Il programma ET 2020per lo sviluppo dellacittadinanza attiva econsapevole Sebastiano Pulvirenti                  Sebastian...
Dalla cittadinanza nazionale             alla cittadinanza attiva e pluraleDai concetti di sovranità                     R...
La cittadinanza multidimensionale       e l’approccio olistico di Cogan e Derricott  (Citizenship for the 21st Century, 19...
La dimensione della cittadinanza in prospettiva educativa            Il quadro concettuale di Gagnon e Pagé(Cadre conceptu...
Complessità della vita sociale      e cambiamento nell’ambito dell’istruzione  Dai processi di assimilazione e di apprend...
Per un’istruzione socializzante              ed emotivamente orientata                                              Svilup...
Europa 2020                           E.T. 2020•  Dalla strategia di Lisbona ad   Europa 2020•  ET 2020: programma specifi...
Tendenze e sfide•  Generale miglioramento ma con il mancato   raggiungimento di molti parametri e con un   arretramento su...
Dare vita al  “triangolo della conoscenza”           IstruzioneRicerca                            Innovazione           Se...
Dimensione sociale          dell’istruzione e della formazioneGarantire equità ed eccellenzaMigliorare i livelli di istruz...
ET 2020: 4 obiettivi strategici                                                 2. Migliorare qualità 1.  Rendere effettiv...
EU 2020: 5 obiettivi strategici  1.  Il 75% delle                                                     2. Il 3% del PIL dev...
Per una formazione organica e “su misura”Non negare il valore della conoscenzaPartire dal presupposto che bisogna far leva...
Competenze chiave•  Maggiore ed esplicito riferimento alle   competenze chiave trasversali•  Tendenza verso l’insegnamento...
La tendenza pedagogica sottesa alle“Indicazioni per il curricolo”Tende a liberarsi dalla massa delle conoscenze nonper res...
Key competencies"   hanno duplice valenza (rendono lapersona capace di interagire con gli altri/concorrono alla elevazione...
Le otto competenze chiave                                                             competenza   comunicazione        ...
Le otto competenze chiave  di cittadinanza (Regolamento 22.8.2007 Obbligo Istruz.)                                        ...
Le competenze chiave di cittadinanza                                 riorganizzate per aree emotiveConsapevolezza di sé   ...
LA STRUTTURA                                 DELLA COMPETENZA EMOTIVA                                         (Daniel Gole...
La tendenza “attivistica” e la cura delprodotto non bastaQuale pensiero?Quale capacità critica?Quale attenzione?Quale crea...
22
La nota è internazionale e dice, più o meno così:        Poteva essere una mattina come un’altra.23
Un uomo scende     nella stazione della metro di New York.       Indossa jeans, camicia e berretto.          Si siede vici...
Prende il violino dalla custodia e comincia a suonare con entusiasmo           per la folla in transito nell’ora di punta ...
Nessuno lo sapeva,      ma il musicista era        JOSHUA BELL,       uno dei più grandi      violinisti del mondo,     ch...
Qualche giorno prima, Bell aveva suonato nella     Symphony Hall di Boston, dove i migliori posti     costavano la bazzeco...
L’esperienza nella metropolitana, registrata in un video, mostra  uomini e donne che camminano veloci, bicchiere di caffè ...
L’iniziativa,     realizzata dal giornale     The Washington Post,         era di lanciare         un dibattito sul     va...
La conclusione è che siamo abituatia dare valore alle cose, quando sono in un preciso contesto.       Bell, nel metro, era...
Questo è un esempio disituazioni che accadononelle nostre vite, che sono uniche e allequali non diamo importanza,perchè no...
Dopo tutto, che cosaha valore per noi,indipendentemente daimarchi, prezzi e marche?È il mercato che decideciò che possiamo...
Sarà che i nostri sentimenti e il nostro apprezzamento della            bellezzasono manipolate dal mercato, dai media e d...
Ma ci sono cose, come l’affetto e l’allegria,che non hanno prezzo!   34
Ci sono cose e situazioni che non si possonocomprare ...  35
l’ amicizia, l’ amore, l’affetto...                  Non si comprano36
Non si compra il raggio di sole,          nemmeno le gocce di pioggia.     La canzone del vento che passa sibilando       ...
Il bambino                                           che corre,                                          spontaneo,       ...
L’aria che respiriamo,     la brezza che scompiglia i nostri capelli,       il verde degli alberi e il colore dei fiori   ...
Approfittiamo di tutto quello che è alla                  nostra portata,     senza prezzo, senza brevetto registrato,40  ...
Godiamoci i        momenti di        tenerezza e     le manifestazione          d’affetto41
Stiamo più attenti a quello che ci circonda,       e siamo grati per quello che ci viene offerto,              e sentiamoc...
Testo dalla:     REDAZIONE Del “MOMENTO ESPÍRITA”,     a partire dal commento di Willian Hazlitt,                      in ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Pulvirenti, il programma 2020 per lo sviluppo della cittadinanza attiva e consapevole

399

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
399
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Pulvirenti, il programma 2020 per lo sviluppo della cittadinanza attiva e consapevole

  1. 1. Il programma ET 2020per lo sviluppo dellacittadinanza attiva econsapevole Sebastiano Pulvirenti Sebastiano Pulvirenti 1 sepulvi@gmail.com
  2. 2. Dalla cittadinanza nazionale alla cittadinanza attiva e pluraleDai concetti di sovranità Ricollocazionenazionale e di cittadinanza umanocentrica ed“esclusiva” all’esercizio internazionalizzatadei diritti umani e dellalegittimazione Cittadinanza non come dirittoumanocentrica ed localmente elargito ma come“inclusiva” patrimonio tipico della condizione umana, giuridicamente riconosciuto a livello internazionale Sebastiano Pulvirenti 2 sepulvi@gmail.com
  3. 3. La cittadinanza multidimensionale e l’approccio olistico di Cogan e Derricott (Citizenship for the 21st Century, 1998 Cogan Page, London)Approccio ai Partecipazione Difesa dei dirittiproblemi quali alla vita umanimembri di una politica asocietà globale Difesa livello locale, dell’ambiente nazionale eAssunzione di internazionale Disponibilità allaresponsabilità soluzione non violentaComprensione e dei conflittiapprezzamento delle Pensiero criticodifferenze culturali Sebastiano Pulvirenti 3 sepulvi@gmail.com
  4. 4. La dimensione della cittadinanza in prospettiva educativa Il quadro concettuale di Gagnon e Pagé(Cadre conceptuel d’analyse de la citoyenneté dans le démocraties libérales, Ottawa 1999) Identità nazionale Regime effettivo Partecipazione Cittadinanza politica e civile dei diritti Appartenenze sociali, culturali e sovranazionali Sebastiano Pulvirenti 4 sepulvi@gmail.com
  5. 5. Complessità della vita sociale e cambiamento nell’ambito dell’istruzione  Dai processi di assimilazione e di apprendimentodelle conoscenze a quelli di rielaborazione delleconoscenze in situazione concreta.  Riconoscimento di un curricolo implicitopreordinato alla formazione della persona attraversol’affermazione di valori e di modelli positivi Sebastiano Pulvirenti 5 sepulvi@gmail.com
  6. 6. Per un’istruzione socializzante ed emotivamente orientata Sviluppare leConsiderare competenze chiavel’istruzione come trasversali e di“iniziale” e mai cittadinanzaconclusiva (percorsi diistruzione come Considerare lo svantaggiostrumenti per sociale ed educativo:sviluppare altre compensazione/sostegno/competenze) recupero Sebastiano Pulvirenti 6 sepulvi@gmail.com
  7. 7. Europa 2020 E.T. 2020•  Dalla strategia di Lisbona ad Europa 2020•  ET 2020: programma specifico per la formazione e l’istruzione con nuovi benchmark Sebastiano Pulvirenti 7 sepulvi@gmail.com
  8. 8. Tendenze e sfide•  Generale miglioramento ma con il mancato raggiungimento di molti parametri e con un arretramento sul parametro essenziale dell’alfabetizzazione•  Problematiche sull’attuazione dell’apprendimento permanente e sulla mobilità•  Valutazione basata su conoscenza e memorizzazione che non tiene conto delle abilità e degli atteggiamenti (aspetto essenziale delle competenze chiave) Sebastiano Pulvirenti 8 sepulvi@gmail.com
  9. 9. Dare vita al “triangolo della conoscenza” IstruzioneRicerca Innovazione Sebastiano Pulvirenti 9 sepulvi@gmail.com
  10. 10. Dimensione sociale dell’istruzione e della formazioneGarantire equità ed eccellenzaMigliorare i livelli di istruzioneFornire competenze chiave a tuttiAumentare flessibilità e permeabilità dei percorsieducativi. Eliminare gli ostacoli allapartecipazioneIstruzione e formazione come strumenti chiave perl’inclusione sociale e il processo di protezione civile Sebastiano Pulvirenti 10 sepulvi@gmail.com
  11. 11. ET 2020: 4 obiettivi strategici 2. Migliorare qualità 1.  Rendere effettivo ed efficacia l’apprendimento dell’istruzione e permanente e la della formazione mobilità 4. Incoraggiare la creatività e l’innovazione, 3. Promuovere l’equità, inclusala coesione sociale e la l’imprenditorialità a tutti icittadinanza attiva livelli dell’istruzione e della formazione Sebastiano Pulvirenti 11 sepulvi@gmail.com
  12. 12. EU 2020: 5 obiettivi strategici 1.  Il 75% delle 2. Il 3% del PIL deve persone di 20/64 essere investito in anni devono avere ricerca e sviluppo un lavoro 4. Tasso di abbandono scolastico inferiore al 10% 3.I traguardi 20/20/20 in e il 40% dei giovani conmateria di clima/energia una laurea o un diplomadevono essere raggiunti -20%gas serra -20% energia +20% energia da fontirinnovabili 5. 20 milioni di persone in meno a rischio povertà Sebastiano Pulvirenti 12 sepulvi@gmail.com
  13. 13. Per una formazione organica e “su misura”Non negare il valore della conoscenzaPartire dal presupposto che bisogna far leva sugliinteressi e sui valoriConsiderare la complessità del processo formativoTener conto dei comportamenti 13
  14. 14. Competenze chiave•  Maggiore ed esplicito riferimento alle competenze chiave trasversali•  Tendenza verso l’insegnamento e l’apprendimento basati sulle competenze chiave e verso un approccio centrato sui risultati dell’apprendimento•  Materie tradizionali (ad es. lingua madre, lingue straniere, matematica e scienze) trattate con un approccio più interdisciplinare•  Molti programmi comprendono ora la competenza “Imparare a imparare” Sebastiano Pulvirenti 14 sepulvi@gmail.com
  15. 15. La tendenza pedagogica sottesa alle“Indicazioni per il curricolo”Tende a liberarsi dalla massa delle conoscenze nonper respingerli o rinunciare a studiare, ma perscomporli, decostruirne le strutture, ricomporli …E’ orientata a cercare conoscenze, abilità ecompetenze rilevabili nel presente per ricostruirle epotenziarle attraverso un “compito” possibile econtestualizzato 15
  16. 16. Key competencies"   hanno duplice valenza (rendono lapersona capace di interagire con gli altri/concorrono alla elevazione del livello diistruzione della società"   valide per tutti e non per un settore specifico"   servono ad alimentare l’apprendimento lungotutto l’arco della vita e ad affrontare novità ecambiamenti di stato sia in ambito personale esociale sia in ambito lavorativo. Sebastiano Pulvirenti 16 sepulvi@libero.it
  17. 17. Le otto competenze chiave   competenza   comunicazione digitale nella madrelingua   competenza   imparare a  comunicazione matematica e impararenelle lingue competenze di basestraniere in scienza e   competenze sociali tecnologia e civiche   spirito di iniziativa e   consapevolezza ed imprenditorialità espressione culturale Sebastiano Pulvirenti 17 sepulvi@libero.it
  18. 18. Le otto competenze chiave di cittadinanza (Regolamento 22.8.2007 Obbligo Istruz.)   Collaborare e   Imparare ad partecipare imparare   Comunicare   Agire in modo  Progettare autonomo e responsabile   Risolvere problemi   Individuare   Acquisire e collegamenti e relazioni interpretare Sebastiano Pulvirenti l’informazione 18 sepulvi@libero.it
  19. 19. Le competenze chiave di cittadinanza riorganizzate per aree emotiveConsapevolezza di sé Padronanza di séImparare ad imparare Agire in modo autonomo e responsabileProgettare Motivazione Risolvere problemi Acquisire e interpretare l’informazioneAbilità sociali Empatia Comunicare Individuare collegamenti e relazioni Collaborare e partecipare Sebastiano Pulvirenti 19 sepulvi@libero.it
  20. 20. LA STRUTTURA DELLA COMPETENZA EMOTIVA (Daniel Goleman)Consapevolezza di sé Padronanza di séConoscenza stati interiori Dominare gli stati interioriRiconoscimento emozioni AutocontrolloAutovalutazione accurata AdattabilitàFiducia in se stessi Motivazione Assunzione responsabilità Avere tendenze emotive Avere impegno Prendere iniziative Possedere ottimismoAbilità sociali EmpatiaAbilità nell’indurre risposte Consapevolezza delle desiderabili negli altri esigenze e degli interessi Influenza altrui Comunicazione Comprensione degli altri Sebastiano Pulvirenti 20 sepulvi@libero.it
  21. 21. La tendenza “attivistica” e la cura delprodotto non bastaQuale pensiero?Quale capacità critica?Quale attenzione?Quale creatività?21
  22. 22. 22
  23. 23. La nota è internazionale e dice, più o meno così: Poteva essere una mattina come un’altra.23
  24. 24. Un uomo scende nella stazione della metro di New York. Indossa jeans, camicia e berretto. Si siede vicino all’ingresso.24
  25. 25. Prende il violino dalla custodia e comincia a suonare con entusiasmo per la folla in transito nell’ora di punta mattutina. Per i 45 minuti durante i quali suonò, fu praticamente ignorato dai passanti. 25
  26. 26. Nessuno lo sapeva, ma il musicista era JOSHUA BELL, uno dei più grandi violinisti del mondo, che eseguiva brani di musica sacra, con uno strumento rarissimo, uno Stradivari del 1713, stimato più di 3 milioni di dollari.26
  27. 27. Qualche giorno prima, Bell aveva suonato nella Symphony Hall di Boston, dove i migliori posti costavano la bazzecola di mille dollari.27
  28. 28. L’esperienza nella metropolitana, registrata in un video, mostra uomini e donne che camminano veloci, bicchiere di caffè in mano, cellulare all’orecchio,28 INDIFFERENTI AL SUONO DEL VIOLINO.
  29. 29. L’iniziativa, realizzata dal giornale The Washington Post, era di lanciare un dibattito sul valore, contesto e arte.29
  30. 30. La conclusione è che siamo abituatia dare valore alle cose, quando sono in un preciso contesto. Bell, nel metro, era un’ opera d’ arte senza cornice. 30 Un lavoro di lusso senza etichetta di marca.
  31. 31. Questo è un esempio disituazioni che accadononelle nostre vite, che sono uniche e allequali non diamo importanza,perchè non vediamol’etichetta del prezzo. 31
  32. 32. Dopo tutto, che cosaha valore per noi,indipendentemente daimarchi, prezzi e marche?È il mercato che decideciò che possiamo avere,sentire, vestire o essere? 32
  33. 33. Sarà che i nostri sentimenti e il nostro apprezzamento della bellezzasono manipolate dal mercato, dai media e dalle istituzioni che detengono il potere finanziario? Sarà che valorizziamo solo quello che ha l’ etichetta con il prezzo?33
  34. 34. Ma ci sono cose, come l’affetto e l’allegria,che non hanno prezzo! 34
  35. 35. Ci sono cose e situazioni che non si possonocomprare ... 35
  36. 36. l’ amicizia, l’ amore, l’affetto... Non si comprano36
  37. 37. Non si compra il raggio di sole, nemmeno le gocce di pioggia. La canzone del vento che passa sibilando nel tronco cavo di un albero è gratis.37
  38. 38. Il bambino che corre, spontaneo, al nostro Incontro e si appende al nostro collo, non ha prezzo. L’abbraccio non è in vendita in alcuna gioielleria. E il calore che trasmette dura38 quanto durerà la nostra memoria. * * *
  39. 39. L’aria che respiriamo, la brezza che scompiglia i nostri capelli, il verde degli alberi e il colore dei fiori ci sono stati donati da Dio gratuitamente.39
  40. 40. Approfittiamo di tutto quello che è alla nostra portata, senza prezzo, senza brevetto registrato,40 senza etichetta di marca.
  41. 41. Godiamoci i momenti di tenerezza e le manifestazione d’affetto41
  42. 42. Stiamo più attenti a quello che ci circonda, e siamo grati per quello che ci viene offerto, e sentiamoci felici, fin da oggi, mentre il giorno ci sorride e il sole sparge la luce42
  43. 43. Testo dalla: REDAZIONE Del “MOMENTO ESPÍRITA”, a partire dal commento di Willian Hazlitt, in Internet. Immagini: Photo.net, Amanda’s Photography, Fotocommunity Ed altre trovate in internet Musica: Serenade – Schubert Interpretazione al violino di: JOSHUA BELL Ana Maria Jr. + pps no site: www.nadalem.com Traduzione dal Portoghese: Lulu43
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×