• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
N. 30 maggio 2013
 

N. 30 maggio 2013

on

  • 195 views

Scientific culture and orher

Scientific culture and orher

Statistics

Views

Total Views
195
Views on SlideShare
195
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    N. 30 maggio 2013 N. 30 maggio 2013 Document Transcript

    • Energenze di Mario Agostinelli9. Governo, lobby energetiche e negazionismo sul climaNel mondo civilizzato si segnala ovunque la necessità di prevenire eventi meteorologici estremi e dibreve durata, sempre più frequenti a causa del cambiamento climatico già in corso. Allerta e prevenzioneriguardano atteggiamenti razionali, assumibili responsabilmente dalla collettività senza cedereall’angoscia o alla paura. Da un atteggiamento responsabile discendono priorità, posti di lavoro, indirizzidi utilizzo della spesa, finanche la lotta alla corruzione e le linee di una innovativa politica industriale.Continuo a pensare a quanto sia irreale il dibattito sulla crisi politica in corso e a quante ballescorrano nei programmi del Governo, nella Strategia Energetica Nazionale (SEN) uscita dal cappello diministri già con le valige in mano […] [continua]Filosofia scientifica di Renato Nobili11. L’emergenza di proprietà interamente nuove1. IntroduzioneIl fisico statunitense Philip Anderson, che nel 1977vinse il premio Nobel per i suoi studi sullasuperconduttività ad alta temperatura, in un articolodivulgativo del 1972 faceva notare che nellaformazione delle teorie scientifiche si possonodistinguere due procedimenti di ricerca opposti ecomplementari. L’uno, che può definirsi intensivo,parte dallo studio dei fenomeni che si osservano inun sistema grande e/o complesso, in particolare ifenomeni che non sembrano facilmente spiegabilicon quanto già si sa, e cerca di risalire alle leggifondamentali che governano i comportamenti delleparti elementari del sistema. L’altro, che puòdefinirsi estensivo, parte da un insieme di leggifondamentali capaci di descrivere abbastanza bene ilcomportamento dei sistemi semplici ed elementariche si ritengono costituire i sistemi grandi ecomplessi, e cerca di spiegare […] [continua] Mirò di Mirò, foto Mauro CentiTi con zero newsNewsn. 30 – maggio/giugno 2013------------------aperiodicoPalomar/Asilomar blog:e-mail: palbin(at)tin.it; venezian(at)alice.it;siti: www.webalice.it/venezian; www.steppa.net;issuu.com/Ti con zero
    • Articoli di Autori vari45. La scienziata fantasma e gli inattesi solitonidi Fulvio BerardiEra il 1955 a Los Alamos, nel laboratorio-cittadella che pochi anni prima era stato allestito nelNew Mexico nell’ambito del progetto Manhattan, conla finalità di ospitare ricercatori dediti allarealizzazione della prima bomba atomica.Non si trattò di una notte buia e tempestosa manon fu per questo meno intrigante.MANIAC, acronimo di una delle primeinfrastrutture realizzate per eseguire calcoli di serviziocon finalità di studi bellici, dopo un primo contoveloce che non aveva destato sorprese, diede larisposta col botto, quella che nessuno si aspettava.L’antefatto: giorni addietro Enrico Fermi avevaavuto per la prima volta l’idea di utilizzare uncomputer per eseguire […] [continua]Ja’ apagam o futuro a 600!, foto Mauro CentiMarcello (1), foto Mauro CentiFuori dal coro di Roberto Vacca3. Scienze nuove, plausibili e noNel 1638 Galileo pubblicò "Discorsi e dimostrazionimatematiche intorno a due nuove scienze" e fondòmeccanica e scienza dei materiali. Da Newton in poi, è sortala scienza moderna con tutte le sue rivoluzioni. Nei secoliXIX e XX sono state create molte scienze nuove, suddivisein specialità su cui si sono sviluppate altre specialità. Unelenco non esauriente comprende: termodinamica,elettromagnetismo, relatività, genetica neodarwiniana, teoriadei quanti, elettrodinamica quantistica, cosmologia,radioastronomia, ricerche su antibiotici, fisica atomica,biologia e genetica molecolari. In ogni campo ci sono statecontroversie, ma sono stati rari i casi di scienziati, comeLysenko, ostinati nell’errore con effetti disastrosi.Recentemente alcuni studiosi di valore, dopo aver prodottorisultati ottimi, hanno deviato verso posizioni pocoplausibili. Altre sedicenti nuove scienze, invece, sono giàviziate dagli inizi. [continua]
    • L’anello che non tiene, foto Mauro CentiEPS - EconomiaPoliticaSocietà43. La violenza sulle donne in Italia: molestie sessuali ericatti sul lavorodi Maria Giovanna Esposito & Paola ManciniIl tema della violenza sulle donne e la necessità di unazioneconcertata su scala mondiale per combatterla sonoriconosciute da tempo in ambito internazionale. Già verso lafine degli anni ’80 il diritto internazionale prevede norme ariguardo con la Convenzione sulleliminazione di ogni formadi discriminazione nei confronti della donna - CEDAW [1]approvata nel 1979 dallAssemblea dellONU. Dopoesattamente ventanni, la stessa Assemblea istituisce laGiornata internazionale per leliminazione della violenzacontro le donne [2]: il 25 novembre.Le norme internazionali a tutela delle donneGià nel 1993, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unitenella Dichiarazione sulla eliminazione della violenzacontro le donne ne aveva dato una chiara definizione:"Ogni atto di violenza fondato sul genere che comporti opossa comportare per la donna danno o sofferenza fisica,psicologica o sessuale, includendo la minaccia di questi atti,coercizione o privazioni arbitrarie […] ". [continua]Le News di Ticonzero sono visibili anche suEbookEbookEbookLuigi AgostiniCrisi Sinistra PartitoIl pipistrello di La FontaineIndicePresentazioneIntroduzione. Partito Democratico: quale rifondazione?1. Il pipistrello di La Fontaine2. Il martello di Lassalle3. Il fuoco e la cenere4. L’orologio e la carta geografica5. Di quanto socialismo ha bisogno un partito disinistra?6. Finanziarizzazione e dintorni7. La grande crisi e il soldato di Samarcanda8. La terza fase della crisi e l’esercito di Cambise9. I termini antropologici della laicità10. Politiche dell’eguaglianza11. La nuova questione sociale12. Modelli di partito13. Un Partito di combattimento[link]
    • Ombregialli, foto Mauro CentiR/C Recensioni e critica11. Squillò luce sulla metafora in Mario Luzi, di Emiliano VenturaIl 28 febbraio del 2005 moriva a Firenze Mario Luzi; era nato nel 1914 ed è stata unadelle voci poetiche più importanti del Ventesimo secolo. Cresciuto nell’ambienteletterario dell’ermetismo con Bigongiari, Bilenchi e Parronchi, tra Siena e Firenze, haesordito giovanissimo nel 1935 con la raccolta poetica La Barca, edita da Guanda. Quellibriccino è stata la sorgente che per sessant’anni ha riversato la sua poesia. Da quelprimo titolo sono poi scaturite le altre raccolte, da Avvento notturno a Brindisi, da NelMagma a Viaggio terrestre e celeste di Simone Martini fino a Sotto specie umana.Per sette volte il suo nome è entrato nella lista dei candidati al Nobel non riuscendo maiad aggiudicarsi il premio. Nel 2004 l’allora presidente della Repubblica Carlo AzeglioCiampi gli conferiva il titolo di Senatore a vita. Se i suoi inizi poetici sono legati alleatmosfere ermetiche, ben presto supera ogni sorta di definizione per dare voce a unapoesia e a un canto purissimi. [continua]A proposito di film di Alessandra Bailetti24. Viaggio da solaTreno di notte per LisbonaEffetti collateraliLa grande bellezza[testi]Don’t let your, foto Mauro Centi Le foto sono state esposte nella recente mostradi Mauro Centi RED – Reduci da un colore qualsiasi,tenutasi a Roma, Libreria Koob.
    • Tutte le RubricheM. Agostinelli ■ Energenze G. Corchia ■ Cultura&SocietàL. Agostini ■ Note critiche E. D’Alessio ■ Altrove e DintorniP. L. Albini ■ Labirinti di lettura A. De Marco ■ BiocultureP.L. Albini ■ Recensioni di saggi G. Grütter ■ Disegno e ImmagineAutori Vari ■ EconomiaPoliticaSocietà M. Maggi ■ Tecnorischio&AmbienteAutori Vari ■ Frodi&Favole P. Manzelli ■ Scienza e ArteAutori Vari ■ Articoli di Scienza&Società L. Michelini ■ CivitasAutori Vari ■ R/C recensioni e critica R. Nobili ■ Filosofia scientificaA. Bailetti ■ A proposito di film P. Pallottino ■ FigureC. E. Bugatti ■ 900t’Arte P. Pignalosa ■ Spettri musicaliG. Camarda ■ Cronache di politica econ. F. Rufo ■ BiopoliticheA. Castronuovo ■ Meccanica della fantasia R. Vacca ■ Fuori dal coroO. Cilona ■ Democrazia&Impresa F. Zucco ■ Bioetica: Donne & ScienzaSegnalazioniFrancesca RigottiNuova filosofia delle piccole coseInterlineaPiergiacomo PaganoStoria del pensiero biologico evolutivo(con riflessioni di filosofia ambientale)ENEAAgenzia nazionale per le nuove tecnologie,l’energia e lo sviluppo economico sostenibileLa passione di PaolaUn film di Elisa Satta e Michele PompeiPromo su youtube Cinema Lumière – Sala Scorsese[Paola Pallottino] Bologna, 13 giugno 2013, h. 20Filosofia ambientalesito web dedicato alle tematiche ambientali