Never miss a word          Prendere appunti con la PulsePen,         senza perdere nemmeno una parola                   Fr...
PulsePen per compensare i DSAdal registratore audio   alla penna-registratore
Efficace, perché? - 1• Integra i 2 canali sensoriali (visivo/non verbale,  uditivo) di accesso all’informazione più  conge...
Efficace, perché? - 2• Uso di mappe mentali dinamiche nella presa  d’appunti• Strumento per la memorizzazione• Supera i li...
Dato che……le “buone norme” che possono essere allabase della didattica individualizzata epersonalizzata per gli alunni con...
La didattica costruttivista…•   Costruzione e non riproduzione•   Complessità della realtà•   Situazioni di apprendimento ...
…e il suo ambiente
La lezione frontale• Un momento progettato dell’attività didattica• Il docente come regista• Il docente come attore• Gli s...
Che cosa fa l’alunno?• Sta attento• Prende appunti• Memorizza, comprende e riflette• Gli strumenti dell’alunno  – Il quade...
Come funziona la PulsePen
Pulsanti sul quaderno
Lo scritto e l’audio… primaAppunti in scaletta•Uno•Due•Tre•QuattroSchemi                Audio continuo e sequenziale      ...
Lo scritto e l’audio… dopo                      Audio sincronizzato agli appunti,Appunti in scaletta            con bookma...
Scritto e audio sul quaderno              Puntando              con la PulsePen              una qualsiasi parola         ...
Scritto e audio sul computer                   Puntando                   con il mouse                   una qualsiasi par...
Modalità didattiche• Italiano: operare sulle frasi - grammatica• Inglese - Francese: grammatica, pronuncia• Storia-Geograf...
Come prendere appunti• In modo libero  – docente spiega, alunno riassume scaletta  – docente spiega, alunno schematizza  –...
Riascoltare gli appunti a casa• Solo nei punti poco chiari degli appunti o  del libro• Rafforzare la comprensione di una r...
Esportazione in pdf                  È possibile                  esportare il                  pencast in                ...
La condivisione del pencast• Scambiare fra gli alunni• Fornire agli alunni assenti• Consentire al docente la raccolta e il...
Gli strumenti social – il blog 1
Gli strumenti social – il blog 2
Gli strumenti social – il Google site 1
Gli strumenti social – il Google site 2
Gli strumenti social – il gruppo FB
Flipping the classroom - 1          Normal          Flipped
Flipping the classroom - 2                    navigabilità
Flipping the classroom - 3L’utilizzo attivo della Pulsepen da partedell’insegnante in una situazione di flippedclassroom a...
Punti di criticità specifici• Manca la fascinazione nell’uso dello  strumento   • la sua forza e la sua debolezza stanno  ...
Punti di criticità comuni alle ICT• Necessità di uso continuo e  diffuso• Addestramento, padronanza• Approvazione esplicit...
Grazie per l’attenzione     http://www.francocastronovo.it   http://centopenne.wordpress.com   http://cstcomoicth.wordpres...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

La Pulsepen nella didattica

4,004 views
3,754 views

Published on

Le slides utilizzate durante l'intervento al convegno "Compensare meglio che dispensare: artefatti e tecnologie nei DSA" Vedano Olona 22 giugno 2012

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
4,004
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2,403
Actions
Shares
0
Downloads
15
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La Pulsepen nella didattica

  1. 1. Never miss a word Prendere appunti con la PulsePen, senza perdere nemmeno una parola Franco Castronovo CST-NTD ComoCompensare meglio che dispensare: artefatti e tecnologie nei Disturbi Specifici di Apprendimento Vedano Olona 22 giugno 2012
  2. 2. PulsePen per compensare i DSAdal registratore audio alla penna-registratore
  3. 3. Efficace, perché? - 1• Integra i 2 canali sensoriali (visivo/non verbale, uditivo) di accesso all’informazione più congeniali per un alunno DSAda G. Stella-L. Grandi Come leggere La dislessia e i DSA Giunti Scuola 2011
  4. 4. Efficace, perché? - 2• Uso di mappe mentali dinamiche nella presa d’appunti• Strumento per la memorizzazione• Supera i limiti dei registratori nella archiviazione/organizzazione (reperimento in un secondo tempo)
  5. 5. Dato che……le “buone norme” che possono essere allabase della didattica individualizzata epersonalizzata per gli alunni con DSA, sonoutili ed utilizzabili con tutti gli alunni……ma è vero anche il contrario
  6. 6. La didattica costruttivista…• Costruzione e non riproduzione• Complessità della realtà• Situazioni di apprendimento basate su casi reali• Rappresentazioni multiple della realtà• Apprendimento collaborativo• Pratiche riflessive e metacognitive da Anna Carletti-Andrea Varani 2003 http://www.costruttivismoedidattica.it/articoli/Varani/Varani_costruttivismo.ppt
  7. 7. …e il suo ambiente
  8. 8. La lezione frontale• Un momento progettato dell’attività didattica• Il docente come regista• Il docente come attore• Gli strumenti del docente – La teatralità – L’analisi e la sintesi – La LIM
  9. 9. Che cosa fa l’alunno?• Sta attento• Prende appunti• Memorizza, comprende e riflette• Gli strumenti dell’alunno – Il quaderno – La penna – La PulsePen
  10. 10. Come funziona la PulsePen
  11. 11. Pulsanti sul quaderno
  12. 12. Lo scritto e l’audio… primaAppunti in scaletta•Uno•Due•Tre•QuattroSchemi Audio continuo e sequenziale •Audio1 •Audio2 •Audio3Mappe •Audio4
  13. 13. Lo scritto e l’audio… dopo Audio sincronizzato agli appunti,Appunti in scaletta con bookmark•Uno •Audio1•Due •Audio2•Tre •Audio3•Quattro •Audio4Schemi Audio1 Audio2 Audio3Mappe Audio4 Audio5 Audio6
  14. 14. Scritto e audio sul quaderno Puntando con la PulsePen una qualsiasi parola del testo si attiva l’audio collegato, esattamente nel punto sincronizzato al momento della scrittura-registrazione.
  15. 15. Scritto e audio sul computer Puntando con il mouse una qualsiasi parola del testo si attiva l’audio collegato, esattamente nel punto sincronizzato al momento della scrittura- registrazione, evidenziando progressivamente il testo.
  16. 16. Modalità didattiche• Italiano: operare sulle frasi - grammatica• Inglese - Francese: grammatica, pronuncia• Storia-Geografia: operare su mappe, cartine, immagini• Scienze-Tecnologia: operare su schemi, modelli grafici, immagini• Interviste per il giornalino Integrazione LIM – PulsePen
  17. 17. Come prendere appunti• In modo libero – docente spiega, alunno riassume scaletta – docente spiega, alunno schematizza – persona racconta, alunno sintetizza• In modo guidato – docente indica su LIM lo schema, alunno ricopia al momento opportuno – docente fotocopia schema su foglio speciale, alunno ricalca al momento opportuno SILENZIO….
  18. 18. Riascoltare gli appunti a casa• Solo nei punti poco chiari degli appunti o del libro• Rafforzare la comprensione di una regola• Memorizzare sequenze• Perfezionare la pronuncia nelle lingue straniere• …… Integrati alle schermate della LIM
  19. 19. Esportazione in pdf È possibile esportare il pencast in formato pdf- audio, consultabile con Adobe Reader X (richiede Adobe Air).
  20. 20. La condivisione del pencast• Scambiare fra gli alunni• Fornire agli alunni assenti• Consentire al docente la raccolta e il confronto• Uso di strumenti social• Pillole didattiche on-line (flipping the classroom)
  21. 21. Gli strumenti social – il blog 1
  22. 22. Gli strumenti social – il blog 2
  23. 23. Gli strumenti social – il Google site 1
  24. 24. Gli strumenti social – il Google site 2
  25. 25. Gli strumenti social – il gruppo FB
  26. 26. Flipping the classroom - 1 Normal Flipped
  27. 27. Flipping the classroom - 2 navigabilità
  28. 28. Flipping the classroom - 3L’utilizzo attivo della Pulsepen da partedell’insegnante in una situazione di flippedclassroom annulla una delle principalidifficoltà:la scarsa familiarità con una tecnologiadi cui vanno insegnate le strategie d’usopiù che il funzionamento tecnico, daparte di chi queste strategie deveinsegnarle.
  29. 29. Punti di criticità specifici• Manca la fascinazione nell’uso dello strumento • la sua forza e la sua debolezza stanno nell’interfaccia di carta • che rapporto con la Screen Generation • differenza fra la fase di produzione e la fase di consultazione• Individuazione guidata della modalità preferita nella presa d’appunti
  30. 30. Punti di criticità comuni alle ICT• Necessità di uso continuo e diffuso• Addestramento, padronanza• Approvazione esplicita da parte dell’ambiente, del contesto (team docente)• Forte condivisione della famiglia
  31. 31. Grazie per l’attenzione http://www.francocastronovo.it http://centopenne.wordpress.com http://cstcomoicth.wordpress.com/

×