casi studio di Brambilla e Meduri (gruppoF)

  • 1,205 views
Uploaded on

 

More in: Sports
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,205
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
7
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Hocman SoundPryer Placememo No-Shy Sms per guidare meglio Earthcomber Analisi dei casi promettenti: Stefano Brambilla e Marco Meduri
  • 2. Hocman – Sparking interaction on the road Claim Da oggi puoi conoscere persone con la tua stessa passione per le moto mentre stai viaggiando! Sito Web & Riferimenti http://www.tii.se/mobility/Hocmanpresentation.htm http://www.tii.se/mobility Idea del Servizio Tramite il dispositivo Hocman, posto sulla motocicletta, il biker girando per le strade riceve tramite segnale acustico, il contatto di un altro motociclista nelle vicinanze (anch’esso con tecnologia Hocman). Arrivato a casa, il nostro biker trasferisce le informazioni raccolte dal suo dispositivo sul suo computer e può contattare i motociclisti “incontrati” lungo la strada.
  • 3. Principale obiettivo o problema da risolvere I beneficiari sono i motociclisti. Il motociclismo è una sorprendente attività sociale, poiché ai bikers piace incontrarsi con altri cultori delle due-ruote: lo testimoniano gli innumerevoli raduni che vi sono quasi ogni week end. Spesso però queste riunioni sono troppo brevi o dispersive, per poter entrare in contatto con bikers della propria zona con cui legare e viaggiare in gruppo. A questo punto interviene il servizio Hocman, che da la possibilità di chiacchierare sul web con motociclisti incontrati anche solo per pochi secondi durante il tragitto, ma che hanno interessi comuni. Il fine è quello di conoscersi e creare una comunità per praticare una passione comune. Spazio e Territorio Il servizio è stato progettato dall’Interactive Istitute mobility studio di Stoccolma. I ricercatori hanno partecipato a dieci raduni settimanali con circa 200/400 partecipanti e tre visite organizzate di un giorno con almeno 10000 partecipanti. Il servizio non è strettamente legato ad un territorio specifico, può essere facilmente esportato dall’esperienza svedese. Infatti il prototipo di software realizzato è il risultato di collaborazione del gruppo di ricerca etnografica con i bikers, che unisce la competenza con l'informatica. Comunità I Bikers sono degli appassionati delle moto, a cui piace creare gruppi e associazioni (spesso in base alle diverse tipologie di moto), per il solo piacere di viaggiare in gruppo e per l’ebbrezza delle due-ruote. Le motivazioni della partecipazione sono da ricercare in questa condivisione del viaggio, spesso con lo scopo di incontrare altri motociclisti in occasione di riunioni specifiche. Queste attività comprendono ampi lavori di collaborazione per decidere i percorsi, le date e le mete dei raduni. La tecnologia può quindi venire incontro ai motociclisti offrendo un nuovo modo di interagire, più rapido e meno dispendioso, tramite lo scambio di informazioni sul web e con i dispositivi Hocman.
  • 4. Tecnologie Le tecnologia utilizzata dal prototipo Hocman riguarda i dispositivi Pocket PC che eseguono il sistema operativo. Sono tutt’ora di due tipi: Compaq Ipaqs 3660, dotato di un Lucent Orinoco WLAN; E Symbol PPT 2700 con un incorporato nel Spectrum24 WLAN. Le schede di rete sono configurati per comunicare in modalità IBSS IEEE 802.11. Screenshots di Hocman. La finestra del browser (a sinistra), motociclisti senza fili (centrale), e il log (a sinistra). Flussi Il servizio tratta flussi immateriali di informazioni. Essi sono certamente una risorsa importante per i motociclisti. Sia nella fase del viaggio sulla moto, sia quando possono conoscersi tramite il web e scambiarsi ulteriori informazioni.
  • 5. Modelli di interazione Scalabilità / automazione Il servizio è tutt’ora in fase di sperimentazione ma utilizza comunque una tecnologia conosciuta che può essere esportata anche per ambiti totalmente diversi. Il fattore che rende interessante il servizio è il modo in cui avviene l’interazione tra due utenti. Non più tramite il web ma direttamente mentre si svolge la propria passione o sport preferito.
  • 6. SoundPryer - joint music listening on the highway Claim SoundPryer è un'applicazione progettata per la condivisione di esperienze musicali tra persone in veicoli nelle immediate vicinanze. Sito Web & Riferimenti http://www.tii.se/mobility/soundpryerpresentation.htm http://www.tii.se/mobility/ Idea del Servizio Attraverso l’utilizzo di PDA dotati di scheda Wi-Fi si rende possibile lo streaming di file MP3 tra i vari automobilisti. Quindi un utente potrà ascoltare la propria musica in sintonia con l’automobilista che vede nello specchietto retrovisore e viceversa.
  • 7. Principale obiettivo o problema da risolvere L’obiettivo principale di SoundPryer è di condividere musica nel momento stesso in cui la si ascolta durante la guida del proprio veicolo. Esso si ispira l'idea che la gente possa prendere interesse per il traffico circostante, e che gli automobilisti siano disposti a condividere la musica gli uni agli altri, in quanto le persone anonime in quella situazione. Inoltre con questo sistema è possibile cambiare continuamente canzoni e genere di musica, senza doversi fossilizzare sulla propria playlist. Ciò risulta essere molto utile, specialmente per chi sta al volante diverse ore al giorno. Spazio e Territorio Il progetto è stato realizzato presso l’Interactive Institute Mobility Studio di Stoccolma. Il sistema può funzionare su qualsiasi strada. Unico limite legato allo spazio è la copertura del segnale Wi-Fi da parte dei computer palmari. Comunità In questo caso studio non è presente una vera e propria comunità nel senso stretto del termine, infatti, con questo sistema, è possibile attuare una sorta di collaborazione che però dura quanto un viaggio. Gli utenti che usufruiscono a questo tipo di servizio sono uniti dalla stessa passione per la musica, dal fatto che passano molto del loro tempo al volante di un autoveicolo e che sono disposti e motivati a condividere tra di loro la propria musica. Tecnologie PDA dotato di scheda Wi-Fi Attualmente si sta lavorando a dei prototipi: La prima è una versione preliminare per il Pocket PC / Pocket PC 2002 OS. Questa versione è già stata sperimentata con successo su Compaq Ipaq 3850 e Compaq Ipaq 3760 sia installato Pocket PC 2002 e che si avvalgono di Lucent Orinoco (Silver) WLAN (WLLUC461 e il conducente). Il secondo prototipo è stato usato "Wizard of Oz".
  • 8. Modelli di interazione Flussi il servizio tratta flussi immateriali ovvero musica in formato mp3, ed avvengono tra un utente e l’altro (P2P) Scalabilità / automazione Questo servizio è ancora in fase di progettazione, e ovviamente è limitato a coloro che posseggono un palmare. Si può comunque attuare sia in Svevia (luogo di progettazione) come in Italia dato che il sistema non fa leva su risorse legate ad un territorio specifico.
  • 9. Placememo - supporting mobile reporting in a vast working area Claim Placememo è la tecnologia al fianco dei professionisti per la tua sicurezza in strada. Sito Web & Riferimenti http://www.tii.se/mobility/Placemenopresentation.htm http://www.tii.se/mobility Idea del Servizio Tramite il dispositivo Placemeno l’ispettore stradale può salvare la posizione geografica e la registrazione di un promemoria vocale, di modo che egli non dimentica il luogo esatto e la tipologia di intervento da effettuare.
  • 10. Principale obiettivo o problema da risolvere I beneficiari sono i gli ispettori stradali, ossia coloro che hanno il compito di analizzare che sul percorso stradale non vi siano danneggiamenti (di cartelli stradali, guardrail, New Jersey…). I dispositivo Placemeno serve a facilitare i compiti di gestione: come l'identificazione, la segnalazione e la cura delle disfunzioni lungo la Strade. La vasta area di lavoro rende difficile agli ispettori la memorizzazione di tutti i difetti riscontrati e l’organizzazione del lavoro per la loro risoluzione. Questo sistema permette la memorizzazione delle località geografiche lungo le strade in modo da gestire simultaneamente la segnalazione e la ricezione di promemoria durante la guida. Spazio e Territorio La manutenzione stradale è compito delle autorità pubbliche, che si avvalgono di professionisti privati che tramite questo servizio diminuirebbero i costi e i tempi, poiché l’utilizzo del Placememo riduce in maniera drastica le perdite di tempo dei continui inutili sopralluoghi. Comunità Il servizio viene utilizzato da parte di professionisti che lavorano nella gestione delle infrastrutture per questo non crea comunità. Va però sottolineato che permettendo agli ispettori di memorizzare le località geografiche lungo le strade è possibile condividere facilmente tra colleghi le informazioni sulle infrastrutture incidentate e consentire un rapido intervento avvisando magari il collega che si trova vicino al luogo individuato. Tecnologie Il servizio è basato su palmari: dispositivi mobili equipaggiati con ricevitori GPS. Il che permette una possibile applicazione anche in ambiti totalmente diversi. Flussi Il servizio tratta flussi immateriali di informazioni. Essi sono certamente una risorsa importante per i lavoratori. I flussi sono visti come risorsa da parte delle aziende poiché riducono i tempi di intervento, poiché indirizzano il lavoratore direttamente sul punto esatto e con gli strumenti adeguati al lavoro da compiere.
  • 11. Modelli di interazione Scalabilità / automazione Il PlaceMemo prototipo è in fase di sviluppo. Per quanto si è visto analizzando il servizio, è possibile trasferirlo anche in ambiti diversi. La cosa che rende interessante il servizio è la rapida segnalazione del problema da parte del dispositivo che aiuta l’ispettore stradale nel suo lavoro.
  • 12. No-Shy - timidezza zero Claim Shyno (anagramma di no-shy), neomarchio di abbigliamento giovane, utilizza le sue t-shirt, internet e gli sms come strumenti per far conoscere nuove persone. Sito Web & Riferimenti http://www.shyno.it/home/ http://bazarweb.inode.it/index.php?action=ShowMagazine&id=40&idArticolo=6394 Idea del Servizio Comprando una t-shirt si acquista un nickname; il capo poi ha un codice unico. Quindi se vedi qualcuno che ti piace e indossa una t-shirt No-Shy puoi digitare il codice sul telefonino e mandare un sms anonimo. “La preda”, se vuole rispondere, si collega al sito www.shyno.com entra nella community e fa amicizia con te!
  • 13. Principale obiettivo o problema da risolvere Con queste t-shirt Shyno vuole aggirare il pericolo della saturazione del mercato, aggiungendo ai suoi capi un valore aggiunto. Gli acquirenti, invece, attraverso queste t-shirt superano la loro timidezza e riescono così a conoscere nuove persone e stringere nuove amicizie. Spazio e Territorio Il marchio Shyno nasce a Milano nel 2004 grazie ad un’intuizione di Simone Giancola. Ora Shyno è presente con i suoi Showroom in tutte le regioni d’Italia. Per l’acquisto dei capi lo spazio privilegiato è il negozio, ma la fruizione del servizio può avvenire in qualsiasi spazio pubblico: pub, discoteca, parchi, ecc… dove ci siano comunque persone che indossano questa tipologia di maglietta. Comunità Il target privilegiato per questo tipo di offerta è sicuramente un target giovane, non tanto per il tipo di tecnologie utilizzate, ma più che altro per la fattezza dei capi. Il servizio stesso si pone come obbiettivo quello di creare una Comunity: acquistando una t-shirt se ne diventa membri. La motivazione principale dei membri della comunità è quella della pura e semplice socializzazione: conoscere persone nuove e farsi nuovi amici. Tecnologie Sms, Internet
  • 14. Modelli di interazione L’utente “A” compera una t-shirt No Shy (prezzo minimo 38 euro) e riceve con essa un nickname; il capo poi ha in bella vista un codice composto dal nome di una località unito a una serie numerica da 0 a 99. “A” riceve insieme alla maglia una tessera (simile ad una ricarica telefonica): grattando la banda argentata si scopre una password. l’utente “A”, quindi, invia un sms al Centro Servizi Shyno e il server lega il codice della maglietta al cellulare. L’utente “A” vede un utente “B” che lo colpisce, quindi digita il codice sul telefonino per mandare un sms anonimo. “B”, se vuole rispondere, si collega al sito www.shyno.com entra nella community e fa amicizia con “A”! In questa comunity non esistono gerarchie tutti gli utenti sono allo stesso livello e hanno tutti le stesse possibilità di comunicare e conoscere gli altri membri. Flussi il servizio tratta flussi immateriali per ciò che riguarda lo scambio di codici e informazioni scambiate via sms e chat. Unico oggetto materiale e chiave dell’intero sevizio è la t-shirt. Scalabilità / automazione Questo servizio è facilmente replicabile, utilizza tecnologie ormai assimilate come gli sms e internet. Tale sistema potrebbe essere utile, per conoscere ed integrare persone di cultura differente all’interno di un comune o di associazioni. Il servizio è interessante proprio perché è visto come un vero e proprio gioco.
  • 15.
    • Sms per guidare meglio
    • Claim Il telefonino diventa il migliore amico dell’automobilista. Oggi basta un sms per parcheggiare in città, risparmiare sulla benzina, evitare l’autovelox e il traffico.
    • Sito Web & Riferimenti L’articolo si trova sul sito www.mytech.it ed è stato scritto da Isabella Colombo il 10/8/2006. Il collegamento all’articolo è http://www.mytech.it/cellulari/articolo/idA028001066387.art
    • Idea del Servizio Sono cinque servizi per la viabilità:
    • Parcheggiare in città: permette di pagare solo per il tempo che effettivamente si ha posteggiato.
    • Trovare il distributore più economico: Si ricevono le coordinate dei distributori, con il prezzo al litro e la distanza.
    • Evitare l'autovelox: il servizio che informa gli automobilisti sulla presenza dei dispositivi di controllo della velocità.
    • Entrare anche dove non si può: un servizio sms per chiedere il permesso di entrare nella zona a traffico limitato.
    • Controllare il traffico: Tramite il segnale del cellulare vengono stabilite quante automobili si trovano in un determinato luogo, e viene calcolato il traffico in tempo reale.
  • 16. Principale obiettivo o problema da risolvere I beneficiari sono innanzitutto gli automobilisti che trovano nel cellulare un alleato nella giungla urbana.I servizi intervengono durante la guida, senza distrarre l’automobilista ma dandogli la possibilità di evitare inutili perdite di tempo e possibili sanzioni da parte della polizia stradale.Rispondono ai bisogni di ogni automobilista di percorrere in maniera rapida e sicura il percorso stradale quotidiano, oltre che al gravoso problema del parcheggio in città. Spazio e Territorio Questi cinque servizi prima di essere immessi all’interno dell’intero territorio nazionale sono stati testati in alcune grandi città. Per quanto riguarda il parcheggio in città tramite sms, La prima è stata Forlì, nel 2002, poi Torino, Firenze e Roma. Adesso anche a Milano. Il servizio per sapere in tempo reale dove sono posti gli autovelox deriva dal nord Europa (Germania,Danimarca, Svezia). Per l’accesso nelle zone a traffico limitato si è partiti da un progetto a Udine. Mentre per il traffico in tempo reale, è solo un progetto del Massachusetts Institute of Technology (il Mit) di Boston ma sarà sperimentato in autunno a Roma. I vari servizi sono tutti in ambito cittadino, quindi devono avere un notevole incentivo da parte dei comuni e della regione. Comunità Gli utenti del servizio sono gli automobilisti, ovviamente tramite i siti internet di riferimento del servizio si possono creare community che parlano dei vari servizi offerti cercando di migliorarli. La motivazione della partecipazione sono sicuramente i medesimi interessi. La tecnologia gioca un ruolo fondamentale, per la creazione di community, tramite internet. Tecnologie Le tecnologie sono la parte essenziale dei servizi esaminati: • Parcheggiare in città, trovare il distributore più economico, evitare l'autovelox ed entrare anche dove non si può: sono tutti servizi che si avvalgono semplice tecnologia del cellulare e in particolare degli sms. • Controllare il traffico si avvale incede del sistema di localizzazione dei cellulari, dato che gli operatori telefonici conoscono la posizione degli utenti tramite il loro segnale che li raggiunge.
  • 17. Flussi Il servizio tratta flussi immateriali di informazioni. Essi sono certamente una risorsa importante per gli automobilisti durante il loro percorso stradale quotidiano. Modelli di interazione Scalabilità / automazione Il servizio tramite sms sono facilmente adattabili per un qualsiasi utilizzo, come sta già accadendo oggi. La localizzazione dei cellulari è una pratica che prima veniva utilizzata solo in ambito delle indagini di polizia, potrebbe essere riadattato anche come servizio magari in ambito degli sport estremi o pericolosi (snowboard, scii, scalata…) per visualizzare costantemente la posizione, oppure in ambito scolastico: ma si perderebbe cosi la privacy degli individui.
  • 18. Earthcomber Claim Earthcomber è il più veloce, più semplice modo per trovare ciò che è intorno a te. Sito Web & Riferimenti http://www.earthcomber.com/splash/index.html Idea del Servizio Ho bisogno di trovare un ristorante? Un albergo? Un cinema? Devo comprare i biglietti del treno? Devo sapere assolutamente dove si trova ora il mio amico Devis! Cercando Attraverso l’applicazione Earthcomber installata sul mio telefonino, con pochi click, posso trovare quello che mi serve: luoghi e persone.
  • 19. Principale obiettivo o problema da risolvere Creare un sistema di mappatura satellitare che consente agli utenti di visualizzare grazie al proprio cellulare un milione e mezzo di location in tutto il mondo, di commentarle e di vedere dove si trovano i propri amici o altri utenti con le nostre stesse passioni. Lo scopo, quindi, è produrre una sorta di mappatura sociale del territorio gestita direttamente da amici o gruppi di appassionati della stessa pratica. Spazio e Territorio Trattandosi di una tecnologia che utilizza una mappatura satellitare, copre vaste porzioni di territorio (se non tutto il pianeta). Negli stati uniti è utilizzabile praticamente ovunque. Comunità Questo servizio propone in modo diverso tematiche viste nel recente passato(es. 89-24-24 in Italia o le più classiche PagineGialle), ma riproposte in modo differente grazie all’utilizzo di tecnologie più avanzate che permettono la formazione di comunity: alcune di queste impostate di default altre possono essere create dallo stesso utente. In questo senso questo servizio risulta essere più utile dei precedenti, in quanto stimola maggiormente la socializzazione e lo scambio di informazioni ed opinioni. Tecnologie È necessario disporre di un cellulare che può collegarsi ad internet (es. BlackBerrys). Gli iscritti dotati di GPS possono essere rilevati direttamente sulla mappa, mentre quelli che non lo hanno possono inserire manualmente la propria posizione.
  • 20. Modelli di interazione - Cercare un amico: Dopo aver segnalato i contatti dei propri amici ad Earthcomber, potete ricercare le loro posizioni sulla mappa. Quindi è possibile visualizzare il messaggio lasciato dall’amico, chiamarlo, o ottenere indicazioni per raggiungerlo! - Cercare un luogo (es. ristorante): l’utente dovrà Scegliere la lista “Let's Eat”, successivamente il tipo cucina... un luogo vicino... e in fine l’utente può ottenere informazioni dettagliate, incluse mappe, indicazioni e commenti di altri utenti. Flussi I flussi riguardano informazioni immateriali (mappe, percorsi, consigli, commenti, indirizzi, ecc…) Scalabilità / automazione Il servizio è scalabile in quanto sfrutta un sistema di mappatura satellitare, informazioni facilmente reperibili (indirizzi, mappe, ecc..) e aggiornabili. Il vero problema sono i terminali utilizzati dagli utenti per questo tipo di offerta: modelli sicuramente diffusi in Italia, ma non ancora alla portata di tutti.