• Save

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Like this presentation? Why not share!

Che cos'è la filosofia

on

  • 1,910 views

Una lezione (della durata circa di 1 ora e mezza) che di solito tengo ai ragazzini di terza media per spingerli ad iscriversi a un liceo. In sostanza li imbroglio facendogli credere che la filosofia ...

Una lezione (della durata circa di 1 ora e mezza) che di solito tengo ai ragazzini di terza media per spingerli ad iscriversi a un liceo. In sostanza li imbroglio facendogli credere che la filosofia sia qualcosa di divertente.

Statistics

Views

Total Views
1,910
Views on SlideShare
1,909
Embed Views
1

Actions

Likes
3
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 1

http://paper.li 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Apple Keynote

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n
  • \n

Che cos'è la filosofia Che cos'è la filosofia Presentation Transcript

  • Che cos’è laFILOSOFIAUn tentativo di spiegazione
  • Cos’è la filosofia• Etimologicamente = amore per la sapienza• Scienza del ragionamento• Disciplina che critica e scava per trovare la radice di ogni cosa, la verità dietro all’apparenza• Ha scopi sia teoretici (= ricerca concettuale della verità) sia pratici
  • La filosofia è composta da...• Etica • Politica• Metafisica • Gnoseologia• Estetica • Epistemologia• Logica • altro...
  • Quindi la filosofiaha la pretesa di portarci a capire il mondo e a vivere nel mondo (o almeno ci prova)
  • E come lo fa? Cerchiamo di capirlo facendo qualche esempio,utilizzando qualcosa che, crediamo, conoscete bene...
  • ...ad esempio telefilm, cartonianimati, film e fumetti...
  • Iniziamo parlando di etica... ...ovvero di quella parte della filosofiache studia le regole del comportamento.
  • Secondo il tedesco Friedrich Nietzsche l’uomo può arrivare ad una condizione di Oltreuomo, ovvero ad una situazionein cui supera i propri limiti morali ed etici
  • L’Oltreuomo deve• Distruggere le regole prestabilite• Creare da solo delle nuove regole• Basare queste nuove regole sull’aspetto dionisiaco della realtà, cioè sull’amore per il caos, la forza, il divertimento
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Bart Simpson
  • Come l’Oltreuomo, Bart... • Distrugge le regole prestabilite (non obbedisce a nessuno, né ai genitori, né alle altre autorità) • Crea da solo nuove regole (è il solo padrone di se stesso) • Ama l’aspetto caotico del mondo (basta guardare la sua cameretta)
  • Separati alla nascita?Bart Simpson Friedrich Nietzsche
  • Gli utilitaristi invece pensavano che fossero giusti gli atti che massimizzavano la felicità complessiva. Immaginavano infatti che prima di ogni azione bisognasse misurare l’utilità di ognisingolo atto; la somma di queste utilità dava il grado di felicità complessiva.
  • Quindi per gli utilitaristi• Le azioni riprovevoli erano giustificate se portavano a un benessere collettivo• Non c’era nulla di vietato di per sé, ma ogni cosa andava analizzata in vista del suo fine• La giustificazione di ogni scelta dipendeva dal risultato che si otteneva
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Il dottor House
  • Come si comporta House?• Non è interessato ai pazienti, ma solo a sconfiggere la malattia (cioè al fine)• Per raggiungere il suo scopo, è disposto a compiere azioni riprovevoli (pratiche invasive, operazioni senza consenso, bugie, violazioni di domicilio...)• Crede che tutti mentano e che non ci si possa fidare di nessuno
  • Un’etica finalizzata allo scopo Gregory House Jeremy Bentham
  • Per MartinHeidegger invece la vita dell’uomo diventa autentica solo quando si trova a vivere nella consapevolezza della morte; altrimenti si cade nella chiacchiera, nella curiosità vana, nella vita inautentica.
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Grey’s anatomy
  • I dottori del Seattle Grace...• Trovano il senso delle loro esistenze nel lavoro, in particolare nella chirurgia• La vita e la morte dei loro pazienti li portano a riflettere sulla loro stessa esistenza e li cambiano• Per loro ogni istante è pieno di significato: non esistono noia, chiacchiere inutili, curiosità vane
  • Parliamo ora di estetica......ovvero di quella parte della filosofia che studia l’arte e, più in generale, cerca di stabilire ciò che è bello e ciò che è brutto
  • Il bello e il brutto sono valori oggettivi?• L’estetica si è interrogata a lungo sul bello e sul brutto e su un criterio che permetta di distinguere l’uno dall’altro• I relativisti ritengono che ciò che è bello e ciò che è brutto vari a seconda delle persone o delle società
  • Voltaire Nel ‘700 il filosofo francese Voltaire, all’interno del Dizionario filosofico, così scriveva: «Chiedete a un rospo che cos’è la bellezza, il vero bello [...].Vi risponderà che consiste nella sua femmina, coi suoidue begli occhi rotondi che sporgono dalla piccola testa, la gola larga e piatta, il ventre giallo e il dorso bruno. Interrogate un nero della Guinea: il bello consiste per lui nella pelle nera e oleosa, gli occhi infossati, il naso schiacciato. Interrogate il diavolo: vi dirà che il bello è un paio di corna, quattro zampe a grinfia e una coda».
  • Cosa ci ricorda tutto questo? Testo
  • Ugly Betty La serie tv che maggiormenterispecchia il relativismo esteticoè l’americana “Ugly Betty”, Betty la brutta: protagonista ne è Betty, impacciata assistente dell’editor di una prestigiosa rivista di moda. Tema, questo, ripreso tra l’altro (anche se in maniera meno estrema) anche dal film “Il diavolo veste Prada”
  • Riguardo poi alla musica, Arthur Schopenhauer• Ritiene che sia la principale delle arti• Pensa che sia in grado di liberarci, anche se solo momentaneamente, dal dolore e dalla sofferenza che contraddistinguono la nostra vita• Pensa che descriva la natura istintiva e irrazionale della realtà
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Glee Alcuni ragazzi “sfigati” e spessosofferenti a causa dell’esclusione sociale o di problemi personali trovano sollievo nella musica,iscrivendosi al coro della scuola. La musica, tra l’altro, finisce spesso per raccontare le loro vicissitudini meglio di quanto non farebbero le parole.
  • Il francese Gaston Bachelard• Nella prima parte della sua vita si occupa di epistemologia e scienza• In vecchiaia invece studia la poesia e in particolare l’importanza della fantasia e dell’immaginazione• Scrive: «Il sogno a occhi aperti non è un vuoto mentale. È piuttosto il dono di un’ora che conosce la pienezza dell’anima»
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Scrubs Il protagonista di “Medici ai primi ferri”, John Dorian, èun giovane medico che passa il tempo non solo a curare i pazienti ma anche a fantasticare continuamente nei momenti piùinopportuni, tanto che le suefantasie diventano addirittura delle vere e proprie scene all’interno della serie.
  • Adesso tocca alla metafisica Considerata per molto tempo la parte più nobile della filosofia,la metafisica studia tutto ciò che va al di làdi quello che possiamo percepire coi sensi.
  • I pitagorici credevano nella metempsicosi• La metempsicosi è la trasmigrazione delle anime: si pensava infatti che dopo la morte del corpo l’anima si reincarnasse in altri corpi• L’uomo poteva migliorare la sua condizione solo vivendo una vita virtuosa, facendo rinunce, comportandosi in maniera retta
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Il karma!“My name is Earl” è una serie in cui il protagonista, Earl,vuole riparare a tutte le cose cattive fatte in gioventù, convinto che il karma lo stia punendo. Per questocompila una lista delle cattive azioni a cui deve rimediare.
  • Ma cos’è questo karma?• È una concezione che nasce in Oriente ed è alla base dell’induismo, del buddhismo e di alcune religioni new age• Per il buddhismo il karma è una legge cosmica secondo cui un’azione virtuosa porta a dei benefici nelle vite successive, mentre un’azione non virtuosa genera fastidi e disagi
  • Passiamo adesso alla politica
  • Parliamo di stato di natura Dal ‘600 in poi molti filosofi hanno immaginato un mondo non organizzato in stati, in cui gli uomini vivono senza leggi;un esperimento mentale utile a capire quale sia la vera natura dell’uomo. Tra questi...
  • John Locke(1632-1704), inglese
  • Jean-Jacques Rousseau(1712-1778), svizzero
  • David Hume(1711-1776), scozzese
  • Michail Bakunin (1814-1876), russo
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Un telefilm...
  • Lost Racconta le avventure di un gruppo di persone scampate ad un disastro aereo e finite su un’isola deserta e apparentemente disabitata.Qualcosa di simile allo “stato di natura”!
  • Non a caso......molti dei personaggidella serie sono ispirati fin nel nomead altrettanti filosofi...
  • John Lockeil filosofo il personaggio (omonimo)
  • Jean-Jacques Rousseauil filosofo il personaggio (che in realtà si chiama Danielle Rousseau)
  • David Hume John Locke(1632-1704), inglese il filosofo il personaggio (si chiama Desmond Hume ma è comunque scozzese)
  • Michail Bakuninil filosofo il personaggio (omonimo)
  • E ce ne sarebberoanche molti altri...William Godwin - Goodwin Thomas Carlyle - Boone Carlyle Umberto Eco - Mr. Eko Edmund Burke - Edmund Burke
  • Non si assomigliano?Be’, l’aspetto non è tutto...
  • Passiamo allagnoseologia ovvero la disciplina che s’interroga sulle possibilità conoscitive dell’uomo
  • Per il francese Cartesio• Tutto quello che a noi sembra vero potrebbe benissimo essere falso: chi ci dice che la nostra realtà non sia invece un sogno, un’illusione?• I 5 sensi a volte ci ingannano, quindi non ci possiamo fidare completamente di loro• Anche le verità che ci sembrano più certe, come le matematiche, potrebbero essere false perché potrebbe esistere un dio malvagio che ci imbroglia
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Inception Nel film, il protagonista Dom Cobb (Di Caprio) entra nei sogni delle persone, facendoloro credere che siano reali: lo scopo è quello di rubare dei segreti nascosti in fondo alla mente.
  • La trottola Chi però vive troppo tempo dentro ai sogni rischia di non riuscire più a distinguere trarealtà e illusione. Il modo in cuiCobb riesce a capire se è dentroa un sogno o se è sveglio è una trottola: se la trottola cade, allora è sveglio; se continua a girare all’infinito è un sogno.
  • Ci ricorda anche qualcos’altro?
  • MatrixNel film, il protagonista Neo (Keanu Reeves) scopre che la realtà come la conosceva è tutta un inganno, un’illusione, una realtà virtuale
  • Un sogno «Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero? E se da un sogno così non ti dovessi più svegliare? Comepotresti distinguere il mondo dei sogni da quello della realtà?». Queste sono le parole che Morpheus rivolge a Neo. L’umanità infatti vive in realtà imprigionata dalle macchine.
  • Restando in tema di conoscenza...Nella storia della filosofia le scienze hannosempre suscitato una certa invidia per lacertezza dei loro metodi e delle loroconclusioni. In particolare ci riferiamo a:• Matematica• Scienze naturali (fisica, biologia, chimica)
  • Matematica• Già i pitagorici, nel VI secolo a.C., pensavano che la matematica fosse la chiave per comprendere il mondo• Per loro ad ogni numero corrispondeva un punto nello spazio, quindi la realtà era essenzialmente descrivibile con i numeri• Galileo Galilei, tra ‘500 e ‘600, dirà che la matematica è il linguaggio in cui Dio ha scritto il “libro della Natura”
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • Numb3rsA credere che la matematicaspieghi esattamente il mondo sono anche i protagonisti di “Numbers”, serie poliziesca in cui un giovane professoredi matematica aiuta il fratellodetective a risolvere vari casi dell’FBI.
  • Ci ricorda anche qualcos’altro?
  • Archimede Pitagorico Inventore, con complessi calcolimatematici crea nuovi oggetti che sono in grado di cambiare il mondo
  • Passiamo alle scienze• Con la Rivoluzione scientifica del ‘500 e ‘600 le cosiddette scienze sperimentali elaborano un sistema di ricerca “forte”• La scienza si fa portatrice di un sapere che bada più alle proprietà quantitative che a quelle qualitative: ad essere certo è solo ciò che è misurabile e sperimentale• Non contano le opinioni, ma contano solo i fatti, tutto ciò cioè che può essere espresso tramite dati numerici
  • Cosa ci ricorda tutto questo?
  • CSI, CSI: Miami, CSI: New York, NCIS, RIS, BonesAd essere d’accordo con laRivoluzione scientifica sonoGil Grissom e i suoi epigoni: per i detective dellaPolizia Scientifica americana a contare sono solo le prove, cioè solo ciò che è oggettivamente misurabile.
  • (Tele)Film e filosofiaAbbiamo parlato molto di serie tv, film e filosofia ma potevamo fare lo stesso percorso anche partendo dai libri, dai dischi, dai videogiochi.Ogni aspetto della nostra cultura, “alta” o “bassa”, manifesta un pensiero filosofico di fondo. A voi trovare i prossimi...