Social Computing e didattica
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Social Computing e didattica

on

  • 2,470 views

Presentazione di R.Polillo al convegno "La socialità dopo il Web 2.0", Università di Milano Bicocca, 2 aprile 2009

Presentazione di R.Polillo al convegno "La socialità dopo il Web 2.0", Università di Milano Bicocca, 2 aprile 2009

Statistics

Views

Total Views
2,470
Views on SlideShare
2,114
Embed Views
356

Actions

Likes
0
Downloads
49
Comments
0

6 Embeds 356

http://corsoweb20polillo.blogspot.com 207
http://corsoweb20polillo.blogspot.it 85
http://www.corsoweb20polillo.blogspot.it 33
http://www.corsoweb20polillo.blogspot.com 20
http://www.slideshare.net 10
http://corsoweb20polillo.blogspot.fr 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Social Computing e didattica Social Computing e didattica Presentation Transcript

  • Università degli Studi di Milano Bicocca Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione
    • Social computing e didattica
    • Roberto Polillo
    • [email_address]
    • Convegno “La socialità dopo il Web 2.0”
    • 2 aprile 2009
  • Internet cambia…. R.Polillo - Social computing e didattica
  • Internet, circa 1990 R.Polillo - Social computing e didattica
  •  
  • Internet, circa 1995+… R.Polillo - Social computing e didattica
  •  
  •  
  •  
  • Internet, circa 2005+… R.Polillo - Social computing e didattica
  •  
  •  
  • R.Polillo - Social computing e didattica
  •  
  • Internet, circa 20010+… R.Polillo - Social computing e didattica “ The network is the computer”
  • Le conseguenze del cambiamento
    • Questa evoluzione non solo mette a disposizione nuovi strumenti di lavoro….
    • … ma provoca cambiamenti profondi nella vita di relazione delle persone: nel privato, nel lavoro, nella scuola…
    R.Polillo - Social computing e didattica “ learning 2.0”
  • Learning 2.0: Un’esperienza
    • Corso sul Web 2.0 per - Laurea Magistrale in Informatica e - Laurea Magistrale in Teoria e tecnologia della comunicazione
    • 4 CFU, 55 studenti, 2 mesi solari (ott-dic 08)
    R.Polillo - Social computing e didattica
  • Il punto di partenza
    • “ Insegnare” il Web 2.0 adottando, nella didattica, il “paradigma 2.0”
    • Ovvero: il Web 2.0 come metafora per impostare il corso
    • Realizzare una prima edizione prototipale e sperimentale
    R.Polillo - Social computing e didattica
  • Web 1.0 vs Web 2.0
    • Company generated content
    • Taxonomy
    • Navigazione: menu
    • Interazione utente/sito
    • Online quando serve
    • “ Pesantezza” (funzioni client side)
    • Banda stretta
    • Servizi “chiusi”
    • E-commerce (“si paga”)
    • Release successive
    • User generated content
    • Folksonomy
    • Navigazione: search & peer referral
    • Social network
    • Sempre online
    • “ Leggerezza” (funzioni server side)
    • Banda larga
    • Servizi “aperti” (mashup)
    • “ Freemium” (“non si paga”)
    • “ Perpetuale beta”
    • Web 1.0
    • Web 2.0
    R.Polillo - Social computing e didattica
  • La metafora del Web 2.0 nella didattica
    • Company generated content TEACHER GENERATED CONTENT
    • Taxonomy PROGETTAZIONE (TOP DOWN)
    • Navigazione: menu SISTEMATICITA’
    • Interazione utente/sito STUDIO INDIVIDUALE
    • Online quando serve PRESENZA ALLE LEZIONI
    • “ Pesantezza” LIBRI DI TESTO
    • Banda stretta CARTA
    • Servizi “chiusi” CIASCUNO PER SE’
    • E-commerce (“si paga”) STRUMENTI PROPRIETARI; COPYRIGHT
    • Release successive STRUTTURA DEL CORSO FISSA
    • User generated content STUDENT GENERATED CONTENT
    • Folksonomy EMERGENZA (BOTTOM UP)
    • Navigazione: search & peer referral SERENDIPITA ’
    • Social network LAVORO COLLETTIVO
    • Sempre online SEMPRE ONLINE
    • “ Leggerezza” MATERIALE IN RETE
    • Banda larga MULTIMEDIALITA’
    • Servizi “aperti” (mashup) CIASCUNO PER TUTTI
    • “ Freemium” (“non si paga”) STRUMENTI GRATUITI, CREATIVE COMMONS
    • Perpetual beta STRUTTURA DEL CORSO “FLUIDA”
    • Web 1.0 - Learning 1.0
    • Web 2.0 - Learning 2.0
    R.Polillo - Social computing e didattica
  • In pratica, che cosa cambia
    • Classe  community
    • Docente  organizzatore, facilitatore, “sense-maker”
    • Esame come interrogazione  esame come presentazione
    • Materiale didattico  rete
    • Comunicazione:
      • 1 a molti  comunicazione molti a molti
      • de visu  comunicazione mista
    • Cooperazione de visu  cooperazione mista
    R.Polillo - Social computing e didattica
  • R.Polillo - Social computing e didattica
  • R.Polillo - Social computing e didattica
  • Strumenti disponibili:
    • Blog, forum, wiki
    • Social networks
    • Contenuti online: youtube, flickr, slideshare, …
    • Wikipedia
    • Motori di ricerca
    • Applicazioni cooperative di tipo office
    • Cloud computing facilities
    • Mashup
    R.Polillo - Social computing e didattica
  • Gli strumenti di comunicazione usati R.Polillo - Social computing e didattica Wiki del corso (mediawiki) http://wikicorso.wiki-site.com Studenti : Diario Personale di Apprendimento: DPA Docente : Feedback sullo stato di avanzamento microprogetti Blog del corso (BLOGGER) www.corsoweb20polillo.blogspot.com Docente : post con slides delle lezioni, calendario incontri, info esami Studenti : commenti ai post Social network del corso (NING) www.corsoweb20.ning.com Studenti : pagine personali, gruppi di progetto, forum di discussione, Docente : calendario incontri, info esami (blog) Tutti : proposte progetti
  • I risultati del nostro lavoro R.Polillo - Social computing e didattica Blog del corso (BLOGGER) Social network del corso (NING) Wiki del corso (mediawiki) www.corsoweb20polillo.blogspot.com www.corsoweb20.ning.com http://wikicorso.wiki-site.com SLIDES FOTO VIDEO DOCUMENTI ALTRE COMMUNITY SITI APPLICAZIONI MUSICA
  • I risultati del nostro lavoro R.Polillo - Social computing e didattica Blog del corso (BLOGGER) Social network del corso (NING) Wiki del corso (mediawiki) www.corsoweb20polillo.blogspot.com www.corsoweb20.ning.com http://wikicorso.wiki-site.com VIETATO MATERIALE OFF-LINE
  • I risultati del nostro lavoro R.Polillo - Social computing e didattica Blog del corso (BLOGGER) Social network del corso (NING) Wiki del corso (mediawiki) www.corsoweb20polillo.blogspot.com www.corsoweb20.ning.com http://wikicorso.wiki-site.com Tutto il materiale prodotto viene reso disponibile in rete con licenza Creative Commons: Attribuzione Non commerciale Condividi allo stesso modo
  • Altri strumenti usati R.Polillo - Social computing e didattica Blog del corso (BLOGGER) Social network del corso (NING) Wiki del corso (mediawiki) www.corsoweb20polillo.blogspot.com www.corsoweb20.ning.com http://wikicorso.wiki-site.com
    • Wikipedia, Google
    • YouTube
    • Slideshare
    • Flickr
    • Google Docs Presen
    • Blogger
    • Wordpress
    • Questionario di fine corso con Google Docs
  • Lessons learned
    • Social network:
    • Forte senso di appartenenza alla community, sviluppato fin dalle prime lezioni
    • Gli studenti sono “persone”, non nomi
    • Forte interazione a tutti i livelli (forum, blogs, mail)
    • Eccellente comunicazione docenti – studenti (mail broadcast, feed RSS, …)
    • Tendenza all’entropia [ci vuole tempo]
    • Blog del corso:
    • Contenitore (link) strutturato e pubblico di materiale didattico (con commenti)
    • Regole, avvisi unidirezionali
    • Diario personale di apprendimento*:
    • Spazio fondamentale, dove si riassumono idee, esperienze, scoperte, contributi (che stanno sui vari siti di user-generated content)
    • Sintesi del lavoro fatto, da esaminare prima del colloquio finale
    • Tendenza alla standardizzazione
    • Strumenti collaborativi online
    • Gli studenti li usavano già, naturalmente
    • * Idea tratta da un corso di Howard Rheingold sul Web 2.0 a Stanford
    R.Polillo - Social computing e didattica
  • Privacy: aspetti
    • Permanenza delle informazioni in rete Quando rimuoverle ?
    • Rapporto docenti / studenti Mix di scuola e privato (esasperato per il contenuto del corso)
    • Mr. Corso Web Personaggio fittizio che rappresenta il corso, “friend” degli studenti nelle varie social networks - è un forte frequentatore della rete - è impersonale: può essere “bannato” senza problemi
    R.Polillo - Social computing e didattica
  • Grazie! (Potete vedere il corso a partire da www.rpolillo.it ) R.Polillo - Social computing e didattica