Your SlideShare is downloading. ×
0
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
E. Arcaleni,  F. Brait,  F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

E. Arcaleni, F. Brait, F. Gallo - L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca

24,616

Published on

Le innovazioni metodologiche nelle indagini socio-economiche sulle famiglie Roma, 20 maggio 2014 …

Le innovazioni metodologiche nelle indagini socio-economiche sulle famiglie Roma, 20 maggio 2014

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
24,616
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
15
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. L'indagine CAWI sull'inserimento professionale dei dottori di ricerca Emilia Arcaleni Francesca Brait Francesca Gallo (gallo@istat.it)
  • 2. 2 Indice 1. Un sistema di indagini sulla transizione Istruzione-Lavoro 2. Evoluzione della tecnica di indagine dal 2009 al 2014 3. Focus sull’indagine pilota 2013 4. Primi risultati dell’indagine in corso 5. Il futuro
  • 3. 33 Il Sistema di indagini sulla transizione istruzione-lavoro Dedicato ad osservare, attraverso 3 specifiche indagini, 3 diverse popolazioni alcuni anni dopo il conseguimento del titolo Diplomati Indagine sui percorsi di studio e di lavoro dei diplomati delle scuole secondarie di II grado Laureati Indagine sull’inserimento professionale dei laureati Dottori di ricerca Indagine sull’inserimento professionale dei dottori di ricerca
  • 4. 44 Evoluzione del Sistema
  • 5. 5 Indagine sui dottori: evoluzione della tecnica dalla 1a alla 2a edizione
  • 6. 6 La rilevazione del 2009 Tecnica Prevalentemente CATI+ approfondimento WEB Periodo di rilevazione CATI: dicembre 2009 – febbraio 2010 CAWI: novembre 2009 – maggio 2010 Numerosità universo 18.568 dottori di ricerca 8.443 del 2004 10.125 del 2006 Tasso di risposta CATI: circa 70% Coorte 2004: circa 67% Coorte 2006: circa 72% CAWI: circa 40% registrazioni al sito web circa 30% questionari inviati
  • 7. 7 Per la 2° edizione si è deciso di passare alla tecnica CAWI. 1.Peculiarità dei rispondenti:  competenze informatiche e possibilità di accesso alla rete superiori alla media  elevata mobilità territoriale 2.Vantaggi della tecnica web:  comodità di accesso, sia rispetto al "dove" sia rispetto al "quando"  abbattimento dei costi, qualità del dato con regole attive durante la compilazione. Da CATI a CAWI: le motivazioni
  • 8. 8 Sperimentazione CAWI nel 2013 (Pilota) Le fasi Il passaggio al CAWI ha comportato una rivisitazione dell’intero impianto organizzativo della rilevazione. •censimento presso Atenei dei dottori del 2007 e 2009 (coorte diversa dall’indagine definitiva): circa 22 mila dottori •aggiornamento recapiti abitativi tramite link alle LAC (chiave: CF) •estrazione campione ragionato: 3000 dottori: equamente suddiviso tra le due coorti e rappresentativo degli atenei per tasso di risposta 2009 (superiore, pari e inferiore al tasso medio) •invio lettera: con credenziali, link al sito (Indata) e «contact center» •rilevazione: 90 giorni (24 aprile–24 luglio 2013) con solleciti email e telefonici
  • 9. 9 1. impianto del questionario elettronico e del sito web 2. comparazione tra diverse modalità di autenticazione al sito 3. comparazione tra diversi regimi di sollecito Ambiti di sperimentazione
  • 10. 10 Massima cura nella progettazione del questionario (grafica, wording, flusso) e nell’assistenza alla compilazione (ad es. help in linea, messaggi di errore esplicativi). Campi aperti nelle singole sezioni e al termine del questionario. I commenti riportati hanno permesso di ottimizzare i percorsi, chiarire il significato di alcuni quesiti, definire le modalità di risposta dell’indagine definitiva e i messaggi di errore esplicativi. Sperimentazione su: 1. questionario elettronico e sito web
  • 11. 11 Scopo: verificare l’impatto sul tasso di risposta dell’obbligo di fornire i recapiti (fondamentali per i solleciti). Assegnazione casuale del campione a due modalità di autenticazione alternative : 1. recapiti telefonico e email obbligatori 2. recapiti telefonico e email facoltativi. Risultato: nessuna differenza significativa tra i due regimi. Decisione (per l’indagine definitiva): rilevare obbligatoriamente il recapito email. Sperimentazione su: 2. modalità di autenticazione al sito web
  • 12. 12 Scopo: definire il livello di ‘pressione’ migliore e le risorse da destinare Il campione è stato sottoposto a 3 regimi di sollecito, assegnati in modo casuale a gruppi di pari numerosità: •1° gruppo: non ha subito alcuna azione di sollecito •2° gruppo: sollecito soft: due solleciti email (testo diversificato) somministrati al 31° e 57° giorno •3° gruppo: sollecito hard: due solleciti email (31° e 57° giorno) e un sollecito telefonico (a partire dal 43° giorno) Sperimentazione su: 3. regimi alternativi di sollecito
  • 13. 13 Risultato: 1° gruppo nessun sollecito => tasso di risposta 32,5% 2° gruppo regime soft => tasso di risposta 42,8% 3° gruppo regime hard => tasso di risposta 50,9% Decisione: vista la reazione positiva ai solleciti, per l’indagine definitiva è stato deciso di affidare a una ditta esterna l’attività di sollecito e assistenza, prevedendo un regime di sollecito intenso, fin dalla prima settimana di indagine, con solleciti email con cadenza settimanale e solleciti telefonici continui. 32,5% 42,8% 50,9%
  • 14. L’indagine 2014 Tecnica Esclusivamente WEB Periodo di rilevazione Marzo-Giugno 2014 Numerosità universo 22.629 dottori di ricerca 11.320 del 2008 11.309 del 2010 Regime di sollecito Email settimanale + Sollecito telefonico Software utilizzato GINO++ (prototipo della versione 5)
  • 15. 15 Gino++ Monitoraggio in tempo reale su: a) andamento della rilevazione Registrati Non registrati Totale 15098 (66,7%) 7531 (33,3%) 22629
  • 16. 16 Gino++ b. grado di completamento dei questionari in lavorazione
  • 17. 17 Gino++ c) ‘stato’ dei rispondenti, per una gestione efficiente dei solleciti email e telefonici Disporre dell’email del rispondente per gestire i solleciti Accedere al questionario per fornire assistenza
  • 18. 18 Alcune anticipazioni (rilevazione in corso) Tasso di risposta cumulato per giorno di indagine - Inserimento professionale dei Dottori di ricerca - - Rilevazione in corso - 0 10 20 30 40 50 60 70 1 4 7 10 13 16 19 22 25 28 31 34 37 40 43 46 49 52 55 58 61 64 67 70 73 76 79 Tasso di risposta: 64% totale 61,7% coorte del 2008 66,5% coorte del 2010
  • 19. 19 Alcuni nodi critici  Liste di partenza ‘datate’ con informazioni fornite dai dottori di ricerca al momento dell’iscrizione (5/8 anni fa) Difficoltà a raggiungere il rispondente L’aggancio alle LAC risolve in parte il problema; rimane lo scarso accesso a recapiti aggiornati (l’archivio Consodata ha permesso di abbinare il telefono per il 37% dei dottori) e la qualità dei recapiti forniti dagli atenei (spesso utenze email non più attive).  Disponibilità dei rispondenti inferiore alle attese: dottori scoraggiati per aspettative disattese chi ha lasciato l’Italia ha talvolta un atteggiamento polemico
  • 20. 20 Sviluppi futuri (già in corso d’opera) GdL inter-dipartimentale: “Innovazioni di processo e di prodotto per statistiche su istruzione e formazione mediante l’utilizzo e l’integrazione di dati di fonte amministrativa e di dati provenienti da indagine” DICA Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici, DCSE Direzione centrale delle statistiche socio-economiche Scopo: verificare le potenzialità del Sistema Integrato di Microdati nel fornire informazioni sulla transizione formazione-lavoro dei dottori di ricerca per:  supporto alla fase di controllo e correzione  supporto al trattamento delle mancate risposte totali e parziali  stime per piccole aree  analisi della sostituibilità futura di alcuni quesiti  stima di variabili aggiuntive prodotte da fonte amministrativa
  • 21. 21 Sviluppi futuri (già in corso d’opera) La tecnica mista Cati/Cawi per •Indagine sui percorsi di studio e lavoro dei diplomati dell’anno 2011 •Indagine sull’inserimento professionale dei laureati dell’anno 2011
  • 22. 22 Collaborazione di… Direzione centrale delle statistiche socio-economiche IFL Francesca Gallo, Emilia Arcaleni, Francesca Brait, Alessandro Bianchi, Francesca Budano, Barbara Lorè, Serena Palmieri, Fausta Sottili, Vincenzo Triolo e Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali DISA/B Clelia Romano, Nunzia Balì, Alessandra Federici, Luisa Bevilacqua, Davide Farina, Enzo Leonardi, Elena Mercuri, Dora Oliva, Laura Piccinini, Anita Sagnotti e DISA/C Renato Torelli, Luigi Arlotta, Paola Brandimarti, Laura Di Marco e Francesco Baiocchi (DISA/3) e Laura Ceccanti (DCSA/U)
  • 23. 23 Grazie per l’attenzione!

×