Sebastiano Pulvirenti, il quadro strategico per la cooperazione europea
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Sebastiano Pulvirenti, il quadro strategico per la cooperazione europea

on

  • 487 views

 

Statistics

Views

Total Views
487
Views on SlideShare
487
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Sebastiano Pulvirenti, il quadro strategico per la cooperazione europea Presentation Transcript

  • 1. Europa 2020 E.T. 2020  Dalla strategia di Lisbona ad Europa 2020  ET 2020: programma specifico per la formazione e l’istruzione con nuovi benchmarkSebastiano Pulvirenti 2sepulvi@gmail.com
  • 2. Documenti  Relazione del Consiglio e della Commissione su ET 2010 (in G.U. U.E. 6.5.2010)  Dimensione sociale dell’istruzione e della formazione (Conclusioni del Consiglio U.E. 11.5.2010)  Educazione allo sviluppo sostenibile (Conclusioni del Consiglio U.E. 19.11.2010)  Agenda per nuove competenze e per l’occupazione (Comunicazione della Commissione europea 23.11.2010)  Sul ruolo dell’istruzione e della formazione nell’attuazione della strategia Europa 2020 (Conclusioni del Consiglio U.E. in G.U. U.E. 4.3.2011)Sebastiano Pulvirenti 3sepulvi@gmail.com
  • 3. Dare vita al “triangolo della conoscenza” Istruzione Ricerca InnovazioneSebastiano Pulvirenti 4sepulvi@gmail.com
  • 4. Agenda di Lisbona Istruzione e formazione al centro per la crescita e l’occupazione elemento essenziale del processoSebastiano Pulvirenti fino al 2020 5sepulvi@gmail.com
  • 5. Tendenze e sfide  Generale miglioramento ma con il mancato raggiungimento di molti parametri e con un arretramento sul parametro essenziale dell’alfabetizzazione  Problematiche sull’attuazione dell’apprendimento permanente e sulla mobilità  Valutazione basata su conoscenza e memorizzazione che non tiene conto delle abilità e degli atteggiamenti (aspetto essenziale delle competenze chiave)Sebastiano Pulvirenti 6sepulvi@gmail.com
  • 6. Competenze chiave  Maggiore ed esplicito riferimento alle competenze chiave trasversali  Tendenza verso l’insegnamento e l’apprendimento basati sulle competenze chiave e verso un approccio centrato sui risultati dell’apprendimento  Materie tradizionali (ad es. lingua madre, lingue straniere, matematica e scienze) trattate con un approccio più interdisciplinare  Molti programmi comprendono ora la competenza “Imparare a imparare”Sebastiano Pulvirenti 7sepulvi@gmail.com
  • 7. Competenze chiave per l’apprendimento permanente 4. competenza1. comunicazione digitalenella madrelingua 5. imparare a 3. competenza imparare2. comunicazione matematica enelle lingue competenze di 6. competenzestraniere base in scienza e sociali e civiche tecnologia 7. spirito di iniziativa 8. consapevolezza ed e imprenditorialità espressione culturale Sebastiano Pulvirenti 8 sepulvi@libero.it
  • 8. Metodi innovativi  Piani di studio personalizzati  Apprendimento basato sull’indagine (inquiry- based leaning)  Promozione di un ethos della formazione  Sviluppo di atteggiamenti positivi nei confronti di un apprendimento ulteriore, del pensiero critico e della creativitàSebastiano Pulvirenti 9sepulvi@gmail.com
  • 9. Formazione dei docenti e dei dirigenti scolastici  In alcuni paesi: Formazione iniziale dei docenti con approccio sulle competenze chiave  Lo stesso approccio non avviene per la formazione in servizio  Lo sviluppo professionale dei Dirigenti scolastici dovrebbe essere rivolto alla capacità di creare un ambiente in cui studenti e insegnanti vivano la scuola come comunità di apprendimento (ma pochi paesi prevedono una formazione continua obbligatoria per il DS)Sebastiano Pulvirenti 10sepulvi@gmail.com
  • 10. Dimensione sociale dell’istruzione e della formazioneSebastiano Pulvirenti 11sepulvi@gmail.com
  • 11. Sviluppo sostenibileSebastiano Pulvirenti 12sepulvi@gmail.com
  • 12. ET 2020: 4 obiettivi strategici 2. Migliorare qualità 1. Rendere ed efficacia effettivo dell’istruzione e l’apprendimento della formazione permanente e la mobilità 4. Incoraggiare la creatività e3. Promuovere l’equità, l’innovazione, inclusa la l’imprenditorialità a tutti icoesione sociale e la livelli dell’istruzione ecittadinanza attiva della formazione Sebastiano Pulvirenti 13 sepulvi@gmail.com
  • 13. EU 2020: 5 obiettivi strategici 1. Il 75% delle 2. Il 3% del PIL deve persone di 20/64 essere investito anni devono in ricerca e avere un lavoro sviluppo 4. Tasso di abbandono scolastico inferiore al3.I traguardi 20/20/20 in 10% e il 40% deimateria di clima/energia giovani con una laureadevono essere raggiunti-20% gas serra -20% energia +20% energia da fonti o un diplomarinnovabili 5. 20 milioni di persone in Sebastiano Pulvirenti meno a rischio povertà 14 sepulvi@gmail.com
  • 14. Iniziativa faro: Un’agenda per nuove competenze e per l’occupazioneSebastiano Pulvirenti 15sepulvi@gmail.com
  • 15. Il ruolo dell’istruzione e della formazione nell’attuazione della strategia Europa 2020Sebastiano Pulvirenti 16sepulvi@gmail.com
  • 16. Senza alcun dubbio, era un pianoeccellente, e disposto con grandeprecisione e semplicità; l’unicadifficoltà consisteva nel fatto chenon aveva la minima idea di comerealizzarlo; e mentre si guardavaattorno ansiosa scrutando tra glialberi, le giunse da sopra la testaqualcosa …