• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Progetto Dpo Work Family Assessment Lancio2010 Ver.1
 

Progetto Dpo Work Family Assessment Lancio2010 Ver.1

on

  • 1,109 views

Progetto "Work-Family Balance Assessment". Sviluppata in collaborazione con il Consorzio ELIS e lo IESE Business School di Barcellona attraverso la divulgazione di un questionario di ...

Progetto "Work-Family Balance Assessment". Sviluppata in collaborazione con il Consorzio ELIS e lo IESE Business School di Barcellona attraverso la divulgazione di un questionario di autovalutazione, denominato "Family-Responsible Employer Index" (IFREI), che stabilisce il grado di applicazione da parte delle imprese di politiche di conciliazione tra vita privata e vita lavorativa.

Statistics

Views

Total Views
1,109
Views on SlideShare
1,105
Embed Views
4

Actions

Likes
0
Downloads
5
Comments
0

2 Embeds 4

http://www.linkedin.com 3
http://www.lmodules.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Progetto Dpo Work Family Assessment Lancio2010 Ver.1 Progetto Dpo Work Family Assessment Lancio2010 Ver.1 Presentation Transcript

    • Work-Family Balance Assessment U n modello di autovalutazione offerto alle organizzazioni italiane per facilitare l’ armonizzazione tra “lavoro, famiglia e vita personale” Roberto Sorrenti Responsabile sviluppo Consorzio ELIS Conferenza Stampa del 20 gennaio 2010 in collaborazione con
    • Cos’è il Consorzio ELIS E’ una scuola interaziendale nella quale i consorziati cooperano in ambiti di apprendimento, sviluppo della persona e delle organizzazioni, responsabilità sociale Nasce nel 1992 , su iniziativa del Centro ELIS di Roma (attivo nella formazione dei giovani dal 1964) di cui condivide la missione della formazione integrale della persona (tecnica e comportamentale) E’ un ente no profit costituito da 35 grandi imprese Realizza programmi formativi d’eccellenza per diplomati, studenti universitari, quadri e dirigenti d’impresa
    • Cos’è lo IESE E’ la Business School dell’Università di Navarra, attiva dal 1958, entrata nella top five dell’open executive education (secondo il ranking del Financial Time 2009). Ha un portfolio che comprende PHD, MBA, EMBA, Global MBA, AMP e molti altri programmi open e customizzati. Ha sedi a Barcellona, Madrid e New York e programmi attivi in Germania, Polonia, India. E’ collegata con un network internazionale di Business School, alcune delle quali ha contribuito a sviluppare negli oltre 50 anni di attività. Ha una community di circa 32.000 alumni distribuiti in tutto il mondo. E’ attiva in diverse aree di ricerca e nello sviluppo di case study con un focus prioritario nell’area del “Managing People in Organization” dove ha avviato diversi specifici centri d’investigazione. Tra questi l’ International Center for Work and Family – ICWF (presieduto dalla professoressa Nuria Chinchilla) che da oltre dieci anni ha elaborato l’IFREI – IESE Family Responsible Company Index in grado di fornire un assessment organizzativo su politiche, cultura e facilitatori della conciliazione tra vita lavorativa, familiare e personale . Nel 2008 Standford University ha dedicato il case study “The power to change the workplace” alla vita e l’azione della professoressa Chinchilla.
    • Il Modello IFR (EFR © ) - Impresa Familiarmente Responsabile Elemento Obiettivi Politiche Definire la disponibilità e la formalizzazione di distinte politiche imprenditoriali, classificate in quattro macro-categorie (flessibilità spazio-temporale del lavoro, servizi familiari al personale, supporto allo sviluppo professionale e benefici extra-salariali) Facilitatori Identificare come le imprese mettono in pratica le politiche di sviluppo attraverso una cultura organizzativa flessibile e responsabile e specifici aspetti di facilitazione (creando un clima libero e favorevole alla conciliazione famiglia lavoro; comunicando all’interno e all’esterno il piano di conciliazione; responsabilizzando il personale; incorporando nella mission aziendale la strategia di conciliazione) Cultura (Freni/Impulsi) Riconoscere la presenza o assenza di practices comuni che condizionano la crescita dell’organizzazione verso una cultura flessibile e responsabile. Ad esempio penalizzare chi antepone gli interessi familiari ad una proposta di mobilità geografica Risultati Misurare l’impatto dei tre elementi precedenti, per stabilire aree di miglioramento continuo che consentano di sviluppare la conciliazione verso livelli superiori
    • Consorzio ELIS e IESE per il work/family balance
      • Scopo della collaborazione con lo IESE Business School di Barcellona è stata l’avvio nel 2008 in Italia della ricerca IFREI - IESE Family-Responsible Company Index. Un sistema di valutazione che consente di fare un assessment delle organizzazioni (pubbliche o private) rispetto a quanto favoriscono la conciliazione tra vita lavorativa e vita familiare.
      • L’ assessment definisce quattro distinti livelli evolutivi delle organizzazioni in rapporto all’ambiente aziendale e sociale:
        • Sistematicamente arricchente possiede una cultura familiarmente responsabile
        • Occasionalmente arricchente sono presenti alcune politiche e pratiche di conciliazione
        • Occasionalmente inquinante sono presenti alcune politiche ma poco applicate
        • Sistematicamente inquinante sono assenti politiche familiarmente responsabili
      Inquinante Arricchente Sistematica D A Occasionale C B
    • I risultati dell’indagine 2008 Uno sguardo alla media europea e del Centro-Nord America ci fa notare una significativa distanza rispetto alla situazione italiana. Per ambedue i casi, le fasce alte (A e B) ovvero quelle organizzazioni considerate arricchenti raggiungono circa il 60% contro il nostro 21%. All’indagine hanno preso parte 66 aziende/istituzioni italiane (33 PMI e 33 Grandi Imprese) America del Nord e Centrale Europa Italia
    • Il progetto del Dipartimento Pari Opportunità
      • Azioni
      • adattamento assessment IFREI - dello IESE – alla cultura e legislazione italiana in materia;
      • sensibilizzazione di imprese, organismi del terzo settore e PA all’utilizzo dell’ assessment ;
      • elaborazione dei dati ottenuti attraverso la rilevazione e predisposizione di indicazioni su azioni da intraprendere per migliorare la conciliazione nelle organizzazioni italiane.
      • Target Imprese, organismi del terzo settore e PA (di tutti i livelli dimensionali) operanti in vari settori che intendono conoscere lo stato di conciliazione tra lavoro e famiglia del proprio personale e condurre metodologie innovative nel processo di sviluppo organizzativo. Gruppo di lavoro (per l’adattamento del questionario IFREI all’Italia) L'adattamento all'Italia del questionario IESE è frutto di un gruppo di lavoro composto da:
      • Alessandra De Marco - Dipartimento Pari Opportunità – Presidenza Consiglio dei Ministri
      • Maria Pia Camusi - Responsabile Settore Lavoro del Censis
      • Bruno Picker - Vice Presidente Consorzio ELIS
      • Roberto Sorrenti - Responsabile Sviluppo Consorzio ELIS
      • Enrico Squintani - Avvocato e Docente all’Università Europea di Roma
          • http://www.pariopportunita.gov.it
          • http://www3.iese.edu/ifrei/ifrei_italia
      All’inizio del 2009, il DPO ha affidato al Consorzio ELIS, l’adattamento dell’IFREI all’Italia, per promuovere anche nel nostro Paese modelli d’Impresa Familiarmente Responsabili che valorizzi e armonizzi le diversità di genere.
    • Il gruppo di lavoro delle aziende del Consorzio ELIS
        • Fare sharing delle buone pratiche attive nelle organizzazioni partecipanti
        • Discutere dell’argomento attraverso un apposito blog
        • Dare un contributo fattivo alla definizione di linee guida per una certificazione nazionale
        • Valutare le possibilità di finanziare iniziative di conciliazione attraverso l’articolo 9 della legge 53/2000
        • Studiare i vantaggi del modello Impresa Familiarmente Responsabile
      Il 13 maggio 2009, 12 aziende del Consorzio ELIS, assieme ad altri colleghi ed esperti, hanno avviato un gruppo di studio per:
          • http://www.workandfamily.info
      ACEA, ALMAVIVA, AMA, ENEL, ENI, HP, IBM, MICROSOFT, POSTE ITALIANE, RAI, TELECOM, VODAFONE AIDP, CENSIS, HRC, INAIL, INPS, FAMILIARIA, MANAGER ITALIA, STUDIO EQUALITAS, UNILEVER, UNIVERSITA' EUROPEA