0
Progetto Calamaio Scuole Primarie Tassoni e Tricolore Anno 2007-2008
Motivazione del progetto <ul><li>Riflettere sulla diversità coinvolgendo i principali ‘attori’ della scuola: </li></ul><ul...
Classi coinvolte <ul><li>Realizzato tra  gennaio  e  marzo  nella maggior parte delle classi: </li></ul><ul><li>seconda, t...
Figure e servizi formativi esterni partecipanti al progetto <ul><li>Gli educatori della Cooperativa Accaparlante di Bologn...
<ul><li>I costi del progetto sono stati sostenuti anche grazie agli introiti derivati da una lotteria  </li></ul><ul><li>e...
 
Obiettivi <ul><li>Comprensione della propria e altrui diversità; </li></ul><ul><li>Favorire atteggiamenti di apertura e di...
Link: approfondimenti sul tema <ul><li>Conoscere la differenza tra deficit e handicap: </li></ul><ul><li>http://www.graffi...
Le attività svolte <ul><li>Sono stati proposti: </li></ul><ul><li>Un preventivo incontro di programmazione e uno finale di...
Il lavoro in classe <ul><li>Le attività curricolari sono state adeguate  all’età dei bambini: </li></ul><ul><li>per i più ...
Documentazione <ul><li>Proponiamo in allegato come esemplificazione: </li></ul><ul><li>FOTO e VIDEO: di alcune attività de...
Serata di ricaduta coi genitori <ul><li>Il contenuto dell’esperienza e le sue modalità attuative sono stati condivisi coi ...
Educatori e insegnanti <ul><li>Nell’incontro preventivo gli educatori hanno illustrato il percorso che sarebbe stato attiv...
Risultati <ul><li>Il riscontro del progetto è positivo, fra gli elementi da sottolineare maggiormente:  </li></ul><ul><li>...
 
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Progetto Calamaio Con Sfondo Immagine Sulla Prima Diapositiva E Trama Dopo

677

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
677
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Progetto Calamaio Con Sfondo Immagine Sulla Prima Diapositiva E Trama Dopo"

  1. 1. Progetto Calamaio Scuole Primarie Tassoni e Tricolore Anno 2007-2008
  2. 2. Motivazione del progetto <ul><li>Riflettere sulla diversità coinvolgendo i principali ‘attori’ della scuola: </li></ul><ul><ul><ul><ul><ul><li>Alunni </li></ul></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><ul><li>Genitori </li></ul></ul></ul></ul></ul><ul><ul><ul><ul><ul><li>insegnanti </li></ul></ul></ul></ul></ul>
  3. 3. Classi coinvolte <ul><li>Realizzato tra gennaio e marzo nella maggior parte delle classi: </li></ul><ul><li>seconda, terze e quarta della Scuola Tassoni; </li></ul><ul><li>seconde, terza, quarta e quinta della Scuola Tricolore. </li></ul>
  4. 4. Figure e servizi formativi esterni partecipanti al progetto <ul><li>Gli educatori della Cooperativa Accaparlante di Bologna; </li></ul><ul><li>L’Università di Bologna per la documentazione. </li></ul>
  5. 5. <ul><li>I costi del progetto sono stati sostenuti anche grazie agli introiti derivati da una lotteria </li></ul><ul><li>e </li></ul><ul><li>al contributo di alcuni ‘sponsor’ (negozi, ipermercati…) che ringraziamo. </li></ul>
  6. 7. Obiettivi <ul><li>Comprensione della propria e altrui diversità; </li></ul><ul><li>Favorire atteggiamenti di apertura e disponibilità nei confronti degli altri; </li></ul><ul><li>Saper affrontare con creatività situazioni di difficoltà attivando capacità personali; </li></ul><ul><li>Modificare gli atteggiamenti precostituiti e ampliare la propria visione della diversità. </li></ul>
  7. 8. Link: approfondimenti sul tema <ul><li>Conoscere la differenza tra deficit e handicap: </li></ul><ul><li>http://www.graffinrete.it/tracciati/storico/tracciati0/rinaldi.htm </li></ul><ul><li>L’handicap come risorsa: </li></ul><ul><li>http://www.edscuola.it/archivio/handicap/progetto_calamaio.htm </li></ul><ul><li>http://archiviostorico.corriere.it/2001/ottobre/12/handicap_come_risorsa_ecco_voi_cl_0_0110121301.shtml </li></ul>
  8. 9. Le attività svolte <ul><li>Sono stati proposti: </li></ul><ul><li>Un preventivo incontro di programmazione e uno finale di verifica fra insegnanti ed educatori; </li></ul><ul><li>Tre incontri in ogni classe condotti dagli educatori dell’associazione con la collaborazione degli insegnanti; </li></ul><ul><li>Una serata di ‘ricaduta’ fra educatori, insegnanti e genitori. </li></ul>
  9. 10. Il lavoro in classe <ul><li>Le attività curricolari sono state adeguate all’età dei bambini: </li></ul><ul><li>per i più piccoli il percorso si è svolto interamente in aula, nelle classi più alte una parte del lavoro ha avuto luogo in palestra,vertendo comunque principalmente su proposte ludico-creative finalizzate all’incontro col sé e col diverso attraverso contesti immediati e spontanei; al termine di ogni incontro è stato assegnato un ‘compito’ in cui i bambini hanno prodotto disegni, riflessioni, cartelloni. </li></ul>
  10. 11. Documentazione <ul><li>Proponiamo in allegato come esemplificazione: </li></ul><ul><li>FOTO e VIDEO: di alcune attività del percorso effettuato in aula e in palestra; </li></ul><ul><li>PENSIERI E RIFLESSIONI usciti dai bambini durante lo svolgimento del progetto; </li></ul><ul><li>Il testo di un CANTO utilizzato in alcune classi; </li></ul><ul><li>DISEGNI. </li></ul>
  11. 12. Serata di ricaduta coi genitori <ul><li>Il contenuto dell’esperienza e le sue modalità attuative sono stati condivisi coi genitori nella ‘serata aperta di incontro’ che ha avuto luogo nella palestra della Scuola Tassoni l’11 marzo 2008: gli educatori hanno coinvolto i genitori in alcuni ‘giochi di ruolo’ improntati sulla comunicazione attraverso linguaggi non convenzionali ed è seguito poi il dibattito. </li></ul>
  12. 13. Educatori e insegnanti <ul><li>Nell’incontro preventivo gli educatori hanno illustrato il percorso che sarebbe stato attivato e le sue modalità. </li></ul><ul><li>Negli incontri di verifica il dialogo fra gli operatori e i referenti dell’equipe pedagogica di ogni classe ha cercato di evidenziare il feed-back mediante il confronto fra le reciproche ‘letture’ dei vissuti dei bambini. </li></ul>
  13. 14. Risultati <ul><li>Il riscontro del progetto è positivo, fra gli elementi da sottolineare maggiormente: </li></ul><ul><li>L’opportunità di incontro diretto con persone disabili in momenti comunicativi ludici, accompagnati da accattivanti proposte creative, ha messo i bambini a loro agio, in grado esternare emozioni piacevoli e interiorizzare vissuti positivi in relazione ai contesti del tema proposto. </li></ul>
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×