• Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
3,454
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
11
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Lezione per la classe IVH Liceo Alessi Perugia Prof. Silvano Natalizi
  • 2.  Anzitutto diamo una classificazione dei quadrangoli
  • 3.  Una piazza ha la forma di un quadrilatero convesso, i cui angoli misurano 70°, 130°, 40°, 120°. Questa piazza ha due lati consecutivi di 40m e 90m e l’angolo compreso tra i due lati di 120°. Risolvere il quadrilatero. In particolare calcolare la sua area.
  • 4.  Nel risolvere i problemi di trigonometria possono presentarsi due scenari diversi Lo scenario più semplice è quello che permette di determinare tutti gli elementi incogniti del problema, l’uno dopo l’altro con una sequenza di istruzioni che usano i teoremi conosciuti, come quello dei seni, dei coseni, dell’area del triangolo o della corda. Lo scenario più complesso invece richiede l’introduzione di una o più incognite e la ricerca di relazioni tra di esse (impostabili con i teoremi della trigonometria). Queste relazioni sono equazioni o disequazioni e relativi sistemi; le cui soluzioni forniscono la soluzione del problema.
  • 5.  Il nostro problema può risolversi semplicemente con il primo tipo di procedimento: Scrivo una sequenza di istruzioni: 1) divido il quadrilatero ABCD nei due triangoli ABC e ACD tracciando la diagonael AC 2) applico il teorema del coseno ai due lati noti AB BC e all’angolo compreso; ottengo la misura della diagonale AC 3) conosco del triangolo ABC i lati ed un angolo, applico il teorema del seno per trovare un secondo angolo del triangolo ABC
  • 6.  4) per differenza di angoli trovo un angolo del triangolo ACD. Del triangolo ACD conosco il lato AC e due angoli, pertanto 5) applico il teorema del seno per determinare gli altri due lati AD e CD. 6) applico il teorema dell’area del triangolo con due successive istruzioni per calcolare l’area dei triangoli ABC e ACD.
  • 7.  Nella prossima lezione vedremo come risolvere problemi che richiedano l’impostazione di una equazione trigonometrica.