• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
A.M. Digrandi - Imprese, istituzioni pubbliche e settore non profit in Campania
 

A.M. Digrandi - Imprese, istituzioni pubbliche e settore non profit in Campania

on

  • 5,385 views

9° Censimento dell’industria e dei servizi e Censimento delle Istituzioni non profit

9° Censimento dell’industria e dei servizi e Censimento delle Istituzioni non profit
Check-up della Campania alla luce dei dati censuari

Statistics

Views

Total Views
5,385
Views on SlideShare
5,385
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    A.M. Digrandi - Imprese, istituzioni pubbliche e settore non profit in Campania A.M. Digrandi - Imprese, istituzioni pubbliche e settore non profit in Campania Presentation Transcript

    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Principali innovazioni e risultati del Censimento Censimento dell’industria e dei servizi 2011 ANDREA MANCINI Direttore del Dipartimento per i Censimenti e i registri amministrativi e statistici, Istat Imprese, istituzioni pubbliche e settore non profit in Campania 9° Censimento dell’industria e dei servizi e Censimento delle Istituzioni non profit Check-up della Campania alla luce dei dati censuari Angela Maria Digrandi Dirigente dell’Ufficio territoriale per la Campania Istat
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Agenda  Quadro generale  Comparto imprese «Imprese: dieci anni di trasformazioni»  Comparto istituzioni non profit «Cresce il ruolo del non profit della regione»  Istituzioni pubbliche «Inversione di tendenza nella PA regionale» 2
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Quadro generale  353mila unità giuridico-economiche  337.775 comparto imprese (7,6% sul totale nazionale)  14.472 comparto INP (4,8% sul totale nazionale)  767 comparto IP (6,3% sul totale nazionale)  1,07milioni di addetti delle Unità istituzionali  939mila comparto imprese (5,7% sul totale nazionale)  20mila comparto INP (2,9% sul totale nazionale)  116mila comparto IP (4,1% sul totale nazionale)  + 13,0% Dinamica occupazionale  +12,3% comparto imprese  +24,7% comparto INP  -15,5% comparto IP % Var. % Per 100 ab. Per 100 ab. Var. % Avellino 7,7 7,0 19,2 7,0 Benevento 4,7 7,1 17,6 7,9 Caserta 13,3 15,1 15,8 8,4 Napoli 54,9 7,9 19,3 8,1 Salerno 19,5 7,6 19,1 5,7 Campania 100,0 8,6 18,6 7,4 Sud . 6,5 19,5 6,0 Italia - 2,8 33,6 -1,5 Unità giuridico economiche Addetti alle Unità giuridico-economiche 3 % Var. % Avellino 8,1 12,5 Benevento 5,4 11,7 Caserta 14,3 19,5 Napoli 50,4 11,6 Salerno 21,8 12,9 Campania 100,0 8,6 Sud . 6,5 Italia - 2,8
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Quadro generale Unità giuridico economiche 4 0 50.000 100.000 150.000 200.000 250.000 300.000 350.000 400.000 2001 2011 Imprese Istituzioni non profit Istituzioni pubbliche 95,5 95,7 4,2 4,1 0,3 0,2 312.272 353.014 +13,0 +13,2 -14,5 +11,2 l’incremento del +13,0% il più basso tra quelli rilevati nella storia dei Censimenti degli ultimi 30 anni: le variazioni regionali sono state pari +28,1 per cento tra il 1981 e il 1991 +25,6 per cento tra il 1991 e il 2001.
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Province Addet ti % Addett i var% Avellino 7,7 -1,8 Benevento 4,9 0,4 Caserta 13,9 5,7 Napoli 54,4 2,0 Salerno 19,2 2,0 Campania 100,0 2,1 Sud - 1,7 Italia - 2,8 5 Addetti delle unità locali delle imprese e delle istituzioni per 100 abitanti COMUNI Addetti % Addetti per 100 Abitanti 6° - Pozzuoli 1,8 24,6 7° - Nola 1,8 56,1 8° - Pomigliano d'Arco 1,6 44,2 9° - Giugliano in Camp. 1,6 15,4 10° - Casoria 1,5 20,8 Addetti per comune Valori per 100 abitanti Addetti delle unità locali delle imprese e delle istituzioni. Valori % e variazioni%
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Addetti per 100 abitanti delle unità locali delle imprese e delle istituzioni (Variazioni percentuali 2011-2001)  Variazioni negative coinvolgono il 46,6% dei comuni in cui sono impiegati il 32,1% degli addetti  La variazione media regionale di addetti per abitante è di +1 per cento 6
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 7 I numeri del settore delle Imprese in Campania
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Imprese: dieci anni di trasformazioni 8 Addetti delle unità locali per classe di addetti. Valori assoluti, composizioni percentuali e variazioni percentuali
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Imprese con sede nella Regione e addetti: dimensione 0,1% 0,4% 4,0% 95,5% NUMERO DI IMPRESE NUMERO DI ADDETTI 12679.819 18,7% 11,4% 20,3% 49,6% Altre regioni (4 addetti per impresa) Campania ( addetti per impresa) 0-9 addetti 10-49 addetti 50-249 addetti 250 addetti e più 250 addetti e più 50-249 addetti 10-49 addetti 0-9 addetti 9
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 10 Composizione percentuale Imprese: dimensione per provincia - 20,000 40,000 60,000 80,000 100,000 120,000 140,000 160,000 180,000 200,000 2001 2011 Variazione percentuale
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 11 3,0 -6,9 105,3 23,2 20,2 13,1 2,0 -13,5 57,1 -4,8 -9,7 9,3 -1,1 -7,1 -23,5 -22,8 -24,9 -3,3 -50 -25 0 25 50 75 100 Forme giuridiche non societarie Società di persone Società a responsabilità limitata Società cooperativa SpAe altra forma d’impresa Totale UL Addetti Addetti per UL Unità locali (UL), addetti delle unità locali e numero medio di addetti per forma giuridica Imprese per forma giuridica Addett i
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 12 Addetti alle unità locali: dimensione per provincia
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Dinamica occupazionale: addetti alle unità locali (Variazioni percentuali 2011-2001)  +9,3 addetti delle UL 13  Il 38,8% dei comuni presenta dinamiche negative (19,7% degli addetti)
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 14 Rilevanza addetti del comparto imprese Comuni con incremento >20% (Incidenze percentuali)
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 COMUNI Peso % Rilevanza di comparto incidenza % 1° - Napoli 23,2 73,8 2° - Salerno 3,6 72,7 3° - Caserta 1,8 65,9 4° - Avellino 1,7 70,1 5° - Pomigliano d'Arco 1,6 89,6 6° - Nola 1,6 83,3 7° - Pozzuoli 1,5 79,2 8° - Benevento 1,5 66,2 9° - Casoria 1,4 84,6 10° - Giugliano in Camp. 1,3 79,9 … … … Campania 100,0 78,4 (Incidenze percentuali) Il comune mediano ha una incidenza di addetti del comparto imprese dell’81,7 % (78,4% il dato regionale) 15 Rilevanza addetti del comparto imprese
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Dinamica dei settori di attività 16 U.L. var.% Addetti U.L. var.% Addetti per U.L. var.% Industria e costruzioni +1,1 -12,9 -13,9 di cui alimentare -8,6 -4,9 +4,0 di cui settore moda -24,8 -37,2 -16,6 di cui fabbricazione di mezzi di trasporto +99,0 +18,5 -40,4 di cui costruzioni +20,2 +0,2 -16,6 Commercio, alberghi e ristorazione +8,0 +24,7 +15,4 di cui servizi di alloggio e di ristorazione +45,4 +42,6 -1,9 Servizi alle imprese +33,8 +17,9 -11,9 Istruzione +7,3 +43,7 +34,0 Sanità e assistenza sociale +19,0 +19,6 +0,5 Altri servizi +6,8 +20,1 +12,4
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 17 Specializzazioni: il settore dell’industria agroalimentare (Indici di localizzazione) AGROALIMENTARE Var.% 2001-2011 -9,5% industria alimentare + 17,8% industria delle bevande
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 18 Specializzazioni: il settore MODA (Indici di localizzazione e var.%) Tessile Pelli e cuoio Abbigliamento +11,6% U.L -34,2% U.L -18,6% U.L.
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Dipendenti per genere, età e cittadinanza  Nelle UL delle imprese campane sono impiegati quasi un quarto dei dipendenti del mezzogiorno Extra UE-27 (Valori %) Genere (Valori %) Età (Valori %) 19 18,0 61,8 20,2 21,6 57,6 20,8 15-29anni 30-49anni 50anni epiù Attività terziarie Attività industriali
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 20 Dipendenti per qualifica professionale 4,7 2,2 2,3 2,7 36,9 30,8 32,5 35,5 53,6 63,4 62,1 59,2 4,8 3,6 3,1 2,6 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Italia Sud Campania Provinciadi Napoli Dirigenti equadri Impiegati Operai Altro  Funzione direzionale più presente in Campania e in Provincia di Napoli rispetto al Mezzogiorno
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 21 Dipendenti per classe dimensionale delle imprese e provincia 60,000 50,000 40,000 30,000 20,000 10,000 0 10,000 20,000 30,000 40,000 50,000 60,000 1 2 3-5 6-9 10-15 16-19 20-49 50-99 100-199 200-249 250-499 500-999 1000 e più Lavoratori dipendent altre province Lavoratori dipendenti Napoli
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 22 Dipendenti per classe dimensionale delle imprese e sesso
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 23 Dipendenti per classe dimensionale delle imprese, sesso e provincia 500 400 300 200 100 0 100 200 300 400 500 1 2 3-5 6-9 10-15 16-19 20-49 50-99 100-199 200-249 250-499 500-999 1000 e più Hundreds Lavoratori dipendenti femmine 200 150 100 50 0 50 100 150 200 1 2 3-5 6-9 10-15 16-19 20-49 50-99 100-199 200-249 250-499 500-999 1000 e più Hundreds Lavoratori dipendenti Maschi Napoli Salerno
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 24 Dipendenti per classe dimensionale delle imprese, sesso e provincia Caserta 150 100 50 0 50 100 150 1 2 3-5 6-9 10-15 16-19 20-49 50-99 100-199 200-249 250-499 500-999 1000 e più Hundreds Lavoratori dipendenti femmine Avellino 80 60 40 20 0 20 40 60 80 1 2 3-5 6-9 10-15 16-19 20-49 50-99 100-199 200-249 250-499 500-999 1000 e più Hundreds Lavoratori dipendenti Maschi
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 25 Dipendenti per classe dimensionale delle imprese, sesso e provincia Benevento Struttura occupazionale per genere più equilibrata 5,000 4,000 3,000 2,000 1,000 0 1,000 2,000 3,000 4,000 5,000 1 2 3-5 6-9 10-15 16-19 20-49 50-99 100-199 200-249 250-499 500-999 1000 e più Lavoratori dipendenti femmine Lavoratori dipendenti Maschi
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 26 Dipendenti COMUNI Peso % Incidenza % 5° - Giugliano in Campania 1,7 27,4 6° - Casoria 1,7 22,6 7° - Marcianise 1,6 20,2 8° - Pomigliano d'Arco 1,6 15,5 … … … Campania 100,0 20,3 Dipendenti giovani - con meno di 30 anni (Valori percentuali)
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Imprenditori con meno di 30 anni 27 Indipendenti Imprenditori EXTRA UE Micro imprese
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Imprenditori con al massimo la licenza di scuola media inferiore 28 Indipendenti Micro imprese Imprenditori con titolo di studio superiore
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Imprese che hanno introdotto innovazioni 29 Imprenditori senza nessuna esperienza precedente Indipendenti Micro imprese
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Micro imprese Imprese che hanno subito un passaggio generazionale 30 Indipendenti 36.6 36.9 36.9 2.0 1.9 2.1 44.3 37.3 33.7 17.1 23.9 27.3 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% Italia Sud Campania nessuna esperienza precedente dipendente nel settore privato dipendente nel settore pubblico indipendente esperienza precedente degli imprenditorie
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Maggiore propensione all’esposizione su mercati esteri per i trasporti:  per le imprese manifatturiere appartenenti a divisioni regionale a più elevata specializzazione (fabbricazione mezzi di trasporto)  per le imprese di trasporto terrestre 31 30,4 52,6 10,0 61,9 0,1 15,1 21,9 51,7 33,7 37,0 36,0 18,4 23,3 20,3 17,9 13,7 53,0 2,1 81,6 61,6 57,8 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60% 70% 80% 90% 100% 30-fabbricazionedi altri mezzidi trasporto 49-trasportoterrestree trasportomediantecondotte 53-servizi postali eattivita' di corriere 81-attivita'diserviziper edifici 86-assistenzasanitaria Campania Italia Estero Nazionale Locale Ambito di mercato (Valori % - imprese con struttura aziendale)
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 32 I numeri del settore istituzionale Non Profit in Campania
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Cresce il ruolo del non profit della regione  Incrementi significativi per il personale delle Unità locali:  22.029 Addetti (+22,0%)  13.595 Lavoratori esterni (+202,8%)  166.962 Volontari (+7%)  Settore non profit meno strutturato rispetto alle altre regioni  1,3 addetti per UL (2 a livello nazionale )  0,8 altro personale per UL (0,8 in linea con il dato nazionale)  10,2 volontari (13,7 a livello nazionale) 33
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 1 – 5 addetti 6 - 19 addetti 20 – 49 addetti Italia (2 addetti per istituzione) 301.161 Istituzioni non profit 680.811 addetti 14.472 istituzioni non profit 22.029 addetti Senza addetti 86,1% Senza addetti 84,0% Le dimensioni Campania (1,3 addetti per istituzione) 8,4% 10,5% 1 – 5 addetti 21,8%8,1% 8,2%3,6% 16,2% 30,4%6 - 19 addetti 1,1% 0,9% 15,2% 23,3%20 – 49 addetti 50 addetti e oltre 0,8% 0,4% 60,5% 24,6% 50 addetti e oltre 34
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Struttura del settore non profit per regione 35 Addetti alle unità localiUnità locali
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Struttura del settore non profit della regione  Numero medio di risorse umane presenti nelle unità locali 36 2,0 0,8 13,7 1,4 0,7 10,8 1,3 0,8 10,2 Addetti Esterni Volontari Campania Sud Italia
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Istituzioni non profit e addetti per forma giuridica Forma giuridica (Incidenza %) 37 4,8 5,1 4,3 8,9 4,7 4,5 3,5 3,0 2,2 3,5 4,1 3,6 0 5 10 Totale Altraformagiuridica Fondazione Cooperativasociale Associazione non riconosciuta Associazione riconosciuta Lavoratori retribuiti Unità attive 8,7 8,4 27,8 18,6 17,3 19,1 9,1 5,5 30,1 16,3 19,6 19,4 0 10 20 30 40 Altreattività Sviluppo economico ecoesione sociale Assistenza sociale eprotezione civile Sanità Istruzionee ricerca Cultura,sport ericreazione Campania Italia Lavoratori retribuiti delle Unità locali per settore di attività
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Specificità regionali  Concentrazione di addetti nella sanità, assistenza sociale, protezione civile, istruzione e ricerca  Crescita a tre cifre per le cooperative sociali Forma giuridica (Incidenza %) Campania Italia 2011 2001 Var. % 2011 2001 Var. % FORMA GIURIDICA Campania Italia 2011 % Var. % 2011 % Var. % Associazion e riconosciut a 3.095 21,4 -21,8 68.349 22,7 9,8 Associazion e non riconosciut a 9.380 64,8 14,0 201.004 66,7 28,7 Cooperativa sociale 1.003 6,9 396,5 11.264 3,7 98,5 Fondazione 267 1,8 94,9 6.220 2,1 102,1 Altra forma giuridica 727 5,0 46,9 14.354 4,8 76,8 Totale 14.472 100,0 11,2 301.191 100,0 28,0 38
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Settori ICNPO: Volontari e lavoratori retribuiti (Variazioni %) 39 -100 -50 0 50 100 150 200 250 300 -120 -20 80 180 280 380 480 Tutela dei diritti e attività Relazioni sindacali Cultura, sport e ricreazione Assistenza sociale Ambiente Filantropia e promozione del volontariato Religione Variazione % 2011/1999 dei LAVORATORI RETRIBUITI Variazione%2011/1999deiVOLONTARI Sviluppo economico e coesione sociale Altre attività Istruzione e Ricerca Sanità Cooperazione e solidarietà internazionale
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 40 93,8 91,9 91,8 91,7 85,9 82,6 81,4 78,2 69,9 67,8 61,9 51,3 45,9 96,3 91,3 90,4 90,4 76,3 83,4 79,4 84,7 71,9 36,5 62,7 54,2 44,4 cooperazioneesolidarietàinternazionale sanità assistenzasocialeeprotezionecivile filantropiaepromozionedel volontariato ambiente istruzioneericerca sviluppoeconomicoecoesionesociale religione tuteladei diritti eattivitàpolitica altreattività TOTALE cultura, sport ericreazione relazioni sindacali erappresentanzadi interessi Campania Italia Istituzioni non profit di pubblica utilità (o solidaristiche), per settore di attività prevalente
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 PROVINCIA Addetti Lavorator i esterni Per 1.000 ab. Caserta 3.207 2.171 59 Benevento 1.962 1.139 109 Napoli 10.478 6.741 56 Avellino 1.952 981 68 Salerno 4.430 2.563 64 Campania 22.029 13.595 62 Italia 680.811 270.769 160 41 Lavoratori retribuiti nelle unità locali delle Istituzioni non profit per 1.000 abitanti E’ la provincia di Napoli a occupare l’ultimo posto : 56 lavoratori retribuiti ogni 10 mila ab. 212 volontari ogni 1.000 ab. Lavoratori retribuiti
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Volontari (Valori per 1.000 abitanti)  La dotazione di volontari è più elevata nelle province di Avellino e Benevento  Nel comune di Napoli si concentra una quota importante dei volontari. PROVINCIA v.a. Per 1.000 ab. Caserta 25.066 277 Benevento 13.033 457 Napoli 64.699 212 Avellino 21.592 503 Salerno 42.572 390 Campania 166.962 290 Italia 4.758.622 801 42 Volontari
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014  La dotazione di volontari è più elevata nelle province di Avellino e Benevento  Nel comune di Napoli nonostante una dotazione tra le più basse a livello regionale (….volontari per mille ab.), si concentra una quota importante dei volontari nel settore (%). 43 Il territorio sub regionale: i comuni
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 44 I numeri del settore delle Istituzioni Pubbliche in Campania
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Inversione di tendenza nella PA regionale  Comuni: il 71,7% delle IP campane (66,3 in Italia)  Volontari: +72,6% (-56,8% in Italia)  Addetti: -15,5% (-11,4 % in Italia)  Lavoratori temporanei: -33,9% (-21,3% in Italia)  Lavoratori esterni: +38,3% (+18,1% in Italia) Campania Italia Istituzioni pubbliche 767 12.183 Unità locali 7.915 95.611 Addetti 116.038 2.842.053 Lavoratori esterni 8.692 116.429 Lavoratori temporanei 666 11.506 Personale effettivo in servizio 125.396 2.969.988 Volontari 2.245 68.801 45 Sostenibilità  55,3% delle IP adotta comportamenti sostenibili per l’ambiente  89,0% delle IP adotta sistemi di gestione della sicurezza dei lavoratori  11,3% delle IP ha il CUG, il 4,7% ha nominato un Consigliere di fiducia  Il 61,7 per cento delle IP possiede una connessione Internet e una rete Intranet (57,3% dato Italia)
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Unità locali e Personale in servizio (Valori per 1.000 ab.)  46 addetti ogni 1.000 ab. (contro 50 addetti ogni 1.000 ab. a livello nazionale)  49 addetti In provincia di Napoli 47,5 a Benevento PROVINCI A U.L. Caserta 1.235 Benevento 662 Napoli 3.110 Avellino 918 Salerno 1.990 Campania 7.915 SUD 22.27 0 Italia 95.61 1 46 Distribuzione delle unità locali per comune
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Personale in servizio (Valori per 1.000 ab.)  46 addetti ogni 1.000 ab. (contro 50 addetti ogni 1.000 ab. a livello nazionale)  49 addetti In provincia di Napoli 47,5 a Benevento PROVINCI A Personal e in servizio Per 1.000 ab. Caserta 39.226 43,3 Benevento 13.526 47,5 Napoli 149.828 49,0 Avellino 18.900 44,0 Salerno 48.139 44,0 Campania 269.619 46,8 SUD 670.622 48,0 Italia 2.969.98 8 50,0 47 Distribuzione degli addetti alle unità locali per comune
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 48 Distribuzione degli addetti alle unità locali per comune
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014  Effetto sostituzione nella sanità: si contrae il pubblico, cresce il non profit e il comparto imprese U.L. Addetti Amministrazione pubblica e difesa, assicurazione sociale obbligatoria -3,0 -22,8 Istruzione -1,7 -20,7 Sanità e assistenza sociale 29,1 -12,9 Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento 28,9 16,7 Altre attività di servizi 58,5 6,2 Altre attività -12,3 -47,6 TOTALE 2,4 -19,9 49 Unità locali e addetti delle Istituzioni pubbliche per settore di Attività economica (variazione %)
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014  Effetto sostituzione nella sanità: si contrae il pubblico, cresce il non profit e il comparto imprese U.L. Addetti Amministrazione pubblica e difesa, assicurazione sociale obbligatoria -3,0 -22,8 Istruzione -1,7 -20,7 Sanità e assistenza sociale 29,1 -12,9 Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento 28,9 16,7 Altre attività di servizi 58,5 6,2 Altre attività -12,3 -47,6 TOTALE 2,4 -19,9 Addetti Sanità e assistenza sociale (Incidenza %) 50 Attività economica (variazione %)
    • NAPOLI 20 MAGGIO 2014 Grazie per l’attenzione ANGELA MARIA DIGRANDI Ufficio territoriale per la Campania, ISTAT digrandi@istat.it 51