Slides progetti maggio 2013 con effetti

229 views
174 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
229
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Slides progetti maggio 2013 con effetti

  1. 1. SCUOLA DELL’INFANZIA « S. M. del Carmine » Verifica finale progetti di plesso Collegio di Settore del 22/05/2013 SCUOLA DELL’INFANZIA « S. M. del Carmine » Verifica finale progetti di plesso Collegio di Settore del 22/05/2013
  2. 2. Scuola dell’Infanzia «S. M. del Carmine» Anno Scolastico: 2012-2013 Progetto di Plesso: «A occhi aperti sul mondo» Sottoprogetti con oneri per l’istituto: 1- Progetto Colore: “Io, piccolo artista!” 2-Progetto: “Emozioni e sentimenti” 3- Progetto Laboratorio inglese: “Hello friends” 4- Progetto musica: “Un mondo di suoni” 5- Progetto Educazione stradale: “Strada amica mia” Sottoprogetti con oneri per l’istituto: 1- Progetto Colore: “Io, piccolo artista!” 2-Progetto: “Emozioni e sentimenti” 3- Progetto Laboratorio inglese: “Hello friends” 4- Progetto musica: “Un mondo di suoni” 5- Progetto Educazione stradale: “Strada amica mia” Sottoprogetti senza oneri per l’istituto: 1- Progetto Accoglienza: “Pinguino Arcobaleno” 2- Laboratorio Linguistico “Il mondo delle parole” 3- Laboratorio Logico-Matematico: “Il mondo delle forme e dei numeri” 4- Progetto Attività motoria: “ A scuola con il movimento” 5- Progetto sicurezza: “A scuola senza pericoli” (didattica della sicurezza) Sottoprogetti senza oneri per l’istituto: 1- Progetto Accoglienza: “Pinguino Arcobaleno” 2- Laboratorio Linguistico “Il mondo delle parole” 3- Laboratorio Logico-Matematico: “Il mondo delle forme e dei numeri” 4- Progetto Attività motoria: “ A scuola con il movimento” 5- Progetto sicurezza: “A scuola senza pericoli” (didattica della sicurezza) Progetti di Istituto che coinvolgono il plesso: 1- Progetto Continuità Nido-Infanzia, Infanzia-Primaria: “I colori della terra” 2- Progetto Sicurezza: “A Scuola senza pericoli” 4- Progetto Screening DSA Progetti di Istituto che coinvolgono il plesso: 1- Progetto Continuità Nido-Infanzia, Infanzia-Primaria: “I colori della terra” 2- Progetto Sicurezza: “A Scuola senza pericoli” 4- Progetto Screening DSA
  3. 3. Titolo macro-progetto: «A occhi aperti sul mondo» Referenti: Malachin Giuseppina Euriali Rossella Titolo macro-progetto: «A occhi aperti sul mondo» Referenti: Malachin Giuseppina Euriali Rossella • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Favorire e stimolare atteggiamenti di osservazione, indagine ed esplorazione, per costruire la percezione e la conoscenza del mondo, familiarizzando anche con quello sconosciuto. • Obiettivo generale: Favorire e stimolare atteggiamenti di osservazione, indagine ed esplorazione, per costruire la percezione e la conoscenza del mondo, familiarizzando anche con quello sconosciuto. • Destinatari: Alunni di tre, quattro, cinque anni• Destinatari: Alunni di tre, quattro, cinque anni
  4. 4. Ricaduta: La scoperta della bellezza e ricchezza del mondo, conosciuto e non, osservando, confrontando, valutando e rielaborando informazioni. Ricaduta: La scoperta della bellezza e ricchezza del mondo, conosciuto e non, osservando, confrontando, valutando e rielaborando informazioni. • Punti di forza: – L’acquisizione della capacità di saper guardare la realtà con maggiore consapevolezza, cercando di andare in profondità; – La percezione di far parte di un ambiente vivo e complesso, inteso come insieme integrante di relazioni tra il mondo della natura e quello umano. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza: – L’acquisizione della capacità di saper guardare la realtà con maggiore consapevolezza, cercando di andare in profondità; – La percezione di far parte di un ambiente vivo e complesso, inteso come insieme integrante di relazioni tra il mondo della natura e quello umano. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  5. 5. Titolo sottoprogetto 1 : Progetto Colore «Io, piccolo artista» Referente: Benvegnù Pasini Arianna Titolo sottoprogetto 1 : Progetto Colore «Io, piccolo artista» Referente: Benvegnù Pasini Arianna • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Prendere Coscienza delle proprie potenzialità creative/artistiche promuovendo il pensiero e l’espressione divergente. • Obiettivo generale: Prendere Coscienza delle proprie potenzialità creative/artistiche promuovendo il pensiero e l’espressione divergente. • Destinatari: Tutti gli Alunni di tre, quattro, cinque anni• Destinatari: Tutti gli Alunni di tre, quattro, cinque anni
  6. 6. Ricaduta: Rafforzo dell’autostima mediante un percorso e l’uso personalizzato di materiale vario, organizzato con libertà individuale. Ricaduta: Rafforzo dell’autostima mediante un percorso e l’uso personalizzato di materiale vario, organizzato con libertà individuale. • Punti di forza: – possibilità di esprimersi in modo personale ed individuale utilizzando materiale diversificato; – aver valorizzato l’impulso creativo di ciascuno; – aver riconosciuto un’ulteriore conferma delle proprie capacità. • Punti di debolezza: – gruppi spesso numerosi • Punti di forza: – possibilità di esprimersi in modo personale ed individuale utilizzando materiale diversificato; – aver valorizzato l’impulso creativo di ciascuno; – aver riconosciuto un’ulteriore conferma delle proprie capacità. • Punti di debolezza: – gruppi spesso numerosi
  7. 7. Titolo sottoprogetto 2 : Progetto «Emozioni e sentimenti» Referenti: Malachin Giuseppina Euriali Rossella Titolo sottoprogetto 2 : Progetto «Emozioni e sentimenti» Referenti: Malachin Giuseppina Euriali Rossella • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Sviluppare l’alfabetizzazione emotiva (percepire, riconoscere ed esprimere emozioni e sentimenti). • Obiettivo generale: Sviluppare l’alfabetizzazione emotiva (percepire, riconoscere ed esprimere emozioni e sentimenti). • Destinatari: Alunni di tre, quattro, cinque anni• Destinatari: Alunni di tre, quattro, cinque anni
  8. 8. Ricaduta: La possibilità di effettuare e favorire un percorso di maturazione dell’autoconsapevolezza. Ricaduta: La possibilità di effettuare e favorire un percorso di maturazione dell’autoconsapevolezza. • Punti di forza: – l’opportunità di riconoscere le emozioni principali e poterle esprimere a più livelli; – l’esperienza di vivere un’emozione o un sentimento all’interno di un gruppo, elaborandoli insieme, superando gradualmente paure o inibizioni. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza: – l’opportunità di riconoscere le emozioni principali e poterle esprimere a più livelli; – l’esperienza di vivere un’emozione o un sentimento all’interno di un gruppo, elaborandoli insieme, superando gradualmente paure o inibizioni. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  9. 9. Titolo sottoprogetto 3 : Progetto Laboratorio inglese «Hello friends» Referente: Rango Emanuela Titolo sottoprogetto 3 : Progetto Laboratorio inglese «Hello friends» Referente: Rango Emanuela • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Avvicinare gli Alunni ad una lingua e una cultura diversa dalla propria. • Obiettivo generale: Avvicinare gli Alunni ad una lingua e una cultura diversa dalla propria. • Destinatari: Alunni di cinque anni• Destinatari: Alunni di cinque anni
  10. 10. Ricaduta: Sviluppo dell’interesse e della partecipazione attiva verso la lingua inglese in maniera ludica, musicale e riproduttiva. Ricaduta: Sviluppo dell’interesse e della partecipazione attiva verso la lingua inglese in maniera ludica, musicale e riproduttiva. • Punti di forza: – Il piacere di un linguaggio nuovo, attuale, motivante. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza: – Il piacere di un linguaggio nuovo, attuale, motivante. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  11. 11. Titolo sottoprogetto 4 : Progetto Musica «Un mondo di suoni» Referente: Rango Emanuela Titolo sottoprogetto 4 : Progetto Musica «Un mondo di suoni» Referente: Rango Emanuela • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Esplorare e conoscere l’universalità del linguaggio musicale e sonoro. • Obiettivo generale: Esplorare e conoscere l’universalità del linguaggio musicale e sonoro. • Destinatari: Alunni di tre e quattro anni• Destinatari: Alunni di tre e quattro anni
  12. 12. Ricaduta: Presa di coscienza delle possibilità espressive della musica, dei suoni, dei rumori, dei versi. Ricaduta: Presa di coscienza delle possibilità espressive della musica, dei suoni, dei rumori, dei versi. • Punti di forza: – La padronanza del linguaggio sonoro-musicale. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza: – La padronanza del linguaggio sonoro-musicale. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  13. 13. Titolo sottoprogetto 5 : Progetto Educazione Stradale «Strada amica mia» Referenti: Bassan Carla Pegoraro Dina Neada Titolo sottoprogetto 5 : Progetto Educazione Stradale «Strada amica mia» Referenti: Bassan Carla Pegoraro Dina Neada • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Assumere comportamenti corretti e responsabili nel percorrere le strade della nostra città. • Obiettivo generale: Assumere comportamenti corretti e responsabili nel percorrere le strade della nostra città. • Destinatari: Alunni di quattro e cinque anni• Destinatari: Alunni di quattro e cinque anni
  14. 14. Ricaduta: Il progetto ha portato gli Alunni a prendere consapevolezza della necessità di regole che tutelino la sicurezza stradale. Ricaduta: Il progetto ha portato gli Alunni a prendere consapevolezza della necessità di regole che tutelino la sicurezza stradale. • Punti di forza, Alunni di quattro anni: – Sviluppare autostima e fiducia in se stessi; – Cogliere e conoscere il messaggio dei colori del semaforo e di alcuni segnali stradali; – Assumere atteggiamenti più responsabili. Alunni di cinque anni: – Avere un interessante approccio con l’educazione stradale; – Conoscere forme e funzioni dei segnali stradali (sia verticali che orizzontali); – Imparare a riconoscere e suddividere i segnali di pericolo, quelli di divieto, obbligo e indicazione; – Cogliere il messaggio dei colori del semaforo. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza, Alunni di quattro anni: – Sviluppare autostima e fiducia in se stessi; – Cogliere e conoscere il messaggio dei colori del semaforo e di alcuni segnali stradali; – Assumere atteggiamenti più responsabili. Alunni di cinque anni: – Avere un interessante approccio con l’educazione stradale; – Conoscere forme e funzioni dei segnali stradali (sia verticali che orizzontali); – Imparare a riconoscere e suddividere i segnali di pericolo, quelli di divieto, obbligo e indicazione; – Cogliere il messaggio dei colori del semaforo. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  15. 15. Titolo Progetto di Istituto che coinvolge il Plesso: Progetto Continuità Nido-Infanzia «Per mano con te…» Referente: Benvegnù Pasini Arianna Titolo Progetto di Istituto che coinvolge il Plesso: Progetto Continuità Nido-Infanzia «Per mano con te…» Referente: Benvegnù Pasini Arianna • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Offrire un primo, positivo contatto relazionale nella futura Scuola, mediante attività ludiformi finalizzate a modulare l’inserimento nel nuovo ambiente. • Obiettivo generale: Offrire un primo, positivo contatto relazionale nella futura Scuola, mediante attività ludiformi finalizzate a modulare l’inserimento nel nuovo ambiente. • Destinatari: Alunni del primo anno di frequenza nel Plesso ed i bambini uscenti da nidi del territorio • Destinatari: Alunni del primo anno di frequenza nel Plesso ed i bambini uscenti da nidi del territorio
  16. 16. Ricaduta: Alla luce della positiva esperienza è stato creato un clima di serena attesa di una tappa importante per la sfera sociale. Ricaduta: Alla luce della positiva esperienza è stato creato un clima di serena attesa di una tappa importante per la sfera sociale. • Punti di forza: – Disponibilità delle famiglie del Nido Comunale ad accompagnare i figli; – Immediata sensazione di accoglienza nell’ambiente con i pari e gli adulti; – Coinvolgimento spontaneo nella realizzazione degli oggetti/ponte. • Punti di debolezza: – Difficoltà di lavorare in rete per i segmenti poco coinvolti nelle attività dell’Istituto (Nidi e Ludoteca); – Partecipazione limitata e/o ostacolata dovuta alla distanza logistica fra le strutture. • Punti di forza: – Disponibilità delle famiglie del Nido Comunale ad accompagnare i figli; – Immediata sensazione di accoglienza nell’ambiente con i pari e gli adulti; – Coinvolgimento spontaneo nella realizzazione degli oggetti/ponte. • Punti di debolezza: – Difficoltà di lavorare in rete per i segmenti poco coinvolti nelle attività dell’Istituto (Nidi e Ludoteca); – Partecipazione limitata e/o ostacolata dovuta alla distanza logistica fra le strutture.
  17. 17. Titolo sottoprogetto: Progetto Accoglienza «Il Pinguino Arcobaleno» Referente: Bassan Carla Titolo sottoprogetto: Progetto Accoglienza «Il Pinguino Arcobaleno» Referente: Bassan Carla • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Far vivere la Scuola come luogo significativo di accoglienza, di inclusione, opportunità e competenze. • Obiettivo generale: Far vivere la Scuola come luogo significativo di accoglienza, di inclusione, opportunità e competenze. • Destinatari: Alunni di tre, quattro e cinque anni• Destinatari: Alunni di tre, quattro e cinque anni
  18. 18. Ricaduta: Formare Alunni capaci di accogliere, interagire e condividere, consapevoli delle diversità e delle opportunità offerte dalla scuola. Ricaduta: Formare Alunni capaci di accogliere, interagire e condividere, consapevoli delle diversità e delle opportunità offerte dalla scuola. • Punti di forza: – Portare gli Alunni ad apprendere attraverso storie o personaggi mediatori le regole della Scuola; – Vivere la Scuola come ambiente di relazione e formazione; – Formare Alunni sempre più autonomi e consapevoli delle proprie capacità; – Sviluppare competenze adeguate all’età. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza: – Portare gli Alunni ad apprendere attraverso storie o personaggi mediatori le regole della Scuola; – Vivere la Scuola come ambiente di relazione e formazione; – Formare Alunni sempre più autonomi e consapevoli delle proprie capacità; – Sviluppare competenze adeguate all’età. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  19. 19. Titolo sottoprogetto: Laboratorio Linguistico «Il mondo delle parole» Referenti: Malachin Giuseppina Rango Emanuela Titolo sottoprogetto: Laboratorio Linguistico «Il mondo delle parole» Referenti: Malachin Giuseppina Rango Emanuela • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Avere padronanza del linguaggio scritto e orale in vari contesti di comunicazione e relazione. • Obiettivo generale: Avere padronanza del linguaggio scritto e orale in vari contesti di comunicazione e relazione. • Destinatari: Alunni di cinque anni• Destinatari: Alunni di cinque anni
  20. 20. Ricaduta: Capacità di ascoltare e comprendere, di leggere e produrre diversi messaggi comunicativi ed espressivi. Ricaduta: Capacità di ascoltare e comprendere, di leggere e produrre diversi messaggi comunicativi ed espressivi. • Punti di forza: – Consapevolezza ed arricchimento del proprio bagaglio lessicale, linguistico e culturale; – Sviluppo ed approfondimento dell’interesse e della partecipazione verso il testo scritto come fonte di sapere e di crescita. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza: – Consapevolezza ed arricchimento del proprio bagaglio lessicale, linguistico e culturale; – Sviluppo ed approfondimento dell’interesse e della partecipazione verso il testo scritto come fonte di sapere e di crescita. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  21. 21. Titolo sottoprogetto: Laboratorio Logico-Matematico «Il mondo delle forme e dei numeri» Referenti: Benvegnù Pasini Arianna Pegoraro Dina Neada Titolo sottoprogetto: Laboratorio Logico-Matematico «Il mondo delle forme e dei numeri» Referenti: Benvegnù Pasini Arianna Pegoraro Dina Neada • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Individuare concetti topologici e relazioni spaziali; grandezze e seriazioni; forme geometriche; classificazione di oggetti, insiemi (formare insiemi e confrontarli); dalla quantità al numero. • Obiettivo generale: Individuare concetti topologici e relazioni spaziali; grandezze e seriazioni; forme geometriche; classificazione di oggetti, insiemi (formare insiemi e confrontarli); dalla quantità al numero. • Destinatari: Alunni di cinque anni• Destinatari: Alunni di cinque anni
  22. 22. Ricaduta: Capacità di usare la matematica per imparare modi di stare insieme, di ascoltare, di confrontarsi, per apprendere e condividere con gli altri. Ricaduta: Capacità di usare la matematica per imparare modi di stare insieme, di ascoltare, di confrontarsi, per apprendere e condividere con gli altri. • Punti di forza: – Cogliere gli aspetti più importanti dello spazio, della misura, della quantità e del numero. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza: – Cogliere gli aspetti più importanti dello spazio, della misura, della quantità e del numero. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  23. 23. Titolo sottoprogetto: Progetto Attività Motoria «A Scuola con il movimento» Referenti: Tutte le Docenti Titolo sottoprogetto: Progetto Attività Motoria «A Scuola con il movimento» Referenti: Tutte le Docenti • Obiettivo generale:• Obiettivo generale:• Obiettivo generale: Prendere consapevolezza del proprio corpo in relazione a sé, agli altri, allo spazio. • Obiettivo generale: Prendere consapevolezza del proprio corpo in relazione a sé, agli altri, allo spazio. • Destinatari: Alunni di tre, quattro e cinque anni• Destinatari: Alunni di tre, quattro e cinque anni
  24. 24. Ricaduta: La percezione delle potenzialità ludiche ed espressive della propria corporeità attraverso l’interazione con gli altri. Ricaduta: La percezione delle potenzialità ludiche ed espressive della propria corporeità attraverso l’interazione con gli altri. • Punti di forza: – L’acquisizione della padronanza degli schemi motori di base e lo sviluppo di una maggiore coordinazione e capacità di autocontrollo; – L’orientamento nello spazio, elaborando consapevolmente i concetti topologici, attraverso l’utilizzo di percorsi; – La scoperta dell’interazione con i compagni nelle esperienze ludiche, attuando comportamenti di collaborazione. • Punti di debolezza: – Non evidenziati • Punti di forza: – L’acquisizione della padronanza degli schemi motori di base e lo sviluppo di una maggiore coordinazione e capacità di autocontrollo; – L’orientamento nello spazio, elaborando consapevolmente i concetti topologici, attraverso l’utilizzo di percorsi; – La scoperta dell’interazione con i compagni nelle esperienze ludiche, attuando comportamenti di collaborazione. • Punti di debolezza: – Non evidenziati
  25. 25. Inoltre, la scuola ha aderito ai seguenti percorsi … Progetti di Istituto che coinvolgono il plesso: 1- Progetto Continuità Nido-Infanzia: “Per mano, con te…”, Infanzia-Primaria: “I colori della terra” 2- Progetto Sicurezza: “A scuola senza pericoli” 3- Progetto Screening DSA 4-Progetto Multimedialità: Blog

×