Your SlideShare is downloading. ×
0
VIAGGIO D'ISTRUZIONE A NAPOLI Classi III  Scuola Secondaria di I Grado “Divisione Julia”-Fagagna(UD)
ORVIETO 9.11.2010
IL DUOMO Questo duomo è in stile gotico e presenta una navata centrale più alta delle laterali, cuspidi, archi a sesto acu...
 
Ecco qui l'arcobaleno!
POMPEI 10.11.2010
Pompei è un antica cittadina romana, con una superficie di 66 ettari che si stima avesse 20.000 abitanti, questa città inf...
È proprio vero, Pompei sta  crollando!
L'ANFITEATRO L'anfiteatro era presente nelle grandi cittadine e serviva per intrattenere gli abitanti che si divertivano a...
IL FORO Il foro era la piazza dove si incrociavano il decumano e il cardine, in questa piazza erano presenti il tempio, il...
LE TERME Le terme erano di accesso pubblico, quindi anche i poveri della città andavano per pulirsi; era  quindi un luogo ...
LA LAVANDERIA Anche i Romani facevano il bucato: in questa vasca per lavare i loro capi mischiavano l'urina insieme all'ac...
LE ABITAZIONI
ERCOLANO 10.11.2010
Ercolano in confronto a Pompei era più una cittadina per ricchi (luogo di vacanza). Questa cittadina dedicata a Ercole ha ...
IL FORO Il foro era la piazza dove si incrociavano il decumano e il cardine; in questa piazza erano presenti il tempio, il...
IL PORTO Ercolano era affacciata al mare, perciò si costruì un porto per facilitare i commerci.
IL TERMOPHOLLIUM Il termophollium, o fast food, serviva a distribuire il cibo caldo ai lavoratori. Questa struttura è cost...
LA DOMUS La “domus” era  un'abitazione prestigiosa dei signori, da cui il termine “domini”. Queste di solito avevano un at...
LA STATUA DI HIDRA Hidra è il mostro a sette teste che Ercole (eroe a cui è stata dedicata la città di Ercolano) dovette a...
LE ABITAZIONI
NAPOLI, centro storico 11.11.2010
Napoli era una città greco-romana, una fra le più importanti dell'impero romano. Quando i Borbone (sovrani di Spagna) pres...
IL PAESAGGIO
IL DUOMO DI S.GENNARO
IL CHIOSTRO DI S.CHIARA
IL MUSEO ARCHEOLOGICO
PIAZZA PLEBISCITO
GALLERIA UMERTO I
LA REGGIA DI CASERTA 12.11.2010
LE STANZE
IL GIARDINO
La presentazione è stata realizzata dall'alunno Paolo Copetti  con il supporto della classe III B
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Viaggio Distruzione A Napoli

2,234

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,234
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
12
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Viaggio Distruzione A Napoli"

  1. 1. VIAGGIO D'ISTRUZIONE A NAPOLI Classi III Scuola Secondaria di I Grado “Divisione Julia”-Fagagna(UD)
  2. 2. ORVIETO 9.11.2010
  3. 3. IL DUOMO Questo duomo è in stile gotico e presenta una navata centrale più alta delle laterali, cuspidi, archi a sesto acuto e bellissimi mosaici. Il duomo presenta sopra il portale principale Maria e ai lati i simboli degli evangelisti, inoltre presenta sui portali stessi scene bibliche.
  4. 5. Ecco qui l'arcobaleno!
  5. 6. POMPEI 10.11.2010
  6. 7. Pompei è un antica cittadina romana, con una superficie di 66 ettari che si stima avesse 20.000 abitanti, questa città infatti presentava perfino un anfiteatro che serviva a intrattenere gli abitanti. Pompei però fu colpita da un'eruzione vulcanica del Vesuvio che la ricoprì di ceneri, spazzando via ogni forma di vita. Il Neoclassicismo si sviluppò con la scoperta di Ercolano e Pompei, i cui scavi erano finanziati dai Borbone. Grazie all'eruzione abbiamo ancora oggi testimonianze su come viveva il popolo romano.
  7. 8. È proprio vero, Pompei sta crollando!
  8. 9. L'ANFITEATRO L'anfiteatro era presente nelle grandi cittadine e serviva per intrattenere gli abitanti che si divertivano a vedere combattere i gladiatori (spesso schiavi di guerra) fra di loro. Veniva anche usato quando era allagato come area di combattimento navale; vi si sperimentavano strategie per la guerra.
  9. 10. IL FORO Il foro era la piazza dove si incrociavano il decumano e il cardine, in questa piazza erano presenti il tempio, il municipio e la basilica (edificio usato a scopi commerciali, e giuridici). Questa piazza era contornata da due piani di colonne
  10. 11. LE TERME Le terme erano di accesso pubblico, quindi anche i poveri della città andavano per pulirsi; era quindi un luogo di incontro fra le persone. Qui i cittadini si rilassavano e si facevano massaggi e bagni.
  11. 12. LA LAVANDERIA Anche i Romani facevano il bucato: in questa vasca per lavare i loro capi mischiavano l'urina insieme all'acqua raccolta dall'impluvium (questo perchè l'urina contiene ammoniaca che è un potente disinfettante).
  12. 13. LE ABITAZIONI
  13. 14. ERCOLANO 10.11.2010
  14. 15. Ercolano in confronto a Pompei era più una cittadina per ricchi (luogo di vacanza). Questa cittadina dedicata a Ercole ha una superficie di 20 ettari contro i 66 di Pompei. La cittadina di Ercolano si è conservata meglio a causa della colata di lava sulla stessa, mentre a Pompei sono solo arrivate ceneri. Si trovava fronte mare perciò Ercolano era dotata anche del porto. Ercolano è molto più sviluppata di Pompei perché presenta anche le prime fognature.
  15. 16. IL FORO Il foro era la piazza dove si incrociavano il decumano e il cardine; in questa piazza erano presenti il tempio, il municipio e la basilica (edificio usato a scopi commerciali, e giuridici).
  16. 17. IL PORTO Ercolano era affacciata al mare, perciò si costruì un porto per facilitare i commerci.
  17. 18. IL TERMOPHOLLIUM Il termophollium, o fast food, serviva a distribuire il cibo caldo ai lavoratori. Questa struttura è costituita da vasi in terracotta (che servivano a tenere caldi i cibi) rivestiti di cemento.
  18. 19. LA DOMUS La “domus” era un'abitazione prestigiosa dei signori, da cui il termine “domini”. Queste di solito avevano un atrio con impluvium e un giardino con peristilium.
  19. 20. LA STATUA DI HIDRA Hidra è il mostro a sette teste che Ercole (eroe a cui è stata dedicata la città di Ercolano) dovette affrontare nelle 12 fatiche. Si narra che quando una persona gli tagliava una testa gliene ricrescevano altre sette.
  20. 21. LE ABITAZIONI
  21. 22. NAPOLI, centro storico 11.11.2010
  22. 23. Napoli era una città greco-romana, una fra le più importanti dell'impero romano. Quando i Borbone (sovrani di Spagna) presero il controllo dell'Italia meridionale, fecero di Napoli la capitale e vollero renderla una delle città più belle al mondo.
  23. 24. IL PAESAGGIO
  24. 25. IL DUOMO DI S.GENNARO
  25. 26. IL CHIOSTRO DI S.CHIARA
  26. 27. IL MUSEO ARCHEOLOGICO
  27. 28. PIAZZA PLEBISCITO
  28. 29. GALLERIA UMERTO I
  29. 30. LA REGGIA DI CASERTA 12.11.2010
  30. 31. LE STANZE
  31. 32. IL GIARDINO
  32. 33. La presentazione è stata realizzata dall'alunno Paolo Copetti con il supporto della classe III B
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×