La ricerca di dottrina
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
2,158
On Slideshare
2,158
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
7
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. IV° MODULOLA RICERCA DI DOCUMENTAZIONE GIURIDICA ITALIANA: LA LEGISLAZIONE, LAGIURISPRUDENZA, LA DOTTRINA A cura di Marilù Mirra Biblioteca di area giuridica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  • 2. VII° LEZIONE LA RICERCA DI DOCUMENTAZIONEGIURIDICA ITALIANA: LA DOTTRINA
  • 3. CHE COSA SI INTENDE PER DOTTRINA GIURIDICA?L’insieme delle elaborazioniscientifiche formulate daglistudiosi del diritto o, meglio,delle INTERPRETAZIONIdelle norme giuridiche chetraspaiono da queste elaborazioni
  • 4. NOTA BENELe INTERPRETAZIONIDOTTRINALI non hanno alcunpotere vincolante nei confronti delgiudice ma tuttavia possonoinfluenzare praticamente la suaemissione di giudizio perché la suainterpretazione del principio di dirittoè il risultato di una scelta fra diversimodelli d’interpretazione elaboratidai giuristi o studiosi del diritto
  • 5. OBIETTIVO COME CERCARE I DATI DOTTRINALIALCUNI SUGGERIMENTI
  • 6. PRECISAZIONE: OGGETTO DI RICERCA I CONTRIBUTI DOTTRINALI presenti nelle PUBBLICAZIONI SERIALI cioè nelle pubblicazioni con una CADENZA PERIODICA, destinate a continuare in un TEMPO INDETERMINATO, fatte di PIÙ PARTI di cui ciascuna generalmente reca: UN NUMERO D’ORDINE: numero del volume, dell’annata, del fascicolo UNA DESIGNAZIONE CRONOLOGICA: la data dell’uscita del fascicolo o della parte.
  • 7. CIOE’ ARTICOLI NOTE A SENTENZE COMMENTI A TESTI NORMATIVI RELAZIONI A CONVEGNI RECENSIONI CRITICHE RASSEGNE
  • 8. DOVE? PERIODICI RIVISTE GIORNALI BOLLETTINI QUADERNI ANNUARI RAPPORTI INFORMATIVI
  • 9. NOTA BENEIl CONTENUTO delle pubblicazioniseriali non è oggetto di ricerca delcatalogo di ateneo: questo da contosolo della DISPONIBILITÀ eCOLLOCAZIONE delle raccolteperiodiche possedute da unabiblioteca ma non del loroCONTENUTO LE BANCHE DATI
  • 10. ALCUNI SUGGERIMENTI
  • 11. 1° SUGGERIMENTO E’ necessario essere in grado di riconoscerli, ossia, sapere che GLI ELEMENTI IDENTIFICATIVI di un dato dottrinale, nel caso di una pubblicazione seriale, sono: cognome e nome dell’autore “titolo del contributo” (tra doppi apici) in titolo della rivista (in corsivo) anno di pubblicazione della rivista numero del volume o dell’annata numero della parte o del fascicolo della rivista pagine del contributo all’interno della pubblicazione
  • 12. ESEMPIO Paolo Di Fabio,“La nuova normativa sul diritto dautore e la riproduzione per uso personale dellopera dellingegno ”, in Giust. civ. 2003, 10, 413
  • 13. 2° SUGGERIMENTO E’ necessario sapere individuare LE FONTI INFORMATIVE O BIBLIOGRAFICHE adatte al reperimento dei dati dottrinali a seconda che: il dato dottrinale da cercare è RECENTE il dato dottrinale da cercare è PREGRESSO
  • 14. PERCHE’1) Se il dato dottrinale da cercare è RECENTE costituiscono un utile strumento di lavoro: LE BANCHE DATI: la loro copertura temporale non è totale ma varia da editore ad editore LE RIVISTE SPECIALIZZATE: la dottrina è pubblicata in tempo reale nelle riviste specializzate nel diffondere materiali di dottrina che sono pubblicazioni PRIVATE
  • 15. MA2) Se il dato dottrinale da cercare è PREGRESSO costituiscono un utile strumento di lavoro:A. I REPERTORI GENERALI DI LEGISLAZIONE GIURISPRUDENZA E DOTTRINA (PER. CL. 3): sono pubblicazioni con cadenza annuale strutturate intorno ad una griglia di VOCI ordinate alfabeticamente e contenenti solo gli ELEMENTI IDENTIFICATIVI dei dati giuridici attinenti e gli ESTREMI BIBLIOGRAFICI delle pubblicazioni in cui reperirli in versione integrale.
  • 16. B. Il DIZIONARIO BIBLIOGRAFICO DELLE RIVISTE GIURIDICHE ITALIANE CURATO DAL NAPOLETANO (PER. CL. 1) i CONTRIBUTI DOTTRINALI sono suddivisi per voci ordinate alfabeticamente per cui occorre individuare LA VOCE sotto cui è probabile sia stato catalogato il documento di interesse, servendosi degli INDICI per voci e sottovoci (ciascuna voce riporta relative sottovoci) e per autori (accanto è segnalata la voce cui si riferiscono i relativi contributi) N.B.: La pubblicazione è cessata: l’ultimo volume è uscito nel 2005, ma il contenuto è fermo al 2002
  • 17. C. LE ENCICLOPEDIE GIURIDICHE (CL. 0.3) Sono strutturate intorno ad una griglia di VOCI ordinate alfabeticamente e raccolgono i contributi di studiosi relativamente a tutti gli argomenti giuridici denominati appunto voci L’ENCICLOPEDIA DEL DIRITTO (GIUFFRÈ) L’ENCICLOPEDIA GIURIDICA ITALIANA (TRECCANI) N. B.: ciascuna voce è a sua volta corredata di una piccola BIBLIOGRAFIA attraverso cui è possibile approfondire ulteriormente l’argomento
  • 18. 3° SUGGERIMENTOE’ necessario, in base aglistrumenti di lavoro scelti per ilreperimento dei dati normativi,sapere applicare i relativiLINGUAGGI DIINTERROGAZIONE
  • 19. CHE COSA SIGNIFICA?1) se la fonte informativa è CARTACEA (periodici e repertori) sono utili per interrogare la risorsa e risalire al contenuto dei documenti GLI INDICI che corredano la risorsa
  • 20. MA2) se la fonte informativa è ELETTRONICA (banche dati o e-journals) le modalità di interrogazione rinviano ALL’INFORMATION RETRIEVAL o insieme di tecniche utilizzate per ricercare e recuperare in modo mirato le informazioni registrate in un archivio elettronico (utilizzo degli OPERATORI LOGICI - booleiani o di prossimità - e OPERATORI DI TRONCAMENTO)
  • 21. OGGETTO DELLA LEZIONE Le modalità di ricerca dei dati dottrinali nelle BANCHE DATI
  • 22. CONCETTO FONDAMENTALE Se cerco contributi LE BANCHE legislativi, giurisprudenziali o DATI dottrinali:(bibliografiche •FULL TEXT o a testo • ABSTRACT completo) • ESTREMI BIBLIOGRAFICI Se cerco monografie e periodici: IL •LOCALIZZAZIONE • DISPONIBILITA’ CATALOGO • COLLOCAZIONE
  • 23. SISTEMA LEGGI D’ITALIA LA DOTTRINALa sezione DOTTRINA D’ITALIAcontempla tre archivi (dottrina –commenti alla normativa – note asentenza) contenenti articoli e commentidi autore tratti dalle riviste del marchioWOLTERS KLUWER (UTET, CEDAM,IPSOA) e corredati di riferimentinormativi e giurisprudenziali inerenti
  • 24. PROCEDURA DI ACCESSO ASISTEMA LEGGI D’ITALIA www.bugiuridica.unimore.it
  • 25. RICERCA IN DOTTRINA D’ITALIA L. 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizio (Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 luglio 1941, n. 166) RICERCA Per estremi del contributo dottrinale: autore, titolo, fonte di pubblicazione, anno, pagine ecc. Per parole significative nel full text dei documenti (diritto NEAR autore) + tipologia documentale (nota a sentenza) + event. fonte di pubblicazione (diritto industriale) NOTE/COMMENTI/DOTTRINA Per voci classificate (diritti d’autore – utilizzazioni libere) Per riferimento normativo o articolo di codice (L. 633/1941 – c.c. art. 2575)
  • 26. DE JURE LA DOTTRINA La sezione DOTTRINA contempla due archivi: L’ARCHIVIO DI DOTTRINA: contiene articoli e commenti di autore tratti dalle riviste del marchio GIUFFRÈ a partire dal 1995 corredati di RIFERIMENTI NORMATIVI ed essi inerenti L’ARCHIVIO DELLE NOTE: contiene gli articoli di approfondimento sulle pronunce giurisprudenziali tratti dalle riviste del marchio GIUFFRÈ a partire dal 1995 corredati dei RIFERIMENTI GIURISPRUDENZIALI di cui si commenta il testo
  • 27. PROCEDURA DI ACCESSO A DE JURE www.bugiuridica.unimore.it
  • 28. RICERCA IN DE JURE L. 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizio (Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 luglio 1941, n. 166) RICERCA Per estremi: per autore, fonte di pubblicazione, anno, pagine ecc. Per parole significative nel full text dei documenti (diritto ADJ autore) + tipologia documentale (nota a sentenza) + event.. fonte di pubblicazione (diritto e giustizia) DOTTRINA/NOTE Per voci classificate (diritti d’autore – plagio) Per riferimento normativo o articolo di codice (L. 633/1941 + c.c. art. 2575)
  • 29. IL DOGI (ITTIG)L’archivio DOGI risiede sul server dell’ITTIG:in seguito ad un accordo con l’università “LaSapienza” di Roma a partire dal 2004 vienedistribuito in abbonamento a pagamento sulsito web di INFOLEGES - in una versioneintegrata con rinvii agli archivi INFOLEGES dinormativa e giurisprudenza italiana ecomunitaria - per una CONSULTAZIONESENZA RESTRIZIONI da parte di tutte lepostazioni di lavoro collegate alla retescientifica dell’ateneo (riconoscimentodell’indirizzo IP del computer).
  • 30. TRE MODALITA’ DI RICERCA RICERCA PER CAMPI: strutturata in più MASCHERE O SEZIONI RICERCA PER PERIODICI: è possibile fare una ricerca sui PERIODICI per parole del titolo o per titolo esatto, per editore, per ISSN, per ambito disciplinare ed accedere alla SCHEDA BIBLIOGRAFICA del periodico per avere un’idea della consistenza degli SPOGLI DEL DOGI suddivisi per anno, relativi fascicoli, relativi contributi ANCHE PERIODICI ON-LINE RICERCA PER CLASSIFICAZIONE: è possibile navigare nella CLASSIFICAZIONE proposta dal DOGI attraverso la sua rappresentazione gerarchica e recuperare i documenti classificati con il codice che selezioniamo (fino al 1999; dal 2000)
  • 31. LA RICERCA PER CAMPI L’INTERFACCIA DI INTERROGAZIONE È STRUTTURATA IN 6 MASCHERE O SEZIONI: INTERO DOCUMENTO RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI TIPOLOGIA DI DOCUMENTO SOMMARIO/ABSTRACT FONTI NORMATIVE E GIURISPRUDENZIALI CLASSIFICAZIONI ANTE E POST 1999
  • 32. E’ POSSIBILE Immettere i TERMINI DI RICERCA in più di una maschera o sezione contemporaneamente e attivare la ricerca che considera tutti i termini immessi Utilizzare gli OPERATORI BOOLEANI (AND/OR/NOT) per combinare più termini nei medesimi campi di ricerca, gli OPERATORI DI TRONCAMENTO (*) per troncare i termini in maniera illimitata e i DOPPI APICI (“”) per selezionare una frase esatta
  • 33. INOLTRE E’ POSSIBILE Selezionare il NUMERO DEI DOCUMENTI visualizzabili per pagina Scegliere L’ORDINAMENTO dei risultati della ricerca: 1) l’ordine cronologico decrescente/crescente 2) l’ordine alfabetico sul cognome dell’autore 3) l’ordine alfabetico sul titolo del contributo
  • 34. PROCEDURA DI ACCESSO AL DOGI www.bugiuridica.unimore.it
  • 35. RICERCA IN DOGI L. 22 aprile 1941 n. 633 Protezione del diritto dautore e di altri diritti connessi al suo esercizio (Pubblicata nella Gazz. Uff. 16 luglio 1941, n. 166) RICERCA INTERO DOCUMENTO - Per parole significative nell’intero documento indipendentemente dal campo in cui si trova il termine (“diritto d’autore”) + tipologia documentale (nota a sentenza, commento a testo normativo, contributo dottrinale) RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI - Per autore (Antonio Leandro), titolo (diritto d’autore…), fonte di pubblicazione (Guida al diritto), anno (2011), fascicolo ecc. SOMMARIO/ABSTRACT – Per parole presenti nell’abstract del documento (diritto + autore) FONTI NORMATIVE E GIURISPRUDENZIALI – Per riferimento normativo, articolo di codice, estremi giurisprudenziali (L. 633/1941, art. 68) CLASSIFICAZIONE - Per codici di classificazione DOGI (Diritto industriale + diritto autore)
  • 36. ESSPER RISORSA LIBERAE’ una banca dati a contribuzionevolontaria degli INDICI-SOMMARIDEI PERIODICI non solo giuridicima anche economici, sociali erecentemente storici: offre solo GLIINDICI (TOC) delle riviste italiane egli spogli non sono corredati né dafull text, né da abstract
  • 37. ESEMPIO TRE MODALITA’ DI RICERCA POSSIBILI RICERCA PER PAROLE DEL TITOLO DELL’ARTICOLO: diritto + autore RICERCA PER TITOLO ESATTO DELL’ARTICOLO: Simone Aliprandi, “Open licensing e banche dati”, in Informatica e diritto, 2011, fasc. 1- 2 pag. 25 – 43 RICERCA PER AUTORE: Pietro Sorbello, Musica in rete tra pirateria ed uso personale: profili penalistici, Riv. In Dir. ind. 2008, 1, 18
  • 38. GOOGLE SCHOLARMotore di ricerca specializzato nelrecupero di materiale edito da caseeditrici di ambito accademico: tesi,libri, articoli non sempre fornisce il fulltext