Your SlideShare is downloading. ×
Between Competence Center Smart City and Community _2012
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Between Competence Center Smart City and Community _2012

237
views

Published on

Competence Center Smart Ctiy & Community di Between SpA - www.between.it

Competence Center Smart Ctiy & Community di Between SpA - www.between.it

Published in: Marketing

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
237
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
14
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Centro di Competenza Smart Cities and Communities Value proposition 2012
  • 2. Le città italiane nel contesto attuale
  • 3. La crisi più grave nella storia dell’Unione Europea Nel medio periodo la situazione economica non migliorerà … Crisi finanziaria Recessione Incertezza politica Tagli alle risorse Disoccupazione Non ci sono più scuse, servono modalità più “smart” per gestire la cosa pubblica 3
  • 4. Famiglie poco indebitate, ma debito pubblico tra i più alti al mondo Debito pubblico su GDP Debito totale su GDP Irlanda Giappone Giappone Grecia UK Italia Spagna Irlanda Portogallo Portogallo Francia US Italia Francia Germania UK US Germania Grecia Spagna 0% 17,5% del PIL 200% 400% 600% Evasione fiscale (media europea 5,4%) 0% 800% 8,3% del PIL Spesa per servizi PA (media europea 5,9%) 50% 100% 150% 200% 250% Servizi pubblici tra i più arretrati al mondo 4
  • 5. Da 35 anni il PIL è inferiore alla media europea e negli ultimi anni la crescita è continuata a peggiorare Crescita percentuale del PIL rispetto al rapporto debito / PIL Pri ma Re pu bbl ica -18 % € prodotto/h persona rispetto alla media europea - 4% Market share nel manifatturiero rispetto alla media europea +23% Costo dell’energia rispetto alla media europea 5
  • 6. La digitalizzazione antidoto contro la crisi Fatturato delle imprese online Fatturato internazionale delle imprese online 32 mln +14,7% Imprese Risparmi possibili entro il 2013 +3,9 % Crescita tablet e Internet TV prevista entro il 2015 Cittadini 19 mld Miglior rapporto deficit/PIL Penetrazione smartphone al 2012 2,5x +1,2 % Pubblica Amministrazione La digitalizzazione crea un circolo virtuoso e migliora le capacità di resilienza di imprese e PA 6
  • 7. …ma nel nostro Paese è troppo lenta Vendono online 4% 60 % Analfabetismo digitale, 55-64 anni Comprano online 11 % 90 % Analfabetismo digitale, >64 anni Imprese Servizi eGov cittadini Aule scolastiche con lavagna multimediale Cittadini 18 % 12 % Pubblica Amministrazione La digitalizzazione dei servizi della PA è scarsa, esiste un forte digital divide culturale 7
  • 8. La nostra visione di Smart
  • 9. Smart, sinonimo di “economicamente sostenibile” Revisione della spesa Consumerizzazione 1 È in atto un processo di consumerizzazione che cambia i modelli di business e che obbligha le aziende a riorganizzazioni Recupero produttività Nuovi modelli di business 2 Spostamento di parti della catena del valore dall’analogico al digitale (es.: auto privata smart mobility) Fondi europei e nazionali 3 Le aziende venderanno sempre di più direttamente sui loro portali, modificando e disintermediando la vendita 9
  • 10. Quale ruolo per l’amministrazione Amministrazione Idee Risorse ESEMPLIFICATIVO Infrastrutture Servizi alle imprese Servizi ai cittadini Provider Buyer Consumer Supervisor Regulator Investor E’ centrale per l’ente pubblico definire il sistema di governance, in funzione delle risorse Ricerca di alternative sostenibili rispetto al modello total cost per la Pubblica Amministrazione 10
  • 11. Il significato di Smart Capace di garantire l’accesso a reti che sviluppano intelligenze collettive aperto coesione territorio creativo scala urbana qualificato sostenibile digital social contestuale sensibile Connettivo innovativo Capace di dotarsi di processi di regolazione dinamici inclusivo Adattivo interoperabile curation La declinazione Il paradigma co-design progettuale applicazioni 11
  • 12. Esempi • Prima rete federata nazionale di accesso ad Internet senza fili • Consente di navigare gratis nelle reti WiFi delle amministrazioni aderenti • Waze, applicazione sociale per smartphone che offre la navigazione turn-by-turn basata sulle condizioni live per strada 40 reti foderate ≈ 2.000 hotspot ≈ 35 k utenti 30 mln di utenti • Sfrutta le segnalazioni in tempo reale degli utenti, la geolocalizzazione, etc. • Promuove progetti sullo sviluppo di orti in città • Sostiene l'autoproduzione del cibo • Vende attrezzature per orti urbani • Organizza corsi di orticoltura • Pubblicazione di materiali e contenuti per la scula, destinato agli studenti di medie, superiori ed università • Gli studenti collaborano condividendo quotidianamente appunti e dispense Prodotti 100% biodegradabili Gastronomia sostenibile Recupero acqua piovana > 12 mila studenti ≈ 70.000 appunti nel sito 12
  • 13. La nostra idea di Smart Community Smart Community Ambito in cui si sviluppano comunità connesse, luoghi di trasformazione sostenibile dove realizzare obiettivi di interesse comune, creativi, interattivi, dinamici Smart City Territori in cui le comunità: • utilizzano le risorse naturali in maniera efficiente e sostenibile • attrattive in termini di qualità della vita e dei servizi ai cittadini • capaci di valorizzare le proprie particolarità culturali ed economiche, per aumentare la competitività del territorio. 13
  • 14. Principali trend tecnologici strategici per le smart communities MOBILITA’ RETI SOCIALI INFORMAZIONI INFRASTRUTTURA • Smart device • Persional cloud / Ubiquity • Sicurezza • Collaboration • Crowdsourcing • Crowdfunding • Big Data • Internet of things • Open and real time • Byte servito / banda effettiva • IT-as-a-service • Cloud (pubblico, privato) 14
  • 15. Opportunità di trasformazione, verso un’Italia+Smart
  • 16. Elementi di discontinuità Cambiamenti amministrativi • Nascita di 10 Città metropolitane (Bari, Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Roma, Torino, Venezia) • Accorpamento delle Province Impiego dei fondi • Lancio del programma 2014-2020 • Definizione di 3 obiettivi strategici: 1. Città 2. Aree Interne 3. Mezzogiorno • Si allarga la popolazione urbana • Cambiano i rapporti di competenza tra Comuni, Province e Regioni • Le città metropolitane concentrano il 35% del Pil, il 32% delle imprese e il 40% degli atenei • Migliorare i livelli di spesa • Migliorare l’accessibilità ai fondi da parte di imprese e PA • Stimolare e orientare la progettualità 16
  • 17. Expo 2015, da sfruttare per innescare innovazione diffusa Nuova Programmazione Comunitaria 2014-2020 Ottimizzazione della spesa risorse Comunitarie 2007-2013 17
  • 18. Perché Between
  • 19. Il migliore Big Data nazionale sulla digitalizzazione delle città 10 aree tematiche osservate 119 Province e Comuni capoluogo 500 indici 5.000 interviste 1-to-1 50.000 misurazioni 10 anni di monitoraggio territoriale del digital 19
  • 20. Posizionamento originale di Between Favorire l’incontro smart fra domanda ed offerta, per realizzare progetti di forte impatto per tutti gli stakeholders 20
  • 21. Multidisciplinarietà degli interventi in ambito smart communities Competenza Obiettivi Relazioni • Creare consenso da parte dei decisori istituzionali e nei grandi sistemi di domanda (demand creation) Strategia • Ideazione di concept innovativi, modelli di business, definizione di value proposition strutturate • Posizionamento strategico e business plan Go-to-market Project Management • Costruire partenariati strategici per azioni di go-to-market congiunte, business cases e finanziamenti • Intelligence sulla domanda e formare la rete vendita, diretta/indiretta • Coordinare gli attori coinvolti segnalando criticità e possibili soluzioni, supportare operativamente le attività Output Piani nazionali/locali di digitalizzazione, tavoli (pre)competitivi Trend tecnologici, analisi competitors, intelligence progettazione strategica Analisi di mercato, accordi commerciali, negoziazione, monitorago Coordinamento, Comunicazione, Presentazione 21
  • 22. Le smart communities con cui collaboriamo Smart Utility • • • • Energia GAS Rifiuti Acqua Smart Sanità • • • • Servizi pubblici • • • • • Servizi di prossimità Pagamenti Sicurezza Servizi sociali e welfare Turismo Smart Building • • • • • Smart Moblity • • • • • Mobilità pubblica Mobilità privata Ferrovia Interscambio Logistica Ospedali Assistenza domiciliare Centri medici territoriali Telemedicina Pubblici Residenziali Commerciali Industriali Campus Smart Education • • • • • Scuola Università Formazione permanente Cultura Spettacolo 22
  • 23. Esperienze rilevanti Promosso dai CEOs delle 20 più importanti aziende digital Per fare di Milano una città smart entro il 2015 Smart Index per monitorare le Agende digitali di Città e Regioni Finanziamento delle smart city italiane Roadshow sulla Banda Ultralarga in 18 Camere di Commercio Formazione digital di figure apicali delle PMI Indirizzi per la definizione della roadmap strategica e degli investimenti UE sulle smart cities and Communities L'evento top a livello italiano per discutere il modo in cui l'innovazione digitale può generare valore per le imprese ed il Paese intero Innovazione nell’Italia delle Regioni. Rapporto su progetti, iniziative e investimenti per l’Innovazione Digitale 23

×