L'Europa dei cittadini e delle opportunità

  • 204 views
Uploaded on

Presentazione usata a Robecco s/Naviglio (21 maggio 2014) in occasione dell'incontro tra la lista "VivereInsiemeRobecco" e le associazioni sui programmi europei.

Presentazione usata a Robecco s/Naviglio (21 maggio 2014) in occasione dell'incontro tra la lista "VivereInsiemeRobecco" e le associazioni sui programmi europei.

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
204
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. l’Europa dei cittadini e delle opportunità Silvia Minardi
  • 2. Strategia EUROPA 2020 2014 - 2020: NUOVA PROGRAMMAZIONE tema: la crescita - intelligente - sostenibile - inclusiva ! !
  • 3. Strategia EUROPA 2020 2014 - 2020: NUOVA PROGRAMMAZIONE priorità strategiche trasversali - protezione dell’ambiente - lotta contro i cambiamenti climatici ! Settori prioritari - infrastrutture - ricerca e innovazione - istruzione e cultura - sicurezza delle frontiere - rapporti con l’area del Mediterraneo
  • 4. Strategia EUROPA 2020 2014 - 2020: NUOVA PROGRAMMAZIONE Cinque obiettivi 1. occupazione 2. istruzione 3. ricerca e innovazione 4. integrazione sociale e riduzione della povertà 5. clima ed energia
  • 5. Strategia EUROPA 2020 2014 - 2020: NUOVA PROGRAMMAZIONE Sette iniziative prioritarie 1. innovazione 2. economia digitale (agenda digitale europea) 3. occupazione 4. giovani 5. politica industriale 6. povertà 7. uso efficiente delle risorse !
  • 6. Programmi
  • 7. gestione indiretta QUALI STRUMENTI FINANZIARI ! fondi strutturali - fondo sociale europeo - fondo europeo di sviluppo regionale (infrastrutture e imprese) - fondo di coesione (l’Italia non rientra) - fondo europeo agricolo di sviluppo rurale - fondo europeo affari marittimi e pesca
  • 8. gestione indiretta QUALI STRUMENTI FINANZIARI fondi strutturali ! ! responsabilità condivisa tra - Commissione Europea - autorità Stati membri
  • 9. iter (€ 325 mld - € 500 mld ) 1 2 3 Commissione! Europea LINEE GUIDA! macro priorità Singoli STATI DOCUMENTO STRATEGICO NAZIONALE 
 (QSN: quadro strategico nazionale) REGIONI -elaborano un programma operativo regionale! -pubblicano periodicamente dei bandi regionali
  • 10. gestione diretta QUALI STRUMENTI FINANZIARI ! ! si tratta di finanziamenti diretti noti come - “programmi tematici” / “comunitari” - strumenti finanziari ! erogati tramite una procedura di selezione di PROGETTI che prevedono la costituzione di PARTENARIATI transnazionali
  • 11. gestione diretta QUALI STRUMENTI FINANZIARI ! ! gestione diretta da parte delle DIREZIONI GENERALI (ricerca, trasporti…) ! la Commissione EU predispone programmi pluriennali; la DG competente pubblica i bandi !
  • 12. fondi indiretti possono finanziare infrastrutture ! il progetto si presenta a livello regionale differenze fondamentali ! finanziano - idee innovative - scambi di esperienze - migliori pratiche - organizzazione di seminari, convegni, studi ! il progetto si presenta alla DG di competenza ! attraverso sovvenzioni, ovvero contributi a fondo perduto fondi diretti
  • 13. in genere ! - minimo tre stati ! - possono presentare il progetto persone giuridiche attraverso un formulario standard partenariato
  • 14. requisiti valore aggiunto europeo attori ! "cofinanziamento" finanziamento il progetto è tutto
  • 15. riconoscimento EU opportunità innovazione collaborazione competitiva sforzo creativo EUROPA forte gioco di una forte squadra FILOSOFIA DI FONDO obiettivo prioritario idea
  • 16. NETWORKING ! Ricerca attiva di idee progettuali: - chi sono gli eventuali stakeholder? - incontri di brainstorming - ascolto delle esigenze del territorio - informazione e comunicazione ! ! dall’idea al progetto
  • 17. PARTNERSHIP ! 1.costituzione di una partnership a livello territoriale 2.costituzione di una partnership a livello europeo 3.condivisione del know-how 4.chi fa che cosa? (dalle competenze di ciascuno ai ruoli) 5.qual è il valore aggiunto del carattere internazionale della partnership? ! ! ! ! ! dall’idea al progetto
  • 18. dall’idea al progetto durata, budget, sovvenzione richiesta metodologia di azione (costi e benefici)soluzione problema partner risultati attesi e loro misurabilità 1 2 3
  • 19. quali programmi?
  • 20. ricerca • COSME (PMI) • HORIZON 2020 • ricerca di base • le sfide sociali • creazione di una leadership industriale
  • 21. ambiente • LIFE+ • GMES
  • 22. meccanismo EU della protezione civile nuova politica agricola comune politica comune della pesca
  • 23. cambiamento sociale e innovazione • progress • Eures • microfinanza e imprenditorialità sociale (imprese sociali) Fondo EU di aggiustamento alla globalizzazione
  • 24. istruzione e cultura • EUROPA CREATIVA • trans-settoriale • settori creativi e culturali per sostenere 8000 organizzazioni culturali, 300 mila artisti, professionisti della cultura • “media” dedicata al settore audiovisivo
  • 25. istruzione e cultura: EUROPA per i CITTADINI
  • 26. formazione, giovani, sport ERASMUS +
  • 27. programma per la tutela dei consumatori salute per la crescita fiscalità e dogane infrastrutture
  • 28. quali programmi?
  • 29. sport ! programma Erasmus+ per l’istruzione e formazione e per i giovani ha una linea di intervento specifica per il finanziamento dello sport, con particolare attenzione allo sport di base e con l’obiettivo generale di promuovere la dimensione europea dello sport. ! In tale contesto per il 2014 sono stati pubblicati i seguenti due bandi, con una dotazione di 16,4 milioni di euro: 1) Partenariati di collaborazione e 2) Eventi sportivi a livello europeo, no-profit. ! 1) Il bando per i “Partenariati di collaborazione” finanzia progetti nei seguenti ambiti di intervento: • Lotta al doping, in particolare nello sport di base e dilettantistico • Sensibilizzazione, prevenzione e lotta alle partite truccate • Promozione del volontariato nello sport, sostegno ad approcci innovativi per contrastare la violenza, razzismo, intolleranza e discriminazione nello sport • Implementazione dei principi dell’UE sulla buona governance delle organizzazioni sportive • Sostegno all’attuazione delle linee guida UE sulle carriere parallele degli atleti • Attuazione nel settore dello sport delle strategie dell’UE nell’area dell’inclusione sociale e pari opportunità Sostegno all’attuazione delle linee guida UE per la promozione dell’attività fisica e dello sport ! ! Possono presentare domanda i partenariati composti da almeno 5 partner di 5 Paesi diversi, formati da enti pubblici, organizzazioni senza scopo di lucro che operano nel settore dello sport, come ad esempio: • Enti pubblici, locali regionali e nazionale • Comitati Olimpici Nazionali, Federazioni Sportive Nazionali • Organizzazioni sportive, club • Associazioni rappresentative degli atleti, dei professionisti e volontari che operano nello sport • Organismi che operano nel campo dell’istruzione, formazione e giovani • Organizzazioni dello “sport per tutti”, per la promozione dello sport e attività fisica, tempo libero. ! I contributi dell’Unione Europea coprono fino all’80% delle spese, con un massimale di 500 mila euro, per progetti di durata non superiore a 3 anni. ! La scadenza per la presentazione delle domande è il 15 Maggio 2014. ! !
  • 30. sport ! ! 2) Bando per l’organizzazione di “eventi sportivi a livello europeo non-profit” Il bando finanzia l’organizzazione di eventi sportivi di livello europeo (compresi gli eventi nazionali organizzati contemporaneamente in diversi paesi europei) allo scopo di aumentare la visibilità dell’evento, la promozione dell’inclusione sociale, pari opportunità, promozione dell’attività fisica e la salute; per aumentare la pratica sportiva, l’attività fisica ed il volontariato nello sport. ! Obiettivi specifici e priorità del bando 2014 sono: • Sostenere l’attuazione nello sport delle strategie europee in materia di inclusione sociale e pari opportunità • Promuovere l’attività fisica e lo sport secondo le linee guida europee • Sostenere l’organizzazione della Settimana Europea dello Sport ! Il bando si rivolge a: • Enti pubblici, locali regionali e nazionale • Organizzazioni sportive a livello locale, regionale, nazionale, europeo o internazionale • Coordinatori di eventi nazionali organizzati nell’ambito di eventi sportivi europei ! Possono presentare domanda partenariati composti da almeno 12 partner con sede in 12 Paesi diversi, partecipanti al programma. ! I contributi dell’UE coprono fino all’80% delle spese ammissibili. ! Sono previste due scadenze: • 14 marzo 2014 (per progetti con inizio dal 1 giugno del 2014) • 15 maggio 2014 (per progetti con inizio dal 1 gennaio del 2015) ! Per maggiori informazioni sul bando: http://ec.europa.eu/sport/index_en.htm !
  • 31. giovani Gli enti, gli organismi e le associazioni che operano nel settore della gioventù possono presentare domande di contributo sui bandi 2014 pubblicati all’interno del programma dell’Unione Europea Erasmus+, sotto- programma Gioventù in Azione 2014-2020. ! In linea la strategia Europa 2020, l’obiettivo generale è quello di promuovere la cooperazione europea tra nel settore delle politiche giovanili ed in particolare promuovere la partecipazione attiva dei giovani alla vita sociale, promuovere periodi di studio, formazione e volontariato all’estero per i giovani, ecc. ! A tale scopo il bando 2014 potrà finanziare: 1) progetti di mobilità individuale dei giovani e degli operatori giovanili; 2) progetti di cooperazione transnazionale per l’innovazione e lo scambio di buone prassi; 3) iniziative a supporto delle riforme politiche nel settore della gioventù. ! Nello specifico il bando “partenariati strategici” per l’innovazione e lo scambio di buone prassi nelle politiche giovanili finanzia progetti di cooperazione (massimo due anni) tra organismi pubblici e privati che operano nel campo dei giovani al fine di attuare approcci innovativi per lo sviluppo dei livelli qualitativi, dell’innovazione sociale e della modernizzazione delle istituzioni nell’ambito delle politiche giovanili. ! !
  • 32. giovani Le priorità di intervento del bando 2014 sono elencate di seguito: 1. Inclusione sociale dei giovani, con particolare attenzione ai progetti sulla disoccupazione giovanile 2. Sport e salute: promozione delle attività all’aperto e lo sport di base, stili di vita sani, l’inclusione sociale e la partecipazione attiva alla vita sociale 3. Diritti e cittadinanza europea e la partecipazione attiva dei giovani con particolare attenzione alle elezioni europee 2014 4. Sviluppo delle competenze di base e trasversali (imprenditorialità, competenze digitali, lingue) tramite metodologie innovative di insegnamento e metodi di valutazione e riconoscimento adeguati 5. Sviluppo delle competenze informatiche, ICT, utilizzo risorse educative open source (OER), sostegno metodologie di formazione e valutazione multimediali, ecc. 6. Sviluppo degli strumenti europei di riconoscimento delle competenze e delle qualifiche a livello europeo e nazionale. ! Possono presentare domande di contributo partenariati composti da almeno 2 partner, provenienti da Paesi diversi e formati da soggetti pubblici o privati che operano nel settore dei giovani, come ad esempio: • Associazioni non profit • Organizzazioni non governative • Enti pubblici • Gruppi informali di giovani • Università, scuole, istituti e centri di formazione • Altri organismi che operano nel settore della gioventù ! Paesi ammissibili: 28 Paesi Membri dell’UE Paesi EFTA/SEE: Islanda, Liechtnstein, Norvegia Paesi candidati: Turchia, ex Repubblica iugoslava di Macedonia Svizzera Paesi Partner (solo per alcune azioni del programma). ! Contributi UE: fino all’80% delle spese ammissibili, con un massimale di 300 mila euro. ! Scadenze: 30 aprile e 1 ottobre 2014 ! ! !
  • 33. EUROPA CREATIVA Bandi europei per la cultura e settori creativi ! All’interno del programma europeo 2014-2020 Europa Creativa, il programma specifico Cultura concede contributi alle organizzazioni culturali e dei settori creativi allo scopo di: • rafforzare la capacità ad operare a livello internazionale • promuovere la circolazione internazionale delle opere culturali e la mobilità transnazionale degli attori dei settori culturali. ! Il programma concede finanziamenti per progetti di: 1. cooperazione europea 2. la creazione di reti europee 3. la creazione di piattaforme europee 4. progetti di traduzione letteraria. ! In particolare, il bando per i progetti di cooperazione europea potrà finanziare progetti di dimensione europea con i seguenti obiettivi e priorità: • Sviluppo delle conoscenze e competenze degli operatori culturali, compreso l’adeguamento alle tecnologie digitali • Sperimentazione di approcci innovativi per la sviluppo del pubblico • Sperimentazione di nuove modelli di gestione e di impresa • Cooperazione per lo sviluppo della carriera degli artisti e operatori culturali in Europa e oltre • Creare nuove opportunità di lavoro • Organizzare attività culturali internazionali, come tournee, eventi, mostre, scambi, festival • Promuovere la circolazione della letteratura europea • Stimolare l’interesse e migliorare la fruizione del patrimonio culturale europeo.
  • 34. EUROPA CREATIVA Bandi europei per la cultura e settori creativi ! Beneficiari: possono presentare domanda di contributi i soggetti che operano nei settore culturale e creativi (costituiti da almeno 2 anni, con sede nei Paesi del programma), come ad esempio • Associazioni culturali • Istituzioni culturali • Fondazioni • Enti pubblici • Musei, archivi, biblioteche • Imprese culturali e creative • Università e centri di ricerca • Altri soggetti che operano nei settore culturale e creativi ! Il bando prevede due tipologie di progetti ammissibili, con caratteristiche e contributi differenti e comunque di durata non superiore a 4 anni: • piccoli progetti di cooperazione europea: minimo 3 partner, contributo europeo fino al 60% delle spese ammissibili con un massimale di 200 mila euro; • grandi progetti di cooperazione europea: minimo 6 partner, contributo europeo fino al 50% delle spese ammissibili con un massimale di 2 milioni di euro. Scadenza: 5 Marzo 2014 Risorse stanziate: 38 milioni di euro Per maggiori informazioni: sito internet del Programma Europa Creativa ! Altri bandi europei per la cultura e settori creativi: Bando reti europee Bando piattaforme europee
  • 35. Per informazioni?
  • 36. Per informazioni?
  • 37. grazie e...., Fortunata&co.!!! ”“