61034 att 2754_17

405 views
335 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
405
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

61034 att 2754_17

  1. 1. RENDICONTO DELLA GESTIONE 2011 RELAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALEÈ trascorso un altro anno amministrativo pieno di difficoltà, tagli ai trasferimenti di fondi dallostato, che oggi possiamo dire essersi accentuati con conseguenti enormi problemi di gestione deglienti pubblici. Abbiamo visto crescere giorno per giorno la nuova povertà di chi, pur avendo unlavoro, non riesce a soddisfare i bisogni primari, ma anche quella di chi pur avendo un lavoro solidolo ha perso. È un esercito che diventa sempre più numeroso.In questo scenario l’amministrazione pubblica è chiamata a sostenere le fasce più deboli con larealizzazione di progettualità che rispondono a bisogni e a diritti come quello della salute edell’istruzione.Nel 2011 l’assessorato ai servizi sociali, per quanto di sua competenza diretta, ha sperimentato delleazioni nel campo della assistenza terapeutica per i piccoli (progetto farmaco), della socializzazioneper i disabili (vacanze estive) e di aiuto immediato nel pieno rispetto della dignità della persona(voucher), che si sono dimostrati di vera utilità per gli utenti e che quindi saranno potenziati.Non è mancata la risposta alle esigenze delle scuole di ogni ordine e grado (anche ai licei) coninterventi manutentivi ordinari ma soprattutto straordinari come la realizzazione dei locali mensadella scuola “Perotti” che ha permesso l’espletamento del tempo prolungato per diverse classi. Sonostate sostenute anche alcune attività culturali dei licei .Nell’anno trascorso il settore cultura e valorizzazione del territorio è stato quello più incentivatoperché, a nostro modo di vedere, è solo sfruttando la valorizzazione beni culturali e naturalistici chepossediamo che possiamo sperare di realizzare quello sviluppo economico in senso turistico chepotrebbe far uscire il nostro comune dal baratro della povertà sempre più incalzante. Per questol’impegno nel sostenere e realizzare proposte diverse: il circuito delle grotte (con i Lions) ed ilrecupero di Santa Candida, la partecipazione al progetto SAC con il Parco dell’Alta Murgia, larealizzazione della Pinacoteca con una inaugurazione di estremo prestigio data dalla personaledell’artista cassanese Angelo Cortese, tutte le iniziative di promozione del libro e della lettura, chestanno diventando momenti ormai calendarizzati ed attesi.A questo si aggiunge l’impegno nella collaborazione con il Parco dell’Alta Murgia e nellarealizzazione delle Ciclovie e dei Sentieri di Giano (progetti finanziati ) che porteranno sicuramentead un incremento del turismo naturalistico che tanto agogniamo.Abbiamo anche avviato rapporti con la città di Kotor nel Montenegro, grazie alla squadra di tiro conl’arco, con la quale prevediamo rapporti anche di scambi economici.Per il settore agricoltura è stato notevole l’impegno nel GAL, che ha prodotto finanziamenti perdiverse aziende del nostro territorio. Restando nel campo delle aziende è doveroso ricordare ilpaziente e lungo lavoro per l’istituzione della “consulta delle attività economiche”, attraverso laquale si prevede un coordinamento ed una sinergia nelle scelte delle attività delle piccole impresepresenti nel nostro comune per favorirne lo sviluppo.Altro intervento di fondamentale importanza, per dare una spinta all’edilizia, è stato lo studio,realizzato con l’apporto di tutti i tecnici del territorio, e, quindi, l’approvazione delle varianti NTAal PRG che hanno finalmente chiarito, dopo anni, punti oscuri o dubbi del suddetto PRG cheesitavano quasi sempre in contenziosi o fermi di costruzione. A questo si aggiunge l’istituzionedella commissione paesaggistica realizzata in collaborazione con il Comune di Santeramo, cheridurrà i tempi di attesa per i permessi laddove richiesti.Ma il 2011 è stato caratterizzato da due grandi problemi per la cui risoluzione sono stati coinvoltidiversi assessorati e settori amministrativi: parliamo del randagismo e della raccolta dei rifiuti. Perquanto riguarda il primo abbiamo partecipato, e siamo stati finanziati, al bando di Libera il Bene equindi verrà realizzato finalmente il canile sanitario comunale e, comunque, nell’ultimo scorciodell’anno, in previsione dei tempi di realizzazione e nell’emergenza esistente, si è provveduto,grazie alla intensa collaborazione del Comando della PM, ad acquisire altra struttura idonea perintervenire nell’immediato. Per quanto riguarda invece il secondo problema bisogna riconoscere
  2. 2. l’estremo impegno dell’Ufficio Tecnico, del Settori Ragioneria e Legale che, nel corso dell’anno,hanno dedicato gran parte del loro tempo, in collaborazione con la società Esper, alla redazione delnuovo capitolato d’appalto per la raccolta dei RSU e ad affrontare tutti i problemi relativi aicontenziosi con AMIU e TRADECO conseguenti alle ordinanze regionali del 2010.È stato un lavoro notevole, non ancora concluso, ma che ha generato un progetto di gestione deiRSU eccellente e rivoluzionario per Cassano che porterà il nostro comune a livelli virtuosi con tuttele conseguenze positive per la cittadinanza.In tutto questo sono stati sostenuti gli eventi dell’Estate e del Natale organizzati della diverseassociazioni socio-culturali che sono presenti nel nostro Comune e si sono organizzati numesosieventi per i 150 anni dell’Unità d’Italia, dal convegno con la Facoltà di Agraria per l’incentivazioneal cooperativismo a quello con il Comitato Regionale per i 150 anni con la piantumazione deicorbezzoli dei garibaldini, cui hanno partecipato personalità di spicco nazionali. Sono stati conclusii lavori di costruzione dei nuovi loculi cimiteriali e risolte problematiche legate ad autorizzazioniASL di vecchia data. È stata conclusa la progettazione di Piazza Dante e ricevute le relativeautorizzazioni dalla soprintendenza. E’ stato redatto il Nuovo Piano Viabilità e parcheggi con lapartecipazione attiva e determinante del Settore Polizia Municipale.Ma ritengo che l’azione più importante della mia Amministrazione, in questo momento storico digrandi difficoltà economiche, come già detto, sia stata quella di aver mantenuto la stabilità delbilancio, nel pieno rispetto di tutti i vincoli normativi, vecchi e nuovi, cosicché possano esseregarantiti ai cittadini tutti i servizi necessari ed indispensabili anche se è stato necessario sacrificarequalche intervento di “abbellimento” in più del nostro Comune.FISCALITA’ LOCALEIl settore si è confrontato con notevoli difficoltà finanziarie legate ai tagli ai trasferimenti già in sededi predisposizione del bilancio.Ricordiamo come questo settore che riguarda la finanza locale è stato come non mai ridimensionatonella gestione dei trasferimenti da parte dello Stato.Questa Amministrazione oltre alle difficoltà appena accennate ha posto notevole attenzione nelmonitorare costantemente il patto di stabilità interno, il cui obiettivo programmatico fissato dallalegge è stato raggiunto.Di rilievo è stata la lotta all’evasione fiscale che quest’anno ha posto particolare attenzione ai c.d.“fabbricati fantasma” che a seguito dalla conclusione delle operazioni di telerilevamento da partedell’Agenzia del Territorio è stato possibile effettuare.Anche sul tema rimborsi tributi per erroneo versamento da parte dei contribuenti, questaamministrazione ha intrapreso iniziative, alcune delle quali conclusesi con successo, necessarie alladefinizione in via transattiva al fine di ridurre le spese legali e di interessi.In merito ai contratti di finanza derivata (SWAP) nel corso del 2011 è stata formalmente avviata laprocedura di conciliazione obbligatoria prevista per legge anche alla luce delle criticità emerse dallarelazione tecnica che ha accompagnato la suddetta procedura specie con riferimento ad uno deicontratti che al momento desta notevole preoccupazione anche per i costi che ammontano a circa€53.000,00 (interessi passivi) per il 2011.PATRIMONIONonostante le evidenti difficoltà economiche accennate in precedenza, occorre evidenziare che tuttoil patrimonio dell’Ente ha ricevuto, per quanto possibile, le opportune manutenzioni con particolareattenzione, ancora una volta, agli impianti termici delle nostre scuole. Attività che non si è maifermata sin dal primo giorno del nostro insediamento.A titolo esemplificativo e non esaustivo si rammentano gli interventi per la manutenzione e gestionedel verde pubblico comprese le aree dei plessi scolastici, gli interventi eseguiti per il tamponamentodi buche con asfalto in varie sedi stradali, sistemazione di aree pavimentate con basole di pietra,sollevamento con sistemazione di diverse griglie della fogna bianca dellabitato.
  3. 3. SERVIZI SOCIALIIl Servizio Sociale è la porta di accesso al sistema integrato di interventi e servizi. Esso ha ilcompito di informazione, prevenzione, valutazione dei bisogni, elaborazione dei progettiassistenziali, nonché della loro attuazione e valutazione.Il servizio, attraverso il lavoro professionale dei vari componenti dell’ufficio S.S. rivolto aindividui, famiglie e gruppi in situazioni problematiche di bisogno, concorre:alla rimozione delle cause del bisogno, attivando le risorse personali e sociali, al fine di promuoverela piena e autonoma realizzazione dellindividuo;a facilitare il rapporto cittadino/istituzioni;a collegare il bisogno dei singoli al sistema dei servizi e viceversa.In un periodo storico, come questo, caratterizzato dalla crisi economica che ha acuito la precarietàlavorativa, la disoccupazione e il conseguente emergere di nuovi bisogni nonché il rischio diincorrere in situazioni di nuove povertà, l’Assessorato alle Politiche Sociali è stato impegnatooltremodo nel trovare nuovi percorsi di aiuto e di promozione sociale che sostengano i più deboli.L’attuale crisi economica colpisce in modo quasi indiscriminato singoli, famiglie ed Ente locale, maquest’ultimo è comunque chiamato ad intervenire con politiche di sostegno mirate equalitativamente valide, nonostante la reale criticità e problematicità dei proprio bilancio. In questocontesto il nostro Comune, anche nel 2011, ha destinato risorse aggiuntive al sostegno delleproblematiche derivanti dalla crisi economica con l’obiettivo di stare più vicino alla popolazione edintercettare anche quei bisogni che l’attuale contingenza ha generato.Il 2010 è stato l’anno dell’approvazione del Piano di Zona e molti servizi alla persona, quali ADI,SAD, ADE e specialistica, che coprono una larga fascia di utenza che va dal minore all’anziano aldisabile, in scadenza a novembre dello stesso anno sono stati prorogati per il 2011. Questo sinoall’aggiudicazione degli stessi, da parte dell’Ufficio di Piano, alla cooperativa che, attualmente, ligestisce. Tutto ciò nell’ottica della continuità dei servizi che altrimenti avrebbe penalizzato gliutenti con tutti i disagi che ne conseguono.Il problema del lavoro è certo il più ostico per la presenza sempre maggiore di disoccupati a frontedi offerte di lavoro sempre più esigue. Il nostro Comune tenta di dare un aiuto in questo senso con ilprogetto voucher, nato a luglio 2010 e ormai al suo terzo rinnovo semestrale, che non pretende diessere certo risolutivo, ma che mira a ridare dignità alla persona non rendendola oggetto di meroassistenzialismo, ma anzi dandogli la possibilità di mettere le sue capacità lavorative al serviziodelle collettività. Significativa resta comunque l’entità di contributi economici di sostegno al redditoper quei soggetti non atti al lavoro o per casi di assoluta emergenza. Il progetto “Voucher” ha,inoltre, permesso all’Ente di aiutare quelle famiglie che avevano difficoltà a garantire il pagamentodei servizi di trasporto e mensa scolastica e, quindi, a non creare discriminazioni fra i bambini chealtrimenti non avrebbero potuto usufruire di tali servizi.In merito ai suddetti servizi vediamo che, per quanto concerne il trasporto scolastico attivatonaturalmente come ogni anno ed esteso per l’anno scolastico in corso anche per i bambini dellascuola dell’infanzia Regina Elena, è stata espletata nel dicembre scorso la gara per l’acquisto, perEuro 54.326,20 al netto della rottamazione, del nuovo scuolabus, che sarà consegnato tra qualchesettimana, e che è stato acquistato con Euro 30.000,00 rivenienti da un finanziamento Regionale dicui il nostro Comune è stato beneficiario nel 2010 e per Euro 24.326,20 con fondi comunali.La mensa scolastica, estesa anche agli alunni del Circolo Didattico “Perotti” già dallo scorso annoscolastico, si è arricchita di un nuovo refettorio completamente ristrutturato e arredato e che almomento accoglie n. 2 sezioni. L’intento futuro è quello di allestire, in quella sede, anche i giàesistenti locali cottura. Inoltre, per affrontare eventuali problematiche legate alla fruizione delservizio mensa, è stata istituita una commissione mensa Comune/scuola/famiglia.Tra gli altri servizi a domanda individuale troviamo la colonia estiva, riproposta come tutti gli anni.Lo scorso luglio, inoltre, è partito in via inedita e sperimentale un progetto di attività estive ericreative destinato a minori con problemi di disabilità. Esso prevedeva numerosi interventi
  4. 4. finalizzati ad aumentare il livello di autonomia e di integrazione dei minori mediante attività ludicoricreative, sportive socializzanti ed espressive.Tale progetto ha riscontrato l’approvazione non solo dei ragazzi portatori di disabilità che vi hannopartecipato ma anche delle loro famiglie, che lamentavano, ormai da molti anni, la carenza diattività estive per i propri figli e ciò lo si può evincere anche dai questionari di gradimentoconsegnati loro.Per cercare di alleviare le condizioni di famiglie con minori, cui l’attuale congiuntura ha costrettoad una precaria situazione economica, è nato, ad ottobre, un nuovo progetto il “bonus per ifarmaci” che prevede contributi per l’acquisto di farmaci, non mutuabili, e presidi medici ad usopediatrico nonché latte per neonati. Il progetto che aveva scadenza 31.12.2011 è stato prorogato edesteso a tutti i componenti della famiglia.In tema di alloggi popolari, vediamo che dopo le assegnazioni dei 5 alloggi ad altrettante famiglie, èstato emanato il nuovo bando, di cui si stanno espletando le procedure per la definizione dellanuova graduatoria.Inoltre, sono terminati gli accertamenti relativi ad alloggi occupati abusivamente, con conseguentesegnalazione allo IACP e assegnazione agli utenti aventi diritto.Si continua a lavorare in sinergia, per quanto riguarda l’affido, con contributi a sostegno, con altreistituzioni come il consultorio, il tribunale per minori, la scuola e le parrocchie per cercare dirisolvere problematiche legate alla devianza minorile causata da un non adeguato inserimentosociale associato ad un’incapacità nella funzione genitoriale.Certo molto ci sarebbe ancora da fare e la nostra Amministrazione è impegnata proprio in questosenso, anche se, purtroppo a volte, per effetto dei tagli e della crisi economica che ha colpito anchegli Enti Pubblici, si è costretti, in presenza di risorse limitatissime, a compiere delle scelte tra i variinterventi necessari.CULTURA, TURISMO,SPORT E GIOVENTU’Il settore alla cultura, turismo e spettacolo, gioventù e sport, condotto da questo Assessorato,nonostante le sempre minori risorse economiche a disposizione, è stato pienamente valorizzatograzie ad un costante e appassionato lavoro con la realizzazione di varie manifestazioni, con eventiper la promozione del territorio e l’incentivazione di attività turistiche, grazie soprattutto al supportodel volontariato, dell’associazionismo, dei privati e di diversi operatori socio - culturali edeconomici.Importante è stato l’incessante lavoro della Consulta delle Associazioni che ha costruito la primavera rete cassanese di collaborazioni, valorizzando il senso di appartenenza e l’operatività dellesingole associazioni, anche attraverso vari incontri: Natale in consulta ne è stato un proficuoesempio di eventi realizzati a costo zero ma di gran successo.Abbiamo garantito appieno funzioni di supporto per le singole iniziative e sollecitato collaborazioniprogettuali concertate e condivise grazie alla guida della Presidenza e del Direttivo.Durante l’anno si sono creati gruppi di lavoro coadiuvati dall’importante funzione comunicativa einformativa assolta dalla Segreteria della Consulta e che hanno proposto la rettifica delRegolamento ora al vaglio degli organi competenti.Un importante traguardo culturale per questo Settore e questa Amministrazione è stata l’ideazione el’apertura al pubblico, con il valido supporto di associazioni e artisti, dello scrigno della culturacassanese del Palazzo Miani Perotti della Pinacoteca Civica e del museo di arte contemporanea conla strepitosa inaugurazione che ha visto protagonista l’artista cassanese Angelo Cortese el’intitolazione ai nostri illustri cittadini cassanesi di stanze in essa contenuta come Alessandrelli,Pasquino e Armienti.La cultura poi si è ben espressa nel progetto “Cassano Cultura” con una serie di iniziative come“Gli incroci della conoscenza” e il festival del libro e vari incontri con autori, che hanno spaziato suvari temi storici-socio-culturali. Numerose poi le forme d’arte che si sono susseguite che hannomesso in luce soprattutto giovani talenti locali.
  5. 5. Inoltre questo 2011 ci ha visti protagonisti nei vari festeggiamenti e celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’ Italia con il coinvolgimento delle scuole e delle associazioni e di illustri persone in campostorico - culturale, celebrando nel modo più amorevole e identitario la nostra Patria Italia.Per il Cinema Vittoria sono iniziate le trattative con il proprietario per progetto cine teatro vittoriache vedrà coinvolta l’Amministrazione e le associazioni.Non sono mancate le consuete manifestazioni anche che quest’anno hanno registrato un notevolesuccesso durante l’estate con Juke Box e i grandi ospiti i New Trools, la Sagra dell’arrosto e dellapecora, la Festa dell’ Assunta, il musical il Gobbo di Notre Dame, la Sagra della focaccia, ilconcorso delle rock band giovanili, gli spettacoli teatrali ed in vernacolo, la manifestazione Profumie Sapori d’Autunno e Girolio d’ Italia e tanti altri.Numerosi sono stati i visitatori che come ogni anno, hanno apprezzato questi eventi assaporando inostri prodotti tipici e immergendosi nel nostro patrimonio e nelle ricchezze artistico - culturalidella nostra Cassano.Grande successo ha ottenuto la Notte del Grillaio uno dei più grandi successi cassanesi ideato dauna giovane associazione e portato avanti con passione e amore fino ad esplodere di vitalità con igiochi del Primo Palio dell’Alta Murgia.In campo turistico l’impegno prioritario è stato far conoscere Cassano e le sue risorse anche al difuori del territorio con l’attuazione del progetto APT Puglia che ha permesso la fruizione da parte divisitatori a 360° grazie a guide turistiche, con l’operatività dello sportello affidato alla Pro Loco,potenziato nei periodi di maggiore afflusso. In collaborazione con altre associazioni locali e, quindi,attivando sinergie con gli operatori del settore, soprattutto Agriturismi, Cassano ha partecipato acircuiti di promozione del territorio su ampia scala, con l’incentivazione di attività turistiche e diriqualificazione del patrimonio, come le grotte, i vari percorsi naturalistici, le chiese e il centrostorico e tanto altro.Fondamentale il cammino dei già citati progetti delle “Ciclovie di Giano”e “Sentieri di Giano” tuttia vocazione turistico – ambientale che diventeranno golosa attrattiva per Cassano.Infine, la partecipazione, con un lungo lavoro di censimento e ricerca, ai Sistemi AmbientaliCulturali (SAC) che, con il Parco dell’Alta Murgia capofila, ci permetterà di mettere in luce unpatrimonio non da tutti conosciuto.In riferimento al Parco dell’ Alta Murgia c’è inoltre da rilevare la sempre più costruttiva attività dicollaborazione con la nostra Amministrazione al fine di valorizzare tutto il territorio ivi compreso,perché Cassano è Porta a tutti gli effetti del Parco.Importante, inoltre, è stato lo scambio culturale e sportivo con la città di Kotor in Montenegro cheha gettato le basi per un possibile gemellaggio.Ha preso piede il laboratorio delle Officine Culturali realizzato in via Ruffo nell’ambito del progetto“ bollenti spiriti” gestito dall’Associazione I bambini di Trouffaut: è stata realizzata ancora un’altrarassegna cinematografica che ha interessato soprattutto giovani e scuole e sono stati incentivati ilaboratori di teatro e di tecnico audio video che vedranno l’attivazione della web tv.Per quanto riguarda lo sport notevole successo tra i ragazzi ma anche tra gli adulti è stata l’iniziativapromossa da questo assessorato in collaborazione la ditta Footprint di Milano che in modo del tuttogratuito per l’Amministrazione ha creato l’ Album figurine delle società sportive cassanesi.Inoltre, obiettivo prioritario è stato il Polisportivo Comunale. Con il bando per il progetto di finanzasi è inteso reperire finanze private finalizzate a garantire servizi fondamentali per la comunitàsportiva cassanese. Nelle more del raggiungimento degli obiettivi posti alla base del progetto difinanza è stata garantita l’attuale gestione della struttura. E’ stata garantita la manutenzione costantedell’impianto sportivo, che ha permesso alle associazioni sportive di allenarsi in condizioni piùconfortevoli con un risparmio, anche se modesto, per le casse del comune. Per non parlare deibenefici in fatto di trasparenza della gestione stessa.Svariate poi le manifestazioni patrocinate dall’Ente a carattere sportivo che hanno visto parecchiriconoscimenti al merito sportivo di Società ed atleti.Importante per Cassano è stato il ritorno della squadra di calcio a 5 con l’atletico Cassano che ci
  6. 6. dona costanti emozioni per i successi; stesso dicasi per le altre società di calcio, per la società “PatSport” e i riconoscimenti alle giovani allieve pattinatrici, e anche per gli “Arcieri della Murgia” e inostri Robin Hood cassanesi, e il successo anche per il 2011 con la manifestazione “Gran FondoMercadante” che ha unito le passioni per la natura, il nostro territorio e la bicicletta.RISORSE UMANE E TECNOLOGICHE, CONTENZIOSO, QUALITA’ AZIONEAMMINISTRATIVA.Per l’anno 2011 questa Amministrazione, relativamente alle risorse umane e tecnologiche, haritenuto indispensabile continuare la propria azione seguendo il solco tracciato per tutto l’anno2010.Infatti, si è continuato ad avere particolare attenzione per la salute ed il benessere dei dipendentituttavia concentrando l’attività onde ottenere la massima produttività delle risorse umane impiegatepur nella consapevolezza del sottodimensionamento della forza lavoro dell’Ente.È stato installato un nuovo marcatempo capace di garantire un efficace misurazione del tempolavorato dalle risorse umane assicurando così maggiore trasparenza nel rapporto Ente/ risorsaumana.Inoltre, al fine di garantire la consapevolezza del personale e la maggiore sicurezza negli ambientie nei luoghi di lavoro, è stato realizzato un corso di primo soccorso e di tecniche antincendio,proprio per i dipendenti.Quanto alle risorse tecnologiche ci si è concentrati, relativamente alle dotazioni dell’Ente, nelgarantire un maggiore efficientamento delle stesse per evitare gli sprechi del passato e garantire edaccrescere i risparmi già ottenuti grazie all’azione caratterizzante il 2010. In tale direzione ci si èmossi quando è stato sostituito il server con tecnologia "Blade" ed il cablaggio utilizzando la fibraottica in luogo dei tradizionali conduttori in uno allistallazione del nuovo centralino.Quanto al settore legale, il 2011 è stato caratterizzato, come il 2010, da un’efficace azione diriduzione del contenzioso, questo mediante una maggiore sensibilizzazione dei cittadini e dei terzi.Grande risparmio, in termini economici, è stato possibile realizzare ricorrendo sempre più al legaleinterno.Ulteriore attività in cui gli Uffici sono stati pesantemente impegnati è costituita dallesattaquantificazione delle spese necessarie a definire il pregresso contenzioso che grava l’Ente.Infatti, l’Ufficio ha proceduto ad una ricognizione di massima di tutte le parcelle non ancora onoratee quindi a raggiungere in molti casi, in accordo con i legali officiati, un piano di rientro chegarantirà un abbattimento di costi per lEnte e, contestualmente, in tempi tali da non inciderepesantemente sulle casse comunali.Ulteriore obiettivo raggiunto nel 2011 è lindirizzo dato agli Uffici di procedere alla formazione diun elenco di professionisti locali che potranno, a rotazione, difendere il nostro Ente.In ultimo, ma non in ordine di importanza, occorre sottolineare come lUfficio sia stato fortementeimpegnato nello studio della questione relativa ai contratti di finanza derivata (Swap).Relativamente all’informazione, alla comunicazione ed alla qualità dell’azione amministrativa,questa Amministrazione ha profuso il suo impegno nellopera di avvicinamento dell’Ente alcittadino.LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONEAnche in tale settore, a dispetto delle risicate risorse umane ed economiche, si sono raggiunti buonirisultati.Sono state, infatti, espletate le gare ed appaltate le opere relative ai Sentieri di Giano, ai percorsicicloturistici, ai loculi cimiteriali, al potenziamento della rete idrica alle contrade di Fra Diavolo,alla formazione della rete di fogna bianca con trattamento delle acque al recapito finale, oltre allavalorizzazione di ambienti del Palazzo Miani Perotti.Continua lattenzione con interventi di manutenzione (a causa di numerosi atti vandalici commessida ignoti) per avere in stato di agibilità e di fruibilità da parte di tutti i cittadini dei bagni pubblici,
  7. 7. come quelli siti in Piazza Merloni e Piazza Galilei).Sono stati redatti progetti definitivi ed esecutivi per le opere relative alla tutela del territorio dalrischio idrogelogico, per il canile comunale, per la rotatoria di via Bitetto, per l isola ecologica,per la pubblica illuminazione di via Fra Diavolo, per la sistemazione di Piazza Dante.Nellambito della manutenzione del patrimonio con notevoli sforzi sono stati fatti interventi atti arendere funzionale il patrimonio comunale come adeguamento impianti e messa in sicurezza conrelativo Certificato Prevenzione Incendi per le scuole elementari di Via Gramsci e Via Convento,mentre è in itinere quello della Scuola Materna.In particolare le centrali termiche della Scuola elementare di Via Convento e della ScuolaMedia di Via Mameli sono state ulteriormente adeguate alle ultime normative con parerefavorevole da parte dellARPA, ISPELS e VV.FF.Presso la scuola elementare di Via Convento è stato effettuato un recupero funzionale dei locali apiano seminterrato per la formazione della mensa e aree per attività scolastiche collettive.Il parco giochi comunale è stato risistemato, con il ripristino e la sostituzione di giochi, e lamanutenzione delle strutture accessorie.È stato potenziato il settore parco giochi con l’inserimento di alcune giostrine in piazza Rossani eParco delle Foibe.In Piazza Padre Pio è stata effettuata la sostituzione delle vecchie panche con altre nuove.Due tronchi di fogna nera e adeguamento di condotte idriche in via Battarino e Via Murri da pocorealizzati sono stati resi funzionali con interventi di adeguamento alle prescrizioni dellAQP.Ovviamente sono state effettuate opere di manutenzione ordinaria, nonostante le pochedisponibilità economiche, sulle strade pubbliche urbane, sulla pubblica illuminazione e sugliimmobili.Sono state definite le alienazioni dei relitti di aree in zona PIP per oltre il 50%.Tutto ciò è stato possibile grazie al notevole contributo della struttura tecnica, attualmente innotevoli condizioni di disagio per lesiguo personale applicato.SVILUPPO ECONOMICO, ATTIVITÀ PRODUTTIVE, COMMERCIO, ARTIGIANATO EAGRICOLTURA.Anno di particolare impegno per questi settori che hanno visto la realizzazione di quantoprogrammato e nello specifico:– E stato portato a termine il progetto con relativa esecuzione delle opere, del rifacimento dimanto stradale di alcune vie (Via Scaletta, Via Fornace, Via Carafa, Circonvalazione e Via Diaz),progetto riveniente dalla passata Amministrazione;– Con regolare ordinanza, è stata confermata la disciplina relativa agli orari di apertura e chiusuradegli esercizi pubblici di vendita al minuto, liberalizzando lesercizio dellattività di vendita anchenelle giornate domenicali e festive nel rispetto delle tredici ore giornaliere e con apertura non primadelle ore 07,00 e chiusura non oltre le ore 22,00;– Non è mancata ladesione allAssociazione Nazionale “Città dellOlio”, organizzando eventi,convegni e partecipando con aziende locali ad eventi in altri territori al fine di promuovere i prodottidegli stessi;– E stato attivato lufficio UMA (Ufficio Materie Agricole) con personale della Regione Puglia,con alto grado di soddisfazione dei cittadini interessati;– Nel corso dellanno 2011, sono stati effettuati due corsi volti allottenimento del patentino perluso dei fitofarmaci in agricoltura, con una frequenza di circa 110 titolari agricoltori meritorio diripetizione stante le numerose ulteriori richieste pervenute;– Importante il ruolo rivestito dal Comune di Cassano delle Murge all’interno del GAL ConcaBarese, nel quale si è distinto per l’assidua frequenza ai Consigli di Amministrazione nell’interessedell’imprenditoria agro-alimentare e agrituristica;– L’attività di comunicazione ed informazione delle misure relative al GAL è stata accompagnatada numerosi eventi e Convegni che hanno incentivato la partecipazione delle aziende cassanesi ai
  8. 8. vari bandi pubblicati fino a coprire circa il 60% di tutte le partecipanti in gran parte già finanziati;– Nel 2011 si è provveduto come per legge alla realizzazione del 6° Censimento GeneraledellAgricoltura;– Diversi incontri con le Associazioni di categoria sono stati effettuati per la costituzione dellaConsulta delle Attività Produttive e sono stati coinvolti anche sindacati, Caaf, AssociazioniArtigiane, Commercianti e Agricoltori;– È stata riconfermata l’adesione al SUAP (Sportello Unico delle Attività Produttive), aderendoanche alla stipula dellAtto Pubblico per la trasformazione della S.p.A. Mista pubblico – privato inSCARL (Società Consortile a Responsabilità Limitata) totalmente pubblico, onde garantireadeguata assistenza alle imprese e operatori del settore.Quanto anzidetto, mostra limpegno e la sensibilità che questa Amministrazione ha nei confrontidelle richieste che arrivano da parte dei cittadini e la dedizione della stessa a raggiungere gliobiettivi programmati in sede previsionale.SERVIZI CIMITERIALI E AMBIENTE.Anche questi Settori hanno visto l’impegno dell’Amministrazione nel raggiungimento degliobbiettivi programmati.Il 2011, infatti, ha visto il completamento delle opere per la realizzazione dei 40 loculi previsti nellanuova zona cimiteriale.Oltre alle attività continue di manutenzione ordinaria è stata garantita la presenza di operatori exLSU coadiuvati dai lavoratori occasionali (Voucher) garantendo orari di apertura straordinari inoccasione delle ricorrenze e commemorazioni.Per quanto riguarda, invece, il problema rifiuti bisogna riconoscere l’impegno degli Uffici che, nelcorso dell’anno, hanno dedicato gran parte del loro tempo, in collaborazione con la società Esper,alla redazione del nuovo capitolato d’appalto per la raccolta dei RSU.È stato un lavoro notevole, discusso per oltre due mesi nelle Commissioni Permanenti, che hagenerato un progetto di gestione dei RSU eccellente e rivoluzionario per Cassano che porterà ilnostro comune a livelli virtuosi con tutte le conseguenze positive per la cittadinanza.Tale progetto oltre che essere una realtà costituisce una vera e propria sfida per la tuteladell’ambiente.Sono stati, altresì, commissionati all’ARPA gli studi per il monitoraggio e la valutazionedell’inquinamento con particolare riferimento alle polveri sottili e campi elettromagnetici.

×