Uploaded on

 

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
2,706
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
10
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. IV° MODULOLA RICERCA DI DOCUMENTAZIONE GIURIDICA ITALIANA: LA LEGISLAZIONE, LA GIURISPRUDENZA, LA DOTTRINA A cura di Marilù Mirra Biblioteca di area giuridica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  • 2. VI° LEZIONE LA RICERCA DI DOCUMENTAZIONEGIURIDICA ITALIANA:LA GIURISPRUDENZA
  • 3. CHE COSA SI INTENDE PER GIURISPRUDENZA?E’ il complesso delle decisioni giudiziariepronunciate dagli organi dellaGIURISDIZIONE ORDINARIA(soprattutto CIVILE, diretta a regolare irapporti giuridici fra privati, e PENALE,diretta alla punizione di coloro i qualihanno commesso dei reati) e dellaGIURISDIZIONE SPECIALE (se lesituazioni riguardano i rapporti giuridici fraprivati e pubblica amministrazione) inmerito allinterpretazione o allapplicazionedi un principio del diritto
  • 4. NOTA BENENel DIRITTO ITALIANO siritiene che il giudice nelpronunciare la sentenza nondebba essere vincolato daprecedenti sentenze se non daquelle della Corte Costituzionale COMMON LAW/CIVIL LAW
  • 5. OBIETTIVO: COME CERCAREI DATI GIURISPRUDENZIALI ALCUNI SUGGERIMENTI
  • 6. 1° SUGGERIMENTO E’ necessario essere in grado di riconoscerli, ossia, sapere che GLI ELEMENTI IDENTIFICATIVI di un dato giurisprudenziale sono: L’ORGANO GIURISDIZIONALE EMANANTE (tribunale, corte di appello, cassazione, consiglio di stato, TAR ecc.) IL TIPO DI ATTO ADOTTATO (sentenza, ordinanza ecc.): in mancanza di indicazione si tratta di sentenza LA SEZIONE DELL’ORGANO CHE HA EMANATO L’ATTO LA DATA DELLA PRONUNCIA (UDIENZA) IL NUMERO PROGRESSIVO ATTRIBUITO ALL’ATTO IL NOME DELLE PARTI: di solito nei provvedimenti della giurisdizione penale
  • 7. ESEMPIOCass. Pen. Sez. III, 8 giugno 2011 n. 29535 D.S. e altro
  • 8. 2° SUGGERIMENTO E’ necessario sapere individuare LE FONTI INFORMATIVE O BIBLIOGRAFICHE adatte al reperimento dei dati giurisprudenziali a seconda se: il dato giurisprudenziale da cercare è RECENTE il dato giurisprudenziale da cercare è PREGRESSO
  • 9. PERCHE’ 1) Se il dato giurisprudenziale da cercare è RECENTE costituiscono un utile strumento di lavoro: LE BANCHE DATI: la loro copertura temporale non è totale ma varia da editore ad editore LE RIVISTE SPECIALIZZATE: la giurisprudenza viene pubblicata in tempo reale nelle riviste di giurisprudenza GENERALE O DI SETTORE, pubblicazioni fondamentalmente PRIVATE
  • 10. NOTA BENE In ITALIA non esiste un sistema ufficiale di pubblicità e diffusione per gli orientamenti delle corti - l’unica forma di pubblicità consiste nel DEPOSITO DEGLI ATTI presso le cancellerie delle corti - per cui il problema della CONOSCIBILITÀ di questo materiale è risolto grazie a specifiche iniziative editoriali private FANNO ECCEZIONE: Le sentenze della CORTE COSTITUZIONALE Le massime delle pronunce della CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
  • 11. LE RIVISTE DI GIURISPRUDENZA1)LE RIVISTE GENERALI DI GIURISPRUDENZA: offrono in versione integrale una selezione delle sentenze più significative emanate dalle varie giurisdizioni: IL FORO ITALIANO (IL FORO ITALIANO) LA GIURISPRUDENZA ITALIANA (UTET)2)LE RIVISTE DI SETTORE: pubblicano la giurisprudenza emanata da determinati organi oppure inerente una particolare branca del diritto: GIURISPRUDENZA DI MERITO IL FORO AMMINISTRATIVO (TAR e CDS) GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE GIUSTIZIA CIVILE CASSAZIONE PENALE
  • 12. INOLTRE LA SELEZIONE dei documenti da pubblicare da parte degli editori dipende dai seguenti FATTORI: dall’autorevolezza dell’organo che ha emanato la decisione dal cambiamento di orientamento dall’attualità della questione trattata dal conflitto interpretativo dalla notorietà delle parti in causa
  • 13. E ANCORA La pubblicazione di solito riguarda il TESTO SOSTANZIALE DELL’ATTO e si caratterizza per: L’OMISSIONE di parte della narrazione dei fatti: intestazione, parte delle svolgimento del processo ecc. UN’IMPAGINAZIONE che riprende i formati grafici e fisici tipici della rivista e non quelli del foglio uso bollo utilizzato per la stesura della pronuncia
  • 14. MA2) Se il dato giurisprudenziale da cercare è PREGRESSO costituiscono un utile strumento di lavoro: I REPERTORI GENERALI DI LEGISLAZIONE GIURISPRUDENZA E DOTTRINA (PER. CL. 3): sono pubblicazioni con cadenza annuale strutturate intorno ad una griglia di VOCI ordinate alfabeticamente e contenenti solo gli ELEMENTI IDENTIFICATIVI dei dati giuridici attinenti e gli ESTREMI BIBLIOGRAFICI delle pubblicazioni in cui reperirli in versione integrale.
  • 15. TRA I REPERTORI: I MASSIMARI Pubblicano LE MASSIME delle sentenze, ossia, i sunti che enunciano il principio di diritto adottato dal giudice per pronunciare la sua decisione NOTA BENE una medesima pronuncia può avere PIÙ MASSIME perché molteplici sono i principi di diritto adottati dal giudice una medesima pronuncia può avere MASSIME DIVERSE perchè pur riproducendo il medesimo principio di diritto informatore della decisione sono diverse le redazioni dei giornali che le elaborano e, quindi, le pubblicano
  • 16. 3° SUGGERIMENTOE’ necessario, in base aglistrumenti di lavoro scelti per ilreperimento dei datigiurisprudenziali, sapereapplicare i relativi LINGUAGGIDI INTERROGAZIONE
  • 17. CHE COSA SIGNIFICA?1) se la fonte informativa è CARTACEA (periodici e repertori) sono utili per interrogare la risorsa e risalire al contenuto dei documenti GLI INDICI che corredano la risorsa
  • 18. MA2) se la fonte informativa èELETTRONICA (banche dati o e-journals)le modalità di interrogazione rinvianoALL’INFORMATION RETRIEVAL oinsieme di tecniche utilizzate per ricercaree recuperare in modo mirato leinformazioni registrate in un archivioelettronico (utilizzo degli OPERATORILOGICI - booleiani o di prossimità - edegli OPERATORI DI TRONCAMENTO)
  • 19. OGGETTO DELLA LEZIONE Le modalità di ricerca dei dati giurisprudenziali nelle BANCHE DATI
  • 20. CONCETTO FONDAMENTALE Se cerco contributi LE BANCHE legislativi, giurisprudenziali o DATI dottrinali:(bibliografiche •FULL TEXT o a testo • ABSTRACT completo) • ESTREMI BIBLIOGRAFICI Se cerco monografie e periodici: IL •LOCALIZZAZIONE • DISPONIBILITA’ CATALOGO • COLLOCAZIONE
  • 21. SISTEMA LEGGI D’ITALIA(LEGGI D’ITALIA PROFESSIONALE-WOLTERS KLUWER ITALIA)E’ una RACCOLTA DI BANCHEDATI ON-LINE pubblicate con ilmarchio LEGGI D’ITALIAPROFESSIONALE - GRUPPOWOLTERS KLUWER - di cui vieneofferta una sommaria descrizioneall’apertura del portale accanto allesingole icone che le rappresentano
  • 22. SISTEMA LEGGI D’ITALIAIL REPERTORIO DI GIURISPRUDENZALa sezione REPERTORIO DIGIURISPRUDENZA raccoglie lemassime pubblicate dalla principaliriviste italiane dal 1981 oltre adun’ampia selezione di massime deglianni precedenti eventuale link allaversione integrale (in generale tuttedal 2004)
  • 23. PROCEDURA DI ACCESSOA SISTEMA LEGGI D’ITALIA www.bugiuridica.unimore.it
  • 24. RICERCA L. 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizio (Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 luglio 1941, n. 166) RICERCA Per estremi della sentenza Per riferimento normativo o articolo di codice Per voci classificate (diritti d’autore) Per parole significative nel testo del documento (diritto + autore) Per fonte di fonte di pubblicazione (AIDA) Per codice (c.c. artt. 2575 e ss.) SEZIONE CODICI IPERTESTUALI (commentati con la giurisprudenza e la dottrina)
  • 25. DE JURE (GIUFFRE’)E’ una piattaforma on line pubblicatacon il marchio GIUFFRE’ che offrediverse aree documentali in cuieffettuare le ricerche e laconsultazioni dei contenuti:GIURISPRUDENZA,LEGISLAZIONE E PRASSI, DOTTRINA,ARCHIVIO, RISORSE ecc.
  • 26. DE JUREIL REPERTORIO DI GIURISPRUDENZALa sezione REPERTORIO DIGIURISPRUDENZA raccoglie le massimeufficiali nonché quelle pubblicate dallaprincipali riviste giuridiche italiane delmarchio GIUFFRÈ a partire dal 1979 eventuale link alla versioneintegrale (in generale tutte dal 2006)
  • 27. PROCEDURA DI ACCESSO A DE JURE www.bugiuridica.unimore.it
  • 28. RICERCA L. 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizio (Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 luglio 1941, n. 166) RICERCA Per estremi della sentenza Per riferimento normativo o articolo di codice (c.c. artt. 2575 e ss.) Per voci classificate (diritti d’autore) Per parole significative nel full text dei documenti (diritto + autore) + event. fonte di pubblicazione (DIR. AUTORE - riviste non solo Giuffrè)
  • 29. ITALGIUREWEBSistema di ricerca basato su interfacciaweb: consente la consultazione dellebanche dati di legislazione,giurisprudenza e dottrina del CED dellaCorte Suprema di Cassazione www.cortedicassazione.it:il SERVIZIO NOVITA’ della Corte Suprema diCassazione (legislazione + giurisprudenzadelle ultime annate)
  • 30. GIUREMILIARaccolta giurisprudenziale diprovvedimenti di PORTATA LOCALEdestinati allirreperibilità: sentenzeordinarie (civili e penali) deiTRIBUNALI, delle CORTI DIAPPELLO, dei GIUDICI DI PACEdella regione Emilia Romagna(Bologna, Modena, Reggio Emilia,Parma, Ferrara, Forlì, Rimini, Imola)
  • 31. LE RISORSEAD ACCESSO LIBERO
  • 32. www.cortecostituzionale.itLa banca dati contiene lesentenze della CORTECOSTITUZIONALE in versioneintegrale a partire dal 1956
  • 33. www.giustizia-amministrativa.itLa banca-dati contiene le sentenzedel CONSIGLIO DI STATO e deiTRIBUNALI AMMINISTRATIVIREGIONALI a partire dal 1993
  • 34. www.corteconti.itLa banca dati contiene iprovvedimenti emessi dalle Sezionigiurisdizionali della CORTE DEICONTI a partire dal 2001: sonostate, inoltre, recuperate alcunesentenze significative degli anniprecedenti.