Lezionediodo1
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
1,732
On Slideshare
1,726
From Embeds
6
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
24
Comments
0
Likes
1

Embeds 6

http://www.slideshare.net 4
http://www.pearltrees.com 2

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Lezione Sul diodo Silvano Natalizi
  • 2. Lezione 1 Polarizzazione del Diodo
  • 3. il diodo ideale id =0, vd <0 vd =0 id >0
  • 4. Un circuito come questo può essere risolto usando: 1. L’approssimazione ideale. 2. La seconda approssimazione. 3. La terza approssimazione. 4. Un simulatore. 5. La curva caratteristica del diodo.
  • 5. 1. Approssimazione ideale Quale delle due ? Il diodo si comporta come interruttore chiuso o aperto ?
  • 6. Soluzione esercizio: Ipotizziamo che il diodo sia nello stato di interruttore aperto. Per l’ipotesi si ha vd<0 e id=0. Ma andiamo incontro ad un assurdo. Infatti se la id è nulla , la tensione del catodo del diodo è zero, mentre quella all’anodo +1.5V. Pertanto vd>0 contraddicendo l’ipotesi vd<0
  • 7. Soluzione esercizio Pertanto, se il diodo non può essere nello stato di interruttore aperto, deve essere in quello di interruttore chiuso. Ne consegue che IR=Vs/RL=1.5/1k=1.5mA Vu Id=IR perché il diodo è in serie con la resistenza di carico Vu=Vs pertanto l’ipotesi di partenza è soddisfatta vd=Vs-Vu=0 e id>0
  • 8. Risolvere questo ulteriore esercizio. In quali dei suoi due possibili stati si troverà il diodo ?
  • 9. La soluzione al precedente quesito dipende dai valori che si attribuiscono alle resistenze ed ai generatori di tensione presenti nel circuito proposto. Facciamo un esempio: Supponiamo che il diodo sia nello stato di interruttore aperto. Quindi id=0 e vd<0 Calcoliamo la tensione v1=(10/(10+5))*12=8V v2=11V perché id=0 Vd=v1-v2=8-11=-3<0 Coerente con l’ipotesi !!!
  • 10. Supponiamo invece che il diodo sia nello stato di interruttore chiuso. Ossia vd=0 e id>0. Calcoliamo vd con il metodo della sovrapposizione degli effetti.
    • Cortocircuitiamo VB. In tal caso le due resistenze da 10 sono in parallelo e vale 5. Questo parallelo è in serie all’altra resistenza da 5. Quindi ho un partitore di tensione che fornisce in v1 la metà del generatore Vs, ossia 6V
    2) Cortocircuitiamo Vs. In tal caso le due resistenze da 5 e 10 sono in parallelo e vale 3.33. Questo parallelo è in serie all’altra resistenza da 10. Quindi ho un partitore di tensione che fornisce in v2 una tensione pari a v2=(3.33/(3.33+10))*11=2.75 La tensione complessiva è 6+2.75=8.75. Pertanto la corrente fluisce dal generatore Vb verso il punto v2 e da v2 verso v1, ossia id<0 contrariamente all’ipotesi fatta
  • 11. Risolviamo quest’altro problema Ogni diodo può avere due stati possibili, di conseguenza ci sono quattro possibilità da esaminare. Di cui una sola è vera Stato di D1 Stato di D2 Off Off Off On On Off On On
  • 12. I diodi possono essere entrambi Off ? Se lo fossero, la resistenza centrale sarebbe scollegata dai generatori e quindi avrebbe corrente nulla e tensione nulla. Ma allora, in particolare sarebbe vd2>0 ed anche vd1>0 contrariamente all’ipotesi. I diodi possono essere entrambi On ? Se lo fossero, si dovrebbe avere Id1>0 e Id2 >0, ed entrambe le correnti entrerebbero nel nodo della resistenza da 6k. La corrente I6 dovrebbe quindi essere uguale alla somma di Id2 e Id1 e quindi maggiore di una sua parte, ad esempio Id1. Ma I6=3/6k=0.5mA, mentre Id1=(10-3)/4k=1.75mA. Di conseguenza risulta Id1>I6, una parte maggiore del tutto! contraddicendo l’ipotesi.
  • 13. Ipotizziamo che D1 sia Off e D2 On Anche questa ipotesi non è corretta perché vd1 deve essere nulla, invece risulta vd1=10-3=7>0!
  • 14. Ipotizziamo che sia vero l’ultimo caso in esame: D1 On e D2 Off. Ci aspettiamo senz’altro di trovare una soluzione coerente con l’ipotesi, visto che già abbiamo scartato gli altri tre casi ! Ma analizziamo. La maglia di sinistra è un partitore di tensione con V6=(6k/(6k+4k))*10=6V Ne consegue che vd2=3-6=-3<0 in accordo con l’ipotesi che D2 è off. Pertanto la soluzione del problema è D1=On, D2=0ff
  • 15. Calcola il punto di lavoro del diodo Per calcolare Rth cortocircuitiamo Vin e troviamo Rth=(R4||R3+R0)||R1=(1k||1k+2k)||2.5k=1.25k Isc=la corrente di uscita quando questa è cortocircuitata a massa. Si ricava Isc=IR0=0.6mA Vth=Rth*Isc=1.25k*0.6m=0.75V Id=Vth/(Rth+R2)=0.75/(1.25k+5k)=120uA diode R4 1K Vin 3 R0 2K R1 2.5K R3 1K R2 5K diode V THEV R Thev R2 5K R1 2.5K R3 1K R0 2K R4 1K 3 diode V THEV 0.75 R Thev 1.25K R2 5K
  • 16. Risolvere i seguenti esercizi Stabilire lo stato dei diodi nei seguenti circuiti e calcolare la id e vd per ciascuno di essi.
  • 17. Continua…