S. Tomasini - Le prospettive per l’economia italiana nel 2014-2015
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

S. Tomasini - Le prospettive per l’economia italiana nel 2014-2015

on

  • 20,323 views

 

Statistics

Views

Total Views
20,323
Views on SlideShare
20,323
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
7
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    S. Tomasini - Le prospettive per l’economia italiana nel 2014-2015 S. Tomasini - Le prospettive per l’economia italiana nel 2014-2015 Presentation Transcript

    • Le prospettive per l’economia italiana nel 2014-2015 Istat, 5 maggio 2014 stefania tomasini
    • 5 maggio 2014 | 2 agenda | ripresa avanti adagio avvio della «nuova normalità» … non irrevocabile
    • 5 maggio 2014 | 3 ripresa avanti adagio | 2014 cruciale per l’Italia il Pil ha smesso di cadere… lo spread è tornato ai livelli del 2011 fonte: Prometeia su dati Istat e Datastream produzione industriale avanti piano … ma la caduta delle scorte lascia un’eredità negativa -1.5 -1.0 -0.5 0.0 0.5 2012 2013 2014 var.%sulprec. -2000 -1500 -1000 -500 0 500 1000 1500 2012 2013 2014 milioni 90 95 100 105 mag-11 mag-12 mag-13 mag-14 indici2010=100 livelli mensili medie trimestrali mar.14 - mag.14 previsionePrometeia 0 1 2 3 4 5 I-07 I-09 I-11 I-13 I-15 I-17 I-19 I-21 puntipercentuali
    • 5 maggio 2014 | 4 ripresa avanti adagio | traino delle esportazioni ma… esportazioni di merci e servizi… fonte: Prometeia su dati Istat e Eurostat le esportazioni pesano: 1. 24% direttamente sul Pil 2. 19.3% effetto diretto e indiretto … e vs altri paesi – 2008-2013 -10 -5 0 5 10 15 Germania Francia Spagna Italia var.%cumulata se le esportazioni italiane fossero cresciute tra il 2007 e il 2013 come quelle tedesche, il Pil sarebbe cresciuto di 3.2 punti in più
    • 5 maggio 2014 | 5 innovazione e internazionalizzazione (frequenza relativa di imprese) NO 1 2 3 4 0.00 0.02 0.04 0.06 0.08 0.10 0.12 NO 2 4 0 5 10 15 20 25 30 0 5 10 15 20 25 30 spesadelle famiglie investimenti fissi esportazioni 2000 2010 ripresa avanti adagio | … non tutto è valore aggiunto importazioni di beni intermedi attivate direttamente e indirettamente da ciascuna voce di domanda (%) Italia Germania Elasticità stimata delle esportazioni italiane destinazion e competitività prezzo domanda potenziale Uem -3.2 0.5 non Uem -1.5 1.5 internazionalizzazione importante non solo come contributo alla crescita ma soprattutto come veicolo di innovazione e produttività fonte: Prometeia su dati Istat, Eurostat, Banca d’Italia Distribuzione per quartili, calcolati sulla base di stime Prometeia effettuate su dati per le imprese manifatturiere da: Indagine sulle imprese industriali e dei servizi
    • 5 maggio 2014 | 6 peso dei prezzi in caduta… 0 10 20 30 40 feb-01 mag-04 ago-07 nov-10 feb-14 in%deiNIC ripresa avanti adagio| bassa inflazione o deflazione ? inflazione molto bassa… fonte: Prometeia su dati Istat … ma core ancora positiva -9 -6 -3 0 3 6 9 mar-06 mar-08 mar-10 mar-12 mar-14 var.%sulmesecorr. consumo produzione -5 0 5 mar-06 mar-08 mar-10 mar-12 mar-14 var.%sulmesecorr. consumo produzione … e aspettative in riduzione -60 -40 -20 0 20 40 60 mar-09 mar-10 mar-11 mar-12 mar-13 mar-14 dei consumatori delleimprese saldi aprile +0.6% aprile +1.0%
    • 5 maggio 2014 | 7 -2 0 2 4 6 8 1 6 11 16 21 26 31 36 73-74 81-83 92-93 08-16 01-03 ripresa avanti adagio | il mercato del lavoro sta accumulando squilibri… tasso di disoccupazione* fonte: Prometeia su dati Istat e Eurostat come è aumentata la disoccupazione (variazioni tra il 2013 e il 2007 - migliaia) 2007-2013 Di lunga durata 1051 - di cui: hanno perso un precedente lavoro 1031 Per tutolo di studio: - licenza media 695 - diploma 736 - laurea e post laurea 176 Per età: - 15-34 683 - 35-44 395 - 45-64 529 totale 1607 Quanti bread winner? • erano 390 mila nel 2007 • sono oltre 1 milione oggi* Nel febbraio 2014 pari a 3 milioni 300 mila persone. Variazioni assolute dal periodo di inizio indicato punti%
    • 5 maggio 2014 | 8 ripresa avanti adagio | … che condizioneranno a lungo la crescita fonte: Prometeia su dati Istat e Eurostat i NEET : 2 milioni 400 mila giovani (persone tra i 15 e i 29 anni Non in Employment Education and Training) 2007 2012 Finlandia 8.4 10.4 Francia 12.6 15.0 Germania 11.6 9.3 Grecia 15.5 27.1 Irlanda 11.9 21.3 Spagna 13.1 22.6 Paesi Bassi 4.9 6.2 Portogallo 12.7 15.9 Regno Unito 12.9 15.4 Italia 18.9 23.9 Area Euro (17 paesi) 13.1 15.9 Stime confermano che aumenta la probabilità di essere NEET: • background famigliare disagiato (genitori stranieri o disoccupati, livello di istruzione medio famigliare basso) • vivere nel mezzogiorno • l’essere coniuge/convivente • essere donna • periodo di crisi (2011-2013) (aumentati di 600 mila)
    • 5 maggio 2014 | 9 agenda | ripresa avanti adagio le condizioni necessarie … non irrevocabile
    • 5 maggio 2014 | 10 le condizioni necessarie| il credito… stima del contributo dei fattori di offerta e di domanda alla dinamica dei prestiti alle imprese fonte: Prometeia su dati Istat, Banca d’Italia, Bce tassi di interesse sul totale dei nuovi finanziamenti alle imprese (fino a un milione di euro) -10 -5 0 5 10 domanda offerta 2009 2010 2011 2012 2013 2016 2 3 4 5 6 7 feb-05 mag-07 ago-09 nov-11 feb-14 % Italia Germania Francia Spagna contributo%
    • 5 maggio 2014 | 11 le condizioni necessarie | … un nuovo passo della politica fiscale (?) … impulso alla crescita del Pil effetti distributivi (euro)* -0,2 -0,1 0,0 0,1 0,2 0,3 0,4 0,5 0,6 2014 2015 puntipercentuali investimenti Irpef Irap coperture totale decili reddito netto familiare bonus Isos 1° 11.300 379 -8 2° 18.900 591 -11 3° 22.400 622 -11 4° 26.800 668 -11 5° 30.300 724 -13 6° 33.900 734 -12 7° 38.500 722 -15 8° 46.300 707 -20 9° 55.900 642 -27 10° 83.800 616 -37 media 663 -16 fonte: Prometeia su dati Istat, MEF. * Famiglie in cui almeno un componente riceve il bonus e che allo stesso tempo possiedono depositi. Valori a prezzi 2014.
    • 5 maggio 2014 | 12 20 30 40 50 60 70 80 90 87 92 97 02 07 12 migliaiadieuro-2010 le condizioni necessarie | … ma le perdite subite continueranno a frenare la velocità della ripresa reddito disponibile pro-capite fonte: elaborazioni Prometeia su dati Istat e Banca d’Italia consumi pro-capite ricchezza netta pro-capite reale finanziaria propensione al risparmio 5 10 15 20 25 1991 1996 2001 2006 2011 2016 % 10 11 12 13 14 15 16 17 87 90 93 96 99 02 05 08 11 14 migliaiaeuro2010 14 15 16 17 18 19 87 90 93 96 99 02 05 08 11 14 migliaiaeuro2010 -1800€ -2700€ -8200€ -12600€
    • 5 maggio 2014 | 13 agenda | ripresa avanti adagio le condizioni necessarie la nuova normalità
    • 5 maggio 2014 | 14 in sintesi | crisi e ripresa vecchia e nuova normalità esportazioni pil consumi pro-capite pil pro-capite occupazione crisi 2008-2013 ripresa 2014-2016 vecchia normalità2005-2007 nuova normalità 2014 -2016 differenze % tra fonte: Prometeia 14,1 3,3 2,6 4,2 1,6 -2,7 -10,9 -10,2 -8,4 -7,5 -20 -10 0 10 20 19,9 2,5 0,7 4,7 2.7 14,1 3,3 2,6 4,2 1,6 0 10 20
    • 5 maggio 2014 | 15 questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività e può dar luogo a fraintendimenti. sono proibite riproduzioni, anche parziali, del contenuto di questo documento senza la previa autorizzazione scritta di prometeia. copyright © 2014 prometeia riservatezza
    • 5 maggio 2014 | 16 prometeia associazione per le previsioni econometriche via g. marconi 43, 40122 bologna, italia tel. +39 051 648 0911, fax +39 051 220 753 info@prometeia.it www.prometeia.it