• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Il Giornalismo Di Precisione
 

Il Giornalismo Di Precisione

on

  • 3,116 views

Il Giornalismo di Precisione, matematica e statistica applicate all'informazione di attualità. Seminario su questa teoria del giornalismo, svolto nel corso di laurea in Strumenti e attività degli ...

Il Giornalismo di Precisione, matematica e statistica applicate all'informazione di attualità. Seminario su questa teoria del giornalismo, svolto nel corso di laurea in Strumenti e attività degli Uffici Stampa. Università La Sapienza di Roma

Statistics

Views

Total Views
3,116
Views on SlideShare
3,080
Embed Views
36

Actions

Likes
1
Downloads
42
Comments
0

4 Embeds 36

http://www.crognali.it 25
https://twitter.com 7
http://www.slideshare.net 3
https://twimg0-a.akamaihd.net 1

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Il Giornalismo Di Precisione Il Giornalismo Di Precisione Presentation Transcript

    • Il Giornalismo di Precisione Matematica e Statistica applicate all’informazione d’attualità Dott. Damiano Crognali [email_address] twitter.com/ilbellodelweb Corso di “Strumenti ed Attività degli Uffici Stampa”
    • Philip Mayer
      • “ Occorre spingere il giornalismo verso la scienza, incorporando sia una raccolta di dati efficace sia gli strumenti d’analisi della scienza e la sua metodica ricerca di una verità verificabile (…). Il nuovo giornalismo di precisione è un giornalismo scientifico (…). Questo significa trattare il giornalismo come se fosse una scienza, adottando il metodo, l’obiettività e gli ideali scientifici all’intero processo della comunicazione di massa”
      • (Philip Meyer, Precision Journalism. A Reporter’s Introduction to Social Science Methods , 4 Edition. Lenham, Maryland. Rowman&Littlefield, 2002)
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Philip Mayer
      • Philip Meyer ideò e realizzò nel 1967 per il giornale The Detroit Free Press una inchiesta esplorativa sulle cause dei gravi disordini che gettarono nel caos la città di Detroit . Attraverso l’esperimento empirico sul campo, da lui stesso condotto per il giornale, Meyer riscontrò che a partecipare ai disordini erano, in percentuale simile, persone di ogni classe sociale ed etnia, nonché di livello educativo differente, dagli studi elementari fino a quelli accademici .
      • Il Miami Herald aveva realizzato, prima della morte violenta di Martin Luther King, un’inchiesta sulle attitudini ed i comportamenti della popolazione nera della sua zona. Al giornale bastò fare una successiva inchiesta uguale alla prima e poi confrontare le risposte date alle due inchieste. Questo reportage ebbe il merito di scoprire che gli ideali del leader nero non erano morti con lui e che anzi erano più forti di prima .
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Maxwell McCombs e Donald Shaw
      • L‘Agenda Setting nella teoria delle comunicazioni di massa è la scelta di temi da mettere in agenda, di cui parlare in un certo periodo.
      • Alcuni eventi eclatanti vanno in agenda da soli, come è il caso di guerre, atti clamorosi di terrorismo, delitti, calamità naturali.
      • Altri invece appaiono e scompaiono dai media in base a criteri a volte poco evidenti, come accede per certe notizie di colore o certe "leggende metropolitane".
      • (McCombs M. E. & Shaw, D. L. (1972). The agenda-setting function of mass media. Public Opinion Quarterly, 36)
      • “ La stampa non può avere un tempo infinito per dire tutto quello che succede ogni giorno intorno a noi, quindi è necessario selezionare gli argomenti più importanti. In pratica non ci viene detto cosa pensare in merito ad un argomento, ma ci viene detto a cosa pensare.”
      • (Bernard Cohen, The Press and Foreign Policy . Princeton University Press, 1963)
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • M. McCombs e D. Shaw (2)
      • “ L ’adattamento delle tecniche di osservazione delle scienze sociali - s ondaggio , analisi del contenuto, osservazione partecipante, ricerche sul campo - al lavoro di raccolta delle notizie ”.
      • U na delle competenze fondamentali del giornalista di precisione è:
      • “ L a capacità di riportare e di verificare attraverso una attenta informazione i minuti particolari delle informazioni di tutti i giorni ”
      • ( M.E. Mc Combs, R.R. Cole, R.L. Stevenson e D.L. Shaw Il giornalismo di Precisione. Per una teoria e tecnica dell’informazione , pubblicato in “Problemi dell’Informazione” anno VIII, n.1, gennaio-marzo 1983, pp. 85-10 )
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • M. McCombs e D. Shaw (3)
      • Schema dei metodi di osservazione di McCombs e Shaw :
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI Sistematica Non Sistematica Osservazione Diretta A B Osservazione indiretta C D
    • Il Metodo e Fred N. Kerlinger
      • Il metodo scientifico è usato comunemente nelle ricerche. Fred N. Kerlinger definisce la ricerca scientifica come:
      • “ L a verifica sistematica, controllata, pratica e critica di una ipotesi su una probabile relazione tra fenomeni osservati”
      • ( Fred N. Kerlinger, Foundation of behavioral researh Holt , Rinehart & Winston, 1986 New York )
      • M etodo scientifico : genera conoscenze attraverso piccoli passi, la verità si stabilisce attraverso una serie di analisi dirette e sistematiche
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Il Metodo e F. N. Kerlinger (2)
      • M etodo della tenacia : qualcosa è vero perché sempre lo è sta to
      • M etodo dell’intuizione : qualcosa è vero secondo la logica, per auto-evidenza
      • M etodo dell’autorità : qualcosa è vero perché una fonte autorizzata lo afferma
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Pearce Demers e Suzanne Nichols
      • “ Reportage, che a differenza dei convenzionali, utilizza i metodi della ricerca sociale quantitativa per raccogliere i dati e costruire le notizie, nelle quali i fatti, i tratti peculiari, i comportamenti e le attitudini sono stati tradotti in numeri e queste cifre sono state analizzate “
      • ( David Pearce Demers e Suzanne Nichols, Precision Journalism. A pratical guide Newbury Park, Sage, 1987 )
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • José Luis Dader
      • Se non esiste una indagine critica ed una verifica tecnica sui dati propinati, il giornalismo di numeri non pro pone niente più che una differenza visiva di fronte al giornalismo di dichiarazioni .
      • “ Una informazione giornalistica su qualunque argomento di importanza sociale che applica alle notizie i metodi empirici della ricerca scientifica ed analizza sistematicamente i dati numerici o non numerici con particolare riguardo all’informazione proveniente dalle scienze sociali. In questa attività, la validità e la forza del metodo di analisi sarà più importante della maggiore o minore spettacolarità dei risultati, le notizi e”
      • “ L’informazione giornalistica che si basa, sviluppa, interpreta dati raccolti, confrontati e verificati per mezzo di metodi scientifici di ricerca statistica, sociologica o informatica”
      • (Jo sé Luis Dader, Periodismo de Precision. Via Socioinformatica de Descubrir Noticias Madrid. Editorial Sintesis, 1997 )
    • Dader (Il Chi qudrato)
      • Il quotidiano El Paìs . La redattrice pubblica la notizia accompagnata da grafici e statistiche: “uno ogni tre omicidi negli ultimi due anni è compiuto in primavera”
      • Un semplice test del Chi Quadrato sulla significatività delle cifre avrebbe dimostrato che i dati erano semplice frutto del caso .
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • T est del Chi Quadrato
      • (O – E )2
      •  2 = ∑ - --- ---------
      • E
      •  
      •  
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Quando c'è giornalismo di Precisione
      • “ Perché vi sia giornalismo di precisione è importante l’intento di spiegazione metodologica dell’informazione da parte del giornalista. Bisogna spiegare quali sono i dati, che cosa significa il margine d’errore , etc. Possiamo parlare di giornalismo di precisione quando, anche se non c’è tanto una critica metodologica all’informazione, però si parla almeno delle limitazioni e dei possibili errori dell’inchiesta. Dovrebbe esserci una spiegazione per un lettore che non capisce la complessità tecnica di quello che legge. Dovrebbe esserci un certo livello di pedagogia verso il lettore ”
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Tabella di livelli
      • Giornalismo di enfasi numerico
      • Giornalismo di divulgazione socio-numer ico
      • Giornalismo di Precisione preliminare
      • Giornalismo di Precisione incompleto
      • Giornalismo di Precisione pieno
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Primo livello: “Giornalismo di enfasi numerico”
      • In questo livello rientrano tutte le informazioni su qualunque tema di attualità nei quali le cifre costituiscono il punto centrale della notizia. L’informazione può presentare un certo sviluppo di grafici e tabelle. Sono dati provenienti da istituti sociologici o da altre fonti, pubbliche o private. Ma il giornalista non compie alcuna successiva elaborazione statistica. Sono dati e cifre isolate e non confrontate tra loro.
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Secondo livello: “Giornalismo di divulgazione socio-numerica”
      • S ono articoli contenenti informazioni elaborate da diverse fonti, pubbliche o private, o da istituti di ricerca scientifica su tendenze e fenomeni sociali che incidono sulle guide socio-demografiche globali. Superano il livello convenzionale dell’informazione di corta attualità e protagonismo dell’evento. La notizia segue i canoni convenzionali di copertura giornalistica e presenta un relativo dispiego di tavole e grafici. Nell’articolo è presente qualche struttura comparativa di base tra i differenti dati.
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Terzo livello: “Giornalismo di Precisione preliminare”
      • Espone sondaggi d’opinione o analisi del contenuto con elaborazione numerica, realizzat a da fonti aliene a i media. Presenta l’informazione con dispiego grafico e di quadri statistici. Le notizie sono accompagnate da una nota informativa sul metodo, ma senza l’esercizio di una autentica critica tecnica o di un analisi ed una elaborazione ulteriore dei dati.
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Quarto livello: “Giornalismo di Precisione incompleto”
      • Presenta un compimento ampio anche se ancora incompleto delle caratteristiche del livello 5.
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Quinto livello: “Giornalismo di Precisione pieno”
      • Presenta l’analisi e la raccolta dei dati, delle distribuzioni statistiche, del relativo livello di complessità ed una analisi dettagliata delle frequenze assolute e percentuali sulle tendenze e gli indicatori socio-demografici. Rivela correlazioni statistiche non evidenti a semplice vista. Espone o evidenzia i metodi di compilazione ed elaborazione dei risultati, corredati da nota informativa. Il lavoro di analisi e di elaborazione del tema è iniziativa del giornalista o della testata. La fonte primaria dei dati può essere estranea al giornalista, ma deve aver realizzato un ulteriore trattamento di analisi dei dati. È presente un ampio dispiego di grafici e tavole di dati.
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Tecniche e strategie informative del GdP
      • Analisi statistica e matematica dei dati
        • Analisi di statistiche ufficiali o di inchieste sociologiche, tramite trattamento ed eleborazione dei dati e delle notizie
      • Confronto ed incrocio dei dati
        • Database journalism o Computer-Assisted Reporting (CAR)
      • La sperimentazione sul campo
        • L’esperimento di campo della “psicologia sociale”
      • Il Sondaggio
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Sondaggio Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • L’esperimento scientifico o “sul campo” Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Obiettivi del Giornalismo di Precisione
      • Misurare la tendenza sociale o la forma globale dei fenomeni più che spiegare eventi legati a persone o a casi individuali.
      • Andare oltre le apparenze spettacolari di semplici casi giornalistici, insoliti e che rimangono di attualità per breve tempo, ed invece stabilire quali sono le attitudini dominanti nella società.
      • Pianificazione del lavoro. Risultati più atemporali, sebbene pur sempre di attualità. Compilazione delle informazioni in tempi più lunghi del giornalismo tradizionale.
      • Avere indicatori formali – valori - che permettono una quantificazione verificabile ed incontestabile delle informazioni. Rimette l’obiettività della notizia all’oggettività dei dati ed alla trasparenza del metodo
      • Un metodo rigoroso serve anche per verificare l’incontestabilità delle ricerche giornalistiche svolte su persone o singoli eventi rilevanti.
      • Si può incorporare qualsiasi tecnica scientifica al giornalismo per raccogliere e verificare le notizie, purché siano tecniche sistematiche ed il metodo sia rigoroso.
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Giornalismo Investigativo vs Giornalismo di Precisione Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Metodi del giornalismo Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Giornalismo di Precisione vs C.A.R. Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • L’idea di obiettività per un giornalista
      • Verità indiscutibile
      • Adottare un punto di vista neutrale
      • Descrizione asettica
      • Assenza di opinioni del giornalista
      • Tendenza ad isolare l’evento dal contesto di riferimento
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Obiettività nella Scienza
      • Procedimento o metodo.
      • Metodo rigoroso, verificabile e ripetibile. Il risultato è indipendente dal ricercatore che è schiavo del procedimento.
      • Le verità indiscutibili non esistono né esisteranno.
      • La scienza non ha verità, bensì conoscenze attualmente e temporaneamente non falsificate, che sono valide fino a sua falsificazione.
      • La solidità e l’obiettività di una conoscenza dipende dalla solidità del metodo su cui si basa. Le discussioni sull’obiettività si centrano sul metodo, ossia se questo sia più o meno pertinente o minuzioso.
      Corso di laurea in Strumenti e attività degli uffici stampa di DAMIANO CROGNALI
    • Dott. Damiano Crognali
      • [email_address]
      • www.crognali.it
      • twitter.com/ilbellodelweb