Social Media Analysis

619 views

Published on

A framework for social media monitoring

Published in: Self Improvement
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
619
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Social Media Analysis

  1. 1. COME SI FA IL MONITORING CON RADIAN 6 Mario Corallo Social Media Manager Head of Social Media Business Unit DMC S.r.l.– Gruppo FullSIX
  2. 2. LA FOUNDATION: LE METRICHE DI MONITORING PER PEUGEOTVolume: Analizzeremo il numero di citazioni in rete del marchio, sia per quanto concerne il Brand generico che per Imodelli.Faremo un report quantitativo di mention del brand nei social media specificando quante volte I prodotti sono menzionatiFrequenza: Analizzeremo la frequenza di riferimenti al marchio, in modo tale da capire quali sono I lanci, le campagne, Isiti che generano maggior buzz in reteInfluenza: Analizzeremo l’ impatto potenziale, In termini di utenti e sottoscrittori e gruppi di influenzatori del brand.Verificheremo qual’ è il livello di coinvolgimento generato dai post e il relativo buzz. Valuteremo anche il rapporto tra ilbrand e I principali competitorReach: Analizzeremo la penetrazione del marchio e dei prodotti in merito alla capacità di engagement sugli utenti perindividuare I trendsetter, siano essi siti, blog, persone su Twitter o Facebook o altri socialSentiment: Analizzeremo il tono che gli influenzatori utilizzano parlando del brand . Valutando se le conversazioni sonopositive, negative, neutre e se cambiano nel tempo
  3. 3. METODOLOGIA OPERATIVASetting delle dashboard di analisi con i seguenti criteri: •  Analisi sul mese passato •  Analisi impatto con benchmark settimanali •  Analisi del Brand principale Analisi dil modelliPer ognuno dei punti da 2 a 7 analizzeremo le seguenti metriche: •  Keywords •  Media type •  Post specifici •  Topic trends •  Tag cloud
  4. 4. METODOLOGIA OPERATIVARaccolta dati di engagement: •  Numero di citazioni degli utenti •  Numero di citazioni del brand •  Contenuto del post •  Sentiment (neutro, positivo, negativo)L’ analisi viene fatta sul web.Individueremo la tipologia di media dove il buzz si diffonde con più frequenza per dare al brand una fotografia dellapenetrazione del marchio che permetterà di individuare eventuali future strategie di posizionamento online.Dove si trova il maggior volume di post?Indicazione dei media di riferimento (YouTube, Facebook, Twitter)
  5. 5. VOLUMEE’ una metrica quanitativa che permette di analizzare l’ effettivo volume di post e conversazione cheavvengono in rete sul Brand.La metrica non definisce la qualità delle informazioni ma si limita a dare una fotografia del sistema nelmomento dell’ analisi.E’ una metrica fondamentale se utilizzata continuativamente perché su essa si basa il benchmarkmensile, settimanale o quotidiano di citazioni.
  6. 6. ANALISI QUANTITATIVA MENTION SUL BRAND
  7. 7. FREQUENZACitazioni del brandQuesta metrica consente di valutare il peso delle conversazioni generate in rete all’interno del vostrosegmento di mercato, l’entità delle attività di comunicazione online promossa dai propri competitor ein alcuni casi anche la qualità delle conversazioni (positive o negative).La misurazione dello share of voice è il primo passo verso la comprensione e l’ottimizzazione delleproprie strategie di promozione e comunicazione online e allo stesso tempo anche uno strumento perdeterminare l’efficacia delle attività pianificate
  8. 8. FREQUENZA: ANALISI IMPATTO CON BENCHMARK SETTIMANALI Trend keyword 207 nel mese di maggio Topic Trend keyword 207 nel mese di maggio
  9. 9. FREQUENZA: ANALISI DEI PICCHI DI CONVERSAZIONE
  10. 10. INFLUENZAAudience EngagementL’engagement si traduce nella creazione di una migliore relazione con i clienti, larelazione può presentarsi sotto diverse forme: un esempio un utente potrebbe anchesolo leggere un contenuto o commentarlo e condividerlo con il suo network.Sarebbe inopportuno, quindi, misurare l’engagement del proprio pubblico soloattraverso il numero di impressions, follower su Twitter, connessioni su LinkedIn o fansu Facebook, ma è necessario includere anche il numero di messaggi condivisi e diffusionline e rapportarli al numero totale di visualizzazioni generate
  11. 11. INFLUENZA: CITAZIONI SU TWITTER
  12. 12. INFLUENZA: I VIDEO IN RETE
  13. 13. INFLUENZA: UN ESEMPIO IN DETTAGLIO
  14. 14. INFLUENZA: ANALISI COMPARATIVA, MENZIONI DEI COMPETITOR
  15. 15. REACHConversation ReachTotale degli utenti che partecipano alle conversazioni/ Totale esposizionedell’AudienceL’indice di Conversation Reach serve a verificare l’efficacia delle attività di diffusionee di coinvolgimento dell’audience.
  16. 16. REACH: CONVERSAZIONI SUI FORUM
  17. 17. REACH: CONVERSAZIONI SUI BLOG
  18. 18. SENTIMENTSentimentCitazioni positive, negative, neutrali/ Totale delle CitazioniL’analisi del Sentiment permette di avere un feedback sulla qualità dei propri prodotti/servizi esull’efficacia delle campagne di promozione.La qualità del Sentiment consente all’azienda di valutare l’opportunità di intraprendere specificheattività di marketing e di ottimizzare le politiche globali di business.
  19. 19. SENTIMENT: ANALISI SENTIMENT SU TREND MENSILE
  20. 20. SENTIMENT: ANALISI SPECIFICA CON BENCHMARK % CAMBIO Mario Corallo Social Media Manager Head of Social Media Business Unit DMC S.r.l.– Gruppo FullSIX

×