Your SlideShare is downloading. ×
Possibili modelli alternativi di e commerce da utilizzare nel 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Possibili modelli alternativi di e commerce da utilizzare nel 2013

542
views

Published on


0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
542
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. POSSIBILI MODELLI ALTERNATIVI DIE-COMMERCE DA UTILIZZARE NEL 2013Gianluca Molinaro - @g_molinaro
  • 2. Fatturato e-commerce in Italia nel 2012*Le vendite online 2012 sonostate pari a€21.000.000.000 (+12% 2025Fatturato e-commerce€21.000.000.000 (+12%sul 2011)Dato 2008: 6.300.000.000Dato 2004: 1.600.000.0000510152004 2008 2012* Fonte Casaleggio Associati
  • 3. Cosa non dobbiamo dimenticare mai…"Bisogna offrire la migliore esperienza di acquisto al nostro"Bisogna offrire la migliore esperienza di acquisto al nostroacquirente, qualunque sia il modello che adottiamo perfare e-commerce"
  • 4. Quando offriamo la migliore esperienzadi acquisto???La migliore esperienza di acquisto non è data dai prezzi bassi;Alcuni elementi che migliorano lesperienza di acquisto:1. Facilità nella navigazione del sito (se stiamo operano su una nostrapiattaforma);piattaforma);2. Presenza di chiare condizioni di vendita e privacy;3. Facilità nel contattare il merchant (presenza di n. telefonico, form contatto, livechat.);4. Assistenza pre-vendita (es. offrire info sui prodotti quando richieste, ecc…);5. Spedizioni veloci;6. Assistenza post-vendita (es. gestione dei resi, ecc…);
  • 5. Possibili modelli alternativi da utilizzareper fare e-commerce…Flash Sales;Sottoscrizione di abbonamenti o subscription e-commerce;Shopping della condivisione:1. Recensioni sul prodotto;2. Social shopping Marketplaces;Questi sono alcuni dei modelli di vendita che puoi utilizzare per fare e-commerce, inbase a quelli che sono i tuoi obiettivi e la tipologia del prodotto trattato.
  • 6. Le Flash SalesIl modello è stato lanciato da Vente Privee in Francia e può essere applicato atantissime varietà di prodotti diversi ( prodotti di abbigliamento eaccessori, gioielli, prodotti enogastronomici, oggetti per la casa earredamento, pacchetti vacanze). Il principio su cui si basa è semplice: prodottimessi in offerta per pochi giorni o poche ore, a prezzi particolarmente scontatimessi in offerta per pochi giorni o poche ore, a prezzi particolarmente scontatirispetto a quelli di listino (a tal proposito, meglio una % di sconto inferiore mareale, piuttosto che una % di sconto maggiore ma partendo da prezzi gonfiati.E una cosa che avviene spesso, ma ricordati che se prendi in giro il clientequesto non acquisterà mai più da te). Il modello crea nel possibile acquirente unsenso di urgenza (in un tempo limitato deve decidere se acquistare o meno).Puoi pensare di progettare un sito basato tutto su questo modello o dedicare adesso solo una sezione del tuo sito.
  • 7. Le Flash Sales - esempiwww.vente-privee.comwww.myhabit.comwww.ruelala.com
  • 8. Sottoscrizione di abbonamentiLa sottoscrizione di abbonamenti o subscription e-commerce si basa sullasottoscrizione di un abbonamento, solitamente mensile, che dà diritto diricevere a casa un box contenente una serie di prodotti.Bellezza, abbigliamento e prodotti per bambini, la moda e il food sono iBellezza, abbigliamento e prodotti per bambini, la moda e il food sono isettori che più si adattano a questa forma di e-commerce. Questo modellofacilita la fidelizzazione della clientela, e ci permette di fare unaprogrammazione di quelle che saranno le entrate economiche del nostro e-commerce. I prodotti dovranno essere accompagnati da schede informativedettagliate, consigli duso e spesso da video.
  • 9. Sottoscrizione di abbonamenti - esempiwww.glossbox.itwww.citruslane.comwww.marzapane.de
  • 10. Shopping della condivisione – Recensioni sul prodottoAmazon.it pone una grande attenzione nei confronti del proprio cliente.Accedendo alle sue schede prodotto, ci rendiamo conto di come un clientepossa votare e lasciare un commento sul prodotto stesso, commenti cheserviranno ad altri utenti durante la loro ricerca e il loro processoserviranno ad altri utenti durante la loro ricerca e il loro processodecisionale di acquisto. Rendi il processo di condivisione delle informazionisul prodotto tra gli utenti il più facile possibile; potrai così ottenere piùvisitatori.Altro aspetto da non sottovalutare è che arricchendo le tue schede prodotto dicommenti, quindi di contenuti sempre nuovi, il lato SEO del tuo sito ne saràavvantaggiato.
  • 11. Shopping della condivisione – Recensioni sul prodotto - esempiowww.amazon.it
  • 12. Shopping della condivisione – Social shopping MarketplacesPotrai decidere di vendere su un o più "Social shopping Marketplaces", siti creatiper facilitare lincontro e la comunicazione tra venditori e acquirenti.Vengono a crearsi così delle vere e proprie community che condividonointeressi per uno o più prodotti. Essendo piattaforme che riuniscono diversiinteressi per uno o più prodotti. Essendo piattaforme che riuniscono diversivenditori, il processo di confronto tra questi sarà più marcato: avereprodotti esclusivi o prodotti con prezzi concorrenziali ti potrà agevolare.Attenzione a mantenere un alto livello di servizio (ricevere uno o più feedbacknegativi potrebbe compromettere il tuo business in piattaforma).Solitamente questi Marketplaces richiedono una commissione sulle vendite:tienine conto quando determini i tuoi prezzi.
  • 13. Shopping della condivisione – Social shopping Marketplaces - esempiowww.etsy.com
  • 14. Grazie…
  • 15. Chi sono…Mi chiamo Gianluca Molinaro. Sono un consulentedi web marketing e lavoro come SEO & SEMspecialist, occupandomi della gestione completa diprogetti web. Opero solitamente nel settore e-progetti web. Opero solitamente nel settore e-commerce, turistico, enogastronomico.Se desideri contattarmi:Mobile: 3936677174Email: gianluca.molinaro@gmail.com@g_molinaroPiù info su di me: http://bit.ly/ZQVwsS
  • 16. www.gianlucablog.eu - gianluca.molinaro@gmail.com - @g_molinaroGianluca Molinaro, Web marketing: SEO & SEM specialist.