Your SlideShare is downloading. ×
Nomina legali biomasse
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Nomina legali biomasse

119

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
119
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. COMUNE DI SANTERAMO IN COLLE Provincia di Bari Piazza Dott. Simone, 8 – Tel. 080.3028311 – Fax 080.3023710 – Cod. Fisc. 82001050721 – P. IVA 00862890720 E-Mail: info@comune.santeramo.ba.it – Indirizzo Internet: www.comune.santeramo.ba.it Copia SETTORE AFFARI GENERALI Servizio ContenziosoN. 664 del registro generale delle determinazioniN. 71 del registro settoriale delle determinazioni del 17/07/2012 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTEOggetto:RICORSO IN APPELLO INNANZI AL CONSIGLIO DI STATO PER LA RIFORMADELLA SENTENZA N. 1322/2012 EMESSA DAL TAR PUGLIA DI BARI. NOMINALEGALI DIFENSORI.
  • 2. COMUNE DI SANTERAMO IN COLLE Provincia di Bari Piazza Dott. Simone, 8 – Tel. 080.3028311 – Fax 080.3023710 – Cod. Fisc. 82001050721 – P. IVA 00862890720 E-Mail: info@comune.santeramo.ba.it – Indirizzo Internet: www.comune.santeramo.ba.it SETTORE AFFARI GENERALI Servizio ContenziosoDet.ne n. 71 Reg. Gen. n. 664 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTOREOGGETTO: RICORSO IN APPELLO INNANZI AL CONSIGLIO DI STATO PER LA RIFORMA DELLA SENTENZA N. 1322/2012 EMESSA DAL TAR PUGLIA DI BARI. NOMINA LEGALI DIFENSORI. ****************************L’anno duemiladodici, il giorno diciassette del mese di luglio, nel proprio Ufficio, IL DIRIGENTEPREMESSO che la Società O.R.P. s.r.l., a mezzo dell’Avv. Domenico Emanuele Petronella, con attoacquisito al prot. di questo Ente al n. 3615 del 07.03.2012, ha proposto ricorso ex art. 117 cpa c/o il TARPUGLIA di Bari contro la Regione Puglia nonché il Comune di Santeramo in Colle quale contro interessato;DATO ATTO che, con deliberazione commissariale n. 28 del 15.03.2012 questo Ente si è costituito nelgiudizio de quo, dando indirizzo al Dirigente del Settore AA.GG. di conferire l’incarico a due legali difiducia;VISTA la sentenza n. 1322 del 28.06.2012 con la quale il TAR PUGLIA di Bari (Sez. Prima): - ha ordinato alla Regione Puglia e al Comune di Santeramo in Colle di provvedere, nel termine di trenta giorni decorrenti dalla comunicazione o notifica della stessa, alla sottoscrizione con la O.R.P. s.r.l. della convenzione e dell’atto di impegno propedeutici al rilascio, in favore della ricorrente, dell’autorizzazione unica ex art. 12 del D. Lgs. n. 387/2003 per la realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica alimentato da biomasse; - ha ordinato altresì alla Regione Puglia di provvedere, nel termine di trenta giorni decorrenti dalla comunicazione o notifica della sentenza, al rilascio, in favore della ricorrente dell’autorizzazione unica ex art. 12 del D. Lgs. n. 387/2003 per la realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica alimentato da biomasse; - ha rinviato al rito ordinario la trattazione della domanda risarcitoria; - ha condannato la Regione Puglia, il Comune di Santeramo in Colle ed il Comitato “No alla centrale a Biomassa” alla rifusione delle spese processuali in favore della ricorrente quantificate in complessivi € 5.000,00;VISTO che, attesa la rilevanza delle questioni giuridiche connesse alla controversia e l’interesse pubblicocorrelato, la G.C.,con Deliberazione n. 8 del 16/07/2012, ha ritenuto di autorizzare la proposizione delricorso in appello innanzi al Consiglio di Stato per la riforma della predetta sentenza n. 1322/2012;VISTA la Deliberazione di G.C. n. 135 del 07.08.2008 di approvazione del Regolamento per il conferimentodi incarichi di collaborazione, di studio, ricerca, ovvero di consulenza ad esperti esterni, esecutiva;RITENUTO, pertanto, di affidare l’incarico di rappresentanza e difesa di questo Ente nel giudizio inargomento, esercitabile anche in via disgiuntiva, ai legali Avv. Luigi Paccione e Avv. Mario Simone;VISTA la deliberazione commissariale n. 02 del 10.01.2012, avente ad oggetto: “Esercizio finanziario 2012:assegnazione provvisoria delle risorse del piano esecutivo di gestione per la durata dell’esercizioprovvisorio”;VISTI l’art. 107 del D. Lgs. 18.08.2000 n. 267; l’art. 4 del D.Lgs. 165/2001 e ss. mm. ii., nonché l’art. 3 delRegolamento degli Uffici e dei Servizi comunali;VISTO lo Statuto comunale;VISTO il D. Lgs. 18.08.2000 n. 267; DETERMINA
  • 3. 1)CONFERIRE ai legali Avv. Luigi Paccione nato a Toritto il 06.07.1959, C.F. PCCLGU59L06L220Mesercente in Bari alla Via Quintino Sella n. 120 e Avv. Mario Simone, nato a Gioia del Colle il 23/02/1967,C.F. SMNMRA67B23E038S esercente in Mola di Bari alla Via Di Vagno n. 54, l’incarico di rappresentanzae difesa del Comune di Santeramo in Colle, esercitabile anche in via disgiuntiva, nel giudizio in appelloinnanzi al Consiglio di Stato per la riforma della predetta sentenza n. 1322/2012 emessa dal TAR Puglia.2)IMPEGNARE la spesa complessiva di € 12.584,00, di cui € 10.000,00 per diritti, onorari, spese equant’altro, € 400,00 per Cap ed € 2.184,00 per IVA, determinata rispettivamente in € 8.000,00 oltreaccessori di legge per l’Avv. Luigi Paccione ed € 2.000,00 oltre accessori di legge per l’Avv. Mario Simonesull’intervento 1.01.02.03 del Bilancio 2012 (Cap PEG 380 “Spese per liti ed arbitraggi”) in corso diformazione, dando atto che trattasi di spesa non frazionabile in dodicesimi ai sensi dell’art. 163 commi 1 e 3del d. lgs. n. 267/2000.3)DARE ATTO che alla liquidazione dell’acconto di complessivi € 6.292,00, di cui € 4.000,00 oltreaccessori di legge in favore dell’Avv. Paccione ed € 1.000,00 oltre accessori di legge in favore dell’Avv.Simone, si procederà con successivo e separato provvedimento, a presentazione di fatture debitamente vistateper regolarità dal Dirigente AA.GG., con le modalità di pagamento indicate nelle stesse.4)DARE ATTO che il predetto incarico è disciplinato con le modalità di cui alla convenzione da stipularsicon i predetti professionisti. La presente determinazione, comportando impegno di spesa, sarà trasmessa al responsabile del servizio finanziario per la prescritta attestazione di regolarità contabile e copertura finanziaria e diverrà esecutiva con l’apposizione della predetta attestazione. IL DIRIGENTE DEL SETTORE AFFARI GENERALI F.to Dott. Lorenzo Lanzolla IL DIRIGENTE DEL SETTORE FINANZIARIOIn relazione al disposto dell’art. 151, co. 4, del T.U. approvato con D. Lgs. 18.8.2000 n.267 apponeil visto di regolarità contabile e attestala copertura finanziaria della spesa. Impegno n. 1417Santeramo in Colle, 17/07/2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO IL DIRIGENTE DEL SETTORE FINANZIARIO F.to A. Caponio (F.to Dott. Vito Erasmo MAFFEI)N.____________ d’ord. PUBBLICAZIONE ALL’ALBO PRETORIO Si certifica che la presente determinazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio di questo Comune dal _______________ per 15 giorni consecutivi.Santeramo in Colle, IL MESSO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

×