Valutazione	  scolas.ca	  interna	  ed	   esterna,	  l’esperienza	  olandese   	            Jaap	  Scheerens	       J.Sche...
CONTENUTI	  •  Valutazione	  delle	  scuole	  nei	  Paesi	  Bassi	  •  Valutazione	  interna	  ed	  esterna	  delle	  scuo...
Istruzione obbligatoria
IL	  SISTEMA	  DI	  VALUTAZIONE	  DELLE	              SCUOLE	  NEI	  PAESI	  BASSI                                        ...
LA	  VALUTAZIONE	  SCOLASTICA	  NEI	                   PAESI	  BASSI                              	  •  Le	  scuole	  sono...
Ispezioni	  seleNve	  •  Controllo	  seleNvo	  della	  scuola:	  non	  tuYe	  le	     scuole	  sono	  controllate	  con	  ...
Windows	  for	  Accountability	     (Finestra	  per	  la	  rendicontazione)	  •  Il	  falimento	  dell’ispezione	  proporz...
Definizione della valutazione esterna e internaAttività chiave della Valutazione     Valutazionevalutazione           este...
Valutare per Gestire la Scuola•  Governance, Leadership e Qualita   Educativa•  A cura di:•  Jaap Scheerens, Silvana Mosca...
2 Contesti di applicazione•  Rendicontazione•  Apprendimento organizzativo
Definizione di          rendicontazioneIn termini generali, la rendicontazione siriferisce alla responsabilità che le isti...
“Tipi di rendicontazione”•  Controllo amministrativo (ricompense e   sanzioni finanziarie)•  Prospettiva del cliente (i cl...
Due tipi principali di impatto•  Solo informativo, ad esempio classifiche,   schede di valutazione•  Che implica conseguen...
Due forme principali•  Rendicontazione basata sui test (Carnoy   et al. 2003)•  Ispezioni scolastiche (De Wolf e Janssens,...
I sistemi di rendicontazioneinfluiscono sui risultati degli           studenti?
Hanushek and Raymond,2005•  I sistemi di rendicontazione che implicano   delle conseguenze hanno un significativo   impatt...
Jacob, 2005•  Notevole aumento dei punteggi nei test   (matematica e lettura) nelle scuole di   Chicago dopo l’introduzion...
Risultati chiave dello studio di       Carnoy et al. (2003)•  Fra 4 stati, lo stato (Texas) nel quale il   testing era ad ...
Definizione di apprendimento            organizzativo•  Miglioramento scolastico stimolato dall’uso   dei dati e dal feedb...
TIPI DI AUTOVALUTAZIONE•  GRIGLIE: Stiamo facendo bene? Come   potremmo fare meglio? Opinioni•  Sistemi di informazione de...
Effetti dell’autovalutazione della               scuolaa)  Esperienze di auto-valutazioneb)  Risultati dalla ricerca sull’...
VALUTAZIONE DELL’AUTOVALUTAZIONE DELLA                      SCUOLA   NEI PAESI BASSI DA PARTE DELL’ISPETTRORATO•  Lento mi...
RISULTATI	  DEGLI	  STUDI	  SULLA	              VALUTAZIONE        	  •  Kim	  Schildkamp,	  evalua.on	  of	  ZEBO,	  2007...
Risultati del monitoraggio             di meta-analisiScheerens and Bosker, 1997           .15   N= 38Witziers, Scheerens ...
Studio di Kim Schildkamp•  Soltanto una minoranza delle scuole (10%)   ha usato i risultati dell’autovalutazione in   modo...
Studio di Blok et al., 2011•  Blok, Sleegers e Karsten, 2008. Sulla base di   uno studio in 27 scuole primarie olandesi,  ...
Studio di Visscher and Ehren, 2011•  “Scarsa utilizzazione dei sistemi del   monitoraggio degli alunni”•  Le scuole fanno ...
•  Errori nell’interpretare i risultati LVS, per cui può   succedere che gruppi che avrebbero bisogno di   speciale attenz...
Conclusioni valutazione/feedback•  L’implementazione di un’autovalutazione   dal basso verso l’alto è un processo lento,  ...
Riepilogo: a che punto siamo?•  Opinione diverse verso la valutazione esterna   della scuola orientato sulla rendicontazio...
La rendicontazione internacome ponte fra la valutazione      interna e esterna         della scuola
Rendicontazione interna•  La varietà di modi, formali o informali, con   i quali le persone della scuola danno conto   del...
Rendicontazione interna (cont’d)•  Visioni più condivise e coerenti rispetto ai   risultati che si attendono dagli student...
Scuole con un’alta      rendicontazione interna:Corrispondono a concetti come :•  Scuole efficaci (Edmonds)•  Scuole “semi...
RISPOSTA ALLA DOMANDA a)•  La valutazione esterna può motivare le scuole a   mirare maggiormente al raggiungimento di   ri...
MODALITA’ PIU’ INTRINSECHE AFFINCHE’            L’AUTOVALUTAZIONE DELLA SCUOLA ABBIA PIU’ SUCCESSO; DOMANDA               ...
Conclusioni•  Nelle culture dove sono possibili degli approcci   di rendicontazione ad alto rischio, la   rendicontazione ...
Palermo scheerens  tradottafin
Palermo scheerens  tradottafin
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Palermo scheerens tradottafin

537

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
537
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Palermo scheerens tradottafin

  1. 1. Valutazione  scolas.ca  interna  ed   esterna,  l’esperienza  olandese   Jaap  Scheerens   J.Scheerens@utwente.nl   Presenta.on  at  Palermo   4  maggio,  2012  
  2. 2. CONTENUTI  •  Valutazione  delle  scuole  nei  Paesi  Bassi  •  Valutazione  interna  ed  esterna  delle  scuole,   definizioni  •  La  rendicontazione  esterna  e  la  sua  efficacia  •  Esperienze  internazionali  di  autovalutazioni   scolas.che;  meta  analisi  •  ProspeNve  future  
  3. 3. Istruzione obbligatoria
  4. 4. IL  SISTEMA  DI  VALUTAZIONE  DELLE   SCUOLE  NEI  PAESI  BASSI  •  A  livello  degli  alunni:  esami  scuole  secondarie,   test  a  conclusione  della  scuola  primaria,  sistemi   di  monitoraggio  alunni  scuole  primarie  e   secondarie.  •  A  livello  della  scuola:  ispezioni,  autovalutazione   della  scuola,  “Finestre  per  la  rendicontazione   pubblica”  •  A  livello  di  sistema  scolas.co:  accertamento   nazionale  periodico,  studi  diacroniche  delle   “coorte”,  sta.s.che  e  indicatori  di  istruzione,   accertamen.  internazionali,  report  annuale   dell’IspeYorato.  
  5. 5. LA  VALUTAZIONE  SCOLASTICA  NEI   PAESI  BASSI  •  Le  scuole  sono  responsabili  della  propria  qualità,   sono  obbligate  a  formulare  un  piano  scolas.co   annuale,  l’autovalutazione  delle  scuole  è  stata   fortemente  sollecitata  nei  primi  5  anni  del  2000.  •  Di  recente  le  scuole  sono  state  esternamente   supportate  nella  loro  “rendicontazione   orrizzontale”  da  una  unità  del  Ministero  e  da   “Organiza.ons  of  school  governors”.  •  L’IspeYorato  fa  delle  ispezioni  nelle  scuole  basate   su  specifiche  linee  di  controllo,  aspeN  e  indicatori   di  qualità.  
  6. 6. Ispezioni  seleNve  •  Controllo  seleNvo  della  scuola:  non  tuYe  le   scuole  sono  controllate  con  lo  stesso  grado  di   frequenza  e  intensità.  •  Ispezione  “proporzional“  al  livello  dell’aYenzione   dei  processi  della  qualità  interna  (quando  in   ordine:  minore  frequenza).  Questo  .po  di   approccio  è  stato  interroYo.  •  ”Ispezioni  focalizzate  sui  rischi":  screening   generale  sui  risulta.,  se  le  scuole  sono  molto   deboli,  le    ispezioni  sono  frequen.  ed  in   profondità.  
  7. 7. Windows  for  Accountability   (Finestra  per  la  rendicontazione)  •  Il  falimento  dell’ispezione  proporzionale     sull’autovalutazione  e  la  creazione  delle   “Finestre  di  Rendicontabilita”,  segnalano,  tuYe   e  due,  una  certa  delusione  sulla  ges.one   autonoma  della  valutazione  interna.  •  Nelle  “Finestre”  le  scuole  oYengono  da.  e   indicatori  di  base  per  la  loro  scuola  dal  “DUO”,   l’unità  da.  del  Ministero  dell’Istruzione,  insieme   ad  altri  da.  richies.  da  agenzie  di  consulenza   pagate  dalle  organizzazioni  dei  governatori  della   scuola.  
  8. 8. Definizione della valutazione esterna e internaAttività chiave della Valutazione Valutazionevalutazione esterna internaAvviare la valutazione Agenti esterni Agenti internie affidarnel’esecuzioneProcessi tecnici Agenti esterni Agenti interni Agenti esterniDare informazioni Agenti interni Agenti interniUso e applicazione Agenti esterni Agenti internidei risultati Agenti interni
  9. 9. Valutare per Gestire la Scuola•  Governance, Leadership e Qualita Educativa•  A cura di:•  Jaap Scheerens, Silvana Mosca e Raimondo Bolletta•  http://www.brunomondadori.com/•  Capitolo 4.
  10. 10. 2 Contesti di applicazione•  Rendicontazione•  Apprendimento organizzativo
  11. 11. Definizione di rendicontazioneIn termini generali, la rendicontazione siriferisce alla responsabilità che le istituzionie i servizi pubblici hanno della qualità esvolgimento delle loro prestazioni. SecondoGlass (1972) la rendicontazione includealcuni livelli debolmente interconnessi: latrasparenza riguardo ai prodotti e serviziche vengono forniti; il testing del prodotto odella prestazione e la correzione di unaprestazione insoddisfacente.
  12. 12. “Tipi di rendicontazione”•  Controllo amministrativo (ricompense e sanzioni finanziarie)•  Prospettiva del cliente (i clienti dell’educazione votano rimanendo o andandosene dalla scuola)•  La prospettiva professionale (Elmore et al. 1990) manca dell’elemento di “correzione” e si avvicina all’apprendimento organizzativo
  13. 13. Due tipi principali di impatto•  Solo informativo, ad esempio classifiche, schede di valutazione•  Che implica conseguenze ad alto rischio, quando ci sono chiari incentivi o sanzioni
  14. 14. Due forme principali•  Rendicontazione basata sui test (Carnoy et al. 2003)•  Ispezioni scolastiche (De Wolf e Janssens, 2006)
  15. 15. I sistemi di rendicontazioneinfluiscono sui risultati degli studenti?
  16. 16. Hanushek and Raymond,2005•  I sistemi di rendicontazione che implicano delle conseguenze hanno un significativo impatto positivo sulla prestazione media. (0,22 sd)•  La differenza di successo fra gruppi etnici è aumentata quando sono stati messi in atto dei sistemi di rendicontazione.•  L’impatto del comportamento strategico delle scuole è sopravvalutato.
  17. 17. Jacob, 2005•  Notevole aumento dei punteggi nei test (matematica e lettura) nelle scuole di Chicago dopo l’introduzione di un sistema di rendicontazione (.20 - .31 sd)•  Il miglioramento nei risultati dei test potrebbe essere attribuito: -  ad abilità specifiche rispetto ai test -  all’impegno degli studenti -  a un comportamento strategico (ripetizione di classi, sistemazione in classi speciali)
  18. 18. Risultati chiave dello studio di Carnoy et al. (2003)•  Fra 4 stati, lo stato (Texas) nel quale il testing era ad alto rischio per le scuole e gli studenti, è quello che ha registrato il maggior miglioramento nei risultati degli studenti (cf Rand News Release, July 25, 2000)•  La rendicontazione esterna funziona meglio per le scuole nelle quali viene già attuata una “rendicontazione interna"
  19. 19. Definizione di apprendimento organizzativo•  Miglioramento scolastico stimolato dall’uso dei dati e dal feedback sulla performance•  Ideale della scuola come organizzazione che apprende•  Miglioramento sostenuto dei processi primari (insegnamento e apprendimento) e secondari (processi organizzativi)
  20. 20. TIPI DI AUTOVALUTAZIONE•  GRIGLIE: Stiamo facendo bene? Come potremmo fare meglio? Opinioni•  Sistemi di informazione del Management Scolastico; procedure amministrative•  Sistemi di monitoraggio degli alunni; dati ricavati dai test, punteggi•  Set integrato di strumenti: test, questionari, osservazioni
  21. 21. Effetti dell’autovalutazione della scuolaa)  Esperienze di auto-valutazioneb)  Risultati dalla ricerca sull’efficacia della scuola
  22. 22. VALUTAZIONE DELL’AUTOVALUTAZIONE DELLA SCUOLA NEI PAESI BASSI DA PARTE DELL’ISPETTRORATO•  Lento miglioramento in un certo numero di scuole che, secondo l’ispettorato, tengono in buon conto la cura della qualità:•  Nel 2003, per es., il 13% delle scuole primarie avevano un sistema di cura della qualità che soddisfaceva l’intero set di indicatori sulla cura della qualità. Il 26% delle scuole hanno soddisfatto i requisiti minimi per assicurarsi la qualità (Fonte, Hendriks, 2005). Nel 2010 poco più del 50% di tutte le scuole primarie e secondarie hanno soddisfatto tutti gli indicatori . Questo è un chiaro miglioramento ma ancora lontano dallo standard dell’80%, da raggiungere nel 2012, come indicato nei Piani Azione Qualità del Ministero dell’Istruzione.
  23. 23. RISULTATI  DEGLI  STUDI  SULLA   VALUTAZIONE  •  Kim  Schildkamp,  evalua.on  of  ZEBO,  2007  •  Blok  et  al.,  2011  
  24. 24. Risultati del monitoraggio di meta-analisiScheerens and Bosker, 1997 .15 N= 38Witziers, Scheerens and Steen, .09 N= 412006Scheerens and Steen, 2006 .06 N= 67(monitoraggio a livello di classe)
  25. 25. Studio di Kim Schildkamp•  Soltanto una minoranza delle scuole (10%) ha usato i risultati dell’autovalutazione in modo intensivo•  Nel tempo (2003 -2006) c’è stato un incremento statisticamente significativo nel punteggio degli insegnanti nell’uso strumentale di ZEBO•  I dirigenti scolastici hanno usato i risultati più degli insegnanti•  Nessun effetto sui risultati degli studenti
  26. 26. Studio di Blok et al., 2011•  Blok, Sleegers e Karsten, 2008. Sulla base di uno studio in 27 scuole primarie olandesi, sostengono che i loro risultati dimostrano che le autovalutazioni delle scuole sono state spesso di bassissima qualità.•  Secondo questi autori l’autovalutazione è un compito molto difficile per la maggior parte delle scuole.•  Raccomandano, quindi, supporto esterno per un lungo periodo di tempo al fine di migliorare questo stato di cose.
  27. 27. Studio di Visscher and Ehren, 2011•  “Scarsa utilizzazione dei sistemi del monitoraggio degli alunni”•  Le scuole fanno uso limitato dei sistemi di analisi disponibili; le analisi diacroniche non vengono effettuate di frequente.•  “Imperfezioni nell’immagazzinamento e nel recupero dei dati dei test; cosicché, p.es., talvolta è impossibile recuperare una visione di insieme degli items in cui gli alunni hanno fallito
  28. 28. •  Errori nell’interpretare i risultati LVS, per cui può succedere che gruppi che avrebbero bisogno di speciale attenzione non vengono notati.•  I risultati LVS, sono utilizzati maggiormente per la rendicontazione all’esterno nei confronti dei genitori e dell’Ispettorato, che rispetto ad un uso mirato al recupero di tutti gli studenti, non soltanto di quelli con performances estremamente basse.•  Le scuole spesso hanno poco tempo per discutere i risultati LVS nel gruppo staff, figuriamoci per la definizione di misure volte a migliorare performance.
  29. 29. Conclusioni valutazione/feedback•  L’implementazione di un’autovalutazione dal basso verso l’alto è un processo lento, pochi studi riferiscono (piccoli effetti) sui risultati.•  Impatto del monitoraggio sui risultati a livello della scuola: meta-analisi mostrano un effetto scarso o molto scarso sul risultato.
  30. 30. Riepilogo: a che punto siamo?•  Opinione diverse verso la valutazione esterna della scuola orientato sulla rendicontazione; influenza positiva sui risultati delle scuole.•  Eccetto alcuni casi di successo, emerge una generale delusione della commissione per i risultati sulla auto valutazione•  Rimangono due domande: a) la valutazione esterna potrebbe stimolare la valutazione interna? b) come potrebbe essere migliorata l’autovalutazione interna delle scuole?
  31. 31. La rendicontazione internacome ponte fra la valutazione interna e esterna della scuola
  32. 32. Rendicontazione interna•  La varietà di modi, formali o informali, con i quali le persone della scuola danno conto delle proprie azioni a qualcuno in una posizione di autorità formale all’interno o all’esterno della scuola.•  Aumento in tutta la scuola della coerenza e dell’accordo sulle aspettative rispetto ai risultati degli studenti e alle pratiche didattiche.
  33. 33. Rendicontazione interna (cont’d)•  Visioni più condivise e coerenti rispetto ai risultati che si attendono dagli studenti.•  Meccanismi interni che traducono questo accordo in azioni: pratica didattica, processi di supervisione e di controllo, meccanismi che focalizzano le risorse sui contenuti e sugli alunni che necessitano lavoro supplementare.
  34. 34. Scuole con un’alta rendicontazione interna:Corrispondono a concetti come :•  Scuole efficaci (Edmonds)•  Scuole “semi” (Slavin)•  Scuole con un alto potenziale valutativo (Scheerens)•  Scuole con un alto livello di coerenza, coesione e consenso (Creemers)
  35. 35. RISPOSTA ALLA DOMANDA a)•  La valutazione esterna può motivare le scuole a mirare maggiormente al raggiungimento di risultati e ad usare la valutazione interna come un’importante strategia per determinare il conseguimento di risultati.•  Le procedure per la valutazione esterna possono essere utilizzate come esempi o linee guida per strumenti di valutazione interna; talvolta si possono usare gli stessi strumenti per la valutazione sia interna che esterna.
  36. 36. MODALITA’ PIU’ INTRINSECHE AFFINCHE’ L’AUTOVALUTAZIONE DELLA SCUOLA ABBIA PIU’ SUCCESSO; DOMANDA b)•  Concentrarsi sul microlivello•  Dati guida, approccio basato su test•  Valore aggiunto dei dati, cambio dei punteggi•  Supporto didattico da parte di esperti, o metodi esperti (conoscenza degli approcci pedagogici)•  Consultazione collegiale mirata all’analisi didattica, al feedback sull’insegnamento•  Supporto dell’organizzazione e del management
  37. 37. Conclusioni•  Nelle culture dove sono possibili degli approcci di rendicontazione ad alto rischio, la rendicontazione stimola il miglioramento attraverso un maggiore orientamento ai risultati.•  L’implementazione dell’autovalutazione della scuola dal basso è una strategia debole per migliorare il rendimento degli studenti (probabilmente più forte se inquadrata in una Riforma Complessiva della Scuola)•  Una combinazione di rendicontazione ad alto rischio e di incentivo all’autovalutazione potrebbe dare buoni risultati
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×