Vision 2020: una nuova strategia per il
Sistema Statistico Europeo e il ruolo dell’Istat
Emanuele Baldacci
Istituto Nazion...
Effetti sugli Istituti Nazionali di Statistica (INS)
Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014
 Produzione di statistiche ...
Gli Inizi
Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014
 25 Settembre 2013 - seminario del DGINS dove si è discusso
come raggi...
Sfide e Aree di Riferimento
Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014
Principali Sfide
 Rivoluzione dei dati
 Nuove metri...
Osservazioni Conclusive
Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014
 Definizione di misure concrete per l’attuazione della
V...
Grazie per l’attenzione
Contatti:
baldacci@istat.it
Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

E. Baldacci - Vision 2020: una nuova strategia per il Sistema Statistico Europeo e il ruolo dell’Istat

20,375 views
20,270 views

Published on

La modernizzazione del processo di produzione statistica: il modello di Business Architecture per l’Istat

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
20,375
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

E. Baldacci - Vision 2020: una nuova strategia per il Sistema Statistico Europeo e il ruolo dell’Istat

  1. 1. Vision 2020: una nuova strategia per il Sistema Statistico Europeo e il ruolo dell’Istat Emanuele Baldacci Istituto Nazionale di Statistica (Istat) Direttore del Dipartimento per l’Integrazione, la Qualità e lo Sviluppo delle Reti di Produzione e Ricerca (DIQR) La modernizzazione del processo di produzione statistica: il modello di Business Architecture per l’Istat Istat - Aula Magna Roma, 17 Giugno 2014
  2. 2. Effetti sugli Istituti Nazionali di Statistica (INS) Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014  Produzione di statistiche più integrata nella produzione del SSE, con guadagni in termini di qualità ed efficienza da parte degli INS  Adozione di un approccio comune per la produzione di statistiche tenendo conto dei costi e dei benefici per gli Stati Membri e per gli INS  Vision 2020 come impegno congiunto di tutti gli Stati Membri  Contributo di tutti i Paesi per comunicare e promuovere la Vision 2020, impegnando risorse e adattando i metodi di lavoro per migliorare le opportunità di collaborazione
  3. 3. Gli Inizi Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014  25 Settembre 2013 - seminario del DGINS dove si è discusso come raggiungere una visione comune per migliorare la collaborazione e la modernizzazione in ambito SSE  27 Settembre 2013 - 18° ESSC ha nominato una Task Force ad hoc dedicata alla messa a punto della Vision 2020, con la partecipazione a titolo volontario di: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito (dal 2014), Slovenia, Ungheria ed Eurostat  La Task Force ha iniziato il suo lavoro a partire da: Analisi SWOT della Vision corrente (del 2009); Scenari per le future operazioni del SSE; Governance; Fiducia.
  4. 4. Sfide e Aree di Riferimento Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014 Principali Sfide  Rivoluzione dei dati  Nuove metriche  Costo delle statistiche  Futuro dell’Europa Aree di Riferimento  Individuazione delle esigenze degli utenti e cooperazione con gli stakeholder  Qualità delle statistiche europee  Nuove fonti di dati  Processi statistici efficienti e robusti  Diffusione e comunicazione delle statistiche europee
  5. 5. Osservazioni Conclusive Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014  Definizione di misure concrete per l’attuazione della Vision 2020  Allineamento delle attività in corso e di quelle future alla Vision 2020 (il programma ESS.VIP, FRIBS e la modernizzazione delle statistiche sociali)  Valutazione dei progetti ESS.VIP e definizione di nuovi progetti  Messa a punto di un approccio e di criteri di valutazione  Promozione di sinergie rispetto ad aree comuni con UNECE e HLG
  6. 6. Grazie per l’attenzione Contatti: baldacci@istat.it Emanuele Baldacci - Roma, 17 Giugno 2014

×