• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Presentazionebwin
 

Presentazionebwin

on

  • 1,416 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,416
Views on SlideShare
1,389
Embed Views
27

Actions

Likes
1
Downloads
8
Comments
0

1 Embed 27

http://poker.blogosfere.it 27

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • 30.06.10
  • What we should learn from this episode is that conclusions not derived from empirical evidence - however plausible they might be - are not that much more than speculation.
  • If you aim to protect gamers, you therefore should not base your decision on speculation but rather on empirical evidence. And since gambling research is a rather young field of science, evidence was scarce. This is how our search started. […] Let‘s see how Prof. Shaffer would phrase the goals of our cooperation. 30.06.10
  • A random sample of 48,114 online gamers from over 80 countries was selected. Their individual gaming activity was observed anonymously over the course of a 2-year longitudinal study. During this period, the subjects played over 38 million times, wagering a total of €28.6 million. In the first phase of the analysis, the data was compiled to create the following four indicators that reliably point to unusual gaming behavior: increasing wagers and losses, gaming frequency and long gaming periods. In addition, the gaming behavior of a separate sample group of over 46,000 bwin sports betting participants was observed in a longitudinal study, initially over an 8-month period, and finally over a 36-month period. 30.06.10
  • Le predite settimanali sono in realtà il vero costo pagato per il proprio intrattenimento

Presentazionebwin Presentazionebwin Presentation Transcript

  • La Ricerca dell‘Harward Medical School sui potenziali rischi del gioco online Joachim Häusler – Sonja Zant - Fausto Gimondi
  • Vendiamo intrattenimento digitale: legale, sicuro, responsabile.
    • Il mondo digitale è per milioni di persone “naturale” quanto il mondo reale. E’ normale leggere, scrivere, discutere e giocare online, fare amicizia, vendere e comprare. Vogliamo assicurare ai nostri giocatori che questa normalità abbia garanzie di sicurezza, legalità e responsabilità . Con oltre 2 milioni di clienti attivi in tutto il mondo bwin offre emozione e divertimento - una ” house of games ” online che integra la sfida dell’entertainment e delle responsabilità
    • " Sin dall'inizio, abbiamo deciso di adottare un approccio completamente nuovo ai temi della sicurezza, della ricerca e della prevenzione nel gioco online, poiché Internet è di gran lunga superiore ai tradizionali canali di vendita grazie alla sua trasparenza ” Manfred Bodner, Co-CEO di bwin
    • Un nuovo approccio senza “limitazioni”:
      • TRASPARENZA NELLA RICERCA
      • MONITORING DEI COMPORTAMENTI
      • OFFERTA DI UN AMBIENTE DI GIOCO “SOCIALE”
  • Utilizzando la disponibilità d ei dati in tempo reale offerti dai servizi online, è oggi possibile misurare il comportamento d ei giocatori online. L’analisi del loro comportamento associata all’analisi di ricerche campionarie può darci una quadro più preciso.
  • Il rischio di politiche prive di un framework scientifico
    • ... S i possono elencare un certo numero di casi in cui le politiche destinate ad aiutare la popolazione a rischio ludopatia hanno in realtà aggravato le cose. P r oprio per questa possibilità di errore è necessario nel campo del gioco problematico cercare di inglobare, dove possibile, teoria e ricerca per comprendere meglio tutte le potenziali conseguenze. Bernhard & Preston (2004) 1
    • Quando le politiche del legislatore e le linee guida cliniche per il trattamento delle persone alle prese con una di dipendenza si basano su una scienza immatura e incerta, esiste la possibilità di violare il principio più elementare della deontologia medica: non nuocere. Shaffer (2004) 2
    • Quindi: Gli strumenti del gioco responsabile e le relative politiche devono sempre basarsi su un quadro solido di prove scientifiche e di valutazione.
    • Bernard, B. J.; & Preston, F. W. (2004). On the shoulders of Merton: Potentially soberin consequences of problem gambling policy. American Behavioral Scientist , 47 , 1395-1405.
    • Shaffer, H. J. (2004). Internet Gambling & Addiction. Boston: Harvard Medical School.
  • Per un nuovo approccio al gioco responsabile
    • Nonostante le pratiche sul Gioco Responsabile siano comuni nell'industria del gioco, raramente sono oggetto di valutazione scientifica. Anche se sono destinate a proteggere i giocatori, in alcuni casi potrebbero causare l’effetto opposto.
    • Abbiamo deciso di capire cosa succede nella mente dei consumatori ed essere in grado di rispondere alle domande fondamentali sul gioco online basato su prove scientifiche e non sulla base di speculazioni. Manfred Bodner, Co-CEO di bwin
    • bwin ci ha chiesto di fare qualcosa che non è mai stato fatto prima. Una proposta davvero interessante per Harvard. Howard Shaffer, Direttore della Divisione di Addictions 
    • Nel 2005 bwin ha iniziato una collaborazione scientifica con la Division on Addictions dell’Harvard Medical School.
  • Una collaborazione rivoluzionaria Howard J. Shaffer, Ph.D., C.A.S. Associate Professor, Harvard Medical School; Director, Division on Addictions, Cambridge Health Alliance
  • Prima fase: lo studio comparativo
    • Nella prima fase della ricerca è stata fatta un’analisi comparativa della letteratura sul tema.
    • Metodologia
    • Sono stati considerati solo gli articoli che hanno seguito standard scientifici internazionali (ad es. Revisione paritaria - peer review). Sono stati analizzati 111 pubblicazioni dai DB di PubMed e PsychINFO per il preriodo dal 1 gennaio 1967 al 7 Marzo 2008
    • Conclusioni
    • Nessun studio scientifico basato su analisi empiriche dimostra che il gioco online sia più a rischio di quello fisico. La maggioranza dei precedenti studi empirici si basano sul metodologie scientifiche non standard e su campioni limitati.
  • Evidenze Il rischio di dipendenza nel gioco online 1/2
    • Mito: Il gioco online può favorire l’instaurarsi di una dipendenza, perchè sempre disponibile e accessibile.
    • Realtà: La disponibilità di Internet è aumentata enormemente nei ultimi anni. La percentuale di famiglie in Europa con accesso a internet di banda larga è aumentata dal 15% del 2004 al 49% del 2008 1 . Di conseguenza una percentuale molto più alta della popolazione può accedere alle diverse forme di gioco online. Eppure , la prevalenza di Gioco Problematico non è aumentata nello stesso periodo.
    [1] Eurostat (2009) UK 1999: 0.6% 2007: 0.6% Norvegia 2003: 0.7% 2007: 0.7%
  • Evidenze Il rischio di dipendenza nel gioco online 2/2 Nonostante i diversi paesi Europei differiscano nella disponibilità di accesso a Internet in banda larga, i tassi di prevalenza di giocatori problematici sono uniformi . Paragonando i giocatori online normali con quelli a rischio non sono state trovate differenze significative rispetto al rischio di sviluppare una dipendenza tra chi scommette online e offline 2 . [2 ] Own estimate on the basis of data from: Wardle, H., Sproston, K., Orford, J., Erens, B., Griffiths, M., Constantine, R., Pigott, S. (2007). British Gambling Prevalence Survey 2007. London: National Centre for Social Research. Paese DisponibilitàBanda larga Tasso Prevalenza r Denimarca (2005) 51% 0.4% Norvegia (2007) 67% 0.6% Regno Unito (2007) 57% 0.6% Germania (2007) 50% 0.6%
  • Evidenze Il controllo delle occasioni di gioco
    • Mito: La prevalenza del gioco problematico è direttamente collegata al numero di opportunità di gioco. Quindi è necessario limitare le occasioni e gli spazi di gioco.
    • Realtà: Le persone si adattano agli aspetti tecnologici degli ambienti dove vivono. La ricerca scientifica ha dimostrato che le persone sviluppano la capacità di gestire le opportunità di gioco del proprio contesto e quindi imparano ad affrontarle adeguatamente. Non esiste un rapporto diretto tra il numero di opportunità di gioco e la possibilità di sviluppare forme di gioco problematico (Shaffer et al., 2004; Jacques & Ladouceur, 2006; LaPlante & Shaffer, 2007).
    Altre ricerche hanno dimostrato che il gioco problematico può addirittura diminuire quando l’aumento delle opportunità di gioco è accompagnato da adeguati programmi di gioco responsabile (Volberg, 2001). La prevalenza cambia nel tempo di seguito all’apertura di un casino. Adattato da : Jacques & Ladouceur (2006)
  • Evidenze L‘Anonimato del Giocatore Online
    • Mito: In Internet, il giocatore è anonimo, elemento che impedisce una protezione adeguata dei minori e dei giocatori problematici.
    • Realtà: L’Harvard Medical School sostiene che nell’ambiente online ogni azione fatta dal cliente è rintracciabile , fornendo così informazioni importanti del suo comportamento di gioco.
    • Considerando il contesto sociale del gioco d’azzardo, Meyer & Bachmann (2000) commentano, che in un ambiente familiare le visite frequenti su internet da casa sono più difficili da nascondere che le visite ad un casinò.
    • I metodi di pagamento online hanno in comune il fatto che un individuo potrà usarli solamente dopo l’identificazione dal payment provider. Non è legalmente possibile ottenere una carta di credito o un conto bancario con una falsa identità (TüV, 2009).
  • Il mandato per un approccio scientifico al problema del gioco responsabile Howard J. Shaffer, Ph.D., C.A.S. Associate Professor, Harvard Medical School; Director, Division on Addictions, Cambridge Health Alliance
  • Il mandato per un approccio scientifico al problema del gioco responsabile
    • Gli ambiti della ricerca
    • Epidemiologia: Come si comportano i giocatori online? Il gioco online è più pericoloso di quello fisico?
    • Gioco Responsabile: Come costruire i servizi di gioco in modo che i giocatori giochino in modo moderato e responsabile?
    • Pattern Comportamentali: Come riconoscere il problema prima che insorga?
    • Trasparenza totale
    • I risultati sono analizzati secondo un processo scientifico di revisione paritaria (peer review)
    • I dati grezzi sono disponibili a tutti nel sito del Transparency Project
  • Una rivoluzione scientifica: misurare i reali comportamenti
    • Gioco Fisico
    • S olo un certo numero di giocatori e di comportamenti di gioco può essere monitorato
    • U n comportamento di gioco irresponsabile può essere notato troppo tardi
    • Difficile implementare i tipici strumenti del RG come l‘auto-limitazione
    • Gioco Online
    • Un grande numero di giocatori e t utti i comportamenti di gioco possono essere monitorati
    • I l sistema può reagire in tempo reale ai comportamenti di gioco eccessivi
    • Gli sturmenti di RG come l‘auto-limitazione sono molto diffusi tra i provider di gioco
    Se il gioco online pone nuove sfide al RG (ad es. P er la sua disponibilità 24/7) può al contempo fornire nuove soluzione e diventare facilitatore per pratiche di gioco responsaible basate su un framework scientifico.
  • Una rivoluzione scientifica: misurare i reali comportamenti
    • Analisi dei dati sui reali comportamenti di gioco e non solo su dati di sondaggi su quello che i giocatori ricordano o pensano.
    • Campione rappresentativo di tutti I giocatori non solo di chi vuole rispondere ad un questionario.
    • Enorme numero di giocatori ( oltre 40.000! ) analizzato per oltre 36 mesi.
    • I risultati della ricerca non sono semplicemente rese pubbliche ma pubblicate su pubblicazioni scientifiche attraverso il sistema della revisione paritaria .
    • Dal 2005 la Division on Addiction dell‘Harvard Medical School ha pubblicato 14 progetti di ricerca nell‘ambito della collaborazione con bwin.
  • La maggiornaza d ei giocatori bwin gioca in modo moderato e responsabile: la loro spesa per l’intrattenimento di gioco è tra i 2 e 4 euro alla settimana.
  • Sintesi degli studi di prevalenza Il gioco online è 10 volte più pericoloso di quello offline, come molti sostengono? Giocatori problematici Tipo di gioco Giocatori normali Giocatori problematici British Prevalence Survey 2007 0.6 % National Lottery 57 % 92 % Online sports betting 4 % 36 % German Prevalence Survey 2007 0.6 % Lottery 36 % 52 % Online sports betting 1 % 11 % Portuguese Prevalence Survey 2009 0.5 % Euromillions Lottery 45 % 78% bwin 1 % 17 %
  • Sintesi degli studi di prevalenza I l giocatore problematico tende a giocare molti più giochi di quello non problematico Media di giochi fatti da giocatori normali Media di giochi fatti da giocatori problematici British Prevalence Survey 2007 1.7 6.7 German BzGA Prevalence Survey 2007 1.3 3.3 Portuguese Prevalence Survey 2009 0.9 4.8
  • Prodotto A con un grande market share: ad es. Gratta&Vinci Solo l‘1% die giocatori del segmento A sono problematici. Il prodotto A dunque appare più sicuro. 0.6% giocotari problematici 30% gioca in modo indiscriminato qualsiasi tipo di gioco di fortuna Sintesi degli studi di prevalenza
  • 20% die giocatori del prodotto B sono problematici. Il prodotto B appare dunque molto più pericoloso. Sintesi degli studi di prevalenza 0.6% giocotari problematici 30% gioca in modo indiscriminato qualsiasi tipo di gioco di fortuna Prodotto B con un piccolo market share: ad es. Scommesse online
      • Gli studi di prevalenza, pertanto, non possono fornire informazioni imparziali sulla rischiosità dei diversi tipi di giochi.
      • Diversi gruppi di ricerca indipendenti sono in grado di dimostrare questo effetto in diversi studi di prevalenza. Negli studi di prevalenza che considerano il numero di giochi che una persona svolge si dimostra che il gioco online non è più rischioso di quello offline. 1 2
      • Non è il tipo di gioco, ma piuttosto il numero di diversi giochi a determinare il rischio.
    • Welte, J. W.; Barnes, G. M.; Tidwell, M. C. O.; & Hoffman, J. H. (2009). The Association of Form of Gambling With Problem Gambling Among American Youth. Psychology of Addictive Behaviors , 23 , 105-112.
    • LaPlante, D. A.; Nelson, S. E.; LaBrie, R. A.; & Shaffer, H. J. (2009). Disordered gambling, type of gambling and gambling involvement in the British Gambling Prevalence Survey 2007. European Journal of Public Health .
    Sintesi degli studi di prevalenza
  • Howard J. Shaffer, Ph.D., C.A.S. Associate Professor, Harvard Medical School; Director, Division on Addictions, Cambridge Health Alliance I risultati della ricerca epidemiologica
  • Metodologia della ricerca
    • La ricerca HMS osserva come gioco, giocatore e ambiente interagiscono e come determinano situazioni di gioco problematico. Questo approccio innovativo aiuta in modo determinante ad analizzare il fenomeno e a prevenirlo .
    • Gli studi di prevalenza possono solo descrivere gli effetti sociali del gioco problematico. Questi studi esaminano i tre fattori in modo indipendente.
    Il Gioco Problematico emerge come interazione tra gli attributi del gioco (agent), la vulnerabilità del giocatore (host) l‘assenza di informazioni e supporto da parte dell‘ambiente (environment). Solo la conpresenza di tutti i fattori di rischio determina il problema. Host Agent Environment
  • 2. Evidenze Epidemiologia
    • Nell’analisi dei comportamenti di gioco sono stati identificati 2 gruppi nettamente distinti:
    • Giocatori moderati : sono la grande maggioranza e manifestano comportamenti di gioco molto responsabili
    • Giocatori fortemente coinvolti : sono una piccola percentuale, giocano più frequentemente e con scommesse più alte, anche se difficilmente adottano comportamenti rischiosi per loro stessi
    Giocatore Moderato Fixed-odds Betting (99%) Live Betting (99%) Poker (95%) Casino & Games (95%) Scommesse settimanali 4 5 2 23 Quote per giocata 4 € 4 € 12 € 4 € Perdite settimanali 2 € 2 € 4 € 3 € Giocatore fortemente coinvolto Fixed-odds Betting (1%) Live Betting (1%) Poker (5%) Casino & Games (5%) Scommesse settimanali 16 42 10 226 Quote per giocata 44 € 53 € 89 € 25 € Perdite settimanali 50 € 66 € 24 € 89 €
  • Identificare i „markers“ del giocatore a rischio per prevenire l‘insorgenza del gioco problematico
  • La ricerca dei Markers Howard J. Shaffer, Ph.D., C.A.S. Associate Professor, Harvard Medical School; Director, Division on Addictions, Cambridge Health Alliance
  • Evidenze Eccedere il Limite
    • Tra i giocatori delle scommesse bwin, soltanto una piccola minoranza prova ad eccedere i limiti dei depositi del gestore (lo 0.3% di tutti i giocatori).
    • Cercare di eccedere i limiti dei depositi dell’azienda è un buon indicatore dell’alto coinvolgimento e dei possibili rischi di gioco problematico.
    • La percentuale di giocatori fortemente coinvolti è molto più alta tra coloro che eccedono i limiti che tra i giocatori normali.
      • 6.9 volte più alte per scommesse a quota fissa
      • 8.2 volte più alte per scommesse live
    [7] Broda, A.; LaPlante, D. A.; Nelson, S. E.; LaBrie, R. A.; Bosworth, L. B.; & Shaffer, H. J. (2008). Virtual harm reduction efforts for Internet gambling: effects of deposit limits on actual Internet sports gambling behavior. Harm Reduction Journal , 27 , 1-9.
  • Strumenti per il gioco responsabile: Auto-limitazione
      • bwin offre a tutti i clienti la possibilità di ridurre il limite di versamento standard stabilito dalla società. bwin porta a termine richieste di aumento del limite di versamento personale solo dopo un minimo di 72 ore. Le richieste di riduzione del limite avranno naturalmente effetto immediato.
      • La pratica:
      • 1.2% dei giocatori (587) applica l‘auto-limitazione come forma di controllo e prevenzione
      • L‘auto-limitazione stimola il gioco responsabile:
      • I giocatori considerano l‘auto-limitazione utile : 88% mantiene i limiti che ha definito
      • Dopo avere definito le limitazioni, gli scommettitori riducono il numero di scommesse e il volume giocato in modo significativo
      • L‘autolimitazione è il primo passo verso l‘astinenza: il 15% dei giocatori che ha messo limiti, dopo poco smette di giocare
      • i clienti bwin hanno in qualsiasi momento la possibilità di escludersi dall'utilizzo dei prodotti di gioco o di richiedere per e-mail il blocco del conto. I clienti possono escludersi dalla partecipazione ai giochi per 1 mese, 3 mesi o per un periodo di tempo indeterminato.
      • La pratica:
    • 0,5% Un campione di 226 clienti del bwin, che si è escluso per prevenire l’eccesso di gioco, ha manifestato un comportamento meno propenso al rischio, durante gli ultimi 3 giorni precedenti alla chiusura:
      • Poste più alte per scommessa (aumento del 33.9%)
      • Quote più basse (scommesse più conservative)
    • Sembra esistere un secondo processo di riduzione, che porta ad una consapevolezza del problema e all’auto-esclusione.
    • Questi risultati confermano l’ importanza e la necessità delle funzioni di auto-esclusione nel gioco contemporaneo.
    Strumenti per il gioco responsabile: Auto-sospensione
  • Prospettive
    • Collaborazione bwin/DOA La ricerca continuerà nei prossimi anni
    • Condivisione Si continueranno a pubblicare tutti i dati in modo trasparente
    • Prevenzione Si concentrerà la ricerca nell‘individuare modelli predittivi die comportamenti problematici
    • Intervento Definire le strategie e i servizi minimali e basici per aiutare i giocatori problematici in difficoltà
  • Per maggiori info
    • http://www.bwin.org/Responsibilities.aspx
      • Tutti i riferimenti per contattare i responsabili bwin dedicati al gioco responsabile e scaricare tutta la documentazione
      • www.thetransparencyproject.org
      • Repository di tutte le ricerche fatte da DOA e aperto a qualsiasi ricerca sul gioco problematico e le tematiche dei comportamenti gambling
      • Sonja Zant, Head of CSR +43 (0)50 858-20080 sonja.zant@bwin.org