Your SlideShare is downloading. ×
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Aquasanit
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Aquasanit

2,893

Published on

Published in: Design, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,893
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Maral Kinran Sara Quagliani Marta Fumagalli Valeria Ugalde
  • 2. definizione del concept Obbiettivo Creare un nuovo packaging, differente da quelli dei concorrenti, e creare pensare a un nuovo sistema espositivo. Concept creare un packaging, che mostri interamente il prodotto, e che non produca rifiuti. Contesto La confezione dei prodotti andrà inserita nelle scaffalature dei grandi centri commerciali. Deve quindi essere particolare, deve colpire l’attenzione per poter avere un vantaggio com- petitivo. Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 3. definizione del concept Target La clientela che andrà ad aquistare il prodotto sarà vasta e corrispondente alla clientela della GDO; i destinatari saranno coppie sposate, famiglie, ma anche single, tutte persone che cercano la qualità di un prodotto senza spendere molto. Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 4. new proposal L’idea l’idea è di produrre un packaging trasparente, che mostri il prodotto, e che possa essere riutilizzato. Quindi nasce il nuovo packaging: una busta che contiene il prodotto e che può essere riutilizzata come porta oggetti. La busta può essere appesa ad altre e creare un nuovo sistema espositivo nella GDO (che non necessita di uno stravolgimento del sistema espositivo) Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 5. new proposal Ogni confezione avrà un gancio per poter essere esposta nella GDO e per essere appesa come porta oggetti a casa. Per la sicurezza del pro- dotto la chiusura è com- posta da un sistema a strappo che nasconde una zip di plastica per permet- tere la chiusura del porta oggetti. Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 6. new proposal Per CD S Per Foti il cartoncino inserito nella confezione comunica il marchio, la serie degli oggetti. inoltre riporta le istruzioni di montaggio e i dati tecnici dei prodotti. Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 7. esposizione Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 8. esposizione Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 9. new proposal Per CD S Per Foti Si dirige nella zona degli Dopo aver guardato le Arrivato a casa monta subito i Alla fine, deciso a riordinare Marco entra a Castorama accessori da bagno ed è subito diverseserie di accessori, e le tre porta asciugamani con le i suoi cd, prende la confezione per comprare tre porta colpito da una parete di oggetti straneconfezioni riutilizzabili istruzioni trovate nella di Aquasanit inserisce i cd e asciugamani per il suo bagno. appesi. Si avvicina alla parete come porta oggetti, sceglie confezione. appende le diverse tasche e nota che, in una strana tre porta asciugamani della porta oggetti nella sua stanza. confezione, sono appesi gli serie “Light”. Va alla cassa, accessori per il bagno di paga e va a casa. Aquasanit. Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 10. analisi semantica e semiotica di aQuasanit Prodotti portasapone portabicchiere portasalviette portarotolo 19 serie di accessori bagno portascopino mensola portaoggetti illuminazione 3 serie di cabine doccia maniglione tienitibene specchio portaoggetti 4 serie di mobili da bagno asta attrezzata appendiabito pedane e tappeti antiscivolo appoggiapiedi Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 11. analisi semantica e semiotica di aQuasanit Significati e valori qualità garantita durevolezza economicità componibilità praticità design attualità funzionalità cura dei dettagli Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 12. analisi semantica e semiotica di aQuasanit Targeted lifestyle target giovane e internazionale ambiente confortevole voglia di modernità naturalità e spontaneità versatilità personalizzazione movimento e dinamicita vita attiva ottimo rapporto qualità-prezzo Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 13. analisi semantica e semiotica di aQuasanit e. Comunicazione istribuzion . G andee Dst i ribuzione ellaGrrand D nl a redobbagnone l’ar ed o agno ““Ilmarc Il m hio p r r ” archiopeerl’a A” ND A nteedbbyII D Guaara t Gu ran eed y N Non esiste una comunicazione specifica per il marchio aQuasanit, che viene sempre presentato in associazione al marchio INDA; anche il logo, attraverso il disegno particolare della lettera Q, rimanda a quello di INDA. I valori di aQuasanit sono dunque veicolati dal marchio INDA. Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 14. analisi semantica e semiotica di aQuasanit Prodotti ed elementi fattuali Prodotti funzionali e pratici; componibili e versatili. Prodotti dalle forme pulite e moderne, con un design curato dei dettagli. Materiali resistenti; accostamento di metallo, soprattutto acciaio, e vetro sabbiato. Il logo è ben leggibile e, come il nome stesso del marchio, rimanda all’ idea di acqua e quindi al mondo naturale. Il packaging sfrutta colori accesi e immagini naturali dal forte impatto. Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 15. connessioni valoriali tra i marchi diversa funzionalità significati made in italy varietà dei prodotti accessibilità e valori economica uso quotidiano Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 16. marchi di riferimento: H&M “Give our customers fashion and quality at the best price” Ottimo rapporto qualità prezzo Qualità e durabilità Impatto minimo Abbigliamento per gusti diversi e per ogni occasione Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 17. marchi di riferimento: KARTELL KEY WORDS: tecnologia, progetto, design Made in Italy Oggetti contemporanei Trasparenza, colore, materie plastiche Riconoscibilità e stopping power Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 18. marchi di riferimento: GRAN MIX, FERRARI “Ferrari, l’intenditore” packaging che comunica con il consumatore fantasia, qualità, tradizione e amore per l’innovazione. zip salvafreschezza e trasparenza del packaging comegaranzia di qualità varietà dei prodotti evidenziata dall’uso dei colori Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 19. marchi di riferimento: TWIST "We believe in a clean world" Varietà dei prodotti Reuse Packaging Enviromental Responsibility Responsible alternatives Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 20. language brokering packaging elementi qualità al riutilizzo del fattuali packaging chiusura zip miglior prezzo packaging trasparenza comunicazione qualità protezione valori sostenibiltà riconoscibilità conveniente del prodotto Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 21. vantaggi Aquasanit Creazione di un packaging ecosostenibile; che non genera scarto e che comunica questo valore all'acquirente creazione di un packaging che cattura l'attenzione degli utenti, garantendo lo stopping power dei prodotti aggiungere ulteriore valore al prodotto della classe medio alta attraverso l'offerta di "qualcosa di più" creazione di un sistema espositivo diverso, che cattura l'attenzione ma non richiede grandi sconvolgimenti nel punto vendita Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde
  • 22. vantaggi Grande Distribuzione Organizzata offre ai clienti qualcosa di nuovo e diverso arricchisce le modalità espositive del punto vendita senza bisogno di rivoluzionare gli spazi Consumatore comprando un prodotto ne ha, invece due fa un acquisto consapevole, contribuendo alla causa ambientale attraverso le trasparenze del packaging il cliente vede interamente il prodotto e lo acquista senza incertezze. Facoltà del Design,-Corso di Laurea in Disegno Industriale-Gestione dell’Innovazione- A. A.2007/20081°anno LM - Sezione S- Maral Kinran, Sara Quagliani, Marta Fumagalli, Valeria Ugalde

×