, le inchieste, l’osservazione, il metodo sperimentale, il metodo scientifico.
  25. Psicologo clinico reud Si occupa della diagnosi e della terapia dei F disturbi mentali, operando prevalentemente attraverso la psicoterapia e curando di solito i casi meno gravi.
  26. Lo psicologo della salute Oggi nelle strutture sanitarie si ricorre all’aiuto di operatori specializzati per fornire aiuto psicologico ai soggetti che ne hanno bisogno. Infatti è importante sia fornire le cure mediche che preoccuparsi delle condizioni psicologiche del paziente.
  27. Lo psicologo del lavoro Lo psicologo può assolvere diversi compiti all’interno delle aziende. Innanzitutto può contribuire alla selezione del personale o a organizzare corsi di formazione. Lo psicologo può curare la qualità delle relazioni e delle comunicazioni tra il personale.
  28. La psicologia scolastica Gli psicologi operanti nel campo educativo si occupano soprattutto dei processi educati vi e didattici. In secondo luogo si occupano della selezione, della formazione e dell’aggiornamento degli insegnanti. Ma lo psicologo si occupa anche di indirizzare gli alunni in altre scuole, quindi lo psicologo lavora anche nel campo dell’ orientamento.
  29. La psicologia ambientale È un settore della psicologia che ha preso avvio negli anni sessanta con l’intento di ordinare e sviluppare un complesso di conoscenze scientifiche sugli effetti psicologici nella progettazione di spazi istituzionali come scuole, prigioni, ospedali ecc.
  30. La psicologia forense Gli esperti di psicologia possono intervenire a vari livelli nell’istituzione giudiziaria. Ad esempio lo psicologo e lo psichiatra possono essere chiamati per collaborare con il magistrato per accertare le condizioni psichiche di imputati, vittime o testimoni.
  31. Lo psicologo collabora con: • Psichiatra : si occupa delle malattie mentali, curando i pazienti utilizzando farmaci e occupandosi dei casi più gravi. • Neurologo : è un medico che si interessa delle malattie organiche del sistema nervoso
  32. Marketing e pubblicità Gli esperti di scienze psicologiche e sociali lavorano spesso al fianco degli operatori di marketing per analizzare le opinioni, gli atteggiamenti, le motivazioni o le abitudini dei consumatori, in modo da prevedere gli effetti dell’introduzione sul mercato di nuovi prodotti.
  33. Altri settori • Turismo : in questo settore l’esperto di scienze psicologiche e sociali può essere molto utile quando si tratta di studiare come affascinare e incuriosire i turisti. • Nella ricerca : questo settore è svolto nelle università e serve per testare nuovi procedimenti diagnostici e terapeutici. • Politica : questo settore serve per studiare i metodi attraverso i quali ottenere il consenso egli elettori attraverso le pubblicità.
  34. Gruppi di lavoro • 1-11 Gagliano Giulia, Di Bartolo Elena, Gemmellaro Maria Concetta, Sangiuliano Fabiana • 12-18 Agozzino Nicolò, Buono Carmelo, Giardina Marco, Di Bernardo Roberto • 19-28 Rotondo Angelica, Rotondo Giusy, Manerchia Giusy, Prestifilippo Roberta • 29-35 Sarra Federica, Basilotta Debora, Beninato Maria Lucia, Castogiovanni Antonio • 36-47D’Assisi Sabrina, Marando Giusy, Trovato Silvana

×