Tra Social Web e Formazione: nuovi incentivi per le PMI

  • 1,244 views
Uploaded on

Il web e tutto il mondo della comunicazione sono in piena rivoluzione: l’avvento dei social network ha cambiato le Regole dell’advertising, in rete ormai non si vende ma si dialoga attraverso nuove …

Il web e tutto il mondo della comunicazione sono in piena rivoluzione: l’avvento dei social network ha cambiato le Regole dell’advertising, in rete ormai non si vende ma si dialoga attraverso nuove dinamiche. Ogni azienda, anche la più piccola, può essere “sociale” e trovare
nline uno spazio importante per raccontare la sua esperienza e farsi conoscere. Lo strumento è facile e alla portata di tutti, le potenzialità sono enormi ma le aziende non sanno come sfruttarle o lo fanno in maniera errata, la formazione diventa così una risorsa valida, immediata e concreta.

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,244
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
29
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Padova, 14 giugno 2010 TRA SOCIAL WEB E FORMAZIONE: NUOVI INCENTIVI PER LE PMI
  • 2.
    • a cura di Alberto Antonello
    • Il web e tutto il mondo della comunicazione sono in piena rivoluzione: l’avvento dei social
    • network ha cambiato le Regole dell’advertising, in rete ormai non si vende ma si dialoga
    • attraverso nuove dinamiche. Ogni azienda, anche la più piccola, può essere “sociale” e trovare
    • nline uno spazio importante per raccontare la sua esperienza e farsi conoscere. Lo strumento è
    • facile e alla portata di tutti, le potenzialità sono enormi ma le aziende non sanno come
    • sfruttarle o lo fanno in maniera errata, la formazione diventa così una risorsa valida, immediata e
    • concreta.
    SOCIAL WEB E FORMAZIONE PER LE PMI
  • 3.
    • a cura di Piergiovanni Cervato
    • La presenza in internet è ormai essenziale per qualsiasi approccio imprenditoriale. La Rete
    • permette l’estensione di ogni mercato, ma necessita di un’approfondita conoscenza dei rischi e
    • delle risorse che la caratterizzano .
    USO ED ABUSO DI INTERNET: BREVI CENNI SUI PROFILI LEGALI DELLA WEB PRESENCE AZIENDALE
  • 4.
    • a cura di Alessandro Benettin
    • Il marchio è il segno distintivo; esso diventa il punto di riferimento, il messaggio che l'azienda
    • vuole dare sul mercato. In poche parole e addirittura in poche lettere si comunica un'infinita serie
    • di informazioni che il consumatore ama sintetizzare. Difendere il proprio marchio diventa quindi
    • fondamentale.
    MARCHI E BREVETTI: TUTELA PER QUALSIASI TIPO DI INVESTIMENTO AZIENDALE
  • 5.
    • a cura di Giampaolo Pedron
    • Già da tempo numerose aziende sul territorio italiano stanno utilizzando i contributi di
    • Fondimpresa per finanziare la propria formazione, usufruendo di uno strumento a costo zero,
    • aumentando la cultura nel campo della comunicazione e portando un prezioso know how
    • all’interno della struttura.
    GLI INCENTIVI DI FONDIMPRESA SULLA FORMAZIONE AZIENDALE
  • 6.
    • a cura di Orazio Stangherlin
    • Anche in tempo di crisi il mercato offre nuove opportunità, idee e risorse. Anche chi è ancorato
    • nella tradizione può utilizzare strumenti agevolativi per aprirsi alle continue evoluzioni offerte
    • dalla formazione, dalla comunicazione e dal marketing e ottenere così un vantaggio competitivo.
    FRA TRADIZIONE E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA’ PER LE AZIENDE
  • 7.
    • FONDIMPRESA
    PREMESSA FORMAZIONE SOCIAL WEB
  • 8.
    • Progress Community: agli albori del web 2.0 abbiamo portato le Aziende in rete, facendole uscire dal tradizionale sito web istituzionale e cercando di attivare una conversazione online.
    • Abbiamo sfruttato i vantaggi della comunicazione integrata offerta dal gruppo Progress portando però sempre di più nel tempo la Community a un’identità web oriented.
    • Tra esperimenti, eventi, formazione, aggiornamenti e continue implementazioni tecniche e contenutistiche, la Community è diventata un punto di riferimento per i clienti di Progress.
    • www.progresscommunity.it
    • www.facebook.com/ProgressCommunity
    IERI… PROGRESS COMMUNITY
  • 9.
    • Un modello formativo dedicato alla comunicazione al tempo del social web.
    • Giovani esperti del settore (rigorosamente Under 30) si ritrovano all’interno di un team di professionisti che condividono contenuti, idee, opinioni e case history riguardo a tutti gli argomenti del Social Media Marketing.
    • Dopo la prima edizione di Padova, organizzata presso Progress Pubblicità, il prossimo appuntamento è in programma l’1 e 2 luglio a Rimini.
    • www.youngdigitallab.com
    • www.facebook.com/YoungDigitalLab
    OGGI… YOUNG DIGITAL LAB
  • 10. DOMANI… CHISSA’  “ Forse l'entusiasmo sui Social Media sarà una bolla, non tanto i Social Media stessi!” “ Quando in Italia arriveranno al livello di altri media come awareness tra TUTTE le fasce d'età allora l'entusiasmo si perderà un po’ perché non saranno più una novità ma semplicemente parte integrante di qualunque piano di marketing mix ”.
  • 11.
    • Sociale
    • Mobile
    • Istantaneo
    • Personalizzato
    • Commentabile
    • Condivisibile
    • Integrato
    • Interconnesso
    IL WEB OGGI E’…
  • 12. IL SOCIAL WEB E’… Semplice Tutti gli ambienti Web stanno diventando social, real time e personalizzati: bastano un paio di clic per postare qualcosa Conversazionale I contenuti vengono distribuiti in Rete indipendentemente dalle loro fonti, i tuoi amici/fan commenteranno Aperto I siti web sono sempre più interconnessi, integrandosi e replicandosi, leggi e condividi quello che vuoi con il mezzo che vuoi
  • 13. WEB vs. SOCIAL WEB PRIMA Cliente Monologo Comunicazione di massa Informazioni non aggiornate Statico Nessuna interazione con i clienti Nessuna fidelizzazione Difficoltà nell’identificazione Difficoltà di gestione DOPO Utente Basato sul dialogo One2One Marketing Real Time Dinamico Collaborativo Segmentato Interazione Profilazione
  • 14.
    • Facebook
    • Twitter
    • MySpace
    • Friendfeed
    • YouTube
    • Linkedin
    • Flickr
    • Foursquare
    • to be continued…
    I SOCIAL MEDIA
  • 15.
    • COSA?
    • E’ una piattaforma web…
    • evolutasi fino a divenire un web parallelo…
    • tanto che navigare in Facebook sta
    • diventando un’esperienza totale e completa!
    • Tutto è integrato, non c’è bisogno di andare altrove
    FACEBOOK PERCHE’? È un mondo troppo grande per non essere un imprescindibile canale aziendale Il mio target lo presidia Offre strumenti semplici e potenti per relazionarsi ad esso Le azioni sono misurabili Posso attivare engagement
  • 16.
    • L’Italia è tra le nazioni col più alto tasso
    • di crescita
    • Da 573.000 a 16 milioni di iscritti in un
    • anno e mezzo
    • Metà della popolazione italiana attiva sul
    • web ha un profilo su FB
    • La fascia over 35 è quella con il più alto
    • tasso di crescita
    FACEBOOK: I DATI 400 milioni di utenti attivi 200 milioni effettuano il login ogni giorno Il 70% usano applicazioni 3 milioni di fan page attive 5 miliardi di contenuti condivisi alla settimana In media gli utenti passano un’ora al giorno su FB 100 milioni di utenti accedono via mobile
  • 17. COSTRUIRE UN PIANO COMUNICAZIONE SUI SOCIAL MEDIA
    • Significa trovare gli spazi più adeguati per la propria Azienda per comunicare con il proprio target attraverso i social media.
    • Creare un “ ecosistema ”
    • Redigere un piano editoriale ( storytelling )
    • Individuare le piattaforme più adeguate
    • Aprire pagine e canali dedicati
    • Definire e realizzare contenuti specifici per ogni canale
    • Sincronizzare gli account
    • Stimolare i feedback e gestire l’ engagement
  • 18.
    • Produrre
    • CONTENUTI
    • e metterli in CONDIVISIONE
    • per instaurare una CONVERSAZIONE
    • che crea
    • INTRATTENIMENTO
    • e causa
    • ENGAGEMENT
    IL CIRCOLO VIRTUOSO E’ centrale progettare esperienza e dialogo: l’esperienza diviene messaggio Bisogna utilizzare forme emozionali, empatia, passaparola, puntare sull’intrattenimento Il palinsesto se lo costruiscono gli utenti, gli individui scelgono il loro stream
  • 19. QUAL’E’ IL ROI DEI SOCIAL MEDIA?
    • Basta cercare di rispondere a queste domande:
    • Quante persone ho coinvolto?
    • Quante cose ho raccontato?
    • Di quanto ho accresciuto il valore del mio brand
    • e la mia visibilità/credibilità?
    • Che feedback mi hanno dato gli utenti?
    • Che errori sono riuscito a correggere nella mia comunicazione?
    • Si possono misurare le conversazioni, i commenti positivi e la simpatia?
    • Quale sarebbe il mancato vantaggio dovuto all’ assenza dai social network?
    • A parte tutto ciò… il web è MONITORABILE!
  • 20.
    • “ O anthropos zoon politikon esti ” ARISTOTELE
    • Tutti possono essere social, in rete non si parla solo di prodotti o servizi ma si parla di persone… che parlano con altre persone. Non possiamo negare l’evidenza, tutti abbiamo una storia da raccontare!
    • Se “i mercati sono conversazioni” ogni azienda è social!
    • La dialettica è Glocale: think globally, do locally !
    • La democratizzazione della rete è un’opportunità
    • proprio per le PMI
    E LE PMI? SIAMO TUTTI SOCIAL!
  • 21.
    • Il marketing dell’ascolto
    • E gli altri social network come si utilizzano?
    • Il web 2.0 non esiste… ci sono persone e dobbiamo essere concreti!
    • Il SMM non è la panacea di tutti i mali ma è il giusto
    • completamento dell’adv tradizionale
    • Il SMM è una parte del web marketing
    • Anche i siti web stanno diventando social
    • (corporate blog + condivisione)
    • Ci sarebbe davvero tanto altro da raccontare
    • (feed rss, strumenti di monitoraggio, ecc…)
    APPUNTI DI VIAGGIO