La ricerca di legislazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 
  • 1,393 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,393
Views on SlideShare
1,393
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
10
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

La ricerca di legislazione La ricerca di legislazione Presentation Transcript

  • IV° MODULOLA RICERCA DI DOCUMENTAZIONE GIURIDICA ITALIANA: LA LEGISLAZIONE, LA GIURISPRUDENZA, LA DOTTRINA A cura di Marilù Mirra Biblioteca di area giuridica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  • PREMESSA: LA TRADIZIONALE TRIPARTIZIONE DELLE INFORMAZIONI GIURIDICHE LA LEGISLAZIONE: insieme delle disposizioni legislative emanate dagli organi legislativi (leggi, atti aventi forza di leggi, regolamenti, consuetudini ecc.) LA GIURISPRUDENZA: Insieme delle decisioni pronunciate dai giudici nell’esercizio delle loro funzioni in merito all’applicazione o interpretazione di un principio di diritto (sentenze ed ordinanze) LA DOTTRINA: Insieme delle elaborazioni scientifiche formulate dagli studiosi del diritto (articoli, note a sentenze, commenti a testi normativi ecc.)
  • V° LEZIONE LA RICERCADI DOCUMENTAZIONEGIURIDICA ITALIANA: LA LEGISLAZIONE
  • CHE COSA SI INTENDE PER LEGISLAZIONE?Il complesso delle norme giuridiche astratte e generali prodotte attraverso appositi atti giuridici o normativi denominati FONTI DEL DIRITTO, in quanto il loro effetto è la produzione, la modificazione o l’abrogazione di norme generali ed astratte di un determinato ordinamento giuridico, vale a dire:le leggi costituzionali, le leggi ordinarie statali e regionali, i decreti legge o legislativi, i regolamenti, le consuetudini ecc.
  • OBIETTIVO: COME CERCARE I DATI NORMATIVIALCUNI SUGGERIMENTI
  • 1° SUGGERIMENTO E’ necessario essere in grado di riconoscerli, ossia, sapere che GLI ELEMENTI IDENTIFICATIVI di un dato normativo sono: la natura dell’atto (leggi, atti aventi forza di leggi, regolamenti etc.) la data della promulgazione da parte del Presidente della Repubblica: l’entrata in vigore si ha 15 giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale il numero progressivo attribuito all’atto: si riferisce all’ordine progressivo secondo cui l’atto è pubblicato in Gazzetta Ufficiale Il titolo o rubrica
  • ESEMPIO Legge 22 aprile 1941, n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizioFonte: Gazz. Uff., 16 luglio 1941, n. 166
  • 2° SUGGERIMENTO E’ necessario sapere individuare LE FONTI INFORMATIVE O BIBLIOGRAFICHE adatte al reperimento dei dati normativi a seconda che: il dato normativo da cercare è RECENTE; il dato normativo da cercare è PREGRESSO
  • PERCHE’1)Se il dato normativo da cercare è RECENTE costituiscono un utile strumento di lavoro: LE BANCHE DATI: la loro copertura temporale non è totale ma varia da editore ad editore. LE RIVISTE SPECIALIZZATE: la legislazione viene pubblicata in tempo reale nelle riviste che possono essere pubblicazioni UFFICIALI o PRIVATE
  • LE PUBBLICAZIONI NON UFFICIALI LA LEX (pubbl. sett. dal 1909) LE LEGGI (pubbl. quind. dal 1949: NO BUG) LA LEGISLAZIONE ITALIANA (pubb. sett. dal 1943: sospesa da BUG nel 2003) GUIDA AL DIRITTO (pubb. Sett. dal 1994: print + on-line)
  • MA2) Se il dato normativo da cercare è PREGRESSO costituiscono un utile strumento di lavoro: I REPERTORI GENERALI DI LEGISLAZIONE GIURISPRUDENZA E DOTTRINA (PER. CL. 3): sono pubblicazioni con cadenza annuale strutturate intorno ad una griglia di VOCI ordinate alfabeticamente e contenenti solo gli ELEMENTI IDENTIFICATIVI dei dati giuridici attinenti e gli ESTREMI BIBLIOGRAFICI delle pubblicazioni in cui reperirli in versione integrale NO FULL TEXT
  • 3° SUGGERIMENTOE’ necessario, in base aglistrumenti di lavoro sceltiper il reperimento dei datinormativi, sapere applicare irelativi LINGUAGGI DIINTERROGAZIONE
  • CHE COSA SIGNIFICA?1) Se la fonte informativa è CARTACEA (periodici e repertori) sono utili per interrogare la risorsa e risalire al contenuto dei documenti GLI INDICI che corredano la risorsa
  • MA2) se la fonte informativa èELETTRONICA (banche dati o e-journals) le modalità di interrogazionerinviano ALL’INFORMATIONRETRIEVAL o insieme di tecnicheutilizzate per ricercare e recuperare inmodo mirato le informazioni registratein un archivio elettronico attraversol’utilizzo degli OPERATORI LOGICI -boleiani o di prossimità - eOPERATORI DI TRONCAMENTO
  • OGGETTO DELLA LEZIONELE MODALITÀ DI RICERCA DEI DATI NORMATIVI NELLE BANCHE DATI
  • CHE COSA SONO LE BANCHE DATI?Sono ARCHIVI ELETTRONICIaccessibili tramite INTERFACCE piùo meno amichevoli che nepermettono l’interrogazione: siconfigurano come INSIEMISTRUTTURATI e organizzati diinformazioni omogenee percontenuto relativamente ad unAMBITO DISCIPLINARE (es.diritto) e/o ad una TIPOLOGIA DIDOCUMENTI (es. dato giuridico)
  • CONCETTO FONDAMENTALELE BANCHE DATI non danno conto delladisponibilità e collocazione delle raccoltepossedute da una biblioteca - questa è lafunzione dell’OPAC o catalogo on-lineaccessibile al pubblico - ma piuttosto delloro CONTENUTO almeno relativamente aquella parte di esse che viene spogliata odescritta dagli editori che pubblicano lebanche dati LE PUBBLICAZIONI SERIALIO PERIODICI
  • CHE COSA SIGNIFICA? Se cerco contributi LE BANCHE legislativi, DATI giurisprudenziali o dottrinali:(bibliografiche o a testo •FULL TEXT completo) • ABSTRACT • ESTREMI BIBLIOGRAFICI Se cerco monografie e periodici: IL •LOCALIZZAZIONECATALOGO • DISPONIBILITA’ • COLLOCAZIONE
  • BANCHE DATI A TESTO COMPLETO: FORMA DEL DATO NORMATIVO FORMATO TESTO: è un formato di file che contiene caratteri di scrittura semplici ed è leggibile direttamente senza installare appositi programmi FORMATO PDF (portable document format): è un formato di file proprietario - sviluppato da Adobe System nel 1993 - in grado di rappresentare documenti indipendentemente dall’hardware e software utilizzati per crearli (riproduce, infatti, l’impaginazione originale ma è visualizzabile solo con il sw gratuitamente scaricabile Adobe Reader)
  • BANCHE DATI A TESTO COMPLETO:CONTENUTO DEL DATO NORMATIVO TESTO STORICO: se riproduce il testo originario del provvedimento, cioè il testo pubblicato sulla gazzetta ufficiale dopo la promulgazione TESTO VIGENTE E COORDINATO: se il testo originario contiene le eventuali integrazioni, modifiche e abrogazioni che si sono successe nel tempo fino alla data corrente
  • COME SI ACCEDE ALLE BANCHE DATI? 1° STEP: accesso alla rete internet TRAMITE AUTENTICAZIONE PERSONALE (user e password personali: L. 155/2005, art. 7 – DECRETO PISANU - per la tracciabilità degli accessi) 2° STEP: accesso alle risorse elettroniche in abbonamento TRAMITE AUTENTICAZIONE DELL’EDITORE/FORNITORE (user e password fornite dall’editore/aggregatore o riconoscimento dell’indirizzo IP del computer da cui si accede al web)
  • MA PERCHE’ BISOGNA ACCREDITARSI?LE BANCHE DATI sono risorseelettroniche per accedere alle qualil’ateneo di Modena (SBA) ha sottoscrittoun contratto di abbonamento concorresponsione di un canone: sono cioèrisorse a pagamento e pertanto adACCESSO RISERVATO agli utenti dellesue sole strutture
  • INFATTI Sono in RETE D’ATENEO, per cui solo dalle postazioni di lavoro collocate all’interno delle strutture facenti parte dell’Università (biblioteche, aule, laboratori, uffici, ecc. ) o con i PC personali tramite la connessione wireless unimore nelle aree coperte dal segnale è possibile accedervi Sono ACCESSIBILI AI SUOI SOLI UTENTI - che possono essere strutturati o meno (studenti, docenti, personale, esterni) - purchè siano ABILITATI all’accesso alla rete tramite propria autenticazione (user/password personali)
  • POSSIBILI INCONVENIENTI L’utente “abilitato” all’accesso non riesce ad accedere in quanto deve dapprima IMPOSTARE IL BROWSER utilizzato per la navigazione in rete (es. deve disattivare il blocco delle finestre pop- up che alcuni browser consentono di attivare: Mozilla) L’utente “abilitato” all’accesso non riesce ad accedere in quanto esiste un problema di ACCESSO SIMULTANEO LIMITATO (es. deve aspettare che gli altri utenti collegati alla medesima risorsa nell’ambito della rete di ateneo si “scolleghino”)
  • COMUNQUEAll’utente “strutturato” (studente,docente, dipendente) è dato diattivare la procedura VPN (virtualprivate network) per ilcollegamento da casa alle risorseelettroniche situate sul serverdell’ateneo. www.bugiuridica.unimore.it
  • PROCEDURA DI ACCESSO ALLE BANCHE DATI IN RETE DI ATENEO www.bugiuridica.unimore.it
  • METALIB: CHE COSA E’E’ un PORTALE che fornisceattraverso una interfaccia semplice epersonalizzabile un UNICO PUNTODI ACCESSO alle risorse inabbonamento ed open access messea disposizione dall’ateneo di Modena(SBA)
  • METALIB: I CANALI DI RICERCA QUICKSEARCH RICERCA RAPIDA Consente la ricerca sulla base di una sola parola chiave NEI CONTENUTI di gruppi PRECOSTITUITI di risorse diverse per tipologia (quickset)
  • METALIB: I CANALI DI RICERCA2. METARICERCA RICERCA MULTIPLA E GUIDATA Consente la ricerca sulla base di una sola parola chiave nei contenuti di gruppi NON PRECOSTITUITI di risorse ma definibili dall’utente: es. ambito disciplinare + tipologia di documento NOTA BENE: Sono METARICERCABILI solo le risorse che non implicano l’inserimento delle credenziali dell’editore/fornitore (quelle cioè con relativo flag)
  • VISUALIZZAZIONE DEI RISULTATI TRIPLICE VISUALIZZAZIONE TABULARE: mostra le risorse in una tabella (una record per riga) CITAZIONALE: mostra le risorse con la relativa descrizione RECORD COMPLETO: mostra la singola risorsa con eventuale abstract
  • TIPOLOGIE DI RISULTATI DUPLICE TIPOLOGIA PER LE RISORSE METARICERCABILI RISORSE SEARCH & LINK: risorse trovatesenza accesso diretto ai contenuti e convisualizzazione dei risultati nella piattaforma nativa VAI RISORSE SEARCH & RETRIEVE: risorsetrovate con accesso diretto ai contenuti e convisualizzazione dei risultati in ambiente metalib VISUALIZZA
  • METALIB: I CANALI DI RICERCA3. TROVA RIVISTE PERIODICI ELETTRONICI Consente di ricercare i periodici elettronici in abbonamento ed open access messe a disposizione dall’Ateneo di Modena sulla base dei TITOLI NOTA BENE: Tutti i periodici visibili nell’interfaccia di METALIB consentono l’accesso al FULL TEXT dei contributi
  • METALIB: I CANALI DI RICERCA4. TROVA RISORSE BANCHE DATI & ALTRE RISORSE Consente di ricercare risorse quali BANCHE DATI, COLLEZIONI DI PERIODICI, PORTALI TEMATICI, CATALOGHI in abbonamento ed open access sulla base dei TITOLI NOTA BENE: Non tutte le risorse visibili nella interfaccia di METALIB consentono l’accesso al FULL TEXT dei contenuti
  • IL TROVA RISORSE LE MODALITA’ DI RICERCA RICERCA PER TITOLO RICERCA CON PIU’ CRITERI: “TROVA” RICERCA PER AMBITO DISCIPLINARE
  • LA RICERCA PER TITOLO DUPLICE MODALITA’ DI RICERCA LISTA A-Z: RICERCA PER LETTERA ALFABETICA con elenco dei titoli delle risorse che cominciano con la lettera digitata RICERCA PER PAROLE PRESENTI NEL TITOLO: elenco alfabetico di titoli a partire dalla parola digitata (inizia con); elenco di titoli che contengono la/le parole digitate (contiene); titolo esatto della risorsa (esattamente) UTILIZZO DELL’OPERATORE DI TRONCAMENTO (?)
  • ESEMPIO BANCA DATI A TESTO COMPLETO O CITAZIONALE: GURITEL/DOGI COLLEZIONE DI PERIODICI: EBSCO/DOAJ/SPRINGER PORTALE TEMATICO: DFP CATALOGO: ACNP NOTA BENE: la presenza della LENTE DI INGRANDIMENTO consente la ricerca nei contenuti della risorsa sulla base di una parola chiave (tuttavia il login per l’accesso alla risorsa impedisce l’accesso ai contenuti in questa modalità)
  • LA RICERCA CON PIU’ CRITERI CONSENTE DI COMBINARE PIÙ CRITERI TITOLO FORNITORE/LIBRERIA COMMISSIONARIA AMBITO DISCIPLINARE TIPOLOGIA DI RISORSA
  • ESEMPIO CATEGORIA + TIPOLOGIA DIRITTO + BANCA DATI FULL TEXT (es. DE JURE) DIRITTO + BANCA DATI BIBLIOGRAFICA (es. DOGI) DIRITTO + PORTALE TEMATICO (es. DFP) DIRITTO + COLLEZIONE DI PERIODICI (es. IPSOA) DIRITTO + E-BOOKS (es. MAX PLANCK ENCYCLOPEDIA OF PUBLIC INTERNATIONAL LAW ) DIRITTO + QUOTIDIANO (es. G.U. ON-LINE GRATUITA)
  • LA RICERCA PER DISCIPLINA CONSENTE LA RICERCA PER AMBITO DISCIPLINARE SELEZIONE DELLA MACRO-CATEGORIA SELEZIONE DELLE SOTTO-CATEGORIE ELENCO ALFABETICO DEI TITOLI DELLE RELATIVE RISORSE
  • ESEMPIO MACROCATEGORIA: DIRITTO SOTTOCATEGORIA: GENERALE ELENCO DELLE RELATIVE RISORSE NOTA BENE: Le stesse risorse sono METARICERCABILI singolarmente (lente di ingrandimento) o in gruppo (metaricerca: selezione di massimo 12 risorse)
  • LE BANCHE DATIIN RETE DI ATENEO www.bugiuridica.unimore.it
  • GURITEL Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana telematica E’ una delle banche dati diffuse on-line dalla IPZS la cui redazione aggiorna in tempo reale i suoi archivi contenenti tutte le serie complete della Gazzetta Ufficiale a partire dal 1948: PRIMA PARTE: 1 serie generale + 5 serie speciali (1°-4° esistono dal 1988; la 5° serie speciale esiste dal 2007) SECONDA PARTE: foglio delle inserzioni (1985)
  • IL PROGETTO AU.GU.STO (Automazione Gazzetta Ufficiale Storica)Prevede, nell’ambito di una generaleopera di DEMATERIALIZZAZIONEdei documenti della P.A., laDIGITALIZZAZIONE dell’interaraccolta della G.U. del Regno d’Italiadal 1860 al 1946 http://augusto.digitpa.gov.it/index/progetto
  • GURITEL: GLI ARCHIVI I° ARCHIVIOPubblica in formato testo e PDF la G.U. in tutte le sue PARTI (I E II) erelative SERIE SPECIALI (1°-5°) apartire da gennaio 1988
  • DA GENNAIO 2006 II° ARCHIVIO: pubblica nel testo storico con relativi aggiornamenti L’ARCHIVIO STORICO dei provvedimenti normativi pubblicati in G. U. tra gennaio 1948 e dicembre 1987 (tutti i testi sono aggiornati) III° ARCHIVIO: offre il servizio di download in PDF dei SUPPLEMENTI ORDINARI E STRAORDINARI alla G.U. (S.G. dal 1994; 4° S.S. dal 2002)
  • DA GENNAIO 2009 IV° ARCHIVIO: pubblica in PDF una “VERSIONE CERTIFICATA” dei provvedimenti normativi tramite l’apposizione sulla pubblicazione digitale del TIMBRO DIGITALE e della FIRMA DIGITALE: garantiscono la pubblicazione da parte dell’IPZS e la conformità del contenuto digitale a quello cartaceo
  • PERCHE’ ESISTE UNA VERSIONE ELETTRONICA “CERTIFICATA” DELLA GAZZ. UFF.? In Italia - a differenza degli altri paesi europei - ha VALORE LEGALE solo la versione cartacea della G.U: il valore di pubblicità legale del prodotto cartaceo è venuto meno in Italia a partire da gennaio 2011 ma solo relativamente agli atti e provvedimenti amministrativi prodotti dagli enti pubblici (DDL 1082, art. 22, comma 1, 5, convertito nella L. 69/2009, art. 32, comma 5)
  • PER LE LEGGI DELLO STATOLA G.U. cartacea rimane ilgiornale ufficiale dello StatoItaliano su cui le leggidebbono essere pubblicateper acquisire EFFICACIA eprodurre EFFETTI GIURIDICI(L. 69/2009, art. 32, c. 7)
  • INFATTI LA COSTITUZIONE ART. 73subordina L’ENTRATA IN VIGORE deiprovvedimenti normativi alla loropubblicazione ma, soprattutto, la facoincidere con il QUINDICESIMOGIORNO successivo alla loropubblicazione (decorso il cosiddettoperiodo di VACATIO LEGIS)
  • D.P.R. 28 DICEMBRE 1985, N° 1092, ARTT. 6 E 7T. U. delle disposizioni sulla promulg.delle leggi, sulla emanazione dei decretidel pres. della rep., sulle pubb. uff.della rep. it.Stabilisce che LA PUBBLICAZIONEDEGLI ATTI NORMATIVI deve avvenirenella I parte della G.U. entro 30 GIORNIdalla loro promulgazione da parte delPresidente della Repubblica
  • INTANTO PERO’D.L. 112/2008, ART. 27 (TAGLIA-CARTA) (CONVERTITO NELLA L. 133/2008)Stabilisce di sostituire alla versionecartacea della G. U.L’ABBONAMENTO TELEMATICOcon conseguente ridefinizione deicosti degli abbonamenti
  • CONSEGUENZE Molti enti pubblici hanno dismesso l‘abbonamento cartaceo e mantenuto il solo ABBONAMENTO TELEMATICO Messa a punto di un PROCEDIMENTO DI AUTENTICAZIONE dei dati contenuti nel supporto digitale VERSIONE CERTIFICATA GURITEL Attuazione della norma contenuta NELL’ART. 43 DEL CODICE DELL’AMMINISTRAZIONE DIGITALE
  • CONCLUSIONEL’ente che ha dismessol’abbonamento cartaceo, perpotere fornire all’utente unacopia elettronica“CERTIFICATA” della G.U. -cioè conforme alla versionecartacea che è l’unica versionead avere valore legale in Italia -deve abbonarsi a GURITEL
  • COMUNQUE Esiste una DUPLICE FRUIZIONE della G.U. in formato elettronico: FRUIZIONE GRATUITA: sono accessibili al pubblico gratuitamente GLI ULTIMI 60 GIORNI della G.U. in tutte e due le sue parti e relative serie speciali (VERSIONE NON CERTIFICATA) FRUIZIONE A PAGAMENTO: è accessibile dietro corresponsione di un canone di abbonamento l’intero archivio della G.U. a partire dal 1948 attraverso la banca dati GURITEL (VERSIONE CERTIFICATA)
  • RICERCA SITO DEL PARLAMENTO DDL S. 1082, art. 22, comma 5 NORMATTIVA L. 18 giugno 2009, n° 69, art. 32, comma 5 GURITEL D.P.R. 28 dicembre 1985, n° 1092, artt. 6- 7 WWW.BUGIURIDICA.UNIMORE.IT
  • WWW.PARLAMENTO.ITE’ il PORTALE UFFICIALE dei duerami del parlamento: Senato dellaRepubblica e Camera dei Deputati.Consente il libero accesso ai testidegli atti normativi italiani e deiprogetti di legge a partire dal 1996(XIII legislatura)
  • WWW.NORMATTIVA.ITE’ la BANCA DATI che dà libero accessoal testo degli atti normativi pubblicati sullaG.U. a partire dal 1861 (2014): ad oggi èpossibile l’accesso al corpus normativo apartire dal 1946NOTA BENE: il testo normativo èconsultabile nel testo originario, nel testovigente, nel testo originario conaggiornamenti o MULTIVIGENTE.
  • ESERCITAZIONI SU GURITEL LEGGE 18 giugno 2009, n.69 Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile (GU n. 140 del 19-6-2009 - Suppl. Ordinario n.95) RICERCA per estremi della G.U. (numero + anno) VERSIONE CERTIFICATA per estremi dell’atto (numero + anno di promulgazione + [natura dell’atto]) per parole significative nel titolo o nel testo
  • SISTEMA LEGGI D’ITALIA(LEGGI D’ITALIA PROFESSIONALE-WOLTERS KLUWER ITALIA)E’ una RACCOLTA DI BANCHEDATI ON-LINE pubblicate con ilmarchio LEGGI D’ITALIAPROFESSIONALE (Gruppo WoltersKluwer) di cui viene offerta unasommaria descrizione all’apertura delportale accanto alle singole icone chele rappresentano
  • SEZIONE LEGGI D’ITALIALa sezione LEGGI D’ITALIApubblica in versione integrale unaSELEZIONE dei testi vigenti ecoordinati con eventuali modifiche,abrogazioni e integrazionisuccedutosi nel tempo deiprovvedimenti normativi italiani apartire dal 1751
  • PROCEDURA DI ACCESSO ASISTEMA LEGGI D’ITALIA www.bugiuridica.unimore.it
  • RICERCA IN LEGGI D’ITALIA L. 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizio Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 luglio 1941, n. 166 RICERCA: Per denominazioni correnti della legge (diritto d’autore) Per estremi dell’atto (natura dell’atto + anno di promulgazione + numero + articolo) Per estremi della G.U. Per voci classificate (autore) Per parole significative nell’intero documento o epigrafe (diritto [vicino] autore)
  • DE JURE (GIUFFRE’)E’ una piattaforma on line pubblicatacon il marchio GIUFFRE’ che offrediverse aree documentali in cuieffettuare le ricerche e laconsultazioni dei contenuti:GIURISPRUDENZA,LEGISLAZIONE E PRASSI, DOTTRINA,ARCHIVIO, RISORSE ecc.
  • SEZIONE LEGISLAZIONE E PRASSI La sezione LEGISLAZIONE e PRASSI contempla diversi archivi: LEGISLAZIONE NAZIONALE: provvedimenti normativi emanati dallo Stato italiano dal 1945 + un’ampia selezione di norme anteriori fino al 1861 ancora in vigore: TESTO STORICO + TESTO VIGENTE dei provvedimenti normativi LEGISLAZIONE REGIONALE: provvedimenti normativi emanati da tutte le regioni italiane e dalle due province autonome di Trento e Bolzano dalla loro costituzione dal 1950: solo TESTO VIGENTE con le modifiche e le abrogazioni introdotte nel tempo dai successivi provvedimenti
  •  LEGISLAZIONE COMUNITARIA: TESTO VIGENTE dei provvedimenti normativi emanati dall’Unione Europea a partire dal 1952 con rinvii a norme anteriori e successive PRASSI: TESTO VIGENTE E COORDINATO con successive abrogazioni, modifiche e integrazioni delle circolari, comunicati, informative, note, risoluzioni e tutte le più significative tipologie di documenti interpretativi della norma emanati dal 1998 da parte di Enti, Ministeri, Autorità ecc.
  • PROCEDURA DI ACCESSO A DE JURE www.bugiuridica.unimore.it
  • RICERCA IN LEGISLAZIONE E PRASSI L. 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizio Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 luglio 1941, n. 166 RICERCA: Per estremi dell’atto (natura dell’atto + anno di promulgazione + numero ) Testo vigente/testo in G.U. Per denominazioni correnti degli atti (diritto d’autore) Per estremi della G.U. Per parole significative nell’intero documento (diritto ADJ autore) Per voci classificate (diritti d’autore) Per codice (c.c 2575 e ss.)
  • PLURIS (UTET/CEDAM)E’ il nuovo sistema onlineintegrato di ricerca,aggiornamento eapprofondimento che nasce dallacollaborazione tra CEDAM E UTETGIURIDICA
  • SEZIONE LEGISLAZIONELa sezione LEGISLAZIONENAZIONALE pubblica in versioneintegrale tutti i provvedimentinormativi italiani a partire dal 1861nel testo storico e vigente ecoordinato con eventuali modifiche,abrogazioni e integrazionisuccedutosi nel tempo
  • PROCEDURA DI ACCESSO A PLURIS www.bugiuridica.unimore.it
  • RICERCAIN LEGISLAZIONE NAZIONALE L. 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizio Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 luglio 1941, n. 166 RICERCA Per estremi dell’atto (natura dell’atto + anno di promulgazione + numero + testo vigente/storico) Per estremi della G.U. Per parole significative nell’intero documento Per voci classificate
  • MOTORI, PORTALI, RIVISTE ELETTRONICHE DI DIRITTO ITALIANO E’ possibile reperire dati giuridici attraverso SITI INTERNET SPECIALIZZATI: molti sono accessibili gratuitamente si distinguono per: NAZIONALITÀ NATURA DEL CREATORE (ENTI PUBBLICI E PRIVATI, UNIVERSITÀ, PROFESSIONISTI, IMPRESE E PERSONE FISICHE) AMBITO GIURIDICO INDAGATO TIPOLOGIA DEI DOCUMENTI FORNITI
  • I MOTORI DI RICERCA IUSSEEK: motore di ricerca per il diritto italiano ed europeo che opera in sinergia con il sito RICERCA GIURIDICA.COM (guida gratuita alla ricerca giuridica su internet) QUIDJURIS: meta motore di ricerca che sfrutta la piattaforma GOOGLE collegandosi ad altri siti web gratuiti CICERONE: primo motore italiano pensato per la ricerca di atti giuridici (leggi, decreti e sentenze) presenti nel world wide web a cura del portale DIRITTO E DIRITTI
  • I PORTALI DIRITTO & DIRITTO: prestigiosa rivista giuridica nonché PORTALE con un unico punto di accesso a servizi e risorse internet di ambito giuridico (offre un elenco di siti internet per la ricerca di leggi, sentenze, dottrina, atti amministrativi) DFP (DOCUMENTAZIONE DI FONTE PUBBLICA): PORTALE con collegamento alle banche dati di fonte pubblica (propone un repertorio di risorse on-line o siti web di ambito giuridico, statistico, economico selezionate dai bibliotecari di biblioteche specializzate).
  • LE RIVISTE ELETTRONICHE ALTALEX: quotidiano di informazione giuridica (leggi, sentenze, dottrina, codici) INTERLEX: Rivista elettronica sulle problematiche giuridiche delle nuove tecnologie diretta da Manlio Cammarata: nei suoi archivi è possibile trovare moltissima normativa commentata