Antonio Cordici      (1586- 1666)  UMANISTA – ERUDITOSTUDIOSO - ARCHEOLOGO           E         PRIMO   DEI COLLEZIONISTI  ...
“…Era il Cordici di mezzana statura, corpulento, di  colore plumbeo, di costituzione linfatica, di umore  malinconico, ma ...
Antico filosofo e antico saggio di quelli che nonbizantineggiarono sterilmente sul sesso degli angeli                     ...
La collezione Cordici
La collezione                     Amuleti                      Idoli                 Statuine, vasi               Resti di...
Medaglie con la testa di Giano
Medaglia di terracottacon volto abraso e palma sul rovescio
• “Gli uomini nella loro prima  origine nacquero attaccati alle  femmine, e Giove per  inconvenienza o convenienza  volle ...
Medaglie della dea Iside
• Iside «Genio dell’Egitto…che  nella luna figurarono perché  diva la vollero”• milite in atto bellicoso e  simbolo astral...
• «Questa lettera A  significa il buono Genio  dell’Egitto…e molto  spesso solevano nei  loro famosi obelischi  intagliarl...
• «lo adornavan di palma per  additare che a Cham toccò  quella parte cioè l’Africa, di tali  piante ferocissima, e per  d...
Decagramma con testa diCore e Pegaso – 264-241 a.C.
Denario in argento diConsidio Noniano 63-62 a.C.
Castronovo Meditazioni: Musei, Anticaglie     della montagna dell’Agro Ericino• Cordici il 4 marzo 1666 lasciò per testame...
Francesco Hernandez Conte di Carrera                       1737-1828                      “ANTIQUARIO”   Giurista, studios...
“Questo Cavaliere ericino, illuminato conoscitore    di nummografia ha riunito nella sua patria  un numeroso accozzamento ...
Opere"Abbozzo delle notizie accadute in Erice”      "Ragguaglio storico di Erice“   "Rapporto sulle antichità di Erice”
La collezione         • Ca. 2.500 monete greco-sicule, puniche, romane, arabe, normanne, sp                      agnole   ...
• oggetti di storia naturale,                     • libri                 • manoscritti• "Erice antica sacra e profana"di ...
Visitatori illustri dell’antiquarium                  Hernandez• il principe Torremuzza• labate Chiopi, storiografo di Lui...
"wundkammer” : stanza delle meraviglie      anticaglie, naturalia, mirabilia
"naturalia"            • fossili,• lumache, serpenti pietrificati,     • arboscelli di corallo,      • gusci di conchiglie...
"mirabilia"• oggetti rari e curiosi,indigeni e stranieri• un antico breviario manoscritto in pergamena
Pastori da Presepe
Pastori da presepe
Testamento olografo               1 ottobre 1821• la collezione ai frati conventuali di San  Francesco di Erice , con lobb...
seconda eventualità• al Collegio dei pubblici studi, fondato dalla  Congrega del Purgatorio, con la clausola che le  tre c...
Terza eventualità• ai Reverendi Curati e Superiori dei Conventi, con la clausola delle chiavi a “ soggetti probi    facolt...
Passaggi ereditari    • Alberto Hernandez• Francesco Hernandez junior     • Orazio Hernandez         Vendita    • 2 dicemb...
Francesco Hernandez jr.
"una piccola raccolta di quadri"• una Madonna del Novelli,• un S. Luigi Rabadà del Carreca,• una Testa duomo a lume di not...
Uno dei pochi coronati con corona imperiale                ( R. Garrucci)
"Gabinetto Archeologico   Hernandeziano”
“carte”• "Scritture ordinate da Francesco Hernandez  conte di Carrera nellanno  1870", "Miscellanea"(1871),• "Corrisponden...
1821Vendita al Civico Museo Pepoli   Francesco jr. tratta la vendita          Orazio vende
Agostino Sieri Pepoli(Trapani 5 agosto 1848 – 23 marzo 1910)
Agostino Maria Alberto Sieri Pepoli,         barone di Culcasi,       Casale, Mangiadaini,       Xaurini, Castellazzo,    ...
Figlio secondogenito di Riccardo dei baroni di S. Teodoro e di                      Elisabetta Alagna intellettuale, studi...
• “Sottostante il muro di cinta del mio castello  che già da più anni ho pasientemente  intrapreso a restaurare…, a sinist...
Collezione archeologica  •3.810 anse anepigrafe  ricurve;  •620 rettangolari;  •1954 coni d’anfore;  •800 iscrizioni  anfo...
Ceramica preistorica e protostorica
Da Erice a Trapani        “Il mecenate tornava a Trapani,ed Erice perdeva un amico di cui tanto l’antica       città avreb...
13 agosto 1893
15 agosto 1983 Giuseppe Pagoto e Bruno Flury
15 agosto 1983 Giuseppe Pagoto e Bruno Flury
28 agosto 1894 Samuel Batler e Giuseppe Pagoto
25 agosto 1894
Antonino Salinas(Palermo, 19 novembre 1841 – Roma, 7 marzo 1914)
Antonio Scontrino(Trapani, 17 maggio 1850 – Firenze, 7 gennaio   1922)
MUSEO CIVICO 1906-1907
• Il 23 marzo 1910 il conte Pepoli muore , ma lascia alla  città di Trapani una grande eredità., il museo da lui  fondato ...
Giuseppe Coppola (1821-1902)• materiale archeologico• un fusto di colonnetta marmorea con  iscrizione araba• un presepe co...
Luigi Barbieri (1774-1859)         “…non guardando per lungo,   né a penose ricerche, né a gravi dispendiera venuto a capo...
Dipinti della collezione Barbieri• Tobia e l’arcangelo Raffaele dell’Alemanno,• Sant’Onofrio di Giacomo Palma il Vecchio• ...
La collezione Barbieri a Trapani“Ella è così rara che non decora nemmeno la stessa collezione del detto antiquario      si...
….e così   tutte le collezioni scendevano     “a valle ed Erice perdeva”un patrimonio di inestimabile valore  storico, arc...
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
ATTPT - Collezionismo Erice
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

ATTPT - Collezionismo Erice

618

Published on

Sabato 2 marzo 2013 alle ore 18.30 nella sala delle riunioni '' Antonio Buscaino '' dell'Associazione per la Tutela delle Tradizioni Popolari del Trapanese sita in Trapani via Vespri 32 si è volto il settimanale incontro previsto dal XXVII Corso di cultura; relatrice della serata la Prof.ssa Lina Novara.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
618
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "ATTPT - Collezionismo Erice"

  1. 1. Antonio Cordici (1586- 1666) UMANISTA – ERUDITOSTUDIOSO - ARCHEOLOGO E PRIMO DEI COLLEZIONISTI ERICINI
  2. 2. “…Era il Cordici di mezzana statura, corpulento, di colore plumbeo, di costituzione linfatica, di umore malinconico, ma a quanto a quanto, lepidissimo celiatore. Avea venerando i l capo e il volto. Laconico nel parlare, nello scrivere breve,rapido, denzo nell’andamento, nel fare , nel conversare dava la sembianza di un antico filosofo. (G. Castronovo, Memorie di Erice)
  3. 3. Antico filosofo e antico saggio di quelli che nonbizantineggiarono sterilmente sul sesso degli angeli ( V. Adragna)
  4. 4. La collezione Cordici
  5. 5. La collezione Amuleti Idoli Statuine, vasi Resti di iscrizioniOrecchini, pendenti in pietra o in terracotta Medaglie e monete di vario tipo Una moneta di pietra Una gemma antica con la storia di Erice cioè con i simboli del fuoco( folgore)dell’acqua (delfino) dell’aria ( caduceo) della terra (tronco secco) Una pietra d’anello con Iside
  6. 6. Medaglie con la testa di Giano
  7. 7. Medaglia di terracottacon volto abraso e palma sul rovescio
  8. 8. • “Gli uomini nella loro prima origine nacquero attaccati alle femmine, e Giove per inconvenienza o convenienza volle che si dividessero, così ordinando ad Apollio che facesse.• Sopra la tal favola molti platonici hanno scritto i loro discorsi accordandosi che il principio di quello habbia stato nei primi parenti Adamo ed Eva, che intendevano stessero prima congiunti insieme e che Dio, quando dalla costa dell’uomo formò Eva (come s’ha nella Genesi) li avesse diviso.
  9. 9. Medaglie della dea Iside
  10. 10. • Iside «Genio dell’Egitto…che nella luna figurarono perché diva la vollero”• milite in atto bellicoso e simbolo astrale,che allude al padre di Iside, più di ogni altro esperto in questa scienza «fra gli egittij stimatissima».
  11. 11. • «Questa lettera A significa il buono Genio dell’Egitto…e molto spesso solevano nei loro famosi obelischi intagliarla».
  12. 12. • «lo adornavan di palma per additare che a Cham toccò quella parte cioè l’Africa, di tali piante ferocissima, e per denotare che il dominio da lui preso in Sicilia, ove la regia Camasena fondò, era del pari delle piante adorno…o meglio per darci ad intendere che gli egittij furono quelli che da’ loro paesi ne’ nostri terreni questa serie d’alberi trapiantarono…».
  13. 13. Decagramma con testa diCore e Pegaso – 264-241 a.C.
  14. 14. Denario in argento diConsidio Noniano 63-62 a.C.
  15. 15. Castronovo Meditazioni: Musei, Anticaglie della montagna dell’Agro Ericino• Cordici il 4 marzo 1666 lasciò per testamento gli averi, la collezione e i libri al convento di S. Francesco dAssisi di Erice. I frati dispersero quel patrimonio e ne vendettero la maggior parte:• alcuni pezzi vennero in possesso del Gran Maestro dei Cavalieri di Malta• quello che avanzò dallo "sperpero”, costituì il fondo originario della raccolta del conte Francesco Hernandez (1737-1828)
  16. 16. Francesco Hernandez Conte di Carrera 1737-1828 “ANTIQUARIO” Giurista, studioso di archeologia, erudito collezionista “ giunse a mettere su uno scelto museo di anticaglie soprattutto ericine. E quantunque lavesse fondato sulle estreme reliquie del Museo Cordici…, pur tuttavia gliene aggiunse molte da sè medesimo” (Castronovo)
  17. 17. “Questo Cavaliere ericino, illuminato conoscitore di nummografia ha riunito nella sua patria un numeroso accozzamento di monete siciliane puniche ed esotiche: conserva altresì un gabinetto con alcunimonumenti di alcune antichità, di storia naturale edi vari altri oggetti indigeni e stranieri" (G. M. Di Ferro)
  18. 18. Opere"Abbozzo delle notizie accadute in Erice” "Ragguaglio storico di Erice“ "Rapporto sulle antichità di Erice”
  19. 19. La collezione • Ca. 2.500 monete greco-sicule, puniche, romane, arabe, normanne, sp agnole doro, dargento, di cuoio,di cristallo • cammei, lucerne,contenitori di profumi • lacrimatoi, • idoli di alabastro, • bolli figulini e sigilli
  20. 20. • oggetti di storia naturale, • libri • manoscritti• "Erice antica sacra e profana"di Vito Carvini.
  21. 21. Visitatori illustri dell’antiquarium Hernandez• il principe Torremuzza• labate Chiopi, storiografo di Luigi XV• il pittore e viaggiatore francese Howel• S.E. Lilimbeg,comandante delle truppe austriache• il principe Paniatoski,nipote di Stanislao,ultimo re di Polonia• il Langravio dAssia, Philipstad• il principe elettorale Ludwig, poi re di Baviera.
  22. 22. "wundkammer” : stanza delle meraviglie anticaglie, naturalia, mirabilia
  23. 23. "naturalia" • fossili,• lumache, serpenti pietrificati, • arboscelli di corallo, • gusci di conchiglie,• due grosse mandibole di pesci
  24. 24. "mirabilia"• oggetti rari e curiosi,indigeni e stranieri• un antico breviario manoscritto in pergamena
  25. 25. Pastori da Presepe
  26. 26. Pastori da presepe
  27. 27. Testamento olografo 1 ottobre 1821• la collezione ai frati conventuali di San Francesco di Erice , con lobbligo di custodirla in una stanza fornita di tre chiavi da affidare rispettivamente:• al frate guardiano pro-tempore,• al parroco di San Giuliano,• allerede universale del testatore.
  28. 28. seconda eventualità• al Collegio dei pubblici studi, fondato dalla Congrega del Purgatorio, con la clausola che le tre chiavi fossero tenute dal:• superiore della Congrega,• dal prefetto degli studi• e da uno dei figli o dei consanguinei del conte .
  29. 29. Terza eventualità• ai Reverendi Curati e Superiori dei Conventi, con la clausola delle chiavi a “ soggetti probi facoltandoli benanche in caso di rifiuto a potere trascegliere altro soggetto”.
  30. 30. Passaggi ereditari • Alberto Hernandez• Francesco Hernandez junior • Orazio Hernandez Vendita • 2 dicembre 1921 Civico Museo Pepoli
  31. 31. Francesco Hernandez jr.
  32. 32. "una piccola raccolta di quadri"• una Madonna del Novelli,• un S. Luigi Rabadà del Carreca,• una Testa duomo a lume di notte di Mariano Rossi di Sciacca,• un quadro del palermitano Vito DAnna,• un altro di Antonio Manno,• copie del pittore Giuseppe Mazzarese.
  33. 33. Uno dei pochi coronati con corona imperiale ( R. Garrucci)
  34. 34. "Gabinetto Archeologico Hernandeziano”
  35. 35. “carte”• "Scritture ordinate da Francesco Hernandez conte di Carrera nellanno 1870", "Miscellanea"(1871),• "Corrispondenza e Carte relative al Regio Ispettorato di scavi e monumenti della provincia di Trapani(1880-1888)".
  36. 36. 1821Vendita al Civico Museo Pepoli Francesco jr. tratta la vendita Orazio vende
  37. 37. Agostino Sieri Pepoli(Trapani 5 agosto 1848 – 23 marzo 1910)
  38. 38. Agostino Maria Alberto Sieri Pepoli, barone di Culcasi, Casale, Mangiadaini, Xaurini, Castellazzo, Ardigna, Ardignotta, Bovara, Marzucchi, di San Teodoro.
  39. 39. Figlio secondogenito di Riccardo dei baroni di S. Teodoro e di Elisabetta Alagna intellettuale, studioso, collezionista, mecenate, scultore, architetto, restauratore , compositore
  40. 40. • “Sottostante il muro di cinta del mio castello che già da più anni ho pasientemente intrapreso a restaurare…, a sinistra della piccola porta che dà adito al nuovo parco dei rovi (runzi) …esisteva per molti e molti metri un ammasso di terra che… altro non era che un vasto deposito di avanzi di cucina, ricchissimo di frantumi di anfore e di patere…, composto di ceneri di carboni, ossa di animali, frammenti di vasi diversi”.
  41. 41. Collezione archeologica •3.810 anse anepigrafe ricurve; •620 rettangolari; •1954 coni d’anfore; •800 iscrizioni anforiche.
  42. 42. Ceramica preistorica e protostorica
  43. 43. Da Erice a Trapani “Il mecenate tornava a Trapani,ed Erice perdeva un amico di cui tanto l’antica città avrebbe avuto forse bisogno e che tanto avrebbe voluto e potuto fare”. (V. Adragna)
  44. 44. 13 agosto 1893
  45. 45. 15 agosto 1983 Giuseppe Pagoto e Bruno Flury
  46. 46. 15 agosto 1983 Giuseppe Pagoto e Bruno Flury
  47. 47. 28 agosto 1894 Samuel Batler e Giuseppe Pagoto
  48. 48. 25 agosto 1894
  49. 49. Antonino Salinas(Palermo, 19 novembre 1841 – Roma, 7 marzo 1914)
  50. 50. Antonio Scontrino(Trapani, 17 maggio 1850 – Firenze, 7 gennaio 1922)
  51. 51. MUSEO CIVICO 1906-1907
  52. 52. • Il 23 marzo 1910 il conte Pepoli muore , ma lascia alla città di Trapani una grande eredità., il museo da lui fondato tra il 1906-1907.• Quella di istituire un museo cittadino era stato per lui un grande sogno• 1875 esposizione storica artistica della pinacoteca fardelliana• 2350 oggetti d’arte e d’antichità• 1806 al gabinetto di Storia Naturale di Trapani collezione di insetti classificati per famiglia.• 1925 il museo diventa Nazionale
  53. 53. Giuseppe Coppola (1821-1902)• materiale archeologico• un fusto di colonnetta marmorea con iscrizione araba• un presepe con statuine in alabastro• La Historia della città di Monte Erice di Antonio Cordici
  54. 54. Luigi Barbieri (1774-1859) “…non guardando per lungo, né a penose ricerche, né a gravi dispendiera venuto a capo di formare uno scelto museo di preziose antichità, che alla sua morte lasciava in retaggio con le sue pingui sostanze a suo nipote Barone Alberto Barberi…” (G. Castronovo)
  55. 55. Dipinti della collezione Barbieri• Tobia e l’arcangelo Raffaele dell’Alemanno,• Sant’Onofrio di Giacomo Palma il Vecchio• Madonna con il Bambino e San Giovannino, di scuola raffaellesca;• Maddaena , bozzetto originale di Raffaello,• Crocefisso di scuola fiamminga
  56. 56. La collezione Barbieri a Trapani“Ella è così rara che non decora nemmeno la stessa collezione del detto antiquario signor Hernandez di Carrera” (G.M. Di Ferro)
  57. 57. ….e così tutte le collezioni scendevano “a valle ed Erice perdeva”un patrimonio di inestimabile valore storico, archeologico, artistico e culturale!!!

×