Picco del petrolio o picco dell'energia. una soluzione ottimale

376 views

Published on

Un tema costante di questa lettera è il fatto che gli elementi che la compongono possono sembrare da lontano disgiunti gli uni dagli altri, ma in realtà sono collegati tra di loro con il tema principale. Se si protende da un lato sembra si possa creare una reazione che porti a delle conclusioni improbabili. Oggi esploriamo la connessione tra il disavanzo di bilancio e la politica energetica.

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
376
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Picco del petrolio o picco dell'energia. una soluzione ottimale

  1. 1. SCENARI FINANZIARIJOHN MAULDINSTHOUGHTS FROM THE FRONTLINENewsletter settimanale - Versione Italiana a cura di Horo CapitalPicco del petrolio o picco dellenergia? Una soluzione ottimaledi John Mauldin | 10 dicembre 2012 - Anno 3 - Numero 48In questo numero:Guardate Over my shoulderCi vuole un imprenditoreLa linea della morteTrovare un lavoroNon tutti possono permettersi un surplusPicco del petrolio o picco dellenergia? Una soluzione ottimaleNew York, Cleveland e lEuropaUn tema costante di questa lettera è il fatto che gli elementi che la compongono possonosembrare da lontano disgiunti gli uni dagli altri, ma in realtà sono collegati tra di loro con iltema principale. Se si protende da un lato sembra si possa creare una reazione che porti adelle conclusioni improbabili. Oggi esploriamo la connessione tra il disavanzo di bilancio ela politica energetica. Tutti a Washington sta iniziando ad "accostarsi al credo" di volercorreggere il deficit con dei leader molto seri in entrambi i lati che riconoscono la necessitàdi effettuare un percorso fatto di riforme e la necessità di raggiungere un pareggio dibilancio. I fiorenti costi della sanità e della social security sono giustamente evidenziaticome un problema, e quindi una loro riforma sarà presto al centro delle discussioni.Ma il deficit di bilancio (del governo) negli Stati Uniti non può andare molto lontanose non cerchiamo di provare a gestire il deficit. Come vedremo si tratta di un sempliceproblema di conteggio, basato su 400 anni di principi contabili. Quindi affrontare il deficitcommerciale degli Stati Uniti significa lavorare sulla nostra politica energetica.Gli squilibri commerciali tra i partner della zona euro sono anche essi al centro deiproblemi. E mentre noi torneremo a parlare di Europa in poche settimane (ricordatequando ci sembrava di essere solo concentrati sullEuropa e sulla Grecia per diversimesi?), oggi analizzeremo il problema commerciale da un punto di vista americano.Fortunatamente questo problema pur grave che sia, ha ancora una soluzione percorribile.E potrebbe anche accadere che nonostante la politica del governo venga sviluppata unapolitica energetica attiva, innescando a quel punto una vera e propria rinascita economica.Ho voglia di esplorare le implicazioni di una rivoluzione energetica generata dal petrolio discisto. I vecchi giacimenti petroliferi si stanno esaurendo, come fanno notare i sostenitoridel picco del petrolio. Dove possiamo trovare enormi ed economici giacimenti di petrolioda sfruttare per poterli sostituire? Non abbiamo già trovato tutto il petrolio disponibile?Inizieremo dal Texas che rappresenta la mia gioventù passando dal Nord Dakota dovesono stato la settimana scorsa, per poi pensare alle implicazioni che sono nate da questoviaggio. Ci sono molti collegamenti e percorsi interessanti da esplorare. La lettera se lastampate è un po lunga, in quanto ci sono molti grafici.Guardate Over my shoulderMa prima di iniziare vi ricordo che questo è il mese in cui gli economisti e gli analistisfornano le loro previsioni annuali. Tradizionalmente lo faccio la prima settimana di
  2. 2. gennaio dopo aver letto decine di altre previsioni nelle ultime tre settimane dellanno. Equalcosa che faccio da molti anni. Faccio una lettura di quelle previsione di cui ho ilsospetto che non siano daccordo con me per stimolare il mio pensiero. Mi aiuta arimanere sul problema.Questanno, se volete, potete condividere questa esperienza con me. Ho lanciato unservizio chiamato Over My Shoulder in cui evidenzio 5-10 articoli alla settimana (dai 100 opiù che ho letto) che penso siano degni della vostra attenzione. La mia lettura è moltoeclettica e ampia e questo si riflette anche nelle mie scelte che pubblico. Gli abbonati adOver my shoulder mi hanno dato un feedback molto positivo per il quale gli sono grato.In sostanza mi comporto come un filtro delle notizie importanti nel settore degliinvestimenti e per la gestione del proprio denaro; in genere sono fonti a cui è difficile avereaccesso. Credo che lo troverete molto utile. Potete iscrivervi qui. Spesso mi viene dettoche avrei dovuto far pagare di più per questo servizio, ma penso che il prezzo siaragionevole. Absolute Return Partners di Niels C. Jensen - www.arpinvestments.com - è la società partner di John Mauldin per il mercato Europeo. Horo Capital - www.horocapital.it - è il partner di Absolute Return Partners per il mercato Italiano.Ci vuole un imprenditorePerò prima di iniziare devo farvi una breve cronistoria su Wise County, Texas a circa 60km a ovest di Fort Worth. Un pastore di capre greco di nome Savas Paraskivoupolis (cheha cambiato il suo nome in Mitchell) era venuto ad abitare a Galveston nel 1905. Suo figlioGeorge Mitchell si è fatto poi strada attraverso la Texas A&M e ha conseguito una laureain ingegneria petrolifera. Dopo la guerra George ha collaborato con i suoi fratelli Johnni eMerlyn Christie. Hanno iniziato perforare il primo pozzo nel 1952 in quello che poi divennenoto come il campo di Boonesville nel Wise County vicino a Bridgeport dove io sonocresciuto. Hanno continuato a perforare centinaia di pozzi di gas ma alla fine sono staticostretti a chiuderli perché non avevano alcun modo di distribuire il gas naturale che eraabbondantemente disponibile. Il lavoro è stato fatto assumendosi un grande rischiofinanziario, ma loro hanno comunque continuato a perforare e a collegare quei pozzi.Finalmente è arrivato un contratto per un gasdotto che venne finanziato da un programmadellIllinois e a quel punto quei pozzi sono entrati in produzione.Quello che era iniziato come Christie, Mitchell e Mitchell divenne ben presto un importantedatore di lavoro nella mia città natale e un potente stimolo per leconomia locale. Il futuropadre adottivo del mio migliore amico dinfanzia nei primi anni 50 fu il loro primodipendente nel Nord del Texas il quale fu poi raggiunto da molti altri padri di miei amici.Negli anni a venire Mitchell ha perforato oltre 10.000 pozzi, con oltre 1000 di questi pozziche sono diventati operativi. Lui è una leggenda. La sua storia ricorda quella di WaltDisney dove anche lui nei primi anni della sua vita aveva vissuto costantemente sullorlo diuna crisi. Verso la fine degli anni 80 e i primi anni 90 Mitchell sperimentò un nuovometodo chiamato perforazione orizzontale. E ancora difficile per me immaginare che ci sia
  3. 3. una piccola quantità di flessibilità in un tubo rigido di acciaio. In centinaia di metri diperforazione possono questi tubi possono flettersi un centimetro alla volta, fino a quandonon si crea un curva di 90°.Tutti sapevano che non cera più gas maggiormente in profondità, ma questo era statoinvece intrappolato nelle formazioni di scisto. Mitchell e suoi ingegneri capirono comemettere lacqua sotto pressione per creare delle fratture molto minute che permettessero algas e al petrolio di diventare disponibile. Questo è il processo noto come fratturazioneidraulica o fracking. Negli anni 90 e in particolare nellultimo decennio, vi è stato ancorauna volta un boom del gas e del petrolio nel Wise County, in quello che viene chiamato ilBarnett Shale. Il Barnett Shale è una formazione molto più massiccia del campo originaledi Boonesville. Ancora una volta il Texas è stato al centro della produzione di energia degliStati Uniti. La nuova tecnologia ha aperto nuove e vaste riserve a cui era impossibileaccedervi fino a pochi anni fa.Alla fine si è poi anche scoperto che cerano potenzialmente ancora tanti altri grandigiacimenti di petrolio di scisto sparsi in tutti gli Stati Uniti, che come ora stiamo imparandoapparentemente ci sono in tutto il mondo. I primi moderni pozzi petroliferi sono statiperforati in Polonia nel 1854 a circa 100 metri di profondità, ora le esplorazioni arrivano a11.000, 13.000 metri sotto la superficie dove cè molto più petrolio e gas.In antagonismo alla profondità dei pozzi di oggi, cè il mitico pozzo Drake che fu perforatoa Titusville in Pennsylvania nel 1859 e che raggiunse una profondità di 69 metri. In Cina cisono prove di trivellazione petrolifere molto antiche dove hanno utilizzando tubi di bambù.Marco Polo parlava di sorgenti spumeggianti di petrolio, in quello che noi oggi conosciamocome Azerbaigian.E questo ci porta al petrolio e gas di scisto del Bakken. La scorsa settimana sono statoinvitato la dal presidente e amministratore delegato Greg Cleveland a parlare ai clienti diBNC Bank nel North Dakota. Gentilmente mi ha offerto di portarmi a fare un tour inelicottero nel Bakken Field se io avessi deciso di arrivare con un giorno di anticipo,ovviamente ho accettato. Come bonus speciale ha portato con se come guida LorenKopseng. Loren non fù colui che forò il primo pozzo nel Bakken, ma lui era lì nel momentoin cui il terzo pozzo entrò in produzione ed ora possiede il 20% di tutti i pozzi che sonostati perforati nella regione. (Ci sono più di 7.000 pozzi nella regione.)Oggi il Bakken ha enormemente superato Barnett. Si noti nel grafico che segue quanto siastata rapida la crescita. Più recentemente sono stati concessi permessi per 904 pozzi nelmese di agosto, settembre e ottobre 2012, con il mese di ottobre che si è toccato il recorddi 370 pozzi.
  4. 4. Abbiamo volato per oltre 50 miglia da Bismarck fino a Bakken, sulle famose Badlands (cheho trovato essere tranquille e belle), fino al punto che Loren chiama la linea della morte.Su un lato della linea se si perfora non si ottiene nulla, solo un buco. Dallaltra parte vi èinvece un incredibile un successo che arriva al 99%. Il campo si estende dalla parteoccidentale del Nord Dakota e dalla parte orientale del Montana fino a Saskatchewan inCanada.La linea della morteSoldi facili, giusto? Basta fare un buco nel terreno e contare i soldi. Forse oggi ma nonallinizio. Mentre stavamo volando Loren mi ha chiesto ciò che sapevo di trivellazionipetrolifere. Ho dovuto ammettere che non sapevo molto, se non che il mio migliore amicoRandy Scroggins nel 1981 non mi aveva permesso di investire nella sua compagniapetrolifera.Loren si è messo a ridere e ha detto che Randy è stato veramente un buon amico e haaggiunto che "nel 1981 fu la prima volta che andò in bancarotta". Mentre Loren è cresciuto
  5. 5. in Bismark egli avrebbe voluto vivere in Texas. Cè un certo entusiasmo molto contagiosoche sembra venga emanato da quella razza speciale di imprenditori che sono definitipetrolieri. Non solo si deve fare i conti con la possibilità di poter praticare un forocompletamente a vuoto il che vuol dire perdere tutti i vostri soldi, ma si deve anche fare iconti con gli alti e bassi del prezzo del petrolio. Mentre le compagnie petrolifere sonodiventati degli attori sempre più conservatori, i migliori si trovano tra quelli più piccoli eindipendenti.Volare nel cuore del campo mi ha ricordato le mie radici. Le perforazioni per trovare ilpetrolio non sono molto belle da vedere. In realtà sono abbastanza disordinate anche seapparentemente devo dire che sembra non esserci alcuna cura, invece viene fatta moltaattenzione affinché le cose risultino molto più ordinate rispetto a quanto io mi ricordavo.Per quanto io mi ricordavo, in tutto il paese un terreno con pozzi di petrolio venivaperforato in modo piuttosto significativo. Con il fracking cè meno bisogno di mettere i pozziuno vicino allaltro. Cè in genere un solo foro per una sezione di terra, che vale a dire 640acri o un miglio quadrato. Lattuale tecnologia sta migliorando anche su questo fronte, inquanto si può andare in profondità per due miglia e poi girare in orizzontale per altre duemiglia.Ho fatto una foto con il mio iPad. Questa area di perforazione verrà ripulita e tornerà a farparte ancora una volta del terreno agricolo che oggi lo circonda. Questo è un impiantopiuttosto importante che può essere smontato, spostato e reinstallato in sette giorni.Una breve nota sul petrolio di scisto: le riserve petrolifere globali di scisto sonoattualmente stimate in oltre tre miliardi di barili recuperabili con la tecnologia attuale. Gli
  6. 6. Stati Uniti ne hanno ben più di due trilioni di quei barili. (Stime medie che arrivano danumerose fonti.)Lillustrazione che segue mostra la tipica costruzione di un impianto di petrolio e gas discisto. Si noti che i fori sono "cementati" in modo che nulla possa essere perso nel terrenocircostante. Scisti bituminosi e gassosi si trovano molto in profondità, sotto diversi strati diroccia molto porosa. Ci sono delle regole ambientali molto rigide sulla perforazione e ilfracking (come ovviamente devono essere). Una gran parte della piattaforma diperforazione serve al contenimento dellacqua e degli altri liquidi che provengono dallaperforazione. I rifiuti fluidi non vengono scaricati nel terreno.Nessuna persona seria permetterebbe di effettuare il fracking vicino alla falda freatica. Ciònon significa che non ci sia petrolio e gas sotto lacqua. A Stockton in California nel 1854si infiammò il tribunale con il gas naturale proveniente da un pozzo dacqua. La Californiaha migliaia di infiltrazioni. Nel Golfo del Messico ci sono più di 600 infiltrazioni naturali, dacui fuoriescono tra i 500.000 e un 1 milione di barili di petrolio allanno. Quando ungiacimento di petrolio si sviluppa sotto la falda acquifera, si può formare un particolare tipodi vulcano noto come un vulcano di asfalto. Il sistema ecologico si è evoluto e alcunibatteri prosperano sulle infiltrazioni di petrolio.Per quanto ho potuto apprendere da alcune ricerche fatte da esperti, le perforazioni inorizzontale e il fracking non rappresentano alcun pericolo per lambiente.LUS Energy Information Administration (EIA) riferisce che ci sono più di 750 trilioni dimetri cubi di gas di scisto tecnicamente recuperabili, inoltre sono stati scoperti e 24 miliardidi barili di petrolio di scisto tecnicamente recuperabili nei giacimenti di scisto. Solo cinquegiorni fa hanno annunciato delle nuove proiezioni che indicano le importazioni di energiadegli Stati Uniti (in percentuale sulla produzione) si ridurranno della metà nei prossimi 30
  7. 7. anni. (Questo non include le nuove fonti di energia non a base di carbonio - le nuovetecnologie possono produrre stime che poi si rivelano sbagliate.)Harold Hamm e Continental Resource hanno perforato il primo pozzo orizzontale perutilizzare il fracking nel Bakken nel 2004. Ora sta ci sta dicendo che ci possono esserequattro livelli in più (che sono chiamati banchi) di scisto bituminosi e di gas. Solo unasettimana fa (il 3 dicembre) Continental ha annunciato di aver completato un pozzo nel"terzo banco." Hamm nellarea stanno proiettando quasi un trilione di barili di riserve.Quello che Loren pensa che accadrà è che i nuovi impianti di perforazione che sarannopresto disponibili potranno forare fino a 16 fori, in tutti i vari livelli e in varie direzioni.Effettuare un foro nel terreno, completare il pozzo, spostare un po limpianto e poiavviarne nuovamente il processo. Questo aiuterà veramente a tenere basso il costo diperforazione così come avviene per ogni bit nelle nuove tecnologie.Trovare un lavoroIl Nord Dakota è il terzo stato in termini di produzione di energia è sulla buona strada perdiventare il numero due subito dietro il Texas. E questa crea posti di lavoro. Un sacco diposti di lavoro. La disoccupazione nella regione del Bakken è del 1%.Permettetemi di fare una carrellata su quello che ho visto. Quando siamo andati"nellufficio" della piattaforma cera un giovane che sembrava avesse circa 30 anni. Era un"tool-pusher" il che significa che fa funzionare limpianto di perforazione. Chiaramentemolto intelligente e degno di fiducia non aveva una laurea ma solo un sacco di esperienzasul campo nel settore petrolifero. Lavora 28 giorni, 12 ore al giorno consecutive e poiprende due settimane di ferie per andare a vedere la moglie e i figli. Quando lavora vive inuna piccola stanza sulla piattaforma. Egli guadagna $350.000 allanno. Il ragazzo è uno diquei milionari e miliardari che Obama vuole tassare.Uno stipendio iniziale per qualcuno senza esperienza ma che lavora sulla piattaforma è di$120 mila dollari lanno. Ma si lavora allesterno per molte ore. Il consulente che ha curatoloperazione dellimpianto di perforazione per gli investitori guadagna circa $250.000.Un camionista che trasporta il petrolio guadagna $150-175,000 lanno. Questo significafare il carico di petrolio e portarlo ad un terminale ferroviario affinché sia caricato su vagoniferroviari, questo al fine di caricare 100 auto treni che porteranno il petrolio alle raffinerie intutto il paese. Loren ci ha portato al suo nuovo terminal ferroviario dove i camion erano infila in attesa di svuotare i loro camion e poi tornare indietro a fare un altro carico. E questoavanti e indietro per tutto il percorso crea un sacco di posti di lavoro che chiedono solopersone che li occupino.Ma lavorare nel giacimento di petrolio è un duro lavoro ed è una vita difficile. Volete unposto di lavoro in una piattaforma? Per me sembrava molto pericoloso come lavoro. Cisono "campi uomo" che possono essere definiti degli splendidi dormitori che possonocostare fino a $3.000 al mese compreso vitto e alloggio. Nelle costruzioni? Se siete ingrado di resistere ad un freddo martellante, potete ottenere un lavoro. La maggior partedelle persone sembra che lavori per 14 o 28 giorni (12 ore al giorno) e poi prende una odue settimane di riposo.Nel giro di poche ore a Bismarck a mio figlio Chad è stato offerto un posto di lavoro ben
  8. 8. retribuito e ad un 50% in più di quanto potesse ottenere qui a Dallas. (Il presidente dellabanca locale si è preso in carico lui e un altra persona per fare un tour di Bismarck mentreio ero in giro, così Chad ha avuto qualcuno che lo ha aiutato un po nella ricerca di unlavoro.)Sono andato ad una festa di Natale per i clienti della banca - un bel gruppo di personecome quelle che si desidera sempre poter incontrare molti agricoltori locali che erano statipresenti alla conferenza. Se siete proprietari di una fattoria con dei diritti minerari la vostravita è sicuramente cambiata molto nel corso degli ultimi anni.Come nota a margine, Loren mi ha detto che Greg Cleveland (fondatore e presidente dellaBanca BNC) gli aveva prestato $1 milione per sviluppare la sua attuale attività quando hainiziato nel 1985 quando in quel momento nessun altro lavrebbe fatto. Il livello di fiduciatra i due era molto evidente. Quella sera i clienti della banca si sono avvicinati e hannoletteralmente baciato Greg sulle guance, mentre mi raccontava come aveva prestato loro"molto tempo prima" i soldi per avviare unattività. E non solo nel business del petrolio. Edifficile trovare questo tipo di rapporto bancario in questo periodo.Come ho sottolineato un paio di settimane fa nel prossimo anno il gas di scisto aggiungeràcirca lo 0,5% alla crescita del PIL degli Stati Uniti, in un anno in cui saremo fortunati seraggiungeremo un 2% di crescita. Questo è un grande driver per la crescita eloccupazione. E questa situazione non è presente solo nel Nord Dakota ci sono giacimentidi gas di scisto in molte parte degli Stati Uniti e del Canada. Nel mese di ottobreContinental Resources ha annunciato un nuovo importante giacimento di gas di scisto inOklahoma, comparandolo dal punto di vista geologico a quello del Bakken.Gli Stati Uniti saranno esportatori di gas naturale entro 3-4 anni, sia da McAllen, Texasche da altri impianti di LNG che sono in fase di sviluppo. Il gas naturale in Giappone è apiù di $15 rispetto ai $3,78 al quale è trattato oggi qui negli Stati Uniti. LEuropa è a duecifre (11,83 dollari). Cè la possibilità di fare arbitraggio. Anche un economista sa fare deicalcoli matematici.Ma il nostro vero vantaggio non può venire dallesportare gas in modo grezzo ma piuttostocon i prodotti chimici che necessitano del gas per essere realizzati. Non solo i fertilizzantima anche prodotti di base per materie plastiche e altri prodotti chimici organici.Sabato scorso il Financial Times ha scritto "Gli europei si stanno già lamentando che ilprezzo a buon mercato del gas negli Stati Uniti sta incoraggiando un sacco di imprese adalta intensità energetica a spostarsi [negli Stati Uniti] Come è possibile dicono i produttorieuropei di sostanze chimiche - acquistare il costoso gas russo - e poi competere con irivali negli Stati Uniti, che hanno laccesso certo a delle materie prime ad un prezzoparticolarmente ridotto? "(nota di Vincent Farrell.)Un modo per competere con loro è forse quello di sviluppare il proprio (apparentementeconsiderevole) impianto di petrolio e di gas di scisto. Sembra che ci sia una grandequantità di resistenza nel fare questo. E questa forte riluttanza aiuterà gli Stati Uniti nelcolmare il proprio deficit commerciale.Non tutti possono permettersi un surplusLa tabella sottostante mostra che stiamo spendendo molto di più per lenergia anche se ne
  9. 9. stiamo usando molta di meno e quindi questo spinge il nostro deficit commerciale.Vediamo perché succede questa cosa. Come i lettori da lungo tempo sanno ho spessoscritto su come non si riesce a bilanciare i deficit privati e del governo senza una bilanciacommerciale positiva. Riprendiamo velocemente il tema.E il desiderio di ogni paese quello di crescere in qualche modo per trovare la propria viaduscita dal caos attuale. E in effetti questa è lantica strada perché un paese possaguarire da solo. Ma diamo unocchiata ad una equazione che spiega perché questa voltanon può essere possibile. Questo è un altro caso dove le persone vogliono credere a seicose impossibili prima di fare colazione.Dividiamo leconomia di un paese in tre sezioni: il privato, il pubblico e le esportazioni. Sesi gioca un po con tali variabili si scopre che si può ottenere la seguente equazione.Tenete a mente che questa è una identità contabile, non una teoria. Se fosse sbagliata losarebbero anche cinque secoli di partita doppia.Bilancio del settore privato domestico + bilancio pubblico - saldo della bilanciacommerciale (deficit/surplus commerciale) = 0Con “bilancio del settore privato domestico” intendiamo il saldo netto delle imprese e deiconsumatori. Si fanno prestare nuovo denaro o ripagano il debito ? Stessa cosa vale per ilbilancio pubblico: lo stato si fa prestare i soldi o ripaga i debiti esistenti? E il saldo correnteè in disavanzo o surplus commerciale.Le implicazioni sono semplici. I tre addendi devono fare somma pari a zero. Ciò significache non si può avere un surplus in entrambi i settori, pubblico e privato e permettersi undeficit commerciale. Si deve avere un surplus commerciale.
  10. 10. Facciamola semplice. Diciamo che il settore privato ha un surplus di $100 dollari (usatoper la riduzione del debito), stessa cosa il settore pubblico. Ora, sottraiamo la bilanciacommerciale. Per rendere lequazione uguale a zero serve un surplus commerciale di$200 dollari:$100 (riduzione del debito privato) + $ 100 (riduzione del debito pubblico) - $ 200 (avanzocommerciale) = 0.Ma cosa succede se il paese si è permesso un deficit commerciale di $100 dollari? Ildebito, sia quello pubblico o privato dovrebbe quindi aumentare di $100 dollari. La sommadeve essere pari a zero. Un modo perché ciò avvenga sarebbe:$50 (riduzione del debito privato) + (- $150) (disavanzo) - (- $100) (deficit commerciale) =0. (Si noti che stiamo aggiungendo un numero negativo e sottraendo un numero negativo.)Fine della storia: è possibile avere un deficit commerciale, ridurre il debito pubblico eridurre il debito privato, ma non tutte e tre le cose contemporaneamente. Puoi scegliernedue. Sceglile con attenzione.Picco del petrolio o picco dellenergia? Una soluzione ottimaleGli Stati Uniti sono molto fortunati vicino ai nostri confini vi è abbondanza di petrolio e gas,con la gran parte di questo in mano ai privati. Ci sono stime che indicano che gli Stati Unitipotrebbero essere energeticamente indipendenti entro 7-10 anni. Ma non sarà facile.Skeptic Arthur Berman recentemente ha presentato Oil-Prone Shale Plays: The Illusion ofEnergy Independence. Egli stima che ci vorranno 1488 nuovi pozzi allanno nel Bakkensolo per sostituire lattuale petrolio che viene prodotto lì in questo momento, questo soloper sostituire i pozzi che nel tempo si esauriscono. Egli sostiene (abbastanza bene) che gliStati Uniti non diventeranno indipendenti dal punto di vista energetico. Potete leggere lasua relazione a questo link http://www.sipeshouston.org/Presentations.sh.sem.10.2012/8Oil Shale.pdf.La sua analisi ci dice che il prezzo del petrolio dovrà rimanere alto o andare ancora più inalto, perché il petrolio di scisto possa essere redditizio. Credo che su questo abbiaragione. Ho sempre sostenuto che non saremmo stati probabilmente a corto di petrolio perun periodo di tempo molto lungo, ma saremmo stati solo a corto di petrolio a bassoprezzo. Per fortuna ci sono le energie alternative che saranno sviluppate nel corso deltempo. Il costo di produzione dellenergia solare è diminuito di circa il 50% nellultimodecennio. Nel corso di alcuni decenni lenergia solare sarà molto competitiva in relazioneallenergia a base di carbonio. Lenergia nucleare come fonte rimane la mia preferita nelbreve termine, ma deve affrontare costantemente in molti paesi una notevole opposizionepolitica.Ma nel frattempo dobbiamo rendere disponibili dei terreni pubblici per lattivitàcommerciale di perforazione. E dovremmo farlo ad un prezzo ben definito. Il Texasfinanzia una gran parte della sua istruzione superiore con le royalties sul petrolio e sul gascon i pozzi che si trovano nella terra di proprietà dello stato. Anche la terra del governodegli Stati Uniti dovrebbe essere usata per produrre delle entrate. Le nuove tecnologieconsentono un uso ecologicamente sostenibile del territorio. Non solo un aumentodellattività di perforazione produce royalties e tasse ma crea anche posti di lavoro e
  11. 11. consente di eliminare il disavanzo commerciale. Questa è una soluzione molto felice!E perché credo che tutto questo possa accadere? Lo credo in funzione del livello dipersonaggi che non mancheranno di tenere alta la raccolta di fondi per lestrazione delpetrolio e del gas. Ragazzi come Loren Kopseng e Harald Hamm che sono una forza dellanatura lo sanno fare bene. Questi sono dei veri imprenditori e sono pure la fonte principaledei nostri nuovi posti di lavoro. Se saremo in grado di evitare di essere pressati con tassetroppo alte e troppe regole si creerà quel futuro di cui abbiamo bisogno.Ci sono decine se non centinaia di questi personaggi che assieme a pochi buoni banchiericome Greg Cleveland possono sviluppare il loro business. Lasciamoli liberi di operare!New York, Cleveland e lEuropaMartedì parto per un viaggio a New York per incontrare i miei soci di Mauldin Economics eper fare il nostro piano annuale e pianificare il lavoro per il prossimo periodo. Il recentewebinar è stato molto ben accolto. La settimana prossima faccio un salto a Los Angeles /San Diego per una sessione di pianificazione con Jon Sundt e i miei partner di Altegris.Posso onestamente dire che non sono mai stato così entusiasta circa le prospettivedellanno che sta per arrivare. Ci sono tantissime novità che faremo. Ma come per i regalidi Natale non ve le posso dire ora - significherebbe rovinare la sorpresa.Sarò da Tom Keene alle 6 del mattino di Mercoledì. Giovedì vado a Cleveland perrimanere con il Dr. Mike Roizen per una notte prima di tornare a casa.Oggi cè stata una festa di compleanno per il mio nipote Lively che questa settimana hacompiuto tre anni.E molto interessante guardare i bambini che crescono, i loro successi e come affrontano iloro problemi. Mi ricordo di come io lottavo quando ero giovane e come sto lottando ancheora come padre. Mi ricordo quei giorni a Bridgeport? Possedeva un bel business per iltrasporto della ghiaia, ma la società è poi fallita alla fine degli anni 50 e ha dovutoricominciare da capo. E stata dura per lui a 50 anni di età dover ricominciare da capo,infatti in quegli anni abbiamo cercato di sbarcare il lunario. Ho dovuto andare a lavoraremolto presto. E stato bello per me se mi guardo indietro, anche se oggi ho cercato diaiutare i miei figli a non avere a che fare con alcune di quelle stesse preoccupazioni. Edevo anche ammettere che non mi sarebbe dispiaciuto un piccolo aiuto per il college.Penso che Chad decida di trasferirsi a Bismarck dopo le vacanze. Abbi si sposa inprimavera e rimarrà a Tulsa. Amanda mi porterà un altro nipote nella mia vita in primavera.E lalbero di Natale per uno strano motivo questanno è particolarmente profumato. Icambiamenti sono ovunque e alcune cose rimangono le stesse. Ed è così che mi piace.Mi viene in mente la settimana scorsa quando ho trascorso la giornata con Newt Gingrichin DC. Naturalmente abbiamo parlato dello scenario politico attuale e delle problematichefiscali. Sembra sempre che abbia una storia particolare da raccontare quando illustra lesue idee. Ma quello di cui abbiamo maggiormente parlato non è stato il passato o ilpresente ma il futuro. E non il futuro politico ma il nostro entusiasmo che condividiamocirca laccelerazione dei mutamenti tecnologici. Cè così tanto da essere ottimisti anche senoi siamo preoccupati in merito alle attuali questioni economiche.
  12. 12. Sto lavorando con Bill Dunkelberg sul nostro libro sul futuro del mercato del lavoro e io hoincominciato a scrivere il mio libro su dove sarà il mondo tra 20 anni. Questo libro è statoin una fase di pianificazione per troppo tempo. Nessuno in 20 anni vorrà tornare ai beivecchi tempi del 2012. So che la gente a volte lo pensa (erroneamente) che io sono comepredisposizione ribassista, ma questo non è vero. Io sono solo ribassista sui governi.LEuropa sarà una tromba daria. Norvegia, Copenaghen, Svezia per i fondi Skagen e poia Dublino per il weekend. E poi a Londra per una cena seguita da una serie di riunioni inGrecia. Ho il mio piano di viaggio completamente pieno, tranne in Europa dal 16-20gennaio. Se avete qualche suggerimento o qualche contatto con dei media fatemelosapere. E poi il 20 vado a Ginevra prima di tornare a Dallas il 22. Un viaggio abbastanzainteressante.Buona settimana e spero che sarete a casa vostra per il periodo di Natale. I miglioriauguri.Il tuo analista che stranamente desiderava stare più tempo a Bismarck,John Mauldinsubscribers@mauldineconomics.comCopyright 2010-2012 John Mauldin. All Rights ReservedCopyright 2010-2012 Horo Capital. Tutti i Diritti RiservatiDisclaimer: La presente pubblicazione è distribuita da Horo Capital srl. Pur ponendo lamassima cura nella traduzione della presente pubblicazione e considerando affidabili isuoi contenuti, Horo Capital srl non si assume tuttavia alcuna responsabilità in meritoall’esattezza, completezza e attualità dei dati e delle informazioni nella stessa contenutiovvero presenti sulle pubblicazioni utilizzate ai fini della sua predisposizione. Diconseguenza Horo Capital srl declina ogni responsabilità per errori od omissioni. HoroCapital srl si riserva il diritto, senza assumersene lobbligo, di migliorare, modificare ocorreggere eventuali errori ed omissioni in qualsiasi momento e senza obbligo di avviso.La presente pubblicazione viene fornita per meri fini di informazione ed illustrazione, noncostituendo in nessun caso offerta al pubblico di prodotti finanziari ovvero promozione diservizi e/o attività di investimento né nei confronti di persone residenti in Italia né dipersone residenti in altre giurisdizioni, a maggior ragione quando tale offerta e/opromozione non sia autorizzata in tali giurisdizioni. Le informazioni fornite noncostituiscono unofferta o una raccomandazione per effettuare o liquidare un investimentoo porre in essere qualsiasi altra transazione. Esse non possono essere considerate comefondamento di una decisione dinvestimento o di altro tipo. Qualsiasi decisionedinvestimento deve essere basata su una consulenza pertinente, specifica eprofessionale. Tutte le informazioni pubblicate non devono essere considerate unasollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma dinvestimento néraccomandazioni personalizzate ai sensi del Testo Unico della Finanza trattandosiunicamente di informazione standardizzata rivolta al pubblico indistinto. Né Horo Capitalsrl né John Mauldin potranno essere ritenuti responsabili, in tutto o in parte, per i danni(inclusi, a titolo meramente esemplificativo, il danno per perdita o mancato guadagno,
  13. 13. interruzione dell’attività, perdita di informazioni o altre perdite economiche di qualunquenatura) derivanti dall’uso, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, dei dati e delleinformazioni presenti nella presente pubblicazione. Ogni decisione di investimento edisinvestimento è pertanto di esclusiva competenza del Cliente che può decidere di darvi omeno esecuzione con qualsivoglia intermediario autorizzato; qualsiasi eventuale decisioneoperativa presa dal Cliente in base alle informazioni pubblicate è, infatti, da considerarsiassunta in piena autonomia decisionale e a proprio esclusivo rischio. Il Contenutopresente nella pubblicazione può essere riprodotto unicamente nella sua interezza edesclusivamente citando il nome di Horo Capital srl e di John Mauldin, restandone in ognicaso vietato ogni utilizzo commerciale. Si intende per Contenuto tutte le analisi, grafici,immagini, articoli i quali sono tutti protetti da copyright. Horo Capital srl ha la facoltà diagire in base a/ovvero di servirsi di qualsiasi elemento sopra esposto e/o di qualsiasiinformazione a cui tale materiale si ispira ovvero è tratto anche prima che lo stesso vengapubblicato e messo a disposizione della sua clientela. Horo Capital srl puòoccasionalmente, a proprio insindacabile giudizio, assumere posizioni lunghe o corte conriferimento ai prodotti finanziari eventualmente menzionati nella presente pubblicazione. Innessun caso e per nessuna ragione Horo Capital srl, sarà tenuta, ad agireconformemente, in tutto o in parte, alle opinioni riportate nella presente pubblicazione.Ogni violazione del copyright in qualsiasi modo si esprima ai danni di Horo Capital srl eJohn Mauldin, sarà perseguita legalmente.Per iscriversi alla newsletter GRATUITA settimanale SCENARI FINANZIARI cliccare qui:www.scenarifinanziari.it/Registrazione.aspxPer modificare il proprio indirizzo email di invio della newsletter, effettuare il login suwww.scenarifinanziari.it e andare sulla pagina di registrazione.Per cancellare liscrizione alla newsletter scrivere una mail a:info@scenarifinanziari.itThoughts from the Frontline3204 Beverly DriveDallas, Texas 75205Horo CapitalIndependent Financial Advisory FirmVia Silvio Pellico, 1220121 MilanoTel. 02 89096674 - rcarraro@horocapital.it

×