• Like
Screening Literacy. Il Rapporto europeo sulla Film Literacy.
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Screening Literacy. Il Rapporto europeo sulla Film Literacy.

  • 166 views
Uploaded on

The power point shown in the conference FILMAGOGIA 2013 in Bologna on december, 7th 2013.

The power point shown in the conference FILMAGOGIA 2013 in Bologna on december, 7th 2013.

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
166
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Screening Literacy. Il Rapporto europeo sulla Film Literacy. L’Europa della Film Literacy per la formazione di un pubblico consapevole _______________________________________ Bologna, 7 dicembre 2013 Simone Moraldi (FilCoSpe– Università degli Studi Roma Tre) filmliteracy.dicospe@gmail.com – screeningliteracy-italia.blogspot.com
  • 2. Film Literacy. Una definizione ‘The level of understanding of a film, the ability to be conscious and curious in the choice of films; the competence to critically watch a film and to analyse its content, cinematography and technical aspects; and the ability to manipulate its language and technical resources in creative moving image production.’ (“Screening Literacy”, Executive Summary)
  • 3. Lo statuto della Film Literacy in Europa. Raggio d’azione nei programmi di finanziamento europei FILM LITERACY CULTURA Patrimonio della cultura cinematografia e audiovisiva europea Valorizzazione INDUSTRIA COOPERAZIONE CREATIVITA’ Filiera produttiva e distributiva Cittadinanza attiva Competenze professionali Promozione dell’industria cinematografica e audiovisiva europea Veste “ancillare” Connessione con il tessuto produttivo Accesso al patrimonio, comprensione profonda dell’immagine in Sviluppo del pubblico per il Funzione di inclusione movimento come forma mercato cinematografico sociale e di intervento d’arte, curiosità, capacità di sul territorio europeo destreggiarsi nel mercato dell’offerta culturale Formazione del pubblico Padroneggiare le competenze legate al “fare”
  • 4. Lo statuto della Film Literacy in Europa Sotto-programma MEDIA Audience Development Un po’ di storia… Cinedays Europe (2002) Piano Nazionale Cinema (MIUR, 1999-2001) Wim Wenders: il Thessaloniki cinema nei curricoli declarations scolastici (2009) “Audiovisual heritage and film education” (2003) Media Literacy Film Literacy
  • 5. Lo statuto della Film Literacy in Europa Quali canali di distribuzione potranno beneficiare della nuova iniziativa di formazione del pubblico? La formazione del pubblico include progetti che riguardano i new media e la distribuzione tradizionale, sia quella nelle sale cinematografiche che quella nei circuiti televisivi. L'obiettivo, come detto, è quello di stimolare l'interesse delle persone nel film europei e in particolare quello dei giovani e giovanissimi. I bambini di oggi navigano di continuo attraverso numerose offerte e numerose piattaforme, credendo di avere accesso ad ogni contenuto che desiderano, in qualsiasi posto e in qualsiasi momento. Le sale cinematografiche sono solo uno dei posti dove essi possono vedere dei film. In questo contesto di competizione di attività per il tempo libero dobbiamo stimolare attivamente la loro curiosità e metterli nella posizione di fare scelte informate riguardo a cosa vogliono vedere e dove vogliono vederlo. A questo fine, con le misure varate per la formazione di questo pubblico giovane, sosterremo la cooperazione nell'insegnamento del linguaggio audiovisivo per bambini e ragazzi, e insieme a questo organizzeremo eventi che permettano agli adulti di capire e di rivolgersi meglio a questo settore di pubblico. La formazione audiovisiva, inoltre, sarà un elemento importante del progetto di sostegno ai festival. Xavier Troussard, Head della MEDIA Unit su Cineuropa.org (a cura di Birgit Heidsiek)
  • 6. Screening Literacy, il Rapporto europeo. Il partenariato Agenzia europea Programma di finanziamento Ente capofila Partner italiano Endorsement
  • 7. Screening Literacy. Gli esiti del Rapporto STRATEGIA NAZIONALE Alto grado di coordinamento tra i settori della cultura e dell’educazione Scambio transnazionale di modelli e buone pratiche Coordinamento tra stato centrale e amministrazioni locali Priorità insindacabile della crescita culturale e intellettuale del pubblico VALORE AGGIUNTO EUROPEO Trasferimento dell’innovazione, declinabilità dei dispositivi Attività strategiche di promozione del cinema europeo
  • 8. Screening Literacy. Gli esiti del Rapporto La questione dell'accesso ai contenuti e della definizione del quadro normativo inerente il diritto d'autore e le licenze d'uso per il cinema e l'audiovisivo si è rivelata essere una questione cruciale. Va da sé che, senza l'accessibilità delle risorse, non ci può essere Film Literacy. La questione si pone al cuore dei rapporti tra le dinamiche di filiera, la creazione di network digitali, la valorizzazione del patrimonio e l'accesso per il giovane pubblico rispetto, non secondariamente, alle politiche educative e alla scuola nel suo ruolo di esclusiva agenzia educativa pubblica nazionale. In questo senso è particolarmente delicata e discussa la questione delle licenze per usi non commerciali e in circuiti non commerciali. screeningliteracy-italia.blogspot.com considerazioni post-Film Literacy Meeting, Varsavia, 17-18 ottobre 2013
  • 9. "Showing films in European Schools” (EAC/07/2013) Studio europeo sulla situazione attuale in merito all’utilizzo dei film nelle scuole europee Raccomandazioni in merito Analisi degli ostacoli e delle alle modalità tramite cui buone pratiche nell’utilizzo dei rafforzare la propria presenza film nelle scuole, incluse le licenze d’uso non commerciale nel merito delle politiche di media literacy
  • 10. Best practices in Europa A wider literacy (Northern Ireland Screen, Irlanda del Nord) Filmoteka Szkolna is based on a box of polish feature, documentary and animation films available to all middle and secondary schools in Poland free of charge Filmoteka Szkolna (Polish Film Institute, Poland) Cinema en curs (A bao a Qu, Catalogna, Spagna) Le cinéma, cent ans de jeunesse (Cinémathèque Française, Francia)
  • 11. In Italia. La Conferenza Nazionale del Cinema Va riaperto il capitolo degli interventi su cinema e Scuola centrando il focus sulla digitalizzazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo e sulla sua accessibilità a studenti, docenti, pubblico delle generazioni future (piattaforme on line, valorizzazione delle sale di prossimità, creazione di strumenti pedagogici, anche su modello francese) ma soprattutto risolvendo le questioni dei diritti per la fruizione in situazione didattica. L’obiettivo è offrire alla scuola italiana (come sollecitato da tanti interventi nella Conferenza e per tutti i gradi e gli ordini di scolarità, in particolare per la scuola elementare) un nuovo Piano nazionale per la diffusione del cinema, per lo sviluppo di competenze di base e per la creazione di nuovo pubblico. Il Piano dovrà tener conto dei modelli virtuosi di utilizzo dei fondi strutturali in altri paesi (Polonia e Lituania) per finanziare progetti di digitalizzazione del patrimonio cinematografico da mettere a disposizione delle scuole, delle università e dei centri di formazione. Conferenza Nazionale del Cinema, 5/9 novembre 2013 Sintesi dei tavoli di discussione, capitolo 5 www.cinema.beniculturali.it
  • 12. Il 2014. Ipotesi di disegno strategico per un’azione di formazione del pubblico organica alla filiera Digitalizzazione Licenze d’uso non commerciali Multi-piattaforma Patrimonio Promozione del prodotto di qualità Cinema di qualità per ragazzi Switch off digitale Scuola Giovane Pubblico Filiera industriale Europeizzazione Fondi Strutturali Coordinamento stato-regioni STRATEGIA NAZIONALE Semestre italiano di presidenza UE Formazione del pubblico
  • 13. GRAZIE PER L’ATTENZIONE ! screeningliteracy-italia.blogspot.com filmliteracyadvisorygroup.wordpress.com PER SCARICARE IL RAPPORTO: http://ec.europa.eu/culture/media/medialiteracy/studies_en.htm _______________________________________ Bologna, 7 dicembre 2013 Simone Moraldi (FilCoSpe– Università degli Studi Roma Tre) filmliteracy.dicospe@gmail.com – screeningliteracy-italia.blogspot.com