Basi Operative Seo

391 views
284 views

Published on

A Pranzo Con Googlebot "Cosa gli piace mangiare".


Published in: Education, Technology, Design
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
391
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
58
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Basi Operative Seo

  1. 1. Le Basi Operative della SEO A pranzo con Googlebot
  2. 2. Conoscere l’avversario Googlebot (spider di Google) non ha occhi > Un immagine od un filmato/animazione non veicolano contenuto > Le informazioni devono essere esplicitate tramite inserimento di testo Googlebot ha una testa (per far di conto) > Le parole di una pagina hanno peso differente: Tag, conteggi, frequenze Googlebot ha personalità > E’ sospettoso: aderenza dei contenuti, controllo forzature, statistiche improbabili > Se cerchi di fregarlo si in…zza Googlebot ha genitori protettivi > Se ha dubbi chiede loro > Ci tengono alla sua istruzione/crescita 2
  3. 3. Cosa gli piace mangiare Tag e meta-tag importanti > <title> </title> > <meta name = "description" content = "" /> > <meta name = "keywords" content = "" /> > <h1> </h1> Contenuto testuale > Presenza > Pertinenza > Aderenza 3
  4. 4. Se non vuoi averlo a cena Presentagli un menu (TAG) e … > Non portargli da mangiare (nessun contenuto) > Dagli solo cose che non può mangiare (immagini) > Fagli solo sentire il profumo (testo nascosto) > Portagli altro (testo non pertinente) > Portagli tutta la dispensa (testo non aderente) Caricalo di aspettative eccessive > Un menu ed un piatto troppo ricchi lo rendono diffidente 4
  5. 5. Preparare un ottimo pasto Gli piacciono > le pietanze (pagine) con gusto deciso (pertinenza ed aderenza dei contenuti), ma senza eccessi. > Le porzioni dei singoli piatti (dimensioni delle pagine) non sono particolarmente importanti, ma ama i pasti con tante portate. > Si fida molto delle recensioni (link da esterno), soprattutto quelle delle guide importanti. 5
  6. 6. La scelta del menu L’importanza della struttura > Non ama i piatti unici, ma mangia all’italiana: antipasto, primo, secondo … > Consultare uno chef (analisi di marketing) per la selezione degli ingredienti (Keywords) e delle portate (sezioni del sito) > Predisporre il tutto per consentire agevolmente correzioni dello chef (accentrare l’inserimento dei tag-pagina nel codice) 6
  7. 7. Recuperare un menu Se Googlebot ha già mostrato di non gradire il pasto > Buttare via tutto e ri-cucinare seguendo i consigli > Cercare di rielaborare le portate già preparate > Correggendo i sapori con le spezie (Tag e Keywords) > Separando i piatti unici (ristrutturazione sezioni, taglio animazioni) > Eliminando o aggiungendo portate (pagine) 7
  8. 8. I Genitori della Creatura Vogliono il meglio > Googlebot è in continua evoluzione (nuovi criteri ed algoritmi) > Se capiscono che il “ragazzo” si fa trascinare (trick) lo riportano sulla retta via (modifiche al codice) > Se il figliuolo è indeciso intervengono loro (banning) > Se qualche conoscente (concorrente) riferisce di cattive frequentazioni … 8

×