Presentazione va 01-07-2010

372 views
348 views

Published on

Marketing Urbano Vasto

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
372
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione va 01-07-2010

  1. 1. Presentazione Piano marketing territoriale - Vasto
  2. 2. Obiettivi della ricerca
  3. 3. Metodologia utilizzata
  4. 4. Analisi – Indagine quantitativa
  5. 5. Analisi – Indagine quantitativa campioni analizzati
  6. 6. Perch é in centro storico: -passeggiata/trovare amici 48% -lavoro 14% -shopping 26% -fruizione di servizi 10% Permanenza: -superiore un ora 68% -meno di un ora 27% -meno di 30 min. 5% Come ci va: -piedi 60% -auto 35% -bus 1% -altro 4% Servizi usufruiti: -bar 20% - abbigliamento 19% -tabaccherie 12% Come migliorare la fruibilit à : -percorsi pedonali 34% -trasporto pubblico 20% -viabilit à automobilistica 20% -Altro: “ pi ù parcheggi ” “ pi ù sicurezza ” Permanenza: -superiore un ora 27% -meno di un ora 25% -meno di 30 min. 48% Servizi usufruiti: -bar 22% -uffici pubblici 20% Come “vive”il centro storico … -molto meno 4% -meno 46% -uguale 44% -di più 6% Come “trova”il centro storico -molto peggiorato 1% -peggiorato 26% -uguale 52% -migliorato 21% Come migliorare la fruibilità: -migliorare la viabilità 20% -aumentare il trasporto pubblico 21% -Altro: “ sviluppare le attività culturali e sociali” “ più cura del verde e più pulizia” N° Addetti: -media operatori fissi: 1,7 -media operatori part-time: 0,1 Anno di avvio attività: -il 40% dopo il 2000 Proprietà del negozio: -proprietà 16% -affitto 82% -altro 2% Numero dei clienti: -in aumento 14% -stabile 46% -in riduzione 36% -n.d 4% Problematiche riscontrate: -poca collaborazione del comune 92% -costo degli affitti 64% Frequentatori Nuclei famigliari Operatori Alcuni dati evidenziati
  7. 7. Analisi - Mappatura delle attività economiche <ul><li>Attività censite 372 attività </li></ul><ul><li>55% Commercio non alimentare </li></ul><ul><li>14% Artigianato </li></ul><ul><li>16% Ricettivo </li></ul><ul><li>10% Servizi </li></ul><ul><li>5% Commercio alimentare </li></ul><ul><li>Locali vuoti 42 </li></ul><ul><li>L’analisi è stata condotta tramite schedatura dei singoli assi commerciali dove sono stati rilevati: </li></ul><ul><ul><li>il numero attività classificati per categoria merceologica </li></ul></ul><ul><ul><li>il numero dei locali attualmente chiusi </li></ul></ul><ul><ul><li>la tipologia prevalente dell’offerta </li></ul></ul><ul><ul><li>la classificazione degli elementi di comunicazione esterna degli esercizi (vetrine ed insegne) </li></ul></ul><ul><ul><li>la conformazione morfologica della via </li></ul></ul>
  8. 8. <ul><li>centro storico vissuto come luogo di incontro </li></ul><ul><li>presenza di attrattive storico – artistiche - culturali </li></ul><ul><li>attrazione del centro storico per i comuni limitrofi come luogo dello shopping </li></ul><ul><li>rilevante percentuale di consumatori che preferisce fare acquisti nel centro storico </li></ul><ul><li>qualità dell’offerta </li></ul><ul><li>riqualificazione Piazza Rossetti e Corso De Parma </li></ul><ul><li>buona formazione degli operatori </li></ul><ul><li>delocalizzazione uffici e servizi pubblici e privati </li></ul><ul><li>accessibilità al centro storico </li></ul><ul><li>carenza negozi specializzati e piccoli supermercati alimentari </li></ul><ul><li>scarsa valorizzazione dei luoghi e gli eventi di interesse storico-culturali </li></ul><ul><li>orari e giorni di apertura poco flessibili </li></ul><ul><li>scarsa frequenza del centro storico da parte dei residenti nella zona residenziale </li></ul><ul><li>piccola dimensione delle imprese (1 -2 addetti) </li></ul><ul><li>poco ricambio generazionale nelle attività economiche </li></ul><ul><li>realizzazione Piano della Mobilità </li></ul><ul><li>alti flussi turistici nel periodo estivo </li></ul><ul><li>parcheggio in Via Ugo Foscolo </li></ul><ul><li>alta volontà di collaborazione tra i soggetti pubblici e privati </li></ul><ul><li>possibilità di sviluppare operazioni di fidelizzazione della clientela </li></ul><ul><li>attenzione sempre maggiore dei consumatori verso i prodotti con forte legame con il territori </li></ul><ul><li>scarsa concentrazione dei centri commerciali </li></ul><ul><li>riqualificazione di alcuni palazzi storici o strutture decadenti </li></ul><ul><li>scarso budget pubblico da destinare a sviluppo attività economiche in virtù del sovraccarico assistenziale nel budget comunale </li></ul><ul><li>perdurare della crisi economica </li></ul><ul><li>possibile mancato ricambio in termini generazionali della (invecchiamento) della popolazione residente </li></ul><ul><li>sicurezza </li></ul><ul><li>perdurare del trend positivo dei valori immobiliari (affitti troppo alti) </li></ul>Swot Analysis Vasto
  9. 9. Le linee strategiche da attuare sono state individuate sia per il breve termine che per il medio lungo termine e suddivise nelle seguenti arre d’intervento Strategie Organo di gestione unitario pubblico/privato
  10. 10. <ul><li>Centri storici </li></ul><ul><li>Vie commerciali </li></ul><ul><li>Centri commerciali </li></ul><ul><li>Outlet village </li></ul>Distribuzione negozi al dettaglio <ul><li>I negozi al dettaglio si caratterizzano per la concentrazione fisica dell’offerta </li></ul><ul><li>Impatto negativo delle strutture pianificate per i negozi di vicinato </li></ul><ul><li>Il gap competitivo tra le diverse modalità di aggregazione (spontanee e pianificate) è dato da un “surplus organizzativo” che consente a chi opera all’interno di un centro pianificato di ottenere vantaggi dalla gestione in comune di determinati aspetti delle attività commerciali rispetto alla gestione individuale </li></ul>Spontaneo Pianificato
  11. 11. <ul><li>Pianificazione strategica </li></ul><ul><li>Articolazione dell’offerta </li></ul><ul><li>Fornitura dei servizi comuni “condominiali” </li></ul><ul><li>Gestione delle attività di marketing </li></ul><ul><li>Monitoraggio e valutazione attività svolte </li></ul>Funzioni organo di gestione Organo di gestione unitario pubblico/privato
  12. 12. <ul><li>I vantaggi che possono derivare da un organismo di gestione unitaria possono essere: </li></ul>Vantaggi gestione unitaria Continuità Fiducia Impegno
  13. 13. Centro Commerciale Naturale Concept MKT Target Cittadini Turisti Curiosi Brand Strategy Vissuto del Brand Brand name Posizionamento Atmosfera Esterno Interni Storia Ambiente Paesaggio Pricing Sistemi di scontistica Agevolazioni Fidelity card Location Dimensioni Shopping experience Animazione Eventi Shop in shop Tools promozionali Advertising Sales promotions Personal selling Customer Service Sicurezza Mobilità Orari Assistenza al cliente Informazioni Assortimento / Gamma Completa Profondità ass. Varietà off. Centro Commerciale Naturale Concept

×