• Save
Progetto ascoltaci
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

Progetto ascoltaci

  • 1,204 views
Uploaded on

Gli studenti del Romero, nell'ambito del secondo anno del progetto INDIE (2008-2009) spiegano in quale modo possono avere voce nella scuola

Gli studenti del Romero, nell'ambito del secondo anno del progetto INDIE (2008-2009) spiegano in quale modo possono avere voce nella scuola

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,204
On Slideshare
1,189
From Embeds
15
Number of Embeds
3

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 15

http://www.isisromero.it 10
http://isisromero.dyndns.org 4
http://www.isisromero.gov.it 1

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Progetto INDIE, ragazzi dell’Istituto O. Romero di Albino (BG)
  • 2. Il progetto ascoltaci Per il progetto “ascoltaci” abbiamo esposto mediante alcune diapositive le modalità e gli spazi mediante i quali abbiamo la possibilità di esporre le nostre opinioni e le nostre idee circa l’ambito scolastico e quello interculturale. I dati e le informazioni sono stati ottenuti tramite interviste, ricerche e approfondimenti, eseguiti anche con l’aiuto dei professori e dei nostri compagni.
    • Rappresentanti di classe
    • Rappresentanti d’Istituto
    • La consulta
    • Il Monteore
  • 3. Rappresentanti di Classe
  • 4.
    • I rappresentanti di classe sono, oltre che figure di riferimento per la classe, due studenti che vengono eletti dai compagni per porsi come mediatori fra la classe stessa e i professori.
    Chi sono?
  • 5.
    • I rappresentanti di classe, come già detto, assumono il ruolo di mediatori tra la classe stessa e i professori.
    • Il loro compito infatti consiste nel raccogliere, durante le assemblee di classe da loro gestite, le richieste o i reclami della classe e di riportarli al professore stesso o in Consiglio di Classe.
    • I rappresentanti di classe, solitamente, sono anche le due figure a cui sia la segreteria che eventualmente il personale o i professori si appellano per comunicare avvisi riguardanti tutta la classe.
    Che funzione hanno?
  • 6.
    • I rappresentanti di classe vengono eletti all’inizio dell’anno scolastico dai propri compagni di classe.
    • Gli interessati, dopo aver esposto la propria candidatura, verranno votati durante le elezioni.
    • Immediatamente dopo lo spoglio delle schede elettorali, verranno eletti rappresentanti i due studenti che avranno ricevuto il maggior numero di voti.
    Come vengono eletti?
  • 7.  
  • 8. Che cosa sono?
    • I rappresentanti d’Istituto sono degli studenti eletti da tutti gli alunni della scuola. Generalmente sono quattro ragazzi o ragazze che frequentano le ultime classi del percorso scolastico; in questo modo sanno meglio come muoversi.
  • 9. Modalità di elezione
    • All’inizio dell’anno i ragazzi che intendono proporsi come rappresentanti si uniscono tra loro in base alle loro idee comuni. Preparano un programma da attuare e, se riescono a raccogliere un certo numero di firme, possono candidarsi a questa carica dopo che il preside ha approvato il programma. I gruppi, detti anche liste, che sono stati accettati hanno il diritto di far conoscere a tutte le classi dell’Istituto cosa intendono fare se verranno eletti. Per questo propagandano il loro programma durante delle riunioni con le varie classi.
  • 10. Votazione
    • La votazione avviene nei primi giorni di ottobre e, durante le prime due ore del giorno stabilito, ogni alunno, nella propria classe, è chiamato a esprimere la sua preferenza rispetto alla lista che lo rappresenta di più e rispetto ai due candidati che secondo lui sono adatti a esercitare questo compito. Lo scrutinio delle schede avviene il giorno stesso e i primi quattro candidati che hanno avuto più voti diventano i nuovi rappresentanti d’Istituto.
  • 11. Compiti
    • I rappresentanti d’Istituto hanno diversi compiti nell’ambito scolastico, che variano dalle riunioni all’organizzazione delle feste.
  • 12.
    • Durante il consiglio d’Istituto, riunione che si svolge circa una volta al mese a cui vi partecipano i rappresentanti degli studenti, dei genitori, dei docenti, dell’ATA, il preside e la vicepreside, i quattro ragazzi espongono i problemi più gravi scelti tra tutti quelli che sono emersi durante la riunione con i rappresentanti di classe.
  • 13.
    • Una volta al mese i rappresentanti d’Istituto riuniscono tutti i rappresentanti di classe. Con questa riunione discutono e raccolgono i problemi più urgenti che ci sono nelle varie classi. Alcuni di questi problemi possono essere presentati direttamente al preside, senza portarli in consiglio d’Istituto.
  • 14.
    • Altri due compiti che hanno i ragazzi sono l’organizzazione di attività, quali l’autogestione e varie feste, e la preparazione dell’annuario. Per quanto riguarda le attività, i rappresentanti d’Istituto organizzano il monteore insieme alla commissione monteore, cioè l’autogestione che può durare due o tre giorni, e le feste che avvengono nella scuola, come la festa di Natale, di fine anno o il ballo delle quinte.
  • 15.
    • Per quanto riguarda l’annuario, un libretto consegnato a chi vuole contenente tutte le foto delle classi, le informazioni sugli studenti della classe e le foto riguardanti le gite scolastiche fatte, i rappresentanti d’Istituto hanno il compito di raccogliere i dati che ogni studente vuole mettere, con l’aiuto dei rappresentanti di classe.
  • 16. LA CONSULTA
  • 17.
    • È un organo provinciale che permette a tutte le scuole di Bergamo di essere rappresentate attraverso due ragazzi per ogni istituto.
    Cos'è?
  • 18.
    • È spesso sottovalutata perché non agisce, al contrario dei rappresentanti di istituto, direttamente sulla scuola.
  • 19.
    • Chiunque si può candidare, ma si preferiscono di solito ragazzi di quarta e quinta perché più maturi e responsabili.
    • Il mandato dura due anni in modo di garantire una maggiore continuità ai progetti, nel caso di alunni di quinta il loro mandato dura un solo anno.
    Chi si può candidare?
  • 20. Come sono eletti? I rappresentanti della consulta vengono eletti dagli alunni dell’ istituto mediante una votazione a inizio anno scolastico.
  • 21.
    • Una volta al mese.
    Quando si incontrano? Dove? In diversi luoghi: le varie scuole o la sede della Consulta a Longuelo.
  • 22.
    • Durante gli incontri si discute di vari argomenti e, divisi in commissioni, i rappresentanti organizzano eventi che coinvolgono gli istituti (rappresentazioni teatrali, tornei di pallavolo, concerti per giovani gruppi…) per esempio attualmente si sta organizzando un concerto per la pace.
    I suoi progetti
  • 23.
    • Per portare avanti i suoi progetti e risolvere vari problemi la Consulta organizza ad esempio degli incontri con esperti come quello che si è tenuto poco tempo fa con il procuratore antimafia di Palermo.
  • 24. Del: 12/02/09 A: Picinali Luca Da parte di: Azzola Sara 1°A Merelli Gloria 1°E Brissoni Sara 2°A Anastasia 1°F PROGETTO “ASCOLTACI ”
  • 25. COS’ È IL MONTEORE? Nella nostra scuola le assemblee di istituto non si fanno per mancanza di spazi adeguati che dovrebbero accogliere più di 1000 studenti. Per ciò le ore delle assemblee di istituto che non si utilizzano vengono raggruppate in tre giorni durante i quali le normali lezioni vengono sospese mentre si svolgono attività e corsi ppoposti dagli studenti e dai professori. Questi tre giorni formano il monteore.
  • 26. QUANDO SI SVOLGE? DOVE? Il monteore si svolge nelle date decise dalla commissione monteore, in genere inizio secondo quadrimestre, all’interno dell’istituto scolastico, nelle classi, in audiovisivi.
  • 27. DA CHI È ORGANIZZATO? È organizzato dalla commissione monteore in collaborazione con la presidenza.
  • 28. CHI FA PARTE DELLA COMMISSIONE MONTEORE? Il monteore è composto da circa 20-25 persone tra studenti e docenti.
  • 29. DA CHI SIETE ELETTI? Non c’è alcun tipo di votazione. Tutti possono partecipare muniti di gran voglia di fare.
  • 30. COSA FATE? Cerchiamo i corsi e gli eventuali relatori interni ed esterni; decidiamo gli orari; procuriamo il materiale occorrente.
  • 31. QUANDO VI RIUNITE? In genere le riunioni sono ogni 15 giorni a partire da ottobre fino alla fine del monteore. Le date sono sempre decise dalla commissione durante ogni riunione.
  • 32. QUALI SONO I VOSTRI SPAZI ALL’INTERNO DELLA SCUOLA? Durante i nostri incontri utilizziamo le aule di audiovisivi, info 1 e info 2.
  • 33. PARLA DEL MONTEORE 2008/09 Il monteore 2008/09 si è svolto in febbraio nei giorni 17-18-19. Essi presentano vari corsi, la maggior parte presa dagli anni scorsi. Le nuove attività sono la realizzazione dei manga, l’autodifesa e il karaoke. Particolarmente difficoltosa l’organizzazione del 18-19 a seguito del forfait di alcuni relatori esterni. Abbastanza buono il giudizio sui sorveglianti. Ultima novità di quest’anno l’innalzamento al 60% del minimo di presenti.