Quel che resta del giornale

885 views

Published on

Tra media mainstream e rete abitata dalle persone. Slide utilizzate durante la lezione presso il Master in Comunicazione della Scienza presso la Scuola Internazionale Superiore di Specializzazione di Trieste l'11 novembre 2009.

Published in: Technology, News & Politics

Quel che resta del giornale

  1. 1. Sergio Maistrello Quel che resta del giornale Tra media mainstream e rete abitata dalle persone Master in Comunicazione della Scienza Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati Trieste, 11 novembre 2009
  2. 2. quello che ho capito
  3. 3. (cinque cose cinque)
  4. 4. (1) i cancelli sono aperti
  5. 5. Foto: Shizuo Kambayashi/AP
  6. 6. “ the people formerly known as the audience” Jay Rosen
  7. 8. (2) i fatti sono le persone
  8. 13. “ il fatto prima della notizia” Luca Alagna
  9. 14. (3) i numeri non dicono
  10. 17. (4) la pubblicità è morta
  11. 19. (5) abbiamo grandi opportunità
  12. 20. il gioco dei ruoli editore giornalista lettore
  13. 21. da dove ripartiamo?
  14. 22. Mass media <ul><li>hanno un numero ristretto di canali </li></ul><ul><li>tutti ricevono, ma pochissimi emettono </li></ul><ul><li>ogni canale è limitato in tempo/spazio </li></ul><ul><li>i contenuti sono selezionati all’origine </li></ul><ul><li>il flusso di contenuti è a senso unico </li></ul><ul><li>l’espansione geografica è limitata </li></ul><ul><li>ogni emittente è in competizione con altre </li></ul>
  15. 23. Internet <ul><li>ha un numero infinito di “canali” </li></ul><ul><li>tutti possono fare tutto </li></ul><ul><li>non ci sono limiti di tempo o spazio </li></ul><ul><li>tutti i contenuti sono pubblicati </li></ul><ul><li>i contenuti sono modificabili nel tempo </li></ul><ul><li>ogni informazione è visibile ovunque </li></ul><ul><li>i contenuti sono spesso collegati tra loro </li></ul>
  16. 24. La “parte abitata” della Rete <ul><li>un canale per ogni persona </li></ul><ul><li>i contenuti sono organizzati per persona </li></ul><ul><li>l’unità di misura è il singolo contenuto </li></ul><ul><li>ogni contenuto è un punto di partenza </li></ul><ul><li>un blog vale poco, la comunità è forte </li></ul><ul><li>piccoli numeri, grandi opportunità </li></ul>
  17. 25. ripartiamo da qui: <ul><li>tutto è pubblicato, ognuno ha il suo canale </li></ul><ul><li>non siamo più IL filtro, ciascuno è filtro per sé </li></ul><ul><li>i lettori sono individui, non masse </li></ul><ul><li>è un caos, ma il caos è un’opportunità </li></ul><ul><li>l’unità di misura è il singolo contenuto </li></ul><ul><li>ogni contenuto è un punto di partenza </li></ul><ul><li>il recinto è la Rete, non il sito o la testata </li></ul>
  18. 26. A.S. Klovdal, The Australian National University, Camberra
  19. 27. siamo un nodo in una rete
  20. 28. la rete vive di relazioni
  21. 29. alimentiamo relazioni
  22. 30. Foto: J Stavropoulou
  23. 31. Foto: Stephen J. Sullivan
  24. 33. procediamo per tentativi
  25. 44. Diapositiva 35
  26. 45. journalism open source partecipatory citizen democratic wiki collaborative public street community civic
  27. 46. Undici livelli (Outing, 2005) <ul><li>Opening up to public comments </li></ul><ul><li>The citizen add-on reporter </li></ul><ul><li>Open source reporting </li></ul><ul><li>The citizen bloghouse </li></ul><ul><li>Newsroom citizen transparency blogs </li></ul><ul><li>Stand-alone citizen journalism site (edited version) </li></ul><ul><li>Stand-alone citizen journalism site (unedited version) </li></ul><ul><li>Add a print edition </li></ul><ul><li>Pro+citizen journalism </li></ul><ul><li>Pro+citizen under one roof </li></ul><ul><li>Wiki journalism: the readers are editors </li></ul>
  28. 48. non testata, ma processo
  29. 52. attenzione = conseguenza
  30. 53. due spunti personali
  31. 56. in conclusione: <ul><li>iperlocalità (specializzazione) </li></ul><ul><li>relazioni (comunità) </li></ul><ul><li>fare le cose per bene (cit. Luca Sofri) </li></ul><ul><li>oltre il target </li></ul><ul><li>oltre la testata </li></ul><ul><li>rinegoziare le deleghe a informare </li></ul>
  32. 57. Grazie per l’attenzione. Domande? Sergio Maistrello www.sergiomaistrello.it [email_address]

×