Stefania Massari - Le tavole del CST: aspetti definitori e contenuti

39,210 views
39,121 views

Published on

Articolazione e contenuti delle tavole del CST

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
39,210
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
35
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Stefania Massari - Le tavole del CST: aspetti definitori e contenuti

  1. 1. Il primo Conto Satellite del Turismo in ItaliaLe tavole del CST: aspetti definitori e contenuti Stefania Massari Roma, 22 novembre 2012
  2. 2. Contenuti della presentazione1. Le tavole del CST: articolazione e contenuti2. Definizione del settore3. Fonti utilizzate4. Principali risultati
  3. 3. La sequenza delle tavole del CSTTavola 1: spese del turismo inboundTavola 2: spese del turismo domesticoTavola 3: spese del turismo outboundTavola 4: consumo turistico internoTavole 5: produzione delle industrie turistiche e delle altre industrieTavola 6: produzione domestica e consumo turistico internoTavola 7: occupazione nelle industrie turisticheTavola 8: investimenti fissi lordi delle industrie turisticheTavola 9: consumi turistici collettiviTavola 10: indicatori non monetari (arrivi, presenze, capacità strutture)
  4. 4. Approccio alla determinazione del turismo < 12 mesi Ambiente abituale Consumatore Scopi personali Punto di partenza è il comportamento delVacanza Visite Visitatore visitatore, nucleo Studio Salute concettuale attorno alAcquisti Religiosi quale ruotano tutte le Domanda altre attività. Lavoro Acquista prodotti turistici Offerta Produzione di prodotti turistici
  5. 5. Confini concettuali del settore turistico •System of National Account (SNA) e il Sistema Europeo dei Conti (SEC) •Tourism Satellite Account: Recommended Methodological Framework – TSA:2008;Riferimenti •Tourism Satellite Accounts in the European Union – Volume 3: Practical Guide for the Compilation of a TSA: Directory of Good Practices; •International Recommendations for Tourism Statistics - IRTS:2008; Visitatore: • turista • escursionista Il turismo Ambiente abituale: area geografica, non necessariamente contigua, all’interno della quale lato l’individuo conduce abitualmente la propria vitaDOMANDA Prodotti turistici: • caratteristici: beni e servizi che in assenza di visitatori tenderebbero a scomparire o il cui consumo verrebbe ridotto significativamente; • connessi: beni e servizi di rilevanza turistica più limitata Spesa turistica: ammontare pagato per l’acquisto di beni e servizi di consumo e gli oggetti di valore, per proprio uso personale o da cedere, acquistati in preparazione del viaggio o durante il viaggio stesso; Consumo turistico: spesa turistica + servizi associati all’uso per finalità turistiche di seconde case; i trasferimenti sociali in natura e altri tipi di consumo
  6. 6. I flussi turistici Destinazione Territorio Fuori Territorio TotaleResidenza visitatori economico economico Residenti Flussi domestici Flussi outbound Flussi nazionali Flussi inbound Non Residenti Flussi interni Totale
  7. 7. I consumi turistici Destinazione Territorio Fuori Territorio TotaleResidenza visitatori economico economico Residenti Consumo Consumo Consumo domestico outbound nazionale Consumo Non Residenti inbound Consumo Totale interno
  8. 8. Le tavole 1-4Tavola 1: spese del turismo inboundTavola 2: spese del turismo domesticoTavola 3: spese del turismo outboundTavola 4: consumo turistico interno
  9. 9. Principali risultati e indicatori: lato domanda 1/3Tavola 1Tavola 2Tavola 3Tavola 4PrincipaliindicatoriSaldomonetario fraentrate eusciteSpesanazionale
  10. 10. Principali risultati e indicatori: lato domanda 2/3 Spesa e consumo turisticiSpesa turistica: ammontare pagato per l’acquisto di beni e servizi diconsumo e oggetti di valore acquistati in preparazione del viaggio odurante lo stesso.Consumo turistico: aggiunge alla spesa turistica i servizi associatiall’uso, per finalità turistiche, di seconde case; i trasferimenti socialiin natura; le spese sostenute per i viaggi d’affari dalle imprese, dallapubblica amministrazione ecc.. Il consumo turistico, a differenza della spesa turistica, non è un concetto legato unicamente alle transazioni monetarie
  11. 11. Principali risultati e indicatori: lato domanda 3/3Tavola 1Tavola 2Tavola 3Tavola 4Spesa internaSeconde caseViaggi d’affariSpese perconsumiindividuali PAe ISPConsumoturisticointerno
  12. 12. Le fonti del consumo turisticoLato domanda Tavola 1: spesa inbound per prodotto Tavola 2: spesa domestic per prodotto Tavola 3: spesa outbound per prodotto Tavola 4: consumo interno per prodotto Indagine alla frontiera sul turismo internazionale (Banca d’Italia) Indagine Viaggi e Vacanze (Istat) Indagini sul Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi e La capacità degli esercizi ricettivi (Istat) Dati di Contabilità Nazionale
  13. 13. Raccordo fra domanda e offerta: I PRODOTTI TURISTICI 1/2 Prodotti turistici Industrie turistiche PRODOTTI DI CONSUMO INDUSTRIE TURISTICHE Il turismo lato DOMANDA Prodotti Specifici Industrie caratteristiche Il turismo lato Industrie specifiche del Caratteristici OFFERTA Paese Connessi ALTRE INDUSTRIE Prodotti non specifici
  14. 14. Raccordo fra domanda e offerta: I PRODOTTI TURISTICI 2/2 Articolazione dei prodotti e delle attività del CST italiano
  15. 15. Principali risultati e indicatori: lato offerta*Lato offerta Quantificazione della capacità produttiva delle industrie turistiche Tavola 5PrincipaliindicatoriProduzione delleindustrie Aggregati per il totale delle industrieturistiche stich e e turi Aggregati per il totale economia8,9% us tri e in dValore aggiunto zion e delldelle industrie Produturistiche (VATI)10,92% Totale produzione per industria turistica Totale Valore Aggiunto per industria turistica (VATI) I dati delle tavole 5 e 6 non sono pubblicati nel dettaglio tabellare
  16. 16. Le fonti della produzione turisticaLato offerta Tavola 5: Produzione delle industrie turistiche e delle altre industrie Indagine sul Sistema dei Conti delle Imprese - SCI - (Istat) Indagine sulle Piccole e Medie imprese - PMI - (Istat) Studi di settore Matrici della produzione e degli impieghi intermedi - Tavole SUT CN Produzione della PA e delle ISP Spesa per consumi finali delle famiglie
  17. 17. Principali risultati e indicatori: tavola 6* Tavola 4 Tavola 5 Tavola 6PrincipaliindicatoriCoefficienteturistico diprodotto A5 T AVOLIncidenzeturisticheValoreaggiuntoturistico (VAT) 6% Valore aggiunto turistico (VAT) I dati delle tavole 5 e 6 non sono pubblicati nel dettaglio tabellare
  18. 18. Il primo Conto Satellite del Turismo in Italia Grazie per l’attenzione Stefania Massari Roma, 22 novembre 2012

×