Un Piccolo Bulls Eye Investing

355 views
298 views

Published on

Bull\'s Eye Investing è stato il libro che ha contribuito nel creare questa lettera. Parlava di una serie di idee di investimento, cicli di mercato secolari, investimenti value, investimenti alternative e altro ancora. Circa nove anni dopo, continua ad essere ristampato ed ha riscosso nel tempo un forte interesse. Oggi posso condividerlo e quindi ho preso parte di quel materiale, l\'ho aggiornato, e ho scritto un nuovo libro, che fa parte della serie dei Little Book di Wiley, dal titolo The Little Book of Bull’s Eye Investing – Finding Value, Generating Absolute Returns, and Controlling Risk in Turbulent Markets.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
355
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Un Piccolo Bulls Eye Investing

  1. 1. SCENARI FINANZIARIJOHN MAULDINSTHOUGHTS FROM THE FRONTLINENewsletter settimanale - Versione Italiana a cura di Horo CapitalUn piccolo Bulls Eye Investingdi John Mauldin | 21 aprile 2012 - Anno 3 - Numero 16In questo numero:Un introduzione a Bulls Eye InvestingGuardarsi allo specchioNon tutto è relativeCamminando "Abbastanza nel Lungo"E bello essere re - ma attenzione ai sarti che utilizzano una stoffa invisibileDove eravamo, e dove siamo nuovamente?Quando il passato non è un preludioLa prossima settimana: Austin, New York, Philadelphia, Washington DC e FortLauderdale“Would you tell me, please, which way I ought to go from here?”“That depends a good deal on where you want to get to,” said the Cheshire Cat.“I don’t much care where . . . ” said Alice.“Then it doesnt matter which way you go,” said the Cat.“. . . just so long as I get SOMEWHERE,” Alice added as an explanation.“Oh, youre sure to do that,” said the Cat, “if you only walk long enough.”- Lewis Carroll, Alice in WonderlandBulls Eye Investing è stato il libro che ha contribuito nel creare questa lettera. Parlava diuna serie di idee di investimento, cicli di mercato secolari, investimenti value, investimentialternative e altro ancora. Circa nove anni dopo, continua ad essere ristampato ed hariscosso nel tempo un forte interesse. Oggi posso condividerlo e quindi ho preso parte diquel materiale, lho aggiornato, e ho scritto un nuovo libro, che fa parte della serie dei LittleBook di Wiley, dal titolo The Little Book of Bull’s Eye Investing – Finding Value,Generating Absolute Returns, and Controlling Risk in Turbulent Markets.Piuttosto di fare come al solito di parlare di un libro che stavo preparando, ho aspettatoprima di annunciarlo fino a quando non è stato stampato e pronto per essere spedito.Tecnicamente, la data di pubblicazione sarà l8 maggio, ma su Amazon sarà disponibileprima di quella data e tra poco lo troverete anche nelle librerie. Sono abbastanzasoddisfatto sul risultato raggiunto e credo che lo troverete un buon modo per "recuperare"alcune delle miei riflessioni sugli aspetti chiave sugli investimenti e sullasset allocation.Oggi la lettera riporta lintroduzione e una parte del primo capitolo del libro. È possibileordinare il libro su Amazon a http://www.amazon.com/bullseye. E richiederne anchequalche copia in più per gli amici, parenti e clienti! Ed ora, incominciamo.Un introduzione a Bulls Eye InvestingOgni cacciatore sa che non si spara dove si trova lanatra, ma che si spara nel luogo dovesi pensa che lanatra stia per andare. Avete mai avuto modo di inseguire un anatra. BullsEye Investing tenta semplicemente di applicare lo stesso principio ai mercati. In questolibro, spero di darvi unidea delle tendenze generali in atto e di quelle che continuerannoper il resto di questo decennio. In questo modo io vi aiuterò nellindirizzare gli investimenti,
  2. 2. al fine di approfittare di queste tendenze in atto.Guardarsi allo specchio“You’re sure to get somewhere if you only walk long enough…”- The Cheshire Cat (Lewis Carrol)Quando sono stato invitato a fare questo Little Bok Bulls Eye Investing, mi chiedevo se iltesto originale Bulls Eye Investing (scritto nove anni fa e denso di dati e di ricerca e nonmolto piccolo), poteva essere ridotto e poter ancora offrire tutto ciò che gli avevaconsentito di essere nella lista dei best-seller, essendo stato anche inserito dal New YorkTimes nella lista dei migliori libri da selezionare per lestate, e si è guadagnato anche ilprimo posto sulla rivista Forbes dove leditore Rich Karlgaard lho ha definito uno dei libripiù importanti del decennio in materia di investimenti. E stato anche poi pubblicato indiverse lingue ed è tuttora in stampa.Nel pensare a fare il Little Book questo mi ha fatto ritornare indietro nel tempo e rileggereattentamente loriginale, e mi ha fatto molto piacere scoprire quanta parte del libro siaancora oggi molto attuale. Gran parte della ricerca che veniva segnalata è tuttora attuale econtinuerà ad esserlo anche per la prossima generazione. Molte delle previsioni, sia perfortuna o per abilità, erano esatte. Stiamo ancora percorrendo la strada che ho tracciato,ma probabilmente sarà molto più lunga di quanto pensavo. Il compito di Little Book èquello di raccogliere le parti che hanno meglio anticipato la realtà e poi aggiornarle con idati fino ad oggi, per introdurre i nuovi lettori al concetto di Bulls Eye Investing.Mentre sto scrivendo questa introduzione (la parte finale), sono appena tornato da HongKong, dove loriginale di Bulls Eye Investing ha ancora qualcosa di molto serio da dire. Glieditori sono desiderosi di farne una versione in lingua cinese per distribuirlo ad Hong Konge dintorni. I principi di lungo termine dei flussi e riflussi dei mercati davvero lavoranoovunque gli esseri umani sono coinvolti negli investimenti, il che vale a dire, ovunque.Investire con successo per il resto di questo decennio significa fare delle cose in mododiverso rispetto a ciò che la gente ha fatto con profitto negli anni 1980 e 1990, e da ciò cheWall Street dice ancora alla gente di fare. Abbiamo iniziato lultimo mercato toro, nel 1980,con degli alti tassi di interesse, un inflazione molto elevata, e delle basse valutazioni delmercato azionario. Tutti elementi che sono stati in grado di lanciare il più grande mercatotoro nella storia.Lambiente ora è esattamente lopposto. Le valutazioni del mercato azionario sono ancorarelativamente elevate (anche se ben al di sotto dei valori stratosferici, dove erano arrivateallinizio del decennio), e alla fine i tassi di interesse dovranno salire. Inoltre, loro èvolatile, come il dollaro rispetto alle altre valute, ed i deficit gemelli della bilanciacommerciale e del debito pubblico sono di fronte a noi. Absolute Return Partners di Niels C. Jensen - www.arpllp.com - è la società partner di John Mauldin per il mercato Europeo. Horo Capital - www.horocapital.it - è il partner di Absolute Return Partners per il mercato Italiano.
  3. 3. Tel. 02 89096674 - rcarraro@horocapital.itNon tutto è relativeQuindi, quale strada sta prendendo il mercato azionario? E per quanto riguarda leobbligazioni? Loro? Limmobiliare? Dove si dovrebbe investire?Wall Street e lindustria dei fondi comuni dicono: "Il mercato sta salendo, si dovrebberocomprare le azioni e questo è il momento giusto per farlo. Non è possibile cronometrare imercati, così si dovrebbe comprarle e tenerle per il lungo termine. Non preoccupatevi dellediscese nel breve termine. E il mio miglior consiglio è quello di comprare il mio fondo."Wall Street è come il falegname che ha solo un martello: tutto sembra un chiodo. Taliintermediari sono nel business della vendita delle azioni perché è così che loro fanno isoldi reali. Sia che siano vendute una per una o confezionate in fondi comuni diinvestimento o come IPO o in rendite variabili o in derivati, quello che i broker voglionovendere sono un certo tipo di azioni, e preferibilmente oggi. Hanno truccato le normeverso gli investitori che avrebbero invece preferito maggiori scelte e più sicure, in modotale che la maggior parte degli investitori non fosse conoscenza delle opzioni.Le loro raccomandazioni sullacquistare quello che stanno vendendo, è sempre stato lostesso consiglio tutti gli anni da un secolo a questa parte. E si sono sbagliati per circa lametà del tempo. Ci sono lunghi periodi quando i mercati azionari salgono, ma ci sonoanche lunghi periodi nei quali i mercati si muovono verso il basso o in laterale. E il "lungoperiodo", significa molto più a lungo di quanto chiunque di noi sia disposto ad aspettare.Questi cicli sono chiamati mercati secolari toro e orso. (Secolare come utilizzato in questosenso arriva dal latino saeculum, che significa un lungo periodo di tempo.) Ogni ciclo ha lesue specifiche opportunità di investimento. Quando ho scritto lintroduzione a Bullss EyeInvesting nel 2003, ho detto che eravamo in un mercato orso secolare. Ora, nove annidopo, siamo in quello che penso sia lultima parte di questo trend.Il problema con Wall Street è che la maggior parte di ciò che viene venduto performa inmodo contenuto nei mercati secolari orso, questo è il motivo per il quale dal 2000 hannosofferto la maggior parte dei portafogli tradizionali. Ma loro vi diranno che le coseandranno meglio, quindi comperate e continuare a mantenere le posizioni. "Basta cheguardate questo grafico preparato dai nostri economisti indipendenti, che dimostra che ilmercato tornerà a crescere. Basta avere pazienza, e vi prego di darci ancora più soldi".Nei mercati toro secolari, un investitore dovrebbe cercare gli asset che offrono dei relativereturn - ossia azioni e fondi, che avranno un rendimento migliore rispetto alla media delmercato. Se state battendo il mercato, allora le cose stanno funzionando. Anche se cisaranno delle perdite in alcuni anni, la strategia di rimanere investiti in titoli di qualità in unmercato secolare toro sarà nel lungo termine vincente.Viceversa in un mercato secolare orso, questa strategia è una perfetta ricetta perraggiungere il disastro. Se il mercato scende del 20 per cento, e voi scendete del 15 percento, allora state andando relativamente bene, e Wall Street vi definisce un vincitore. Ilvostro broker si aspetta una pacca sulla spalla. Ma voi siete ancora giù del 15 per cento.
  4. 4. In mercati come quelli che dobbiamo affrontare oggi, lessenza di Bulls Eye Investing èquello di concentrarsi sui rendimenti assoluti. Il vostro benchmark di riferimento è un fondodel mercato monetario. Il successo si misura, in termini di maggior rendimento rispetto aibuoni del Tesoro.Alcuni diranno, come dicono ogni anno, che il mercato orso è finito e che il libro che stateleggendo è ormai storia vecchia. Ma lesperienza dice il contrario. Un bear market secolarepuò avere delle cadute molto più ampie di quelle che abbiamo già vissuto, e può durarefino a 20 anni. Il più breve è durato 8 anni. Nessuno si è mai concluso con delle elevatevalutazioni, come quelle che abbiamo avuto nei minimi del 2009. E questo tocca una dellenuove idee in questo libro: i cicli toro e orso dovrebbero essere esaminati in termini divalutazione, non di prezzo.Gli investitori che continuano ad ascoltare la musica di Wall Street, a mio parere,subiranno una forte delusione, in quanto i fatti che vi presenterò vi dimostreranno chequesto mercato orso ha ancora diversi anni davanti a se. Per gli investitori buy-and-holdche prevedono di andare in pensione nei prossimi dieci anni e vivere con i rendimenti delleloro azioni, i risultati potrebbero essere particolarmente devastanti.Quaderno di Ricerca: Oro e strumenti di investimentoTitolo: Loro e gli strumenti di investimento (studio a supporto delle scelte diinvestimento) http://www.scribd.com/doc/87954550Estratto: Lo studio costituisce unutile guida per tutti coloro che desiderano diversificare ipropri investimenti con loro. La ricerca esamina Etf/Etc, azioni di società minerarie,lingotti e monete, fornendo suggerimenti pratici a supporto delle proprie scelte diinvestimento.Pagine: 112Analisti: Andrea Lawford e Maurizio MazzieroEdizione: Mazziero ResearchSupporto: Pdf inviato mediante mailNota: Lo studio è frutto di una ricerca indipendente, gli emittenti di strumenti diinvestimento e le aziende menzionate nellanalisi non corrispondono, in nessun modo e anessun titolo, finanziamenti o bonus agli autori e alla Mazziero Research.I lettori di Scenari Finanziari possono acquistare la ricerca al prezzo di 69 Euro (ivacompresa) anziché 99 Euro, comprensiva di 3 aggiornamenti trimestrali e un colloquiotelefonico di 30 minuti con uno degli analisti di Mazziero Research - inviando una mail a:(mmazziero@gmail.com) - e segnalando nella mail di essere un lettore di ScenariFinanziari.Camminando "Abbastanza nel Lungo"Bulls Eye Investing, tuttavia, non tratta di catastrofe e di depressione. Nonostante quelloche Wall Street vuole farvi credere, non cè alcuna affidabile connessione tra comeleconomia si comporta e su come performa il mercato azionario. Come vedremo,leconomia dovrebbe cavarsela, con le solite recessioni inserite in alcuni periodi di crescita.Il mondo come lo conosciamo non sta volgendo al termine. Sta semplicementecambiando, come fa sempre. Ci sono numerose possibilità per far crescere gliinvestimenti, mentre procede il secolare mercato orso. Purtroppo, non li troverete così
  5. 5. semplicemente in qualsiasi menù standard di Wall Street.Quello che spero di fare è di fornirvi una road map per il futuro, guardando a come eperché i mercati si sono comportati in passato. Noi vogliamo sfatare molti dei miti e deicosiddetti studi scientifici utilizzati da Wall Street per attirare gli investitori al fine di metterei loro soldi in strategie buy-and-hold, piuttosto che in investimenti con relative return. Nondovrebbe essere una sorpresa il fatto che usano "fatti", teorie, e statistiche che vengonoaccuratamente selezionate e in molti casi sono semplicemente sbagliate. E quando ilmercato scende, loro scrollano solo le loro spalle come fanno i fan del Chicago Cubs (ocome il mio Texas Rangers) e dicono: "Aspetta fino al prossimo anno. E, per favore,comprane ancora un po di più."[Ed ora una parte del Primo Capitolo]E bello essere re - ma attenzione ai sarti che utilizzano una stoffa invisibileLa tradizionale saggezza di Wall Street è quella di comprare ai minimi e vendere aimassimi. Mentre il fare questa cosa sembra abbastanza semplice, questa la filosofia hafatto crescere unintera industria di consulenti finanziari, di persone che fanno previsioni edi esperti. Quando si riflette tutto questo su quella che è stata la strage di Wall Street negliultimi anni, è facile piazzare gli esperti del mercato azionario nella stessa categoria deimeteorologi televisivi. La televisione mostra una sfilata infinita di esperti di mercatifinanziari, economici che liberamente forniscono un suggerimento su una specifica azioneo su una strategia di investimento. Certo, dicono che le prospettive economiche possonosembrare negative, ma i giorni di nuova felicità sono proprio dietro langolo. Questo è ilmomento di comprare.Ogni testa pensante sembra abbia una propria idea. (Nota: frequentemente sono una diquelle teste che parlano) Spesso quelli che producono spettacoli reclutano teste parlanti,con opinioni contrastanti e lasciano che si affrontino tra loro. Può sembrare una visioneinteressante per alcuni e e di maggior confusione per altri. Come può un conflitto, davverodarvi in poche parole le informazioni necessarie per investire oggi con fiducia in mercaticosì volatili?Il tempismo è tuttoCè una leggenda di Wall Street che Joseph P. Kennedy, il rampollo del clan Kennedy, èsopravvissuto al crollo del 1929 perché aveva venduto tutte le sue azioni nellestate del1929. Ha detto che sapeva che era giunto il momento di uscire, quando ha iniziato aricevere dei suggerimenti sulle azioni da acquistare dal suo lustrascarpe. Se voi siete statiuno degli intelligenti e lungimiranti investitori che sono usciti dal mercato azionario degliStati Uniti prima del 11 ottobre 2007, consideratevi fortunati. Tra il 1929 e il 1932, ilmercato azionario è diminuito del 89 per cento, il che ha contribuito alla GrandeDepressione. Da ottobre 2007 fino a marzo 2009, il mercato ha perso circa il 55 per centodel suo valore; questo è stato il secondo maggior calo nella storia della nostra nazione.Leconomia statunitense ha iniziato a contrarsi nel dicembre del 2007. La recessione,come definizione tecnica del termine, si è conclusa nel giugno del 2009, perché solo alloraleconomia ha ricominciato di nuovo a crescere.Una definizione non tecnica di fine recessione, ha a che fare con la fiducia dei
  6. 6. consumatori e con un senso generale di ottimismo sul futuro finanziario del paese. Siamoora nel primo trimestre del 2012, e la gente è ancora alla ricerca di solide prove che ilpeggio sia alle spalle. La fiducia dei consumatori è al tipico livello di una recessione equesta è un anomalia dopo due anni di recupero. Invece di avere segnali di diminuzionedella pressione fiscale, siamo di fronte a quotidiane notizie di un persistente ed elevatotasso di disoccupazione, di prezzi delle case in declino, di un crescente tasso di fallimenti,pignoramenti e persistenti deficit federali, prezzi elevati del gas e segnali di inflazione inarrivo.Di fronte a tutte queste notizie negative, sarebbe facile concludere che investire nelmercato azionario con la speranza di non fare alcun profitto vorrebbe dire prendere in girotutti. Si potrebbe anche credere che la cosa più sicura sia quella di mettere i propri soldisotto il materasso ed avere la speranza che la vostra casa non bruci o crolli. Si potrebbefare tutto questo, ma sarebbe assolutamente sbagliato.Dove eravamo, e dove siamo nuovamente?Un bear market secolare è genericamente definito come un periodo di anni o addiritturadecenni, dove i prezzi delle azioni sono sia piatti che in diminuzione (pensate al Giapponea partire dal 1990 o agli Stati Uniti tra il 1966 e il 1982). Storicamente e classicamente imercati orso secolari vengono definiti in un periodo dagli 8 fino ai 17 anni. Una definizionepiù ampia, che io preferisco, allarga questo periodo dai 13 fino ai 20 anni.Negli Stati Uniti, nel secolo scorso, la durata è stata molto coerente con questa definizionecon periodi di circa 17 anni tra linizio di un mercato orso secolare, fino ad arrivare alliniziodel successivo mercato toro. Il mio amico Art Cashin a capo delle Floor Operations diUBS, non che addetto al controllo della Borsa di New York, mi ha recentemente inviatouna nota che aveva scritto allinizio del decennio scorso."I Floor broker hanno un sacco di teorie sui cicli e su altro. Cè anche una teoria del cicloche si chiama del grasso e del magro. Proprio come nella Bibbia ci sono stati sette anni divacche grasse seguiti da sette anni di vacche magre . . . i broker affermano di vedere unacosa simile anche a Wall Street. Il nostro periodo è molto più lungo . . . 17,6 anni."Si può pensare che quello che sto per dirvi sia negativo. Ma vi dico che non lo è. Eunopportunità per voi di eliminare la concorrenza insensata. Significa solo che ci si develavorare sopra in cerca di consigli e informazioni, e non lasciare che la propria politica diinvestimento prosegua con il pilota automatico. Questo è ciò che la gente ha fatto nel ciclodi vacche grasse. Oggi questo non funziona più."Nel ciclo di vacche grasse, che si concluse con una bolla, il Dow Jones passò da 900 a11.700 punti. Si poteva lanciare una freccetta per selezionare un titolo. . . e un sacco digente lo fece. Quei giorni sono finiti. Ottenere un ritorno decente sarà un duro lavoro nelprossimo decennio. Avrete bisogno di tanto buon senso e di buoni consigli. Posizionate ilbersaglio molto lontano. Solo così potrete capire meglio la situazione; permettetemi disoffermarmi su questo concetto."La bolla tecnologica o se preferite il mercato toro toccò lapice, circa nel febbraio del2000. Utilizzando la calcolatrice sarebbe il 2000,2. Il Dow era a circa 11.500. Sottraete17,6 anni e vi trovate nel bel mezzo del 1982. Il Dow era a circa 900. Sarebbe prestoincominciato il più grande mercato toro della storia. Sottraete altri 17,6 anni a partire dal
  7. 7. giugno del 1982 e vi troverete allinizio del 1965. Il Dow era a circa 900."Sì.. . . era allo stesso livello dove lo avreste trovato 17 anni più tardi. Questo èchiaramente un ciclo di vacche magre. Il Dow andrà sopra e sotto i 900 punti molte volte. Ildenaro verrà dato a nuove industrie fiorenti, ma trovarle richiede molta abilità e durolavoro."Se sottraete altri 17,6 anni a partire dal 1965 vi troverete a metà del 1947. La guerra èfinita. La prosperità si sta affacciando. Il Dow era attorno ai 220 punti. Quello era linizio diun ciclo di vacche grasse."Sottraete altri 17,6 anni e vi troverete nellautunno del 1929. Il Dow era a circa 380 punti;ma non per molto. Questo. . . chiaramente. . . sarebbe stato un ciclo di vacche magre."Ora la possibilità che si tratta di una semplice coincidenza o di stranezza è pocoprobabile, cosa significa questo per voi?"Significa che dovete spegnere il vostro pilota automatico. In un ciclo di vacche grasse lepersone possono quasi lanciare una freccetta per selezionare un titolo. In un ciclo divacche magre le persone hanno bisogno di essere attente e chiedere il parere di qualcunocon competenze e conoscenza".La mia tesi, e credo che la lezione della storia sia chiara, è che siamo ancora (oggi nel2012) in un bear market secolare che è iniziato nel 2000. Se il modello continua ad avereragione, il mercato orso continuerà per altri cinque o sei anni in termini di valutazioni. Lachiave per investire con successo sarà quella di tenere le azioni, i fondi e gli altriinvestimenti che preformano bene in un mercato orso secolare (quando le valutazioni sistanno contraendo), evitando quelle che la storia ha mostrato avere meno probabilità disuccesso in tale contesto.Capire lambiente e investire di conseguenza sono aspetti fondamentali per il vostrosuccesso. Ma prima che io possa dirvi come investire in un mercato orso secolare, ènecessario che comprendiate da soli cosa significano questi cicli e come e perché sisviluppano.Quando il passato non è un preludioSiamo alla ricerca di indizi utili per capire ciò che il mercato azionario probabilmente farà infuturo. Se il passato ci dà unidea di quello che sarà il futuro, davanti a noi ci sarà unafolla.Possiamo trovare alcuni indizi in un libro rivoluzionario di Michael Alexander chiamatoStock Cycles. Ciò che ha scritto allinizio del 2000, anticipava in modo preciso ilcomportamento dei mercati a partire da quel momento; vi consiglio questo libro è unalettura importante. (È anche possibile ordinarlo Amazon.com.Saltiamo alla conclusione: il lavoro di Alexander dimostra che lutilizzo dei cicli di mercatoper prevedere landamento delle azioni nei prossimi 12 mesi, non è molto diverso dallanciare una moneta (ed così anche per lultimo lavoro di Ed Easterling!). Statisticamente,da qualsiasi punto di partenza si incominci, si ha circa una probabilità del 50-50 che ilmercato vada su o giù, utilizzando solo i movimenti dei prezzi passati per fare delle
  8. 8. previsioni. Anche in un mercato orso secolare, il mercato sale per il 50 per centodegli anni e spesso anche in modo sostanziale.Ma vi sono alcuni cicli di lungo termine che non sono casuali, e la probabilità che questi siripetano è superiore al 50 per cento. Come ci si aspetterebbe, i modelli e le tecniche perinvestire con successo dovrebbero in qualche modo drammaticamente cambiare da unafase allaltra. Il trucco, naturalmente, è quello di capire a che punto del ciclo ci si trova.Ho sempre diffidato della teoria dei cicli del mercato azionario, in particolare della teoriadelle Long Wave. La teoria delle Long Wave (o Kondratieff Wave) dice che leconomia e imercati si ripetono ogni 56 o 60 anni. Certo, sembra che ci siano modelli che si ripetono,ma non ci sono abbastanza dati nel fornire una confidenza statistica. E una teoriainteressante che ti dice dove sei stato e dove stai andando, ma non ti dice in manieraaffidabile dove sei o quando arriverai da qualche altra parte.Mi ricordo, e con me alcuni dei miei molti (hai me, un po più vecchi) lettori, quando lateoria Long Wave predisse la fine del mondo economico alla fine degli anni 1980. Quantidi voi ricordano la valanga di mail promozionali, per non parlare dei libri, che parlavano dioscurità e rovina? Ovviamente, si sbagliavano.La ragione è che gli analisti cercano di fare della teoria Long Wave un preciso modellopredittivo. Essi non guardano ai fondamentali che guidano i cicli.E come guardare due uomini che apparentemente camminano nella stessa direzione inuna grande città. Forse sono amici e stanno camminando insieme. Potrebbero essereperfetti sconosciuti che vanno nella stessa direzione, oppure possono successivamenteprendere due strade che si dividono. Finché non si sa chi sono i due uomini e dove stannoandando, analizzando il loro passato si cerca di prevedere i loro movimenti semplicementeindovinando.Una cosa è utilizzare le stelle, come facevano gli antichi, per costruire un calendario perprevedere le stagioni, il ciclo di semina, e per fare dei modelli di previsione meteorologica.E un altra è utilizzare le stelle per prevedere le fortune personali. Una metodologia ha unabase costituita da fondamentali, laltra (lastrologia) utilizza semplicemente modelli che nonhanno alcun nesso causale con qualsiasi altra cosa.Alexander fornisce, almeno per me, il legame necessario tra i modelli long wave e lutilizzodei fondamentali economici. Egli mostra, per così dire, un nesso causale tra la posizionedelle stelle e delle stagioni.Alexander non pretende che questi cicli siano proprio prevedibili come lequinozio diprimavera. Piuttosto, egli suggerisce che quando si verificano alcune condizionifondamentali, possiamo guardare a qualcosa che si prefigura come a un evento simile allaprimavera. Proprio come piantare alcuni tipi di alimenti e piante in primavera e altri tipi ininverno, ci sono alcuni investimenti che è meglio fare in alcune parti del ciclo azionario.Andando oltre lanalogia, è più facile far crescere il vostro portafoglio in primavera che ininverno. In primavera, si dispone di una varietà molto più ampia di "vegetali" tra cuiscegliere.Si può piantare colture primaverili durante linverno, ma si dovrà aspettare fino allaprimavera per vederle crescere. Nel frattempo ci potrebbe essere una lunga stagione
  9. 9. fredda.E il momento di chiudere, ma io non vi lascerò completamente in sospeso. Il collegamentotra i cicli economici di tipo long wave e i mercati è in realtà altamente attribuibileallintroduzione di rivoluzioni tecnologiche (vapore, ferrovie, elettricità, telecomunicazioni,ecc.) Per inciso, come le principali innovazioni tecnologiche sono state introdotte a unritmo più veloce rispetto ai precedenti 500 anni, è altamente più probabile che il ciclo longwave collasserà, anche se sono certo che creerà un sacco di disaccordo tra alcuni lettori.Alexander ci mostra qualcosa di nuovo e completamente diverso. Trovo il tutto moltointrigante.Vi ricordo ancora che è possibile acquistare il libro su http://www.amazon.com/bullseye.Fatelo ora e sarete tra i primi ad averne una copia!Un pensiero finale: Molti di voi sanno che sono un convinto sostenitore degli investimentialternativi. Ho lavorato per anni con gli istituzionali per contribuire a diversificare i loroportafogli. Recentemente, un certo numero di singoli investitori e consulenti mi hannochiesto: "Che tipo di strategie dinvestimento alternative sto cercando ora?Anche se non credo nel "timing" degli investimenti alternativi, credo che ci sia un casoparticolarmente interessante per i futures in questo momento. Lanno scorso, Altegris 40(un indice di futures) è sceso di oltre il 3%. Negli ultimi 14 anni, Altegris 40 lo ha fatto solodue volte.La capacità dei manager nelle gestioni con future, andando long o short nelle quattroprincipali asset class (azioni, tassi di interesse, commodity e valute), è il motivo principaleper cui la strategia ha storicamente fornito significativi rendimenti in relazione al rischio sianelle fasi di rialzo che di ribasso dei mercati. Come investitore di lunga data neglialternative, ho sempre raccomandato di tenere un importante posizione nei managedfutures.La prossima settima: Austin, New York, Philadelpia, Washington DC e FortLuderdaleIl mio programma è piuttosto frenetico la prossima settimana. In questo momento mi trovoa Austin per un incontro con Lacy Hunt. Ci sarà anche il mio buon amico Scott Burns (ilquale ha un nuovo importante libro, che stavo proprio leggendo in aereo e di cui vi scriveròsuccessivamente), più un sacco di nuovi amici. Domani, Domenica, sarò a New York doveavrò una cena con il Dr. Mike West e il suo team di BioTime e parteciperò alla riunionedegli azionisti il giorno successivo. Poi prenderò il treno per Philadelfia per andare a cenacon Bill Dunkelberg e gli altri relatori che parteciperanno il giorno successivo allaconferenza di GIC sulla demografia. E previsto che parteciperà anche Steve Blumenthal.Poi salterò sul treno diretto a Washington per un evento con Altegris Investments, prima dipassare da Fort Lauderdale per la Conferenza con Casey, dove ci saranno un sacco diamici. Poi domenica torno a casa per qualche giorno prima di andare alla mia conferenza(fatta in collaborazione con Altegris), che si terrà a Carlsbad, California, mercoledìprossimo.Una breve nota. Parlerò 8 maggio in occasione della conferenza annuale al CFA Institutedi Chicago. Ci saranno molti importanti relatori tra cui Eugene Fama, James Montier, Sam
  10. 10. Zell, Gary Brinson, e lexgovernatore della Fed Randall Kroszner, il premio Nobel DanielKahneman, Abby Joseph Cohen, e Michael Pettis da Pechino.E davvero il momento di premere il pulsante di invio. La cena e un tipo molto tagliente dimusica del Texas mi stanno aspettando.Il vostro analista pronto ad andare a dormire,John MauldinJohn@FrontLineThoughts.comCopyright 2010-2012 John Mauldin. All Rights ReservedCopyright 2010-2012 Horo Capital. Tutti i Diritti RiservatiDisclaimer: La presente pubblicazione è distribuita da Horo Capital srl. Pur ponendo lamassima cura nella traduzione della presente pubblicazione e considerando affidabili isuoi contenuti, Horo Capital srl non si assume tuttavia alcuna responsabilità in meritoall’esattezza, completezza e attualità dei dati e delle informazioni nella stessa contenutiovvero presenti sulle pubblicazioni utilizzate ai fini della sua predisposizione. Diconseguenza Horo Capital srl declina ogni responsabilità per errori od omissioni. HoroCapital srl si riserva il diritto, senza assumersene lobbligo, di migliorare, modificare ocorreggere eventuali errori ed omissioni in qualsiasi momento e senza obbligo di avviso.La presente pubblicazione viene fornita per meri fini di informazione ed illustrazione, noncostituendo in nessun caso offerta al pubblico di prodotti finanziari ovvero promozione diservizi e/o attività di investimento né nei confronti di persone residenti in Italia né dipersone residenti in altre giurisdizioni, a maggior ragione quando tale offerta e/opromozione non sia autorizzata in tali giurisdizioni. Le informazioni fornite noncostituiscono unofferta o una raccomandazione per effettuare o liquidare un investimentoo porre in essere qualsiasi altra transazione. Esse non possono essere considerate comefondamento di una decisione dinvestimento o di altro tipo. Qualsiasi decisionedinvestimento deve essere basata su una consulenza pertinente, specifica eprofessionale. Tutte le informazioni pubblicate non devono essere considerate unasollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma dinvestimento néraccomandazioni personalizzate ai sensi del Testo Unico della Finanza trattandosiunicamente di informazione standardizzata rivolta al pubblico indistinto. Né Horo Capitalsrl né John Mauldin potranno essere ritenuti responsabili, in tutto o in parte, per i danni(inclusi, a titolo meramente esemplificativo, il danno per perdita o mancato guadagno,interruzione dell’attività, perdita di informazioni o altre perdite economiche di qualunquenatura) derivanti dall’uso, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, dei dati e delleinformazioni presenti nella presente pubblicazione. Ogni decisione di investimento edisinvestimento è pertanto di esclusiva competenza del Cliente che può decidere di darvi omeno esecuzione con qualsivoglia intermediario autorizzato; qualsiasi eventuale decisioneoperativa presa dal Cliente in base alle informazioni pubblicate è, infatti, da considerarsiassunta in piena autonomia decisionale e a proprio esclusivo rischio. Il Contenutopresente nella pubblicazione può essere riprodotto unicamente nella sua interezza edesclusivamente citando il nome di Horo Capital srl e di John Mauldin, restandone in ognicaso vietato ogni utilizzo commerciale. Si intende per Contenuto tutte le analisi, grafici,
  11. 11. immagini, articoli i quali sono tutti protetti da copyright. Horo Capital srl ha la facoltà diagire in base a/ovvero di servirsi di qualsiasi elemento sopra esposto e/o di qualsiasiinformazione a cui tale materiale si ispira ovvero è tratto anche prima che lo stesso vengapubblicato e messo a disposizione della sua clientela. Horo Capital srl puòoccasionalmente, a proprio insindacabile giudizio, assumere posizioni lunghe o corte conriferimento ai prodotti finanziari eventualmente menzionati nella presente pubblicazione. Innessun caso e per nessuna ragione Horo Capital srl, sarà tenuta, ad agireconformemente, in tutto o in parte, alle opinioni riportate nella presente pubblicazione.Ogni violazione del copyright in qualsiasi modo si esprima ai danni di Horo Capital srl eJohn Mauldin, sarà perseguita legalmente.Per iscriversi alla newsletter GRATUITA settimanale SCENARI FINANZIARI cliccare qui:www.scenarifinanziari.it/Registrazione.aspxPer modificare il proprio indirizzo email di invio della newsletter, effettuare il login suwww.scenarifinanziari.it e andare sulla pagina di registrazione.Per cancellare liscrizione alla newsletter scrivere una mail a:info@scenarifinanziari.itThoughts from the Frontline3204 Beverly DriveDallas, Texas 75205Horo CapitalIndependent Financial Advisory FirmVia Silvio Pellico, 1220121 MilanoTel. 02 89096674

×