I Vostri Tre Avversari Nellinvestire
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

I Vostri Tre Avversari Nellinvestire

on

  • 312 views

E\' la vigilia di Natale e questo è il periodo dell\'anno in cui iniziamo a pensare a quello che abbiamo fatto durante l\'anno passato e a quello che vogliamo fare nel prossimo. Perché continuiamo a ...

E\' la vigilia di Natale e questo è il periodo dell\'anno in cui iniziamo a pensare a quello che abbiamo fatto durante l\'anno passato e a quello che vogliamo fare nel prossimo. Perché continuiamo a fare degli errori (più e più e più volte?) e come possiamo evitarli in futuro? Sembra che facciano parte della nostra condizione umana, perché così è.

Statistics

Views

Total Views
312
Views on SlideShare
312
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

I Vostri Tre Avversari Nellinvestire I Vostri Tre Avversari Nellinvestire Document Transcript

  • SCENARI FINANZIARIJOHN MAULDINSTHOUGHTS FROM THE FRONTLINENewsletter settimanale - Versione Italiana a cura di Horo CapitalI vostri tre avversari nellinvestiredi John Mauldin | 24 dicembre 2011 - Anno 2 - Numero 50In questo numero:Anno difficile!I tre avversari nellinvestireAbbiamo incontrato il nemico e lui è in noiNoi siamo degli strumentiGli investitori individuali hanno alcuni vantaggi rispetto alle IstituzioniTutti abbiamo bisogno di un allenatoreHong Kong, South Africa, Stoccolma e altroE la vigilia di Natale e questo è il periodo dellanno in cui iniziamo a pensare a quello cheabbiamo fatto durante lanno passato e a quello che vogliamo fare nel prossimo. Perchécontinuiamo a fare degli errori (più e più e più volte?) e come possiamo evitarli in futuro?Sembra che facciano parte della nostra condizione umana, perché così è. Recentementeho avuto una conversazione con Barry Ritholtz sulla psicologia dellinvestire (qualcosadella quale ci diverte discutere e scrivere). Dato che io sono fortemente alla ricerca di temiper la mia previsione annuale (mi sono preso un giorno libero), e ho chiesto a Barry dicondividere alcuni dei suoi pensieri sui motivi per i quali facciamo le cose che facciamo.Egli ci ha dato ancora più elementi, ossia esplorare i tre principali avversari che abbiamodi fronte quando entriamo nellarena dellinvestire.Barry è la forza trainante del blog The Big Picture, spesso citato come il blog # 1 in terminidi traffico (è uno dei miei preferiti!) e FusionIQ, un servizio software che utilizza sia lanalisifondamentale che tecnica. Io e Barry ci siamo conosciuti nel corso degli anni, e siamodiventati dei buoni amici. Se avete mai avuto la possibilità di vederci in un panel insieme,vi sarete sicuramente divertiti, in quanto si tende ad andare uno contro laltro solo per ilgusto di farlo, cercando di condividere il poco che abbiamo imparato lungo la strada. Barryè su tutte le TV finanziarie ed ora ha una rubrica settimanale sul Washington Post. E ora,lasciamo la parola a Barry.I Tre vostri avversari nellInvestiredi Barry Ritholtz"Un Anno duro!"Lo abbiamo sentito in ufficio quasi ogni giorno - da trader professionisti ai manager, maanche dai più avversi al rischio della comunità degli hedge fund. Questanno i mercatihanno lasciato perplessi anche i migliori di loro. Ogni settimana arrivava un nuovo eventoche generava ulteriore confusione: si chiamano inversioni o falsi testa o trappole per gliorsi o (il mio preferito) i "falsi break-out" - questo mercato molto volatile, è stato fortementescortese con i professionisti di Wall Street e allo stesso modo con gli investitori di MainStreet.Inoltre, gli investitori, che acquistano e mantengono i titoli hanno avuto più alti e bassiquestanno, rispetto alla media delle montagne russe. Il terzo e quarto trimestre da solo haavuto più di una dozzina di oscillazioni del mercato, che sono andante dal 5 per cento ad
  • oltre il 20 per cento. Nonostante tutte queste azioni, lS&P 500 è sostanzialmente invariatodallinizio dellanno. Non ci vuole molto per spingere i portafogli in rosso durante questigiorni. Absolute Return Partners di Niels C. Jensen - www.arpllp.com - è la società partner di John Mauldin per il mercato Europeo. Horo Capital - www.horocapital.it - è il partner di Absolute Return Partners per il mercato Italiano. Tel. 02 89096674 - rcarraro@horocapital.itI tre avversari nellinvestireCon i mercati che sono più impegnativi che mai, i singoli investitori hanno bisogno dicapire esattamente quali sono le dinamiche in corso, come quando si è sul campo dibattaglia. Avete tre avversari da prendere in considerazione ogni volta che investite.Il primo è Mr. Market stesso. Egli è, come lo ha descritto Benjamin Graham, il vostroeterno partner nellinvestire. Egli è un paziente con una doppia personalità. Soggetto asbalzi dumore incredibili, egli è sempre pronto ad offrire un prezzo di acquisto o di vendita.Se sei un acquirente, egli è un venditore - e viceversa. Ma non credere che faccia questoper generosità: è il tuo avversario. Gli piace farti sembrare uno sciocco. Vendendogliazioni con un buon profitto, egli è così felice di prendere quei prezzi e farli salire a valori
  • molto più elevati al punto tale da farti sentire imbarazzato a parlare di nuovo ancora diloro. Comprare qualcosa da lui a buon mercato, ed egli ti mostrerà esattamente quello cheè assolutamente a buon mercato. E forse la cosa più frustrante di tutto, è che Mr. Marketnon ha ego - non gli importa di essere dalla parte giusta o sbagliata, lui esiste solo perseparare gli stolti dal loro denaro.Sì, Mr. Market è un avversario difficile. Ma i tuoi più vicini rivali sono quasi tutti molto duri:sono tutti gli altri che stanno acquistando o vendendo azioni.Ricordate ciò che Charles Ellis ha detto quando era il responsabile del fondo diendowment di $15 miliardi di dollari della Yale University:"Guarda il gioco del football, ed è ovvio che quei ragazzi in campo sono molto più veloci,più forti e più disposti a sopportare e infliggere del dolore di quello che sei in grado disopportare tu. Sicuramente diresti, non voglio giocare contro quei ragazzi!"Beh, il 90% del volume del mercato azionario viene fatto dalle istituzioni, e la metà diquesto è fatto dalla 50 più grandi imprese di investimento di tutto il mondo, fortementeconcentrate, e molto ben preparate - il più intelligente dei figli di buona donna nel mondodel lavoro fa la coda fuori tutto il giorno. Sai una cosa? Non voglio assolutamente giocarecontro quei ragazzi."Ellis espone la brutale verità: investire è un business aspro e impervio. Non importa dovequesti trader lavorano - possono essere sulle loro scrivanie, fondi comuni, hedge funds, onei negozi HFT - che impiegano una vasta gamma di personale professionale e strumentitecnologici pur di darsi un significativo vantaggio. Con miliardi di rischi, hannoimplementato tutto ciò che dà loro anche un leggero vantaggio.Si tratta di individui che stanno facendo la loro battaglia. Armati solo di un PC, unaconnessione ad internet, e sullo sfondo la CNBC con il volume al minimo, e gli investitoricon al faccia probabilmente scoraggiata. Sono tatticamente svantaggiati, superati edisarmati.Abbiamo incontrato il nemico e lui è in noiQuesto lo si incontra ancora prima di incontrare il vostro avversario, forse è il più difficile ditutti da conquistare : Tu.Voi siete il vostro diretto avversario. E, voi potreste essere lavversario che riesce acomprendere almeno tutti gli altri tre. E molto di più che un limite di tempo, la mancanza didisciplina, e un asimmetria di informazioni che rappresentano per voi una sfida. Losvantaggio più grande che hai è che la vostra testa sorge sulla sommità del collo delvostro 3° avversario. E il vostro grande cervello, e a meno che non fate qualcosa alriguardo, si sta dirigendo a perdere tutti i vostri soldi al posto vostro.Lo vedete? E li. Seduto proprio dietro i vostri occhi e tra le orecchie. Quella "cosa" allaquale quasi non prestate nemmeno attenzione. Dovete solo presumere che sappia quelloche sta facendo, che funzioni correttamente e che non faccia troppi errori. Odiodisingannarvi di quelle belle nozioni, ma no, scusate, ma non funziona così come voipensate. Almeno, non quando si tratta di investire. La connessione è un residuo storico,poco funzionale per la vita moderna. E invasa da desideri, emozioni e punti ciechi. La sua View slide
  • capacità di errore cognitivo è quasi infinita. E stato originariamente sviluppato per scopicompletamente diversi da quelli della valutazione del rischio sui mercati dei capitali. Ineffetti, quando si tratta di denaro, il modo in cui gli investitori utilizzano quei 100miliardi di neuroni o giù di lì di materia grigia, potrebbe sembrare che nemmenousino il loro cervello del tutto.Lasciate che vi faccia un esempio. Pensate ad un anno tra il 1990 e il 2005. Partendodalla parte superiore della vostra testa, provate a ricordare come il vostro portafoglio si ècomportato in uno di quegli anni. Annotatelo - questo è importante (il vostro grandetaciturno cervello non può essere attendibile ed essere onesto con se stesso). Ora,prendete il vostro rendiconto a partire da quellanno e calcolate i vostri guadagni o perditea partire da quel momento.Come è andata? La realtà è positiva come la si ricordava? Si tratta di un fenomenochiamato ritenzione selettiva. Quando si tratta di dettagli come questi, in realtà si ricordaciò che si vuole, non quello che di fatto si è verificato. Provate di nuovo. Solo che questavolta, lo fate per questanno - il 2011. Scrivetelo. Verificate il risultato dallinizio dellanno.Attendiamo.Beh, come è andata? Non così bene come vi immaginavate, giusto? Benvenuti nella razzaumana.Questo tipo di errore è molto più comune di quanto si possa immaginare. Se chiediamo adun gruppo di proprietari di automobili quanto sono bravi nella loro capacità di guidare, circal80% vi dirà "superiore alla media." Lo stesso vale per quanto bene noi possiamo valutarele nostre capacità di investimento. La maggior parte di noi pensa di essere sopra la media,e quasi tutti noi crediamo di essere meglio di quanto in realtà noi siamo.(Io personalmente, non sono un pilota superiore alla media. Pur avendo fatto numerosicorsi per raggiungere alte prestazioni di guida e avendo speso un sacco di tempo sudiversi circuiti. So che questo è vero perché mia moglie me lo ricorda costantemente.)[anche la mia esperienza come JM - anche io sono nella parte inferiore del 25%, come imiei figli mi ricordano sempre!])Come avete è visto, cè una ragione molto semplice per questo. Peggio siamo in qualsiasiset di specifiche abilità, e più è difficile per noi valutare la nostra competenza proprio suquesto. Questo si chiama effetto Dunning-Kruger. Questo tipo preciso di deficit cognitivosignifica che le aree che sono meno abili - e prendiamo le decisioni di investimento a titolodi esempio - non hanno la capacità di identificare le eventuali carenze di investimento. Aquanto pare, la stessa abilità necessarie per essere un ottimo investitore richiedono ancheil fatto di avere una "metacognizione" - ossia la capacità di valutare oggettivamente leproprie capacità. (Questo è vero anche in tutte le altre professioni).A differenza di Garrison Keillor Lago Wobegon, dove tutti i bambini sono sopra la media, lacurva a campana negli investimenti è abbastanza schiacciata. Per definizione, tutti gliinvestitori non possono essere sopra la media. Infatti, le probabilità sono alte chequestanno, come la maggior parte degli investitori, si sia ampiamente sottoperformato ilmercato. Ma è molto di più che solo questanno - "la sottoperformance" non èsemplicemente un fenomeno del 2011. Le statistiche indicano che 4 su 5 di voi hannosottoperformato lo scorso anno, e lo stesso numero di sottoperformance ci sarà pure il View slide
  • prossimo anno.Sottoperformance, non è una malattia, che può essere contratta solo dagli investitoriprivati, i quali soccombono sotto di essa. Infatti, circa 4 gestori di fondi comuni su 5 hannodelle sottoperformance rispetto ai loro benchmarks ogni anno. Questi gestori incappano inmolti degli stessi errori che gli investitori di Main Street possono fare. Essi fanno overtrade,e inciampano nel "pensiero di gruppo", si bloccano, e alcuni sono stati anche noti per avervenduto in preda al panico. (Niente di tutto questo ti suona familiare?)Questi tipi di errori sembrano essere calibrati su di noi. Gli esseri umani si sono evoluti persopravvivere in condizioni di concorrenza. Abbiamo sviluppato istinti e capacità disopravvivenza, e li passiamo ai nostri discendenti. Il corredo genetico della nostra speciecontiene tutti i tipi di elementi che sono stati affinati nel corso di milioni di anni, per darci unvantaggio e sopravvivere abbastanza a lungo, per procreare e trasmettere i nostri geniinsieme alla nostra progenie. Le nostre reazioni automatiche in tempi di panico sono unrisultato di questo arco di sviluppo.Questo porta ad una serie di problemi quando si tratta di investire in azioni: il nostro istintospesso ci tradisce. Per fare bene nei mercati dei capitali si richiedono competenze, chemolto spesso sono lopposto di ciò che il nostro istinto di sopravvivenza ci sta dicendo. Lenostre emozioni complicano il problema, spesso ci costringono ad apportare modifiche intempi brevi peggiorando la situazione. Il panico delle vendite ai minimi di mercato elinseguimento avido dei guadagni che ci spingono in cima sono un riflesso di questi fattori.Il tipo di mercato che abbiamo avuto nel 2011 ha esacerbato gli investitori aggravando lasituazione, ed aumenta le decisioni che rendono poveri. I fatti e la logica ci dicono di usciredalla finestra, e il pensiero viene sostituito con emozioni. Siamo infastiditi, arrabbiati,impauriti e frustrati - e questo non aiuta i profitti. Infatti, la nostra risposta evolutiva "scappao combatti", si è sviluppata per una ragione - ha contribuito a mantenerci in vita nellasavana. Ma ladrenalina necessaria a combattere per un Cro-Magnon o a fuggire da unatigre dai denti a sciabola non ci aiuta nei mercati dei capitali. In effetti, studio dopo studiosuggerisce che le nostre opere agiscono contro di noi, le emozioni che hanno contribuito atenerci in vita sulle pianure ora ostacolano il nostro rendimento negli investimenti.Il problema, a quanto pare, si trova soprattutto in questi grandi cervelli dei mammifericome il nostro. Il nostro cablaggio evolutivo segue una serie specifica di problemi disopravvivenza, la cui maggior parte non esiste più. Abbiamo dei deficit cognitivi che sono isottoprodotti di questo. Gran parte del nostro processo decisionale è dotato di erroricognitivi "segretamente" custoditi. Siamo spesso inconsapevoli e abbiamo anche questi(per mancanza di un termine migliore) difetti. Questi punti deboli sono uno dei motiviprincipali per cui, quando si tratta di investire, noi esseri umani semplicemente nonriusciamo ad agire senza emozioni.Noi siamo degli strumentiMa noi non siamo impotenti. Questi grandi cervelli dei mammiferi come il nostro possonofare molto di più che limitarsi a reagire in modo eccessivo agli stimoli. Pensiamo a nuoveidee, a nuovi strumenti, riflettiamo e creiamo nuove tecnologie. Infatti, la nostra capacità disaper innovare è uno dei fattori che ci separa dal resto del regno animale.Come investitori, possiamo usare il nostro grande cervello per compensare i nostri limiti a
  • noi noti. Ciò significa la creazione di strumenti che ci consentono di prendere decisionimigliori. Se si combatte contro Mr. Market - duro come un uomo di Cro-Magnon o comeuna tigre dai denti a sciabola - ci si aiuta ad essere in grado di prendere decisioniinformate, in modo freddo e obiettivo. Se siamo in grado di gestire le nostre emozioni eimpedire loro di farci prendere decisioni in situazioni di panico o di avidità, i nostri risultatisugli investimenti miglioreranno notevolmente.Quindi, smettete di essere il vostro terzo principale avversario. Fate Jiu jitsu su voi stessi,e imparate a vincere i vostri retaggi evolutivi. Usate anche il vostro grande melone per uncambiamento. Tutto questo potrebbe farvi vedere qualche miglioramento nel rendimentodel portafoglio.Gli investitori individuali hanno alcuni vantaggi rispetto alle istituzioniUn pensiero conclusivo. I piccoli investitori non si rendono conto di possedere alcunivantaggi strategici - se solo fossero capaci di approfittare di loro. Questi sono:- Nessun punto di riferimento per la trimestrale (o a livello mensile), in modo da poteravere orizzonti temporali a lungo termine e obiettivi diversi- Si può entrare o uscire da una posizione senza incidere sui mercati.- Non vi è alcun controllo pubblico della propria holding e non vi sono richiesteinformazioni, in modo che non dobbiate preoccuparvi che qualcuno rubi le vostre idee.- Non è necessario limitarsi ai soli titolo principali o preoccuparsi delle dimensioni delleposizioni (questa è enorme).- Struttura dei costi, le commissioni e le tasse sono sotto il vostro controllo.- È possibile annullare gli errori senza conseguenze professionali - non si viene licenziatiper aver ammesso un errore.- È possibile avere orizzonti temporali a lungo termine e obiettivi diversi.E con queste riflessioni, buona fortuna e buon trading per il 2012!Noi tutti abbiamo bisogno di un allenatoreCome da lungo tempo i miei lettori sanno, io di solito suggerisco di trovare unprofessionista che li aiuti con i loro investimenti, a chi lo fa da solo si richiede tempo e unacerta capacità nel gestire lemotività. La maggior parte di noi (me compreso) non lhanno.Ma alcuni di voi hanno le capacità e il desiderio, ma hanno solo bisogno di un qualcheaiuto. Un modo per ottenere un aiuto è quello di trovare uno strumento, come ha dettoBarry, che consenta di avere qualche oggettività sulle tue decisioni nella scelta dei titoli.Un piccolo inciso commerciale: Barry ha sviluppato uno strumento per i professionisti:Trader IQ. Gli ho chiesto di farne uno meno complicato, una versione meno costosa per imiei lettori. Ha 8.000 tra azioni e ETF e fornisce specifici segnali di compravendita in basea dei criteri pre impostati. Quello che mi piace è che utilizza sia lanalisi fondamentale chelanalisi tecnica per sviluppare i segnali. Fusion IQ mette potenti strumenti quantitativinelle vostre mani nei diversi settori. Questo può essere di enorme aiuto per il singoloinvestitore, che vuole una misura oggettiva sulle azioni e sui settori.Non ci sono calcoli matematici, ma solo strumenti facili da usare. Tutti i calcoli algoritmicisono nascosti alla vostra vista. Abbonati e ottieni un sistema semplice per monitorare i tuoiportafogli. Fusion IQ mail notifica quando un titolo che si sta prendendo in esame
  • raggiunge i parametri impostati.Gli investitori a lungo termine che hanno sofferto per la crisi nel 2007-08, apprezzeranno lagestione del rischio negli strumenti di Barry che sono stati sviluppati con tale scopo. Si puòfacilmente tenere sotto controllo il vostro portafoglio e le azioni inserite, in quanto sonomonitorati i cambiamenti sia fondamentali che di carattere tecnico. Il software Fusion IQmonitora e classifica i diversi settori che detenete.Se volete saperne di più o abbonarvi, i miei lettori saranno i primi a vedere il nuovo sito diFusion IQ Investor. A $29,95 dollari al mese, potrete avere un potente sistema che viconsente di gestire il vostro portafoglio e le vostre attività di investimento. Se non sietecompletamente soddisfatti, potete cancellarvi entro 30 giorni e non vi sarà richiesto nulla,verrete rimborsati completamente. Per saperne di più andate suhttps://www.fusioniqinvestor.com/. Invito quelli di voi che vogliono gestire con maggiorsuccesso il loro portafoglio di darci unocchiata (solo per il mercato americano).Hong Kong, South Africa, Stoccolma e altroQuesta sera è la vigilia di Natale, e i bambini e gli amici si riuniranno. E sempre un belmomento per sedersi e godere della propria famiglia. Andrò a trovare mia madre che ha94 anni, questo pomeriggio, in quanto lei non sarà in grado di venire, come al solito, allacena di Natale. Sembra che fosse in chiesa e che avesse pensato di sedersi ma sotto dilei non cera la sedia, solo il duro pavimento, e così si è rotta losso sacro. Prova moltodolore se si muove, quindi è meglio per lei che rimanga a letto mentre guarisce.Mia figlia Abbi mi ha fatto sapere che vuole andare alla partita dei Mavericks il giorno diNatale, giocano nel primo pomeriggio,e la cena sarà nel tardo pomeriggio. Io metterò ilforno ad una temperatura molto bassa in modo da non bruciare nulla, e poi andrò a vederlie andrò ad alzare lo stendardo del campionato NBA per la prima volta a Dallas. Sonoabbonato da 30 anni ed è un lungo, lungo tempo di attesa per un campionato.Lanno prossimo si preannuncia essere un altro anno intenso per i viaggi. Parlerò a HongKong e a Singapore nel mese di gennaio, a Città del Capo, in South Africa nel mese difebbraio, e poi a Stoccolma, in Svezia nel mese di marzo. E in molti altri luoghi negli StatiUniti, il programma inizia a prendere forma.Vi auguro un sereno Natale e per tutto il periodo delle vacanze. Ho una lettera moltospeciale per la prossima settimana per iniziare nel modo giusto il 2012, e poi la miaprevisione personale uscirà il 5 gennaio. Così cè tanto da leggere e pensare. Abbiate unagrande settimana!Il tuo analista che si chiede dove è finito questanno,John Mauldin br /> JJohn@FrontLineThoughts.comCopyright 2011 John Mauldin. All Rights Reserved
  • Copyright 2011 Horo Capital. Tutti i Diritti RiservatiDisclaimer: La presente pubblicazione è distribuita da Horo Capital srl. Pur ponendo lamassima cura nella traduzione della presente pubblicazione e considerando affidabili isuoi contenuti, Horo Capital srl non si assume tuttavia alcuna responsabilità in meritoall’esattezza, completezza e attualità dei dati e delle informazioni nella stessa contenutiovvero presenti sulle pubblicazioni utilizzate ai fini della sua predisposizione. Diconseguenza Horo Capital srl declina ogni responsabilità per errori od omissioni. HoroCapital srl si riserva il diritto, senza assumersene lobbligo, di migliorare, modificare ocorreggere eventuali errori ed omissioni in qualsiasi momento e senza obbligo di avviso.La presente pubblicazione viene fornita per meri fini di informazione ed illustrazione, noncostituendo in nessun caso offerta al pubblico di prodotti finanziari ovvero promozione diservizi e/o attività di investimento né nei confronti di persone residenti in Italia né dipersone residenti in altre giurisdizioni, a maggior ragione quando tale offerta e/opromozione non sia autorizzata in tali giurisdizioni. Le informazioni fornite noncostituiscono unofferta o una raccomandazione per effettuare o liquidare un investimentoo porre in essere qualsiasi altra transazione. Esse non possono essere considerate comefondamento di una decisione dinvestimento o di altro tipo. Qualsiasi decisionedinvestimento deve essere basata su una consulenza pertinente, specifica eprofessionale. Tutte le informazioni pubblicate non devono essere considerate unasollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma dinvestimento néraccomandazioni personalizzate ai sensi del Testo Unico della Finanza trattandosiunicamente di informazione standardizzata rivolta al pubblico indistinto. Né Horo Capitalsrl né John Mauldin potranno essere ritenuti responsabili, in tutto o in parte, per i danni(inclusi, a titolo meramente esemplificativo, il danno per perdita o mancato guadagno,interruzione dell’attività, perdita di informazioni o altre perdite economiche di qualunquenatura) derivanti dall’uso, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, dei dati e delleinformazioni presenti nella presente pubblicazione. Ogni decisione di investimento edisinvestimento è pertanto di esclusiva competenza del Cliente che può decidere di darvi omeno esecuzione con qualsivoglia intermediario autorizzato; qualsiasi eventuale decisioneoperativa presa dal Cliente in base alle informazioni pubblicate è, infatti, da considerarsiassunta in piena autonomia decisionale e a proprio esclusivo rischio. Il Contenutopresente nella pubblicazione può essere riprodotto unicamente nella sua interezza edesclusivamente citando il nome di Horo Capital srl e di John Mauldin, restandone in ognicaso vietato ogni utilizzo commerciale. Si intende per Contenuto tutte le analisi, grafici,immagini, articoli i quali sono tutti protetti da copyright. Horo Capital srl ha la facoltà diagire in base a/ovvero di servirsi di qualsiasi elemento sopra esposto e/o di qualsiasiinformazione a cui tale materiale si ispira ovvero è tratto anche prima che lo stesso vengapubblicato e messo a disposizione della sua clientela. Horo Capital srl puòoccasionalmente, a proprio insindacabile giudizio, assumere posizioni lunghe o corte conriferimento ai prodotti finanziari eventualmente menzionati nella presente pubblicazione. Innessun caso e per nessuna ragione Horo Capital srl, sarà tenuta, ad agireconformemente, in tutto o in parte, alle opinioni riportate nella presente pubblicazione.Ogni violazione del copyright in qualsiasi modo si esprima ai danni di Horo Capital srl eJohn Mauldin, sarà perseguita legalmente.
  • Per iscriversi alla newsletter strong>GRATUITA settimanale SCENARI FINANZIARIcliccare qui: www.scenarifinanziari.it/Registrazione.aspxPer modificare il proprio indirizzo email di invio della newsletter, effettuare il login suwww.scenarifinanziari.it e andare sulla pagina di registrazione.Per cancellare liscrizione alla newsletter scrivere una mail a:info@scenarifinanziari.itThoughts from the Frontline3204 Beverly DriveDallas, Texas 75205Horo CapitalIndependent Financial Advisory FirmVia Silvio Pellico, 1220121 MilanoTel. 02 89096674