Your SlideShare is downloading. ×
0
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
2010 assistenti comenius_it
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

2010 assistenti comenius_it

423

Published on

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
423
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. LINGUE e CULTURE nell’assistentato COMENIUS <ul><li>Firenze, 6 settembre 2010 </li></ul>Silvia Minardi lend – lingua e nuova didattica Liceo Classico Statale “Salvatore Quasimodo” – Magenta
  • 2. Ho viaggiato molto , [...]. Mi sono resa conto di come tradizioni molto forti ed affascinanti si perpetuino negli anni durante le feste religiose, le festività legate alle stagioni o alle età. [...] <ul><li>Sono giunta in Romania conoscendo a malapena un pò di storia del Paese, qualche appassionante leggenda legata al Conte, e senza nemmeno una vaga idea su cosa fosse la lingua rumena. Dopo aver appassionatamente svolto il mio assistentato in questo incantevole Paese posso invece dire di aver approfondito le mie conoscenze circa la sua storia, la sua cultura e il modo di vivere della gente, che è estremamente accogliente ed aperta e anche se ha pochi mezzi finanziari resta di un'ospitalità estrema e di una grande dignità. Ho potuto apprezzare la ricchezza e varietà della cucina, della sua musica popolare, dell'artigianato e dell'espressione artistica e molto altro ancora […] </li></ul>Ma l'Assistentato Comenius è innanzitutto un'occasione per migliorare le proprie competenze linguistiche e perfezionare le proprie attitudini pedagogiche. Al mio arrivo non avevo alcuna conoscenza della lingua rumena e non nascondo che questo provocasse in me non pochi timori, ma sin dal primo mese di permanenza ho cominciato ad apprendere moltissimo, avvantaggiata dalla similarità della lingua con quella italiana, sino a raggiungere un buonissimo livello di comprensione ed espressione. Tutto questo grazie allo studio personale, la lettura , ma soprattutto grazie al contatto quotidiano con alunni e docenti .[…] http:// www.bdp.it/socrates/content/index.php?action=read_azione&id_cnt=5390 UN’ESPERIENZA: ANNA RITA TALDONE
  • 3. l'assistente Comenius In formazione Futuri insegnanti In movimento Nello spazio Nel tempo In Europa
  • 4. Professione docente - OGGI
  • 5. Stare tra più lingue e culture
  • 6. Stare tra
  • 7. Stare tra più lingue e culture stereotipi
  • 8. <ul><li>Separate l’esperienza personale da un’esperienza collettiva </li></ul><ul><li>Evitate di creare stereotipi, ovvero evitare di generalizzare </li></ul><ul><li>Non fate “conferenze” sull’Italia, la cultura italiana… </li></ul><ul><ul><li>Less teacher talking time and more student involvement in the process </li></ul></ul><ul><li>Usate questo lavoro sulla vostra cultura per imparare a conoscere la cultura che vi ospita </li></ul>
  • 9. Un’idea per cominciare an intercultural questionnaire
  • 10. I. IMAGES, DESCRIPTIONS, STEREOTYPES Italian words/expressions I know: A slogan for Spain: III. CONNECTIONS - Do you know any Spaniards of Italian origin? - Do you know about any joint Spanish-Italian projects? (technical, political, economic, artistic) <ul><li>II. INFORMATION </li></ul><ul><li>Give the name of </li></ul><ul><li>three Italian regions </li></ul><ul><li>three Italian towns </li></ul><ul><li>three Italian writers (poets, novelists) </li></ul><ul><li>An Italian singer </li></ul><ul><li>An Italian football player </li></ul><ul><li>An Italian song </li></ul><ul><li>An Italian actor </li></ul><ul><li>some typical Italian food </li></ul><ul><li>… </li></ul>Italy is… (objects, places, ideas, people...) To be Italian is to be… (adjectives or short phrases) The Italian language is… (adjectives or short phrases)
  • 11. <ul><li>REALIA </li></ul><ul><li>FOTOS, POSTER, DISEGNI </li></ul><ul><li>QUESTIONARI, INCHIESTE </li></ul><ul><li>GRAFICI, TABELLE, </li></ul><ul><li>DIAGRAMMI, </li></ul><ul><li>CANZONI, MUSICA, FILASTROCCHE, </li></ul><ul><li>POESIE, LETTERATURA </li></ul><ul><li>VIDEO, TELEVISIONE </li></ul>MATERIALI utili
  • 12. Un’idea – bigliettini d’auguri <ul><li>3. A scuola : a four stage activity </li></ul><ul><li>Ogni studente cerca in un negozio un bigliettino di auguri per Natale </li></ul>2. Nel negozio: observe !
  • 13. in classe Prima Fase : discussione <ul><li>CHI ? </li></ul><ul><li>Età, sesso, ipotesi sulla professione? </li></ul><ul><li>Sono turisti? Sono abitanti del posto? </li></ul><ul><li>Quanti bigliettini di auguri comperano? </li></ul><ul><li>QUALI bigliettini di auguri vengono acquistati? </li></ul><ul><li>Dimensioni? Forme? </li></ul><ul><li>Quali immagini? Disegni? </li></ul><ul><li>PERCHÉ ? </li></ul><ul><li>Qual è il significato dei bigliettini d’auguri che vengono acquistati? </li></ul><ul><li>A chi vengono spediti? </li></ul><ul><li>Quale messaggio? </li></ul>
  • 14. Seconda fase : classificare i bigliettini di auguri a seconda di… (stabilire un criterio significativo) Terza fase: discussione sulle implicazioni culturali Quarta fase: compare and contrast in classe
  • 15. Un’idea con le immagini
  • 16. Un’idea con le immagini <ul><li>Foto di cibi e bevande </li></ul><ul><li>Topic: come cambiano le abitudini alimentari </li></ul><ul><li>Gli studenti suddividono i cibi in categorie : </li></ul><ul><ul><li>Merenda </li></ul></ul><ul><ul><li>Cibi per la colazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Cibo che si mangia in mensa a scuola, etc. </li></ul></ul>sorpresa!!
  • 17. <ul><li>1. Conosci te stesso… attraverso gli altri </li></ul>La mia esperienza personale La cultura dell’altro competenza interculturale compare and contrast 2. Siamo diversi; ci sono modi diversi di…
  • 18. Task one Look at this timetable and answer in pairs: • What time do students start school? • Do they have a long school day? • Which languages do they study? • Do they have any breaks? • Divide the subjects into arts or sciences. What other subjects are studied? • Describe this timetable to your partner. Start: ‘In the UK students go to school five days a week ...’ Task two Look at this timetable and answer in pairs: • Is the school day in the UK shorter or longer than yours? Is the timetable lighter or heavier? • Find two other differences, e.g. starting time; breaks; number of hours of sport or languages. • Tick any subjects that you enjoy on this timetable. Is there anything new? ... or missing? • Think of another question to ask about education in the UK. • In pairs or groups choose two more courses that you think your school might offer to students, e.g. fashion and design or technology and music. Does anything surprise you? Say why they are useful. Plan your ideal school week and timetable. a scuola: l'orario delle lezioni
  • 19. alcune attività idee
  • 20. Esempio di sequenza da seguire output reflection input stimulus
  • 21. Con gli studenti più piccoli <ul><li>a) Attività manuali </li></ul><ul><li>Es. preparare bigliettini d’auguri, preparare posters, disegnare cartine o altro per illustrare… </li></ul><ul><li>b) Stimoli visivi + story-telling, canzoni e filastrocche </li></ul><ul><li>c) Argomenti </li></ul><ul><li>il calendario (feste) </li></ul><ul><li>La vita degli studenti : la scuola, il tempo libero, la città / paese in ui vivono, la televisione e altri media, gli animali domestici, la vita in famiglia, il cibo e le abitudini alimentari… </li></ul>
  • 22. Adolescenti <ul><li>Argomenti: </li></ul><ul><li>la società che cambia </li></ul><ul><li>ruoli (uomo / donna) </li></ul><ul><li>temi generazionali </li></ul><ul><li>“ global issues” </li></ul><ul><li>musica </li></ul><ul><li>sport... </li></ul>
  • 23. <ul><li>Combinare </li></ul><ul><li>una canzone con un breve testo letterario oppure leggere un articolo e la biografia / autobiografia di una persona </li></ul><ul><li>I testi delle canzoni </li></ul>materials for lessons used to explore an era in history or a theme related to cultural identity. Uso di generi testuali diversi
  • 24. Progetti (ricerca) <ul><li>Creatività – Problem solving </li></ul><ul><li>Esempi (small scale): </li></ul><ul><li>Un elenco di prodotti italiani presenti nei negozi / supermercati </li></ul><ul><li>Cercare una notizia sui giornali che riguardi l’Italia </li></ul><ul><li>Esempi (larger scale): </li></ul><ul><li>Un’attività che continua nel tempo in cui gli studenti raccolgono dati in merito a …., </li></ul><ul><li>Ricerca guidata in internet riguardante una persona, un’epoca, un luogo… </li></ul><ul><li>Fare poster </li></ul><ul><li>Sempre : compare and contrast, partendo dall’esperienza degli studenti </li></ul>
  • 25. C L I L content and language integrated learning <ul><li>Strategia europea per l’apprendimento delle lingue e delle discipline </li></ul><ul><li>Sito LLP: “(s)punti di partenza” </li></ul><ul><li>http://www.programmallp.it/box_contenuto.php?id_cnt=1203&id_from=1&pag=1 </li></ul>
  • 26. CLIL <ul><li>“In termini di apprendimento linguistico, un presupposto largamente condiviso è che il CLIL fornisca il contesto per un modo di imparare naturale, cosa che di solito non si ottiene in una classe di lingua straniera.” … </li></ul>
  • 27. Metodologia CLIL <ul><li>Attenzione alla lingua </li></ul><ul><li>Lettura (e in secondo luogo scrittura) come abilità linguistiche essenziali </li></ul><ul><li>Una diversa organizzazione della classe </li></ul><ul><li>Didattica per progetti - attorno a temi specifici - </li></ul><ul><li>Wolff </li></ul>
  • 28. blocs.xtec.cat/clilpractiques1/?p=112
  • 29. CLIL: metodologia CLIL MODULE PLANNING Cf. Robert Quinn, 2008 - http://robseville.blogspot.com <ul><li>A plan in four steps : </li></ul><ul><li>Activate </li></ul><ul><li>Contextualise </li></ul><ul><li>Transfer and Extend </li></ul><ul><li>Round-up and Evaluate </li></ul>Content: Language: Is it a completely new topic area? Is it a completely new topic area? What concepts might they already know? What key vocabulary might they know? What basic concepts can be reviewed? What basic vocabulary can you review? Which concepts will be most accessible? What new language will be essential? <ul><li>Identify </li></ul><ul><li>the best concepts for CLIL focus. </li></ul><ul><li>any basic / review vocabulary. </li></ul><ul><li>essential new vocabulary. </li></ul>
  • 30. CLIL: metodologia CLIL: srategie Uso di visuals La lezione deve essere pianificata tenendo presente quali elementi linguistici vengono richiesti / attivati / imparati attraverso quel contenuto disciplinare (e.g providing a chart to fill in to accompany a reading text or a framework for a writing activity) Identificare il key vocabulary Variare le attività (attenzione alla gestione della classe) Prevedere molti momenti di ripetizione e rinforzo
  • 31. grazie! <ul><li>Contatti </li></ul><ul><li>[email_address] </li></ul><ul><li>www.lend.it </li></ul>
  • 32. <ul><li>La presentazione è disponibile su: </li></ul><ul><li>www.slideshare.net/silviaminardi </li></ul>

×