Intervista a Fabio Lalli su LineaEDP

  • 727 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
727
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. FOLLOWGRAM,PIATTAFORMA ITALIANACON MEZZO MILIONE DI UTENTIIntervista a Fabio Lalli, co-fondatore di Followgram,a un anno dalla nascita del progetto realizzato sulle Api di Instagram di Damiano Crognali a popolarità di Instagram, l’applicazione di e dal Canada. In Europa, invece, è molto presente photosharing gratuita per dispositivi mobi- l’Inghilterra e la Spagna, patria di Philippe Gonzalez, le che permette di scattare, modificare e fondatore della community degli Instagramers. condividere foto su numerosi social net- work, continua a crescere in tutto il mondo. Da cosa è dipeso il vostro successo?In Italia, a settembre, il raduno torinese dedicato ai Credo che mentre gli altri, che come noi hannofanatici della app (in totale 35.000 persone riunite utilizzato le Api di Instagram per creare un nuovointorno a 28 gruppi locali solo in Italia) ha ottenu- prodotto, hanno puntato principalmente alla “visua-to migliaia di presenze (l’anno scorso i partecipanti lizzazione”, noi abbiamo preferito concentrarci sulleerano duecento). Non stupisce, quindi, che Follow- funzionalità “social” e sui brand. È proprio questogram, startup italiana che estende le funzionalità di che forse ha fatto la differenza.Instagram, abbia superato in un solo anno di attivitàil mezzo milione di utenti. Abbiamo chiesto a Fabio Cosa succederà se domani InstagramLalli, che insieme a Lorenzo Sfienti, ha creato in una decidesse di aprire una proprianotte questo “esperimento”, quali sono stati i fattori piattaforma web?principali che hanno decretato un simile successo. Questa è una domanda che ci fanno in molti. Sicura- mente continuiamo a evolvere. Stiamo per rilasciareÈ passato un anno dalla creazione la nuova interfaccia grafica e ci stiamo concentran-di Followgram: si tratta ancora do sulla realizzazione dei nuovi album così comedi un esperimento o è di più? sugli account per gli utenti a pagamento. QuestiQuando il 7 luglio 2011 abbiamo usato le Api di ultimi hanno la possibilità di escludere la pubblici-Instagram per realizzare la nostra piattaforma, ab- tà e personalizzare maggiormente la pagina, senzabiamo pensato a una piattaforma web che implemen- limiti al numero degli album. Comunque c’è anchetasse il pulsante “Segui” sulla pagina e il flusso delle l’ipotesi della disconnessione da Instagram e stiamofoto che vengono pubblicate. Ci siamo stupiti noi per pensando a un nuovo modello che possa vivere daprimi di trovarci su The Next Web con una visibilità solo. Abbiamo l’obiet-internazionale. Adesso, però, stiamo seriamente pen- tivo di arrivare a unsando di creare una società. Followgram è diventata milione di iscritti. Bi-una realtà che ha bisogno di più tempo e con una sogna cominciare agestione a sé stante. Da quando Instagram è stata pensare da grandi,comprata da Facebook, abbiamo avuto dei contatti pur restando sempreda parte di venture capital internazionali che vorreb- in modalità Beta ebero investire su di noi. con lo stesso team di base, fin quandoQuesta è una ottima notizia per una ce la facciamo.startup tecnologica tutta italiana.Sì, è vero, però bisogna precisare che è italiano sololo staff. Gli iscritti a Followgram superano il mezzo Fabio Lalli,milione di utenti e solo il 4% è italiano. Il grosso co-fondatoredel traffico proviene dagli Stati Uniti, dal Brasile di Followgram 63