Your SlideShare is downloading. ×
Thomas Schael: La business intelligence come leva del Piano di Rientro della Regione Campania - ASL Napoli 2 Nord reduce la spesa farmaceutica territoriale di 20 milioni di Euro in solo 9 mesi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Thomas Schael: La business intelligence come leva del Piano di Rientro della Regione Campania - ASL Napoli 2 Nord reduce la spesa farmaceutica territoriale di 20 milioni di Euro in solo 9 mesi

730
views

Published on


0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
730
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. scenaridi Thomas Schael Già Commissario Amministrativo ASL Napoli 2 Nord e Responsabile Area Hospital & Healthcare Butera e PartnersLa business intelligencecome leva del piano di rientrodella Regione Campania L a farmacia, punto d’incontro strategico tra domanda ed offerta di salute, si trova oggi al centro di un complesso processo di trasformazione, che investe i rapporti con gli utenti e il Servizio Sanitario Nazionale, ed è parte integrante della complessa evoluzione dei sistemi per la salute in atto in Italia come in Europa. Negli ultimi anni la spesa farmaceutica ha avuto una crescita costante ed in particolare quella a carico del Servizio Sanitario Nazionale. A fronte di tale situazione, il Ministero della Salute ha deciso di attuare programmi di governo della spesa. Di conseguenza, tutte le aziende sanitarie sono oggi chiamate a contribuire con la promozione dell’utilizzo dei farmaci generici, il monitoraggio delle prescrizioni finalizzato al raggiungimento di una maggiore appropriatezza prescrittiva, e a rendere più efficiente la distribuzione dei farmaci migliorando il servizio al cittadino. Alcune Regioni sono a loro volta intervenute, sia ASL Napoli 2 Nord riduce la spesa farmaceuticaterritoriale netta di € 20 milioni in solo 9 mesi0 e-HealthCare - n. 11 Marzo/Aprile 2011
  • 2. scenariattraverso i classici interventi di compartecipazione dei cittadini Una soluzione di primariaalla spesa (ticket), sia sperimentando interventi alternativi quali importanza per il monitoraggiola “Distribuzione Diretta” e “in nome e per conto”, oltre della spesa farmaceutica è laall’utilizzo di limiti prescrittivi di alcune categorie di farmaci (ad presenza di un data warehouse cones. prezzi di riferimento degli inibitori di pompa e quota minima funzionalità di business intelligence.di farmaci equivalenti). Molti piani di rientro e riqualificazione Tale soluzione tecnologica supportadelle regioni con forti disavanzi del fondo sanitario regionale Regioni e aziende sanitarie nelpuntano sul contenimento della spesa attraverso azioni sulla controllare la spesa farmaceutica efarmaceutica territoriale e ospedaliera. l’equilibrio tra le esigenze sanitarieNel complesso dibattito, oggi in corso in Italia, sull’evoluzione dei cittadini e i vincoli di bilanciodelle politiche farmaceutiche, entra anche la questione del della spesa pubblica. La flessibilitàruolo della farmacia convenzionata come parte integrante della business intelligence permettedella distribuzione dei farmaci. Inoltre, il dibattito sulle inoltre di cambiare velocemente, eprivatizzazioni e la concorrenza, applicato al settore sanitario, in modo semplice, il punto diha prodotto più di un’ipotesi di liberalizzazione dei canali osservazione dei dati regionali odistributivi, in particolare per quanto riguarda i farmaci da aziendali. Il management strategicobanco e la nascita delle parafarmacie. Nei modelli distributivi e gli attori responsabili,per i medicinali su ricetta a carico del Sistema Sanitario direttamente coinvolti nei servizi eNazionale si sta sviluppando sempre di più la Distribuzione percorsi sanitari (medici, capiDiretta e in nome e per conto da parte delle aziende pubbliche distretti, farmacisti, responsabili curecome alternativa o in collaborazione con la farmaceutica primarie, ecc.), dispongono di unconvenzionata. sistema di facile accessoDall’analisi della situazione in Italia, emerge che il tema viene all’universo delle informazioni dimaggiormente affrontato da un punto di vista formale e di interesse: ricette emesse, spesaconsuntivazione dei costi, invece di assistere a una ricca sostenuta, spesa media perdiscussione sui modelli organizzativi, tecnologici e gestionali assistibile; nel contempo, questeemergenti. Non si evince una chiara ed omogenea linea stesse informazioni possono esserestrategica sulla politica del farmaco: in alcuni casi, gli approcci incrociate alle caratteristicheadottati da aziende sanitarie della stessa Regione risultano anagrafiche dell’assistito, allaaddirittura diversi. tipologia di percorso assistenzialeLa necessità di governare l’evoluzione della spesa farmaceutica (cardiovascolare, diabete, ecc.),in modo efficace richiede che le aziende possano disporre di alla struttura di appartenenza delinformazioni sempre più accurate, integrate e tempestive, senza proscrittore, alla specialitàle quali è ingestibile la complessità aziendale e dei processi che farmaceutica prescritta (livelli ATC),ne condizionano la rapida evoluzione. In tale contesto alla farmacia di spedizione, allal’introduzione di sistemi informativi che permettano una visione casa farmaceutica produttrice,aziendale del fenomeno, può rappresentare l’elemento ecc. .premiante per avviare un forte cambiamento. Tutte le persone coinvolte hanno così a disposizione gli elementi perDATA WAREHOUSE E BUSINESS INTELLIGENCE individuare gli interventi più opportuni per massimizzareL’importanza dei sistemi informativi come leva strategica di l’efficacia del servizio offerto aicambiamento determina la necessità di uscire,una volta per cittadini. Inoltre, si dispone di untutte, dall’equivoco “sistemi informativi = tecnologia”. Le nuove sistema condiviso fra tutte letecnologie, in particolare le tecnologie dell’informazione, strutture coinvolte, in grado dicostituiscono un grande potenziale di miglioramento sia della monitorare il comportamentoqualità aziendale sia della qualità dei servizi. L’introduzione di prescrittivo dei medici e di darenuove tecnologie in una azienda di servizi è un processo molto opportune indicazionidelicato, che deve essere accompagnato da cambiamenti sull’ottimizzazione nell’uso dellecomplessivi del sistema azienda. risorse. e-HealthCare - n. 11 Marzo/Aprile 2011 1
  • 3. scenariOltre alla valutazione di poter realizzare significative economie di scala mettendo adell’appropriatezza prescrittiva, i “fattor comune” le esigenze delle singole ASL e di potersistemi di business intelligence migliorare la reattività a fronte di mutate condizioni normativesupportano la farmaco e/o soluzioni operative.epidemiologia e la Naturalmente, tra gli obiettivi che la Regione Campania si èfarmacoeconomia per la posta in sede di progettazione del modello richiesto, vi è statoprogrammazione regionale e quello di mettere a disposizione del settore farmaceuticoaziendale attraverso studi su: regionale e delle ASL, un sistema di “analisi e governo”• le modalità con cui la dell’attività farmaceutica convenzionata, caratterizzato dalla popolazione utilizza i tempestività nella disponibilità delle informazioni, al fine di farmaci/principi attivi consentire l’analisi della spesa e lo studio dei fenomeni• il profilo prescrittivo del singolo epidemiologici ed economici con uno lead time quasi nullo medico rispetto al mese di riferimento.• l’efficacia dei farmaci nei diversi Tenendo ben presente lo stato dell’arte della tecnologia percorsi terapeutici software, è stata fissato come vincolo, la “semplicità” di un• il rapporto costo-benefici per sistema che consentisse ai servizi farmaceutici (regionale e delle l’ottimizzazione dell’utilizzo delle ASL) di acquisire, in breve tempo, una autonomia operativa risorse e l’outcome sullo stato di nell’attività di indagine per sviluppare, e gestire, attraverso salute della popolazione gestita strumenti di analisi nel settore della business intelligence,• la sorveglianza attiva degli eventi elaborazioni e interrogazioni di diversa natura ottenendo avversi associati al trattamento risposte in tempo reale. farmacologico (ADR) I requisiti brevemente espressi, sono stati soddisfatti a seguito di una gara pubblica della stazione unica appaltante SoresaPROGETTO ARCA REGIONE attraverso l’implementazione di un progetto disegnato dalCAMPANIA settore dell’ingegneria informatica della Santer Reply che, attraverso una piattaforma hardware e software, corredata diIl progetto di rievazione e gestione servizi consulenziali specialistici, ha tracciato una linea nettadelle spesa farmaceutica per le ASL con il passato per quanto concerne i processi di analisidella Regione Campania (ARCA) epidemiologica ed economica.nasce dall’esigenza di realizzare in La seguente figura sintetizza e schematizza il macro contestoRegione Campania un sistema del servizio, evidenziando i principali attori e le relativecentralizzato per la gestione dei interrelazioni.dati della spesa farmaceutica in Le tecnologie utilizzate, tutte web, sono basate sullagrado di garantire, per le singoleASL, processi omogenei e condivisiche, attraverso modelli informativi eindicatori confrontabili, consentissedi valutare l’andamento dellaspesa farmaceutica - a livelloglobale per la Regione - conmetriche omogenee e con lapossibilità per ciascuna ASL, diconfrontare il proprio andamentocon i valori medi delle altre aziendesanitarie, con i valori di “best inclass”, con il valore medioregionale e il benchmark nazionale.E non solo, ma la necessità didisporre di un sistema centralizzatonasce anche dalla consapevolezza2 e-HealthCare - n. 11 Marzo/Aprile 2011
  • 4. scenari informazioni attraverso qualunque dimensione di analisi, fra cui queste principali: • dimensione territoriale: livello regionale, ASL, Distretto, Comune; • dimensione temporale: qualunque modalità di aggregazione e scomposizione dell’elemento temporale (analisi per anno, semestre, trimestre, mese, giornaliere, ecc.); • dimensione prescrittore: tipologia prescrittore, dati anagrafici prescrittore, localizzazione geografica del prescrittore, ecc.; • dimensione assistito: dati anagrafici dell’assistito, esenzioni e patologie, localizzazione geografica dell’assistito, medicopiattaforma Oracle / J2EE e SAS che rappresentano soluzioni di appartenenza, ecc.;leader di mercato ed in linea con le indicazioni di eccellenza • dimensione prodotto: tutte ledate dai principali istituti di ricerca e analisti di mercato tipologie di codifica e(Gartner Group, IDC, ecc.) classificazione dei farmaci;Da un punto di vista funzionale, la soluzione applicativa in grado • dimensione erogatore: tutte ledi dare maggiore valore aggiunto è il sistema di controllo e caratteristiche delle farmaciemonitoraggio “Farmavision” della Santer Reply. erogatrici;Di fatto il sistema di controllo e monitoraggio si caratterizza per: Naturalmente le analisi possono• massima tempestività possibile (rispetto alla disponibilità delle essere effettuate incrociando informazioni); dimensioni diverse.• piena autonomia operativa degli utenti (ASL, Regione, ecc.). Il Particolarmente interessante la sistema consente di usare SAS_9 con interfaccia nativa Excel. possibilità di utilizzare strumenti Tale possibilità permette di sfruttare contemporaneamente la alternativi a quelli proprietari della facilità e la consuetudine di Excel con la potenza di calcolo di piattaforma, garantita attraverso la SAS. Inoltre, all’utente è data piena libertà di estrapolare parti presenza di standard e di dati e costruire modelli propri di analisi multidimensionali da compatibilità. Difatti, SAS gestisce i navigare con la massima flessibilità e senza alcun vincolo. metadati attraverso la “SAS Open• integrazione con altri sistemi delle ASL (sanitari, amministrativi, Metadata Architecture”, che ecc.) per una più completa analisi dei fenomeni socio-sanitari; supporta il linguaggio di trasporto• integrazione con altre basi dati esterne (altri data warehouse XML ed è conforme ai modelli di regionali, osservatori, Federfarma, MEF, etc.) per migliorare la metadati standard di mercato. È completezza delle analisi consentendo benchmark rispetto ad quindi possibile accedere altre ASL o modelli “best in class” e analisi epidemiologiche direttamente alle strutture dati con più complete; gli strumenti di business intelligenceIl sistema di controllo e monitoraggio, attraverso i tool della suite di più ampia diffusione sul mercato.di Business Intelligence SAS_9, consente molteplici tipologie dianalisi (dalle economiche alle epidemiologiche, dal L’ESPERIENZA DELL’ASL NAPOLIbenchmarking al forecasting, dalla simulazione al reporting 2 NORDpredefinito); in particolare le analisi potranno essere condotteattraverso il data warehouse di storicizzazione dei dati la cui Pur essendo la spesa farmaceuticaparticolare architettura consente la “navigazione” delle convenzionata dell’ASL Napoli 2 e-HealthCare - n. 11 Marzo/Aprile 2011 
  • 5. scenariNord storicamente sotto la mediadella Regione Campania, si sonoadottati, nel corso del 2010, uninsieme di provvedimenti tesi adun’ulteriore riduzione della spesaagendo esclusivamente sulversante dell’appropriatezzaprescrittiva e del controllodell’andamento della spesa con glistrumenti della business intelligencesulla piattaforma di Santer Reply. Laseguente figura mostral’andamento della spesafarmaceutica territoriale nettapesata dell’ASL. A fronte di unamedia regionale nel 2009 di €212,50, la spesa del primo trimestre2010 era già notevolmente sceso a PPI, verificando l’appropriatezza, attraverso l’adozione di un€18,. Con una serie di azioni di modulo informatizzato di rilevazione mensile delle prescrizioni,controllo e coinvolgimento dei vari relative a tali classi di farmaci, effettuate da mediciattori che agiscono sulla spesa ospedalieri e specialisti ambulatoriali.farmaceutica, la curva della spesa . Riunioni bisettimanali con i capi distretti e presidi ospedalieriha avuto una notevole tendenza per la verifica dell’andamento della spesa farmaceutica.verso il basso a partire dal mese di . Attivazione delle commissioni di appropriatezza nei singoliaprile 2010, portando la spesa distretti.media annuale dell’ASL Napoli 2 A tale proposito nel mese di agosto 2010 ed in concomitanzaNord a €1,8 in linea con le con la prima rilevazione dei flussi prescrittivi dei mediciregioni virtuose italiane. ospedalieri, si è già provveduto a formalizzare specificheConsiderando solo il secondo contestazioni di merito ai singoli prescrittori che non si sonosemestre 2010, la spesa netta attenuti ai parametri di appropriatezza stabiliti nei decreti soprascende addirittura a €18,8! Il citati. Si precisa, infine, che dal primo ottobre 2010, il medesimorisultato di gestione dell’ASL nel monitoraggio è stato esteso per le prescrizioni specialistiche2010 è una riduzione di € 20 milioni effettuate dai centri privati provvisoriamente accreditati.della spesa farmaceuticaterritoriale in solo 9 mesi!In riferimento al raggiungimento esuperamento degli obiettivi postidalla direzione strategica a inizio2010, si descrivono le iniziativeintraprese e consolidate dall’ASLNapoli 2 Nord:1. Assegnazione di budget per assistito pesato a MM.MM.GG. e PP.LL.SS.2. Applicazione dei Decreti Commissariali 14/2010, 44/2010 delle DGRC 1880 e 188 /2008, dando particolare rilievo al monitoraggio delle classi di: Sartani, Ace-inibitori, Statine e e-HealthCare - n. 11 Marzo/Aprile 2011
  • 6. scenariAl fine di consentire una verifica sugli effetti degli indirizzo da individuare, attraverso l’analisistrategici e gestionali, l’azienda ha tempestivamente della variabilità dei fenomeniprovveduto alla elaborazione di una serie di report, che sono osservati, andamenti ostati trasmessi di volta in volta ai direttori dei distretti, onde comportamenti, e valutarne laconsentire il monitoraggio prescrittivo dei farmaci della classe corrispondenza rispetto a standardATC C09 (Ace – Inibitori e Sartani), nonché delle classi A02BC o valori attesi (primo tra tutti le(Inibitori della pompa protonica) e C10AA (Statine). previsioni di budget e il rispettoPeraltro, un cambiamento significativo dell’andamento delle linee scientifiche perprescrittivo era da attendersi solamente a decorrere dal mese l’appropriatezza prescrittiva). Ladi settembre 2010 in poi, stante la circostanza dell’effettiva soluzione sviluppata ha quindientrata in vigore (nel mese di agosto) del Decreto 1, ed alla garantito:luce del fatto che nello stesso periodo è stato attivato il • la verifica, pulizia,progetto ad hoc di questa ASL, finalizzato alla riduzione della immagazzinamento, queryingspesa farmaceutica, mediante la distribuzione di ricettari della singola ricetta farmaceuticaspeciali ai medici prescrittori, per le classi particolari di farmaci • il calcolo automatizzato disopra menzionate. indicatori per il monitoraggioIn particolare, dalla rappresentazione grafica dell’andamento della prescrizione farmaceuticaprescrittivo delle specialità contenenti il principio attivo Losartan territoriale sulla base dellerispetto a tutti i sartani, si può notare un cospicuo picco, proprio indicazioni regionali.in corrispondenza del mese di settembre, che riguarda la • la possibilità di creare unatotalità dei distretti sanitari, ma che vede in particolare  distretti reportistica di indicatori calcolatiin uno stadio più avanzato di raggiungimento dell’obiettivo per medico, per team, per distrettoaziendale. e ASL da distribuire a diversi utenti (Regione, direzioni aziendali,CONCLUSIONI responsabili di distretto, centri di cure primarie, MMG e PLS).L’approfondimento sviluppato si propone di evidenziare come il • l’accessibilità puntuale allesistema informativo direzionale della ASL Napoli 2 Nord sia stato informazioni per analisi ad-hoc; inprogettato e realizzato nel contesto del processo di introduzione particolare, integrazione delledi nuovi strumenti di gestione manageriale, e sia stato costruito informazioni delle singole ricettee realizzato in modo funzionale e coerente con tale processo, farmaceutiche con informazioniponendo sempre la massima enfasi possibile nell’innescare sul prodotto prescritto,meccanismi di reale partecipazione e di integrazione di tutta la sull’assistibile fruente e sul medicodirezione aziendale nella progettazione e nell’utilizzo del in carico all’assistibile. Isistema.Si tratta in sostanza di un sistema didatawarehousing sul quale si innesta un sistema direporting che costituisce al momento lacomponente attiva di un insieme di strumenti dibusiness intelligence attraverso i quali la direzioneaziendale, grazie alla analiticità della base dati,potrà sviluppare analisi interattive multidimensionalidei fenomeni della spesa farmaceutica, conriferimento in particolare alle due dimensionifondamentali in cui essi si manifestano:• lo spazio (attraverso confronti tra differenti ambiti operativi, riferimenti territoriali, percorsi assistenziali o articolazioni organizzative aziendali)• il tempo (ponendo a confronto periodi di tempo diversi) e-HealthCare - n. 11 Marzo/Aprile 2011 5