Comunicare “2.0” LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE AI TEMPI DEL WEB 2.0  A cura di Roberto Scano (http://robertoscano.info)  ...
Obiettivo <ul><li>COMPRENDERE CHE LA COMUNICAZIONE STA CAMBIANDO… STA EVOLVENDO… </li></ul>
L’evoluzione della comunicazione
L’evoluzione dei “siti” Web <ul><li>Si passa da una comunicazione monodirezionale ad una comunicazione  multidirezionale <...
Non solo Web istituzionale… http://www.catepol.net/wp-content/uploads/2010/06/Immagine-4.png
Siti scolastici <ul><li>Sta cambiando qualcosa? </li></ul><ul><li>La scuola comunica? In che modo? </li></ul><ul><li>Quali...
1. Convinzione <ul><li>È necessario avere chiaro ciò a cui si va incontro. </li></ul><ul><ul><li>Non tutti gli attori coin...
2. Progettazione <ul><li>È necessario ipotizzare un sito Web con l’ottica della semplicità d’uso, della comunicazione mult...
3. Realizzazione <ul><li>È necessario scegliere uno strumento di pubblicazione semplice, espandibile (CMS). </li></ul><ul>...
4. Formazione <ul><li>È necessario formare i redattori e chiunque operi attorno ai servizi Web). </li></ul><ul><ul><li>Edu...
5. Manutenzione <ul><li>Bisogna ricordarsi che “un sito non è per sempre”. </li></ul><ul><ul><li>Effettuare costante manut...
La scuola “si impara” <ul><li>Nascono comunità di docenti che condividono </li></ul><ul><li>Si diffondono tecnologie opens...
Conclusioni <ul><li>Il Web oggi è fatto di persone, non di indirizzi IP </li></ul><ul><li>Le persone in rete cercano e con...
Attenzione <ul><li>Bisogna imparare a comunicare con un linguaggio comprensibile a tutti…  …non solo on line! </li></ul>&q...
Attenzione <ul><li>… non solo on line! </li></ul>
 
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Presentazione comunicare 2.0 a Veneziacamp 2010

1,438

Published on

Presentazione del 2 luglio 2010 al Veneziacamp

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,438
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
14
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Presentazione comunicare 2.0 a Veneziacamp 2010"

  1. 1. Comunicare “2.0” LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE AI TEMPI DEL WEB 2.0 A cura di Roberto Scano (http://robertoscano.info) Presidente IWA ITALY (http://www.iwa.it) Verso una comunità di pratica dei comunicatori Web a scuola e negli uffici scolastici (Venezia – 2 luglio 2010)
  2. 2. Obiettivo <ul><li>COMPRENDERE CHE LA COMUNICAZIONE STA CAMBIANDO… STA EVOLVENDO… </li></ul>
  3. 3. L’evoluzione della comunicazione
  4. 4. L’evoluzione dei “siti” Web <ul><li>Si passa da una comunicazione monodirezionale ad una comunicazione multidirezionale </li></ul><ul><ul><li>L’utente non è più fruitore passivo dei contenuti ma ne diventa parte attiva. </li></ul></ul><ul><ul><li>Gli utenti fanno gruppo e cercano/scambiano informazioni. </li></ul></ul><ul><ul><li>Abbiamo dato il megafono alle formiche! </li></ul></ul>
  5. 5. Non solo Web istituzionale… http://www.catepol.net/wp-content/uploads/2010/06/Immagine-4.png
  6. 6. Siti scolastici <ul><li>Sta cambiando qualcosa? </li></ul><ul><li>La scuola comunica? In che modo? </li></ul><ul><li>Quali “ingredienti” servono per cambiare? </li></ul>
  7. 7. 1. Convinzione <ul><li>È necessario avere chiaro ciò a cui si va incontro. </li></ul><ul><ul><li>Non tutti gli attori coinvolti vedono internet allo stesso modo… </li></ul></ul>
  8. 8. 2. Progettazione <ul><li>È necessario ipotizzare un sito Web con l’ottica della semplicità d’uso, della comunicazione multidirezionale. </li></ul><ul><ul><li>Vanno auditi / coinvolti tutti gli attori / destinatari del sito </li></ul></ul>
  9. 9. 3. Realizzazione <ul><li>È necessario scegliere uno strumento di pubblicazione semplice, espandibile (CMS). </li></ul><ul><ul><li>Selezionare il prodotto in base alle caratteristiche di espandibilità nonchè di aggiornabilità e di personalizzazione. </li></ul></ul><ul><ul><li>Utilizzare tecnologie e servizi Web-based open source </li></ul></ul><ul><ul><li>Utilizzare servizi nati per essere leader (Youtube per i video, Flickr per le foto, ecc.) </li></ul></ul>
  10. 10. 4. Formazione <ul><li>È necessario formare i redattori e chiunque operi attorno ai servizi Web). </li></ul><ul><ul><li>Educare all’uso degli strumenti redazionali: come pubblicare un testo in rete (architettura dell’informazione, usabilità) </li></ul></ul><ul><ul><li>Educare all’uso delle forme di comunicazione (e-mail, skype, forum, social media, ecc.) </li></ul></ul>
  11. 11. 5. Manutenzione <ul><li>Bisogna ricordarsi che “un sito non è per sempre”. </li></ul><ul><ul><li>Effettuare costante manutenzione/aggiornamenti. </li></ul></ul><ul><ul><li>Verificare l’esportabilità/migrazione dei dati in XML. </li></ul></ul><ul><ul><li>Dedicare del tempo per l’ottimizzazione. </li></ul></ul><ul><ul><li>Effettuare backup! </li></ul></ul>
  12. 12. La scuola “si impara” <ul><li>Nascono comunità di docenti che condividono </li></ul><ul><li>Si diffondono tecnologie opensource </li></ul><ul><li>Cresce la cultura della comunicazione </li></ul>
  13. 13. Conclusioni <ul><li>Il Web oggi è fatto di persone, non di indirizzi IP </li></ul><ul><li>Le persone in rete cercano e condividono informazioni, discutono, collaborano </li></ul><ul><li>Le scuole tra loro possono collaborare, condividendo tra loro le esperienze (positive e/o negative) ottenute con l’uso di strumenti Web-based. </li></ul><ul><li>La scuola di oggi è pronta a questa sfida? </li></ul>
  14. 14. Attenzione <ul><li>Bisogna imparare a comunicare con un linguaggio comprensibile a tutti… …non solo on line! </li></ul>&quot;Manca denaro divisionale. Vi preghiamo di evitare discussioni col personale incolpevole&quot;
  15. 15. Attenzione <ul><li>… non solo on line! </li></ul>
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×